Tag: san marino

SAN MARINO. CALCIO ESTATE 2022, UFICIALIZZATE LE SHORT-LIST

Calcio Estate 2022, ufficializzate le short-list per i premi individuali

Dista appena un week-end l’appuntamento con Calcio Estate: l’edizione 2022 della kermesse organizzata dalla Federcalcio di San Marino e dedicata a club, calciatori, allenatori ed arbitri che si sono messi in luce nel corso di un’annata intensa ed entusiasmante, torna lunedì 11 luglio – a partire dalle ore 19:00.

Nel corso della serata saranno assegnati ben diciotto premi, che spazieranno dal calcio giovanile a quello dei grandi, passando da futsal e calcio femminile. Ma anche arbitri, allenatori e dirigenti troveranno spazio sul palco della Sala Stampa del San Marino Stadium, ideale pulpito dal quale celebrare impegno, sacrificio e risultati ottenuti e sforzi profusi dai principali protagonisti del calcio sammarinese – già in moto per preparare la prossima annata. Una Commissione Tecnica, rappresentativa dell’Ufficio Stampa della Federcalcio di San Marino, dell’Associazione Sammarinese Stampa Sportiva e di San Marino RTV, ha stilato le short list inerenti alle diverse candidature per i premi individuali.

C’è grande attesa e fermento per scoprire i premiati della stagione 2021-22, a partire dal Pallone di Cristallo. A concorrere al trofeo riservato al migliore calciatore sammarinese o residente in territorio, sono in tre: Danilo Rinaldi (La Fiorita), Roberto Di Maio (che ha chiuso la sua esperienza a La Fiorita vincendo lo scudetto) ed Alessandro D’Addario (passato dal Tre Fiori al Cosmos nelle scorse settimane).

Dello stesso tenore, ma rivolto ai calciatori “stranieri” – italiani residenti fuori territorio sammarinese compresi – il Trofeo Koppe. In lizza per il titolo sono Bojan Gjurchinoski (Tre Fiori), Alessandro Semprini (Pennarossa, trasferitosi al Tre Fiori recentemente) e Mohammed Ben Kacem (protagonista col Fiorentino, prima di accasarsi al Pennarossa dall’anno prossimo).

In linea con le prestazioni stagionali dei rispettivi club, le candidature al premio per il miglior allenatore: Andy Selva (Pennarossa, oggi al Tre Fiori), Gian Luca Borgagni (ex Tre Fiori) ed Oscar Lasagni (La Fiorita) si giocheranno la Panchina d’Oro.  Il miglior calciatore sammarinese U23 sarà invece individuato tra Nicola Nanni (Lucchese), Elia Ciacci (Virtus) e Samuel Pancotti (Victor San Marino/La Fiorita): uno di loro si aggiudicherà il Golden Boy.

Similarmente in campo futsal, tre concorrenti sono individuati per ogni categoria di premiati. A partire dalla Panchina d’Oro, per la quale sono in lizza Luca Pollini (Virtus), Alex Bugli (Tre Fiori) e Massimiliano Spada (Folgore). Inevitabile che siano tanti i candidati provenienti dal club di Falciano, vista la stagione perfetta per i Giallorossoneri. Tre compagni di squadra, infatti, sono in corsa per il Futsal Best Player: il miglior giocatore dell’anno sarà uno tra Massimiliano Bernardi, Danilo Busignani e Mattia Protti. Più variegata la short list legata al Futsal Talent: tra gli U23 candidati troviamo infatti Lorenzo Cecchini (Domagnano), Matteo Chezzi (Folgore) e Matteo Moretti (Fiorentino).

Premiazioni di categoria saranno riservate anche alla classe arbitrale, con il Comitato dell’Arbitraggio coinvolto nella selezione del Fischietto d’Oro (miglior arbitro di calcio a undici), della Bandierina d’Oro (miglior assistente) ed il Fischietto d’Oro futsal (miglior arbitro di futsal) della stagione 2021-22.

Non mancherà ovviamente il dovuto tributo alle società sammarinesi e dei loro dirigenti, senza gli sforzi e la passione dei quali l’attività non sarebbe sul territorio possibile. Risulterà da albo d’oro un premio individuale, ma l’Oscar alla Carriera – tributato ad un dirigente di club che da anni si spende per il calcio sammarinese – vuole come sempre sottolineare l’indispensabile contributo di chi costituisce, in effetti, il motore del nostro sistema sportivo a tutti i livelli.

Nella stessa ottica può leggersi il Premio Comunicazione, che nel corso degli anni ha accorpato due diversi riconoscimenti (Premio Comunicazione e Pennino d’Oro). Sarà infatti uno tra Axel Paderni (San Marino Web TV), Giacomo Santi (Folgore, addetto stampa) e Simon Pietro Tura (Virtus, addetto stampa) ad aggiudicarsi il riconoscimento riservato a chi si sia distinto nella promozione dell’attività calcistica dentro e fuori i confini della Repubblica di San Marino.

E se alcuni premi passano da una certosina valutazione da parte della Commissione Tecnica, altri celebreranno la prolificità di due bomber nelle stagioni di calcio e futsal. È sufficiente consultare il sito della FSGC per apprendere che Bombardino d’Oro e Bombardino d’Oro futsal finiranno rispettivamente nelle mani di Imre Badalassi (26 gol con il Tre Penne) e Danilo Busignani (48 gol con la Folgore, che ha festeggiato il double del futsal sammarinese). Restando poi in tema di gol, nel corso di Calcio Estate sarà decretato anche il Gol più bello tra quelli votati settimanalmente sul sito di San Marino RTV – all’interno di Tele Stadio – nel corso delle trenta giornate di Campionato Sammarinese 2021-22. Questo riconoscimento, in collaborazione con l’emittente di Stato, è frutto di una media ponderata tra il voto quantitativo del pubblico e quello tecnico dei cronisti che hanno seguito integralmente la stagione calcistica.

Ampio spazio sarà riservato, come da tanti anni avviene, alla San Marino Academy. E quest’anno, finanche nelle nomination per i tre premi dedicati, si annuncia un’edizione in rosa. Già, perché oltre ai premi di settore dedicati alle migliori calciatrici di giovanili e prima squadra, anche il più recente San Marino Academy Best Coach vedrà candidati tecnici provenienti dal settore femminile. Pur constatando ottimi risultati anche in ambito giovanile maschile, la Commissione Tecnica non ha potuto non considerare le brillanti stagioni di Primavera (Play-off scudetto, per la prima volta nella storia della società), Under 15 (qualificazione alla fase Interregionale di campionato) e Futsal Femminile (salvezza conquistata in A2, seconda categoria nazionale italiana). Per questo, a concorrere per i premi saranno rispettivamente Matteo Urbinati, Giacomo Piva e Roberto Pini.

In ambito calciatrici, il premio Top Lady (giovanile) sarà assegnato ad una tra Elisa Terenzi (U15), Marianna Buldrini Pasquini (U17) e Swami Giuliani (Primavera). A livello seniores, il Top Woman sarà una questione tra Ilaria Giorgi (Futsal), Sofieke Jansen e Viola Brambilla (Serie B di calcio).


FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. Femminile – l’Academy cala il tris: Petralia, Zito e Accornero approdano sul Titano

L’Academy cala il tris: Petralia, Zito e Accornero approdano sul Titano

La San Marino Academy fa sul serio in vista della prossima stagione in Serie B Femminile ed oltre a lavorare al tema conferme, con ulteriori accordi in via di perfezionamento, il Direttore Sportivo Francesca Lanotte è impegnata anche sul fronte dei nuovi ingaggi. Arriva infatti oggi l’ufficialità di un tris di grande spessore per il campionato cadetto rappresentato da Eleonora Petralia, Simona Zito ed Alessia Accornero.

Tutte e tre conoscono piuttosto bene la categoria, avendo giocato in Serie B anche nel corso della passata stagione. Zito, esterno difensivo classe ’96, arriva dal Palermo. Dopo i prestiti con Florentia e Sassari Torres, sbarca a San Marino con la stessa formula Accornero: la ventenne centrocampista resta di proprietà della Juventus, ma difenderà i colori dell’Academy nella stagione alle porte. Rappresenta invece un profilo di consolidata maturità, quello di Eleonora Petralia. Ferrarese d’origine, proprio in Emilia muove i primi passi da calciatrice e – come molte ragazze della sua generazione – lo fa condividendo il terreno di gioco con coetanei maschi: “Dai Primi Calci ai Giovanissimi ho giocato con i ragazzi, facendo tutto il settore giovanile di base a Ferrara. In seguito, mi sono spostata all’Imolese in Primavera Femminile ed in seguito in prima squadra. Di lì il trasferimento al Ravenna – poi Riviera di Romagna per la fusione col Cervia – e la vittoria del campionato di A2; si sono così aperte le porte della massima serie, dove ho giocato diversi anni – compresa un’ultima stagione al San Zaccaria”. La seconda vita da calciatrice, con Castelvecchio e Cesena, è intermezzata da un passaggio nel futsal, col Falconara Marittima. Oggi – dopo cinque stagioni in bianconero – l’arrivo alla San Marino Academy.

“Avevo maturato la scelta di terminare il mio percorso quinquennale a Cesena, avendo considerato il mio ciclo calcistico in Romagna concluso. In seguito, è arrivata la telefonata di Francesca Lanotte ed ho deciso di sposare la causa della San Marino Academy” – commenta Petralia. “Oltre al progetto estremamente interessante, quel che mi ha convinto sono state le persone; Lanotte mi ha fatto un’ottima impressione, tanto che è bastata una chiacchierata per capire che vediamo le cose alla stessa maniera. Così anche con Giulia Domenichetti, la sua presenza in panchina è risultata determinante nella mia decisione. Mi hanno trasmesso fin da subito entusiasmo e fiducia – valori importanti per me. Spero e voglio ricambiare questa fiducia sul campo”. Non un volto nuovo quello di Domenichetti per Eleonora Petralia: “La conoscevo già e l’ho sempre stimata tanto, sia come calciatrice – avendoci giocato contro tante volte – che come persona. Ci siamo confrontate su più temi, anche extra-campo, e ci siamo trovate sulla stessa lunghezza d’onda. Questo tipo di approccio mi ha convinto fin da subito a scegliere San Marino”.

Qualità e abilità di Petralia sono note ai più, ma per chi non l’avesse ancora apprezzata in azione, si presenta così: “Sono una persona che preferisce far parlare il campo e dedita al lavoro. Vivo il calcio come uno stile di vita: preparazione e dettagli che portano alla partita sono preziosi e fondamentali. Per questo mi dedico a 360 gradi ad ogni aspetto, ritengo possano fare la differenza nel permettere a me ed alla squadra di esprimerci al meglio in campo. Dal punto di vista tecnico, in carriera ho ricoperto più ruoli: in Serie A ho anche giocato terzino, ma forse le mie caratteristiche mi portano maggiormente verso il centro dell’azione. Per cui direi centrocampista o mediano; negli ultimi anni mi sono un po’ adattata, ma prediligo certamente la qualità alla quantità”.

Petralia è pronta a mettere piede in uno spogliatoio che in parte già conosce: “Tante future compagne le conosco, con alcune ho giocato mentre altre – specie quelle della zona – le ho affrontate tante volte in campo. Ho affrontato tante volte la San Marino Academy e mi ha sempre colpito dal punto di vista fisico e tecnico, forse ancor più per la mentalità. Ho sempre avuto l’impressione di incrociare un gruppo forte, coeso e unito. Questo è certo un valore aggiunto in campo e mi aspetto di trovare quella stessa squadra che, da avversaria, mi ha sempre messo i bastoni tra le ruote. In virtù di questo, mi aspetto una stagione ricca di entusiasmo, motivazione e voglia di avviare un nuovo ciclo. Unione di intenti, umiltà e lavoro faranno la differenza nel corso di un’annata che – fisiologicamente – proporrà momenti esaltanti ed altri meno, nei quali si vedrà di che pasta è fatto il gruppo. Se tutte queste componenti non mancheranno, sarà anche più semplice trovare gratificazione nel lavoro settimanale e centrare risultati in partita”.

Quale contributo potrà portare sicuramente a San Marino Eleonora Petralia? “Mi auguro di poter portare qualcosa sia dal punto di vista calcistico che umano. Come dicevo poco fa, i temi di gruppo e umiltà sono importanti e darò per questo il mio massimo, a livello tecnico e di esperienza”.


Ufficio Stampa

SAN MARINO. APPUNTAMENTO SPORTIVO DEI TITANI PER L’AMICHEVOLE CON LE SEYCHELLES IL 21 SETTEMBRE 2022.

Nazionale: amichevole ufficiale con le Seychelles il 21 settembre

Dopo l’incontro con Capo Verde dello scorso marzo, la Nazionale di San Marino è pronta ad affrontare una seconda amichevole ufficiale contro una selezione africana. Il primo incontro al rientro dalla preparazione estiva sarà infatti con le Seychelles e, a differenza del precedente con Capo Verde che si disputò a Murcia – in campo neutro –, la sfida ai “Pirati” si disputerà al San Marino Stadium. L’appuntamento è per mercoledì 21 settembre, con calcio d’inizio alle ore 20:45.

La Nazionale seicellese occupa al momento la posizione n. 195 del Ranking FIFA e a marzo ha ceduto nella doppia sfida con il Lesotho (0-0, 1-3), all’altezza del turno preliminare per l’accesso alla Coppa d’Africa che si terrà in Costa d’Avorio nel 2023. Gli uomini di Costantini incroceranno le Seychelles cinque giorni prima di chiudere la propria Nations League, sempre allo Stadium, contro l’Estonia (26 settembre, ore 20:45). I Titani saranno infine impegnati a novembre con due amichevoli ufficiali, ancora da determinare.


FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. SAN MARINO ACADEMY RIPARTE DA BARBIERI, MONTANARI E BALDINI.

Serie B, la San Marino Academy riparte da Barbieri, Montanari, Piazza e Baldini

Con il mercato in pieno svolgimento, la San Marino Academy è pronta a tuffarsi in una nuova stagione di calcio femminile. Che per il terzo anno vedrà le Titane ai blocchi di partenza del campionato di Serie B, secondo livello nazionale. Stabilmente tra le migliori d’Italia da ormai quattro anni a questa parte, la società bianco-azzurra ha recentemente avviato un netto rinnovamento a livello tecnico e dirigenziale. È notizia di qualche settimana fa che nel corso della prossima stagione sarà Domenichetti alla guida della squadra, prima allenatrice nella giovane storia della società da quando – nel 2017 – è ufficialmente partito il progetto San Marino Academy. Insieme al fisiologico rinnovamento della rosa, il Direttore Sportivo Francesca Lanotte ha puntato sulla conferma dello zoccolo duro che in questi anni ha determinato l’ottimo rendimento del club ai più alti livelli del calcio femminile italiano.

Sarà ancora a tinte bianco-azzurre il futuro di Raffaella Barbieri, Francesca Montanari, Giulia Baldini e Martina Piazza. Arrivate tutte e quattro nell’estate del 2018, si apprestano a vivere da protagoniste la quinta annata con la San Marino Academy con cui hanno ottenuto due promozioni consecutive – la prima passata dal successo nel campionato di Serie C e successivo spareggio vincente con la capolista dell’altro raggruppamento, la Riozzese. In quella partita andò a segno anche Francesca Lanotte, oggi dirigente in prima squadra dopo l’esperienza nella Primavera Femminile nel corso dello scorso anno. L’intenzione della società è quella di allestire una rosa competitiva, in linea con le ambizioni di una squadra che nella sua storia può vantare un secondo ed un terzo posto nei due campionati di Serie B finora disputati. Importanti trattative in via di definizione saranno presto ufficializzate ed anche verso le future nuove compagne si rivolge il pensiero di Raffaella Barbieri, una delle colonne storiche dello spogliatoio biancazzurro: “La società sta allestendo una squadra competitiva per disputare un campionato di grande livello, affronteremo la prossima stagione con lo stesso spirito che ci ha contraddistinte in questi anni. Il nostro intento è quello di portare questa società il più in alto possibile, passando da concreti ed ambiziosi progetti. La maglia della San Marino Academy è ormai una seconda pelle per noi della “vecchia guardia” e ci teniamo tanto a fare del nostro meglio per questa società. Alle future nuove compagne auguro di integrarsi rapidamente e di trovarsi bene: perché ciò succeda sarà indispensabile che noi, già parte del club da qualche stagione, le accogliamo nel migliore dei modi, basando lo spogliatoio sui valori determinanti di un gruppo: lealtà, rispetto reciproco, disponibilità al sacrificio e mentalità vincente. Elementi, questi, che hanno sempre contraddistinto la San Marino Academy”.

Nel rivolgersi alle future generazioni di calciatrici dell’Academy, che presto o tardi si affacceranno in prima squadra, Barbieri riserva un pensiero: “Auguro alle più giovani che saranno con noi di fare un grande campionato e di crescere tanto sia come persone che come calciatrici. Noi più esperte faremo in modo che si trovino a proprio agio, allontanando timori infondati e trasmettendo loro sicurezza – anche qualora debbano presentarsi fisiologiche difficoltà. Un ciclo è finito ed un altro sta per riaprirsi – prosegue Barbieri –, ho avuto la possibilità di conoscere Domenichetti e mi ha fatto una gran bella impressione. La sua grandissima esperienza anche da calciatrice in ambito femminile potrà giovarci tanto. La reputo una buonissima allenatrice e da parte nostra non mancherà il pieno supporto nell’aiutare lo staff a formare il più rapidamente possibile un gruppo coeso, che lavori bene e sia disponibile al sacrificio – tanto in settimana quanto la domenica –”.

Da dove ripartono Raffaella Barbieri e la San Marino Academy? “Dai nostri punti di forza – assicura la bomber –, quindi la mentalità. Da un punto di vista personale, punto a migliorarmi costantemente e approccerò la prossima stagione con lo stesso spirito, andando alla ricerca di nuovi traguardi con questa maglia”. La San Marino Academy ha avviato un rinnovamento e lo ha fatto ripartendo dallo zoccolo duro degli ultimi anni: “Credo che la società stia affrontando l’inizio di questo nuovo ciclo nella maniera giusta e mi auguro che potremo ottenere ancor più vittorie di quante non ne siano già arrivate finora, tramite il giusto connubio fra lavoro e divertimento”.


Ufficio Stampa

SAN MARINO. GIOVANILI MASCHILI PROFESSIONISTI.

Giovanili maschili professionisti: ufficializzata la rosa di allenatori della San Marino Academy

Si è completata la rosa di allenatori che guideranno le sei formazioni maschili iscritte ai campionati professionisti italiani, in seno alla San Marino Academy. Lo comunica il settore tecnico, che annuncia la conferma di cinque tecnici rispetto alla stagione scorsa. Al timone degli Under 13 sarà Fabrizio Mastini, mentre a Dario Vanni – unico volto nuovo nel roster tecnico della San Marino Academy, a livello di formazioni PRO – sarà affidata l’Under 14. Restano in casa Academy Enrico Belluzzi e Matteo Magnani, rispettivamente impegnati con l’Under 15 e l’Under 16. Salendo progressivamente di età dei ragazzi, Loris Bonesso sarà nuovamente alla guida dell’Under 17, mentre per Nicola Cancelli si profila una stagione da allenatore della Primavera 4.

Pressoché definita anche la composizione tecnica delle ulteriori sei formazioni che rappresenteranno la San Marino Academy nei campionati di respiro regionale e provinciale: nei prossimi giorni l’ufficializzazione.


Ufficio Stampa