Tag: san marino

SAN MARINO. Arbitri, futsal: D’Adamo in Polonia per le qualificazioni mondiali

Arbitri, futsal: D’Adamo in Polonia per le qualificazioni mondiali

C’era anche Daniele D’Adamo nella squadra arbitrale che ha diretto ieri, a Jastrzebie Zdroja (Polonia), la sfida fra Polonia e Grecia, valevole per il Main Round delle qualificazioni al prossimo Mondiale di futsal. D’Adamo ha ricoperto il ruolo di Arbitro 2 in una terna completata dagli italiani Giulio Colombini (Arbitro 1) e Giovanni Zannola (Arbitro 3), con il polacco Grzegorz Wiercioch al cronometro. Alla fine i tre punti sono andati alla Polonia, ora al comando del Gruppo 6 grazie al 3-0 imposto agli ellenici, mentre l’Azerbaijan ha osservato il turno di riposo.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. Giovanili | Debutti stagionali amari per U13 PRO, U14 PRO e Primavera Femminile

Debutti stagionali amari per U13 PRO, U14 PRO e Primavera Femminile

Attività Regionale e Provinciale

Esordio in campionato per Under 13 PRO ed Under 14 PRO, che hanno fatto gli onori di casa nei con–fronti dei pari età di S.P.A.L. e Bologna. Al Federico Crescentini il debutto degli Esordienti di Mastini che, dopo aver pagato lo scotto iniziale dell’esordio assoluto nel settore giovanile selezionato, hanno fatto partita pari con i quotati ferraresi nelle due successive frazioni di gioco (0-4, 0-0, 0-1). Introdotta da quest’anno anche la possibilità di disputare un quarto tempo (senza effetti sul punteggio finale che ha premiato la S.P.A.L. per 3-1) che la San Marino Academy ha fatto proprio con l’acuto di Luca Michelotti. Novità anche per quel che concerne il gioco tecnico: shoot-out sostituiti da “small side games”, simulati in occasione della prima giornata e decisivi in termini di punteggio dalle prossime uscite.

Chiaro successo del Bologna, invece, sul sintetico di Montecchio. Nella mattinata di ieri gli Under 14 felsinei hanno dilagato nella ripresa, dopo aver chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio di misura ed aver benedetto il montante sulla conclusione di Diego Marra – ad un passo dalla rete dell’1-1. Nel secondo tempo, come detto, si sono scatenati gli ospiti che – oltre alla tripletta di Fustini – hanno trovato altri cinque acuti dalla panchina: doppietta per Andolina e reti di Boateng e Bettelli.

Sconfitta a Meldola anche per gli Juniores Regionali di Venerucci, che non riescono a dare continuità al successo d’esordio di settimana scorsa. Al Gugnoni i padroni di casa colpiscono una volta per tempo: vantaggio immediato a cura di Cigni, mentre il raddoppio arriva al 56’ e reca la firma di Anon Ouraga. I Titani in inferiorità numerica per l’espulsione di Codispoti nella ripresa.

Attività femminile

Debutto a dir poco in salita per la Primavera Femminile della San Marino Academy, chiamata a bagnare l’esordio nel neonato e prestigioso campionato di Primavera 1 sul terreno della Roma detentrice del titolo. Le capitoline si scatenano in attacco, producendo ben tredici reti: triplette per Kajzba e Petrata, doppietta per Pellegrino Cimo. A segno per le giallorosse anche Sofia Testa, Pizzuti, Bergersen, Montesi e Caruso.

Primavera Femminile 1, 1. giornata | Roma-San Marino Academy 13-0

ROMA
Merolla, Zannini, Pizzuti, Bruni (dal 46’ Pezzi), E. Testa, S. Testa (dal 46’ McEwen), Kramzar, Bergersen (dal 62’ Caruso), Kajzba, Petrara (dal 62’ Montesi), Pellegrino Cimo (dal 77’ Dulizia)
A disposizione: Gilardi, Lasco, Grossi, Pieri
Allenatore: Francesco Viglietta

SAN MARINO ACADEMY
Scotti, Giannotti (dal 17’ Sanchi), Manzetti, Modesti (dal 67’ Prencipe), Bonora, Lombardi, Lakbuichy, Diversi, Ventura (dal 62’ Sietchiping), Giuliani, Pirini
A disposizione:
Allenatore: Emanuele Iencinella

Arbitro: Francesco Martini di Valdarno
Assistenti: Angelo Calce di Cassino ed Alessandro Ceci di Frosinone
Marcatori: 5’ S. Testa, 6’, 58’ Pellegrino Cimo, 16’, 39’, 54’ Petrara, 18’, 71’, 76’ Kajzba, 43’ Pizzuti, 59’ Bergersen, 69’ Montesi, 86’ Caruso

Ufficio Stampa

SAN MARINO. Serie B femminile: Arezzo – San Marino Academy 2-1

Femminile, Serie B: è l’Arezzo ad aggiudicarsi i primi tre punti

Per la prima di campionato Giulia Domenichetti si affida quasi totalmente alla formazione titolare che aveva affrontato in Coppa Italia il Ravenna. L’unica novità è sul lato mancino della difesa, con Prinzivalli scelta al posto di Ladu. L’avvio di gara è blando sia da parte della San Marino Academy che da parte dell’Arezzo. Il primo tiro in porta arriva al 6’ ed è un destro poco convinto di Verdi dopo un recupero palla avanzato. La San Marino Academy risponde con una bella giocata individuale di Papaleo, che supera Soro con un tacco-tunnel e poi calcia direttamente in porta, nonostante il poco specchio a disposizione: tiro che scuote la rete sì, ma dalla parte esterna. All’11’ brivido per le ospiti, con Soro che prova a risolvere una mischia in area calciando da posizione ravvicinatissima e trovando una barriera di gambe a protezione della porta di Montanari. Dieci minuti dopo, da un’altra punizione per l’Arezzo origina il contropiede biancoazzuro: Papaleo sfrutta tutta la propria velocità per seminare le avversarie sulla fascia mancina, prima di saltare nettamente Tuteri e cercare a centro area Abouziane: la 27 riesce solo a toccare ma non a dare potenza alla sua deviazione, con Sacchi che ringrazia. Intanto l’Arezzo non rinuncia ai suoi propositi di vantaggio. E il gol arriverebbe al 23’ su corner, ma l’arbitro, su segnalazione del secondo assistente, invalida la marcatura di Soro (facile tocco sottoporta) per un fallo di mano. L’esultanza amaranto tarda solo qualche minuto. Al 27’ è Vicchiarello a disegnare l’assist per Bassano, che si infila indisturbata tra le maglie della difesa prima di eludere l’uscita di Montanare ed appoggiare in rete. Il gol regala fiducia alle padrone di casa, che tornano pericolose sull’asse Razzolini-Cortesi: la prima inventa per la seconda, che dal lato corto mette una palla tesa per Ceccarelli, anticipata in extremis dalla diagonale profonda e provvidenziale di Micciarelli. L’ultimo squillo del primo tempo arriva nel recupero ed è ancora di marca aretina: Vicchiarello copia-incolla l’assist dell’1-0, stavolta a beneficio di Cortesi, ma la 64 di casa arriva stanca all’appuntamento con il pallone.

Nell’intervallo Domenichetti attinge alla panchina. Subito dentro Ladu per Prinzivalli e Marengoni per Bertolotti, con Abouziane che si abbassa sulla linea delle centrocampiste. È proprio l’italo-marocchina a concludere la prima azione d’attacco dell’Academy: la difesa aretina non libera sul cross di Papaleo e Abouziane carica un destro che si spegne alto sul montante. Nel frattempo, però, l’Arezzo si era fatto pericoloso con Cortesi, il cui mancino dalla distanza aveva sorvolato non di molto l’incrocio dei pali alla destra di Montanari. La San Marino Academy continua a spingere, trovando la rete del pari al 9’: tutto nasce da un cross di Micciarelli che Barbieri prova a prolungare, trovando in realtà una carambola che favorisce l’inserimento di Accornero, il cui destro incrociato è perfetto per festeggiare il pareggio e anche la prima marcatura personale in maglia Academy.

L’Arezzo si scuote e comincia a prendere metri. Un paio di occasioni rimaste solo potenziali fanno da preludio a quella, ben più concreta, di metà frazione, quando Bassano salta Micciarelli con un gioco di prestigio e poi apparecchia centralmente per Vicchiarello, che si inserisce coi tempi giusti ma colpisce malissimo con il destro: palla alle stelle. Intanto Domenichetti richiama Zito per Gallina, all’esordio in gara ufficiale.

Al 74’ l’Arezzo torna nuovamente avanti. Sono due delle nuove entrate, Zazzera e Gnisci, a costruire la marcatura: la prima inventa per la seconda che taglia alle spalle della difesa, prima di presentarsi davanti a Montanari ed insaccare dopo aver eluso l’uscita del portiere biancoazzurro. A questo punto Domenichetti si gioca il tutto per tutto: dentro un’altra attaccante, Tamburini, per una centrocampista, Accornero. Con il nuovo assetto ultra-offensivo l’Academy sfiora il pari sull’asse Micciarelli-Barbieri: cross profondo del capitano per l’attaccante, che pizzica il pallone di testa mandandolo alto di un soffio. L’ultimissimo segmento di gara, giocato all’arma bianca dalle Titane, porta in dote un’altra spizzicata di Barbieri in area, con Tamburini in ritardo di un nulla sulla palla prima dell’uscita di Sacchi. Inizia dunque in salita il cammino delle Titane, che dopo due trasferte di fila, tra coppa e campionato, faranno ritorno a casa fra una settimana esatta contro l’Hellas Verona.

Serie B femminile 2022-23, 1° giornata | ACF Arezzo – San Marino Academy 2-1

ACF AREZZO [4-3-3]
Sacchi; Tuteri, Soro, Binazzi, Costantino; Razzolini, Vicchiarello, Verdi (dal 57’ Paganini); Cortesi (dal 57’ Zazzera), Ceccarelli (dal 62’ Gnisci), Bassano (dall’81’ Lorieri)
A disposizione: D’Alessandro, Fortunati, Lulli, Pasquali, Pirriatore
Allenatore: Emiliano Testini

SAN MARINO ACADEMY [4-3-3]
Montanari; Micciarelli, Montalti, Zito (dal 72’ Gallina), Prinzivalli (dal 46’ Ladu); Bertolotti (dal 46’ Marengoni), Accornero (dal 75’ Tamburini), Brambilla; Abouziane, Barbieri, Papaleo
A disposizione: Olivieri, Larenza, Amaduzzi, Desiati
Allenatore: Giulia Domenichetti

Arbitro: Domenico Mascolo di Castellammare di Stabia
Assistenti: Giovanni Fiorucci e Giovanni Fiordi di Gubbio
Ammoniti: Zito
Marcatori: 28’ Bassano, 54’ Accornero, 74’ Gnisci

Ufficio Stampa

SAN MARINO. Grassroots | Lepri e Chiarabini alla UEFA Grassroots Conference di Madrid

Grassroots: Chiarabini e Lepri a Madrid per la 13° Conferenza UEFA

Si è conclusa venerdì 16 settembre la 13° Conferenza del Grassroots della UEFA, svoltasi a Madrid, in Spagna, che ha visto la partecipazione delle 55 Federazioni Europee, oltre alle rappresentanze delle confederazioni degli altri continenti e delle FIFA. Cinque giorni intensi, con attività avviate lunedì 12 settembre, che hanno tracciato le linee guida per i prossimi anni in termini di evoluzione del calcio. Per la FSGC presenti il Responsabile del Dipartimento Grassroots e Formazione Carlo Chiarabini ed il Responsabile del progetto “Football is inclusion” Fabio Lepri.

Il presidente della UEFA Aleksander Čeferin, attraverso un video messaggio, ha ricordato come la piramide del calcio poggi fortemente sul Grassroots, inteso come tutte le attività ad esclusione del professionismo, del calcio di élite e delle nazionali, esaltandone i valori ed auspicando una sempre maggiore attenzione ai temi ad esso collegati.

Il Grassroots, come radice del movimento, dovrà necessariamente avere una visione più inclusiva, che possa effettivamente fornire a tutti la possibilità di praticare calcio. Ecco che uno dei temi trattati, quello del disability football, ha suscitato particolare interesse tra i partecipanti, con gli interventi di alcune federazioni che hanno mostrato le buone pratiche introdotte negli ultimi anni. Anche il progetto Playmakers, introdotto nel 2019, è stato oggetto di discussioni ed approfondimenti, nell’intento di dare valore alle proposte di avvicinare al calcio le bimbe dai 3 agli 8 anni, così come i nuovi formati di gioco flessibili, aspetti sui quali tutte le federazioni hanno iniziato a lavorare ma sui quali necessiteranno ancora cambiamenti.

Il Club Development sarà il vero tema sul quale tutte le associazioni nazionali dovranno lavorare nel prossimo triennio, attraverso la stesura ed implementazione di un proprio progetto rivolto a sostenere ed accompagnare le società sportive nel loro percorso di crescita. Un programma che vada ad esaltare il rapporto dei club e della federazione con le scuole, che si proietti sulla crescita dei valori di cultura sportiva e sul rafforzamento della formazione di tutti gli allenatori coinvolti nello sviluppo delle attività.

Cinque giorni di lavoro per sottolineare i progressi compiuti negli ultimi anni dal calcio europeo per garantire che le basi del calcio rimangano solide. Nel prossimo biennio UEFA accompagnerà le Federazioni in un percorso fatto di incontri e confronti (i cosiddetti UEFA Share) che andranno ad approfondire i singoli temi esposti a Madrid, per continuare ad innalzare l’asticella della qualità dello sport più amato del mondo.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. Nazionale: San Marino – Seychelles si farà

Nazionale: San Marino – Seychelles si farà

Superati i problemi imprevisti che le avevano impedito di confermare la sua disponibilità per la gara amichevole del 21 settembre allo Stadium, la Nazionale delle Seychelles si è detta nuovamente pronta a sostenere l’impegno con la Selezione dei Titani. Restano immutati data, campo e orario: San Marino e Seychelles si ritroveranno una di fronte all’altra mercoledì sera alle 20:45 al San Marino Stadium. I tagliandi saranno acquistabili presso la Segreteria Federale della FSGC in orario d’ufficio fino al giorno precedente l’incontro (sabato e domenica esclusi), oppure direttamente alla biglietteria del San Marino Stadium il giorno della gara dalle 19:00. I biglietti sono in vendita anche sul circuito Vivaticket, presso i rivenditori ufficiali ed online sul sito http://www.vivaticket.it.

FSGC | Ufficio Stampa