Tag: SPORT

SAN MARINO. DA SETTEMBRE CACCIA ALLO SCUDETTO 2022-23

Il primo week-end di settembre parte la caccia allo Scudetto 2022-23

I campioni in carica de La Fiorita inizieranno la difesa del titolo contro il Cailungo. È, questo, uno degli abbinamenti della prima giornata del Campionato Sammarinese BKN301 stabiliti dal sorteggio di ieri sera. Bisognerà attendere fino alla 7° giornata per assistere alla riproposizione dell’ultima finale Scudetto, con i Gialloblù di Montegiardino opposti a quel Tre Penne che sarà la prima compagine ad osservare il turno di riposo. Il “menu” del DAY 1, che si svilupperà nel primo week-end di settembre, offre anche un’interessante sfida fra Libertas e Folgore, mentre il rinnovatissimo Cosmos inizierà il proprio percorso contro il Murata ed andrà ad incrociare La Fiorita – in un confronto ricco di ex – all’altezza della quarta giornata, quella che vedrà di fronte anche Tre Penne e Tre Fiori. Completano il primo turno gli incroci fra Domagnano e Virtus, Fiorentino e Juvenes-Dogana, Pennarossa-San Giovanni, Tre Fiori-Faetano, con un mix – a seconda del punto di osservazione – tra desiderio di riscatto e voglia di confermare i progressi messi in mostra nelle ultime stagioni. Il Tre Fiori, in quanto campione uscente, sarà invece esentato dai primi due match di Coppa Titano BKN301. La definizione del tabellone della più antica competizione sammarinese è stato l’altro oggetto dei sorteggi di ieri sera. Si parte il 5 ottobre con le gare di andata degli ottavi di finale, mentre quelle di ritorno sono calendarizzate per il 19 ottobre. Chi passerà il turno si darà appuntamento al 30 novembre, quando entrerà in scena anche il Tre Fiori. Il ritorno dei quarti di finali si disputerà il 14 dicembre.

Nella parte alta del tabellone, Cosmos e Virtus si giocheranno il pass per sfidare i campioni in carica ai quarti. Un’altra delle teste di serie, la Folgore, incrocerà subito il proprio destino con quello del San Giovanni: chi si impone affronterà la vincente di Faetano-Murata. Nella metà inferiore, La Fiorita avrà subito il Fiorentino; spettatrici interessate di questo confronto saranno Domagnano e Libertas. Più su, il Tre Penne partirà con il Pennarossa, puntando ad un quarto di finale che proporrà, sull’altro ramo, la vincente della sfida fra Juvenes-Dogana e Cailungo. La particolare distribuzione delle quattro teste di serie – Tre Fiori, Folgore, Tre Penne e La Fiorita – fa sì che in nessun caso si possa riproporre la finale dello scorso anno, quella fra Tre Fiori e Folgore. Quanto al Campionato Sammarinese BKN301, giova ricordare la novità più importante di questa edizione: ad aggiudicarsi lo Scudetto sarà la squadra che saprà chiudere la regular season davanti a tutte le altre. I play-off metteranno in palio il secondo posto e quindi uno degli altri tre pass per l’Europa, in questo caso valevole per le qualificazioni della Uefa Europa Conference League. Alla post season prenderanno parte le squadre che concluderanno il Girone Unico tra la seconda e la settima piazza – le quali godranno di un accesso diretto – oltre alle due che usciranno vincitrici dal Turno Preliminare, riservato alle formazioni classificate fra l’ottavo e l’undicesimo posto.

La stagione del calcio sammarinese, per quello che riguarda il campo, partirà ufficialmente il 30 agosto con la finale di Supercoppa fra La Fiorita e Tre Fiori. Le gare delle tre competizioni del Titano saranno fruibili live e gratis – per gli utenti iscritti – su Titani.TV, la nuova piattaforma streaming della FSGC. L’altro tratto in comune per le partite che comporranno la stagione calcistica 2022-23 sarà l’utilizzo del pallone unico Adidas distribuito da Staff3000 – denominato Al Rihla e provvisto del marchio Fifa Quality Pro – una versione dello stesso modello che verrà usato in Qatar in occasione della prossima Coppa del Mondo.

FSGC | Ufficio Stampa

HELSINKI. IL REAL MADRID VINCE LA SUA QUINTA SUPERCOPPA EUROPEA, SEMPRE PIU’ RE CARLO.

Carlo Ancelotti e Real, vincere aiuta a vincere.

@GettyImages

Real Madrid e Eintracht Frankfurt, nel bellissimo impianto della capitale finlandese, hanno dato vita alla finale della Supercoppa Europea. Ad avere la meglio è stata la squadra guidata da Carlo Ancelotti, un due a zero maturato nei 90 minuti regolari. Alaba, nel primo tempo sfruttando una palla rimasta nell’area dei tedeschi dopo il calcio d’angolo, sblocca la gara e Benzema, nel secondo, trova il tocco di prima da fuori area che mette fuori dai giochi Trapp, l’estremo difensore cerca l’intervento ma il pallone passa a fianco.

l’ultima partita competitiva tra questi due club è da ricercare nel lontano 1960, nello stadio Hampden Park di Glasgow per la finale di Coppa dei Campioni che si concluse con il Real Madrid vincente per 7-3 sui tedeschi. Dopo 62 anni un’altra finale, stavolta la Supercoppa, a vincerla è nuovamente il Madrid per 2 a 0, quinta del proprio Palmares e quarta per l’allenatore italiano Carlo Ancelotti.

Re Carlo domina ancora in Europa, la gestione della partita e la grande qualità in rosa hanno fatto si da allargare nel giro 3 mesi ancora di più la bacheca trofei, inserendo Champions League e stasera la UEFA Supercup.

SAN MARINO. Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Il mercato biancoazzurro non è ancora chiuso. L’ultimo colpo in entrata, in ordine di tempo, risponde al nome di Vittoria Gallina, difensore classe 2000 in grado di agire tanto in posizione centrale quanto in quella laterale. “Nell’ultimo anno a Jesi ho giocato come terzino destro, ma in precedenza, a Cesena, ho fatto il difensore centrale.” – spiega la nuova Titana . “Adattarmi non è un problema, per me: cerco di dare il massimo contributo possibile in entrambi i ruoli. Come terzino amo correre e cercare di essere d’aiuto anche alle compagne dei reparti avanzati.” Vittoria è una delle tante Millenials su cui la società ha deciso di puntare in questo mercato estivo, orientato anche – ma non soltanto – al ringiovanimento di una rosa che guarda futuro ma che non rinuncia ad obiettivi di prestigio. “Cercavo stimoli per crescere calcisticamente e quando ho ricevuto la chiamata della San Marino Academy ne sono stata entusiasta.” – racconta la giocatrice marchigiana – “Conoscevo già questa società per averla affrontata in passato: so che è seria e ben strutturata, mentre la squadra, in campo, è sempre stata difficile da affrontare. Ritrovo alcune ragazze che ho avuto come compagne ai tempi del Cesena, come Petralia e Papaleo, oltre ad altre che conosco di fama e che so essere molto forti. Secondo me ci aspetta un campionato difficile, senza una squadra strafavorita. Del resto lo si è visto anche l’anno scorso, con la lotta serrata tra Brescia e Como che è durata fino alla fine. La San Marino Academy è arrivata terza, senza distacchi abissali in una classifica che nel complesso è risultata molto corta. Il prossimo campionato lo immagino sulla falsa riga di quello scorso. Ci sarà da battagliare ogni domenica e sono sicuro che questo gruppo non si farà trovare impreparato. La San Marino Academy, per come la ricordo io, è una squadra predisposta a lottare. Sono molto fiduciosa.”

Vittoria è cresciuta calcisticamente a Jesi, lasciata tre stagioni fa con direzione Cesena. Lì è rimasta per due anni, il secondo dei quali con annesso passaggio del cartellino, prima di tornare alla Jesina con la formula del prestito. Ma nel frattempo il cartellino è divenuto di sua proprietà e pertanto il passaggio di Gallina alla San Marino Academy sarà a titolo definitivo. Proprio oggi, per la ragazza, inizierà ufficialmente l’avventura biancoazzurra, in occasione del ritiro pre-campionato che perdurerà fino alla fine della settimana. “Il ritiro è un’occasione in più per diventare squadra.” – il parere di Gallina – “In campo bisogna essere affiatate ma in realtà tutto inizia fuori, con i rapporti umani tra di noi. Anche così nascono i successi. Approfitterò di questa settimana per approfondire la conoscenza con le compagne, cercando di creare subito dei bei legami. Non vedo l’ora.”

Benvenuta, Vittoria!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. FSGC | lunedì sera i sorteggi di Campionato Sammarinese e Coppa Titano

Lunedì i sorteggi di campionato e coppa: al via la stagione calcistica

Benché formalmente iniziata lo scorso 11 giugno, la stagione 2022-23 del calcio sammarinese emetterà il primo vagito lunedì 8 agosto 2022 in occasione del sorteggio dei calendari di Campionato Sammarinese BKN301 e Coppa Titano BKN301. Le due competizioni, per la prima volta nella storia del calcio di casa nostra, avranno un title sponsor – come spiegato in occasione della conferenza stampa congiunta dello scorso giugno. Una delle novità dell’annata alle porte, così come la premiazione del migliore giocatore del mese.

Tra poco più di tre giorni, alla Casa del Calcio di Montecchio (inizio alle ore 21:00), avranno luogo i sorteggi dei calendari delle due competizioni nazionali. Confermata la formula di Coppa Titano BKN301, che si svilupperà su un tabellone con gare di andata e ritorno coinvolgenti le quindici squadre in corsa. Il Tre Fiori, campione uscente, debutterà all’altezza dei quarti, dove approderanno le sette formazioni uscite vincenti dalla doppia sfida del turno precedente. Insieme alla squadra di Andy Selva, altre tre godono dello status di testa di serie: si tratta di La Fiorita, Tre Penne e Folgore che, in virtù del rendimento negli ultimi cinque anni (calcolato sulla base del ranking), non potranno incrociarsi se non in semifinale. Quel che è certo è che avremo una finale diversa dall’anno scorso: Tre Fiori e Folgore, infatti, condividono la stessa porzione di tabellone così come Tre Penne e La Fiorita. In caso di perfetta parità al termine della doppia sfida, si procederà con tempi supplementari ed eventuali calci di rigore – a qualsiasi altezza della competizione. Sono svincolati da logiche di seeding tutti gli altri abbinamenti che daranno forma al main draw della più antica competizione calcistica sammarinese. Al campione spetterà trofeo e qualificazione in UEFA Europa Conference League.

È stato invece recentemente rinnovato il format di Campionato Sammarinese BKN301: la formazione che chiuderà in testa il girone unico di trenta giornate, si fregerà del titolo nazionale e accederà direttamente al Turno Preliminare di UEFA Champions League. La successiva fase a play-off determinerà la seconda classificata che rappresenterà il calcio sammarinese in UEFA Europa Conference League. La post-season coinvolgerà le squadre classificatesi tra il secondo ed il settimo posto, così come le due ulteriori formazioni vincitrici dal Turno Preliminare che metterà a confronto i club posizionatosi tra l’ottavo e l’undicesimo posto (8-11, 9-10). Sfide da giocarsi sui 180’, così come quarti di finale e semifinale: in caso di reiterata parità, sarà la formazione meglio piazzata in regular season a superare il turno. Le finali per il secondo e quarto posto saranno le uniche che si disputeranno in gara unica e che, in caso di perdurante equilibrio, potranno sfociare in tempi supplementari e calci di rigore.

A livello regolamentare, sono confermate le cinque sostituzioni da utilizzare in massimo tre slot, senza considerare tra questi gli intervalli; inoltre è introdotta la possibilità di portare in distinta fino a 20 giocatori. Le squadre avranno l’obbligo di schierare almeno un giocatore di nazionalità sammarinese, mentre a livello disciplinare variano i termini della squalifica per somma di ammonizioni. I calciatori osserveranno un turno di squalifica dopo il quarto e l’ottavo cartellino giallo maturato in campionato, poi ogni tre ulteriori ammonizioni. In Coppa Titano la squalifica scatta dopo due cartellini gialli.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. FRANCESCA OLIVIERI DAL CHIEVO AL SAN MARINO ACADEMY.

Femminile, nuovo acquisto tra i pali: dal Chievo arriva Francesca Olivieri

Un nuovo rinforzo tra i pali per la San Marino Academy. Dal Chievo Women ecco Francesca Olivieri, portiere classe 1998 che arriva a titolo definitivo. Nata a Verona, l’estremo difensore dopo ben otto stagioni nel club veneto ha scelto San Marino come nuova tappa della sua carriera.
“Ho giocato praticamente sempre a Verona – racconta Olivieri – e San Marino sarà per me la mia prima esperienza fuori. Credo che sia la piazza giusta per cominciare un nuovo capitolo e continuare la mia crescita. Con la società ci siamo trovati subito d’accordo, è stato facile decidere. Mi ha colpito molto lo staff dell’Academy, in particolare la figura del preparatore Deno Bonopera. Anche quando col Chievo ci ho giocato contro nella passata stagione, ho notato una società seria. L’ambiente mi aveva sempre attirato e così ho deciso di venire qua.”.
Seppur molto giovane, Olivieri si sente una ‘veterana’ rispetto agli ultimi acquisti in casa Academy, e questa è una cosa che vorrebbe sfruttare per far crescere il gruppo: “Anche se sono appena arrivata, voglio dare una mano alle ragazze ancora più giovani di me ad inserirsi nella squadra ed essere per loro un punto di riferimento. Personalmente voglio crescere e trovare una mia dimensione qui a San Marino dopo i tanti anni di Verona e confermare quanto di buono ho fatto in passato. Ho conosciuto anche il tecnico Domenichetti, mi ha fatto sin da subito un’ottima impressione. C’è tutto per fare bene”.
Sugli obiettivi stagionali, Olivieri sta con i piedi per terra: “Il campionato è tosto ma sono convinta che possiamo fare una buona stagione. Siamo un gruppo giovane che deve crescere ma se giochiamo senza troppa pressione possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Non poniamoci obiettivi e lavoriamo gara dopo gara”.
Olivieri racconta anche una curiosità a proposito di come è diventata portiere: “Ho cominciato a giocare con i maschi ed ero inizialmente difensore. Un giorno il portiere titolare si infortuna, così mi chiedono di provare in porta. Da quel giorno non ho più cambiato e mi sono innamorata del ruolo”.

Benvenuta Francesca!

Ufficio Stampa