Tag: SCUOLA

ALESSANDRIA. PERCORSO DI ACQUATICITA’ A.S. 2021-2022

PERCORSO DI ACQUATICITA’ A.S. 2021-2022

Da lunedì 4 aprile, presso la piscina annessa al nido d’infanzia comunale “Arcobaleno” di Spalto Marengo 48 ad Alessandria, è iniziato il percorso di acquaticità.

L’Amministrazione Comunale nel dare un segnale di “ritorno alla normalità”, per le bambine ed i bambini nella fascia d’età dai 0 ai 6 anni della città, ha voluto offrire, durante l’orario scolastico, un’esperienza ludico-motoria di scoperta dell’ambiente acquatico.

Dopo due anni di sospensione causata dalla pandemia – dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Silvia Straneoabbiamo scelto di ripartire con il progetto di acquaticità sempre molto apprezzato dai bambini e dalle loro famiglie che, grazie a questa iniziativa, hanno la possibilità di avvicinarsi all’acqua attraverso il gioco, imparando a gestire le proprie reazioni a contatto con questo elemento e a vivere la gioia di muovere i primi passi nel mondo natatorio”.

Nei mesi scorsi gli uffici hanno avviato un’indagine coinvolgendo tutti gli Istituti Comprensivi della città.

Il percorso avrà una durata di due mesi, dal 4 aprile al 17 giugno 2022 e vedrà la partecipazione delle scuole dell’infanzia statali “Gobetti-Bovio”, “Mary Poppins”, l’infanzia paritaria comunale “Il Girotondo” e dei piccoli frequentanti il nido comunale “Arcobaleno”.

ALESSANDRIA. INCONTRO IN PIAZZA GIOVANNI XXIII:”100 GIORNI ALLA MATURITA’ “

“100 GIORNI ALLA MATURITA’”

Il 4 aprile 2022 per la prima volta ad Alessandria, si terrà l’evento ‘’100 Giorni alla Maturità’’ che, tra le 11.30 e le 13.30, radunerà in Piazza Giovanni XXIII (Piazza del Duomo) gli studenti degli Istituti Scolastici Superiori della città.


L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Alessandria e dall’Università del Piemonte Orientale si pone come obiettivo quello di creare un collegamento tra gli studenti di Alessandria prossimi alla Maturità e le Istituzioni comunali, coinvolgendo tutta la Città, allo scopo di rafforzare nei maturandi il senso di appartenenza verso i propri Istituti scolastici e renderli consapevoli dell’importanza di questa tappa come momento di scelte determinati per il proprio percorso di vita.
Sono previsti gli interventi del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dell’Assessore alle Manifestazioni ed Eventi Cherima Fteita, che rivolgeranno ai partecipanti il loro saluto e i loro auguri per gli obiettivi futuri.
Inoltre interverranno cariche dell’Università del Piemonte Orientale (UPO) che presenteranno una panoramica generale del mondo universitario, alcuni membri in rappresentanza degli Istituti professionali di zona per orientare i presenti al mercato del lavoro e ad alcune figure professionali specializzate, note figure imprenditoriali del territorio provinciale che condivideranno esperienze della propria realtà e vita lavorativa, nonché l’Associazione Castellazzo Soccorso, che tratterà il tema del valore del volontariato.
Al termine, chi lo desidera potrà recarsi all’interno della Cattedrale per assistere a una breve celebrazione denominata ‘’BENEDIZIONE DELLE PENNE’’ dedicata simbolicamente agli strumenti con cui gli studenti affronteranno l’ultimo esame del loro percorso scolastico

GROSSETO. POLIZIA DI STATO. CYBERBULLISMO, DENUNCIATI CINQUE RAGAZZI.

Grosseto: denunciati dalla Postale 5 ragazzi per cyberbullismo

 

Grosseto: denunciati dalla Postale 5 ragazzi per cyberbullismoDenunciati 5 ragazzi, tutti minorenni, dai poliziotti del Compartimento Polizia Postale di Firenze e della Sezione di Grosseto, che avevano preso di mira un loro coetaneo affetto da grave disabilità.

Le indagini avviate dalla Polizia postale dopo la denuncia di una insegnate ha portato ai provvedimenti nei confronti dei cinque ragazzi.

La mamma del ragazzo preoccupata ed amareggiata per aver scoperto sul gruppo whatsapp della classe, di cui facevano parte solo i compagni e il figlio, diversi messaggi dal tenore offensivo, discriminatorio, razzista e violento si è rivolta all’insegnante perché intervenisse nei confronti del gruppetto mentre il giovane era in dad a causa di uno dei lunghi periodi di ospedalizzazione causati dalla sua disabilità.

Gli specialisti della Postale hanno estrapolato la chat d’interesse, accertando e individuando i ragazzi responsabili delle condotte offensive e discriminatorie.

La Polizia Postale ricorda:

•             La vigliaccheria sul web è molto grave perchè dietro ad uno schermo si pensa di poter dire cose che nella realtà non si riuscirebbe mai a dire. Proprio per questo l’uso corretto delle parole in rete è fondamentale per crescere bene e nel rispetto della legalità e della dignità di tutti.

•             Sul web ogni comportamento può essere tracciato, ricostruito e denunciato alla Polizia, se arreca danno a chi lo subisce.

•             Al compimento dei 14 anni, i ragazzi diventano penalmente responsabili delle loro azioni sul web

•             Gli insegnanti in quanto pubblici ufficiali, hanno l’obbligo di denunciare fatti penalmente rilevanti  commessi o subiti dagli studenti. Diffamazioni, minacce e insulti in rete devono essere denunciati dalle vittime e quindi è importante informare le famiglie degli studenti su cosa sta succedendo e sul loro diritto di fare una segnalazione o sporgere denuncia.

Se sei vittima di prepotenze in rete NON RIMANERE IN SILENZIO, anche sul web ci sono regole, leggi e polizia in grado di ascoltarti, aiutarti, trovare le tracce e identificare i prepotenti.

Alessandro Verelli

ROMA. POLIZIA DI STATO E UNIEURO IN DIRETTA STREAMING DI #CUORICONNESSI.

SAFER INTERNET DAY 2022: ATTESI OLTRE 200.000 STUDENTI ALLA DIRETTA STREAMING DI CUORICONNESSI

Torna #cuoriconnessi, l’evento di Polizia di Stato e Unieuro per le scuole, dedicato alla lotta contro il cyberbullismo

Tutto è pronto per la diretta streaming di #CuoriConnessi in programma domani dalle ore 10.00 sul canale youtube della Polizia di Stato

e sul sito cuoriconnessi.it Polizia di Stato e Unieuro insieme in un grande progetto che ha l’intento di sensibilizzare e informare i giovani, gli insegnanti e i genitori su un utilizzo più consapevole e corretto della tecnologia per contrastare ogni forma di distorsione della rete.

Per il secondo anno consecutivo parteciperanno alla diretta più di 4000 scuole di tutta Italia e oltre 200.000 studenti: l’incontro è dedicato alle scuole secondarie di primo e secondo grado.

All’evento parteciperanno il Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Lamberto Giannini,

Jacopo Greco, Capo Dipartimento Risorse Umane Strumentali e Finanziarie del Ministero dell’istruzione e Giancarlo Nicosanti Monterastelli, Amministratore Delegato di Unieuro.

Ospite di eccezione Paolo Crepet, Psichiatra e Ricercatore dei disagi dell’età evolutiva e ragazzi che hanno vissuto esperienze dirette di cyberbullismo. L’evento sarà condotto dal giornalista Luca Pagliari, anche autore del nuovo libro “#cuoriconnessi – Il coraggio di alzare lo sguardo”.

Lamberto Giannini, Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza “Il momento storico che abbiamo vissuto ha sottratto ai giovani una parte significativa della loro socialità sostituita dall’uso- a volte compulsivo- della rete che, non sempre, è un luogo sicuro.

In questo contesto, mettere al centro la sicurezza digitale dei ragazzi per noi è un impegno: per renderli consapevoli e indicare loro i rischi che uno spazio così importante di libertà può comportare.

#cuoriconnessi è un ulteriore strumento di informazione con cui possiamo continuare a diffondere messaggi di cautela verso le potenziali trappole della rete ed essere sempre di più un punto di riferimento per le vittime di questo fenomeno.

Giancarlo Nicosanti, amministratore delegato di Unieuro “Le storie di #cuoriconnessi riescono a trasmettere messaggi che altrimenti resterebbero inascoltati, perché abbiamo sperimentato che i ragazzi si aprono alla verità solo se arriva da storie raccontate da chi le ha vissute in prima persona.

Le testimonianze a volte drammatiche dei ragazzi raccolte in questi anni e tutti coloro che hanno visto nella nostra attività uno spunto di riflessione per avviare un percorso diverso, bastano a giustificare il nostro impegno, perché tutti possono e devono avere l’opportunità di trovare una via d’uscita.

Le relazioni sono la cosa più importante: per questo la “tecnologia buona” è quella che permette di ampliare gli orizzonti ed abbattere le barriere, perché rappresenta il progresso che conta. La “tecnologia buona” è conoscenza e consapevolezza e ci deve permettere di diventare persone migliori”.

Durante l’evento, dopo il successo dei primi due libri di #cuoriconnessi, sarà presentato il terzo volume “#cuoriconnessi – il coraggio di alzare lo sguardo”, una nuova raccolta di storie che seppur diverse per dinamiche, culture e territori, sono unite da un comune denominatore: il rapporto dei giovani con la tecnologia e la rete.

Il libro è distribuito gratuitamente in 250.000 copie presso tutti i punti vendita Unieuro in Italia e presso i compartimenti della Polizia Postale e delle Telecomunicazioni nei capoluoghi di regione.

La versione digitale del libro è scaricabile gratuitamente dal sito http://www.cuoriconnessi.it e dai principali eBook store.

Roma, 7 febbraio 2022

ALESSANDRIA. PERDITE DI ACQUA NEI LOCALI INTERRATI DELLA PISCINA”VOCHIERI”.

IMMEDIATO INTERVENTO DEL COMUNE PER GARANTIRE LA SICUREZZA DEGLI  IMPIANTI SPORTIVI DELLA SCUOLA “VOCHIERI”

A seguito di segnalazione di copiose perdite di acqua nei locali interrati della piscina dell’Istituto Comprensivo “Carducci-Vochieri”, l’Amministrazione Comunale ha prontamente attivato una verifica dello stato dell’immobile da parte di un ingegnere strutturista, già incaricato per le verifiche di vulnerabilità sismica dell’edificio scolastico e che aveva quindi già avuto modo di analizzare lo stato di conservazione delle strutture sottostanti il piano vasca.

Nel corso della verifica si è constatato un sensibile peggioramento delle condizioni di degrado delle strutture portanti della vasca. In considerazione di ciò, il professionista incaricato ha ritenuto di suggerire la temporanea chiusura prudenziale della piscina e della soprastante palestra, per consentire lo svuotamento graduale della vasca e l’avvio di indagini strumentali più accurate.

L’Amministrazione è intervenuta immediatamente per garantire la sicurezza degli utenti, esigenza primaria rispetto al pur comprensibile disagio derivante dalla temporanea chiusura dell’impianto.

Sono state quindi immediatamente attivate tutte le procedure e iniziative volte a completare, nel più breve tempo possibile, gli approfondimenti tecnici ed economici occorrenti e individuare le azioni necessarie per la messa in sicurezza dell’impianto. Sono già state reperite le prime risorse finanziarie necessarie per la progettazione e per le successive fasi esecutive.  

Entro fine novembre si avrà un quadro completo, con tempi, modalità e costi di tutti gli interventi necessari e sarà quindi possibile dare indicazioni precise sulla data di riapertura della piscina e della palestra.