Tag: san marino

SAN MARINO. DAL PARMA ARRIVA IN PRESTITO ROSSELLA LARENZA, NEGLI ANNI SCORSI IN ORGANICO AL PINK BARI.

Femminile, avanti con le giovani: in prestito dal Parma, ma negli anni scorsi in organoco al Pink Bari arriva Rossella Larenza

Femminile, avanti con le giovani: ecco Rossella Larenza

Prosegue la linea verde della San Marino Academy. Dopo l’annuncio delle scorse settimane di Accornero, Abouziane, Ladu e Bolognini, alla corte di Giulia Domenichetti ecco Rossella Larenza. La calciatrice classe 2003 arriva con la formula del prestito dal Parma, ma nelle scorse stagioni sempre in organico con la Pink Bari. Ed è proprio la squadra pugliese che nelle scorse stagioni ha incrociato spesso i tacchetti con l’Academy: “Quando ci abbiamo giocato contro quest’anno – così come in Serie A la stagione prima – ho notato sin da subito che era una squadra ben organizzata, con un gruppo unito e compatto. Questo è stato molto importante per me nella scelta di venire a San Marino” .
Per Larenza, cresciuta nel vivaio della Pink Bari, questa sarà la prima esperienza lontano da casa e nonostante la giovane età la ragazza ha già le idee chiare: “Voglio mettermi in gioco e fare bene sin da subito. Voglio mostrare le mie qualità e giocare come so fare. Non ho particolari obiettivi personali, se non quello di lavorare bene sia dentro che fuori dal campo. Il campionato quest’anno sarà tosto, il livello della Serie B si è alzato molto. Siamo una squadra giovane che però vuole farsi valere. Credo che la giusta base di partenza sia costruire un gruppo solido, in cui ci si possa anche divertire e stare bene. Quando c’è serenità ed armonia nello spogliatoio si lavora al meglio e di conseguenza vengono anche i risultati”.
Difensore centrale, Larenza ha avuto anche esperienze in Nazionale italiana Under 17 e Under 19 e non abbandona l’idea della maglia azzurra: “Sarebbe molto bello ritrovare la Nazionale, è un obiettivo al quale punto. Ora però voglio concentrarmi sulla nuova stagione che sta per cominciare e sulla mia nuova esperienza qui all’Academy. Ho avuto modo anche di conoscere il tecnico Giulia Domenichetti, la quale mi ha fatto una buona impressione. Il progetto è ambizioso”.

Benvenuta Rossella!

SAN MARINO. Estate 2022: in arrivo tre coloratissimi appuntamenti

Estate 2022: in arrivo tre coloratissimi appuntamenti

L’estate calcistica delle più piccole è tutt’altro che finita. Ci sono tre importanti appuntamenti in programma prima dell’inizio della stagione sportiva. Il primo di essi domani: all’Ezio Conti di Dogana torna la coloratissima festa del Summer Woman Football Festival, con un programma che prevede la visione del film Disney “Oceania”, ma non prima di una scatenata fase di giochi e attività a sfondo calcistico e non solo. E per completare il quadro, non mancheranno i classici stand di popcorn e caramelle. L’inizio dell’attività è programmato per le 20:00. Anche i maschietti sono calorosamente invitati alla festa. Ma quella non sarà l’unica “puntata” del SWFF 2022: si replicherà venerdì 26 agosto con un menu ancora più ricco, e la presenza delle calciatrici del settore femminile della San Marino Academy ad animare una serata votata, come al solito, al più completo divertimento, dove calciatrici grandi e piccole si potranno sbizzarrire insieme. E non solo sul terreno di gioco, ma anche sulle postazioni gonfiabili che porteranno lo spasso a livelli vertiginosi. Popcorn e caramelle, ovviamente, risponderanno presente anche in quell’occasione. Sarà sempre Dogana a fare da sfondo ad una festa le cui porte sono spalancate a tutte le bimbe e le ragazze interessate. Si parte alle 20:00. Il 5 settembre torna invece il Uefa Playmakers, il progetto voluto dal massimo ente calcistico europeo in collaborazione con la Disney per avvicinare le bimbe dai 3 agli 8 anni alla pratica sportiva, e che sul Titano ha debuttato lo scorso anno con successo. Il programma prevede due appuntamenti settimanali per tutto il mese di settembre: il martedì e il giovedì a Faetano dalle 17:30 alle 18:30. Nella fascia di età menzionata, davvero tutte sono invitate a partecipare ad un’attività nella quale lo sport ha dimostrato di sapersi fondere perfettamente con la magia delle più belle storie Disney.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. Nazionale | da lunedì in campo, pensando a settembre.

UNA MANOVRA STRUTTURALE DI BILANCIO

PER IL RILANCIO DEGLI INVESTIMENTI E LA SALVAGUARDIA DEI SERVIZI EROGATI

La nuova Giunta comunale approva provvedimenti per il consolidamento dei conti, il rilancio dell’economia locale e il miglioramento dei servizi pubblici erogati

La nuova Giunta comunale di Alessandria ha ritenuto fondamentale procedere subito all’approvazione di una manovra strutturale di bilancio che permetta di “mettere in sicurezza” i conti dell’Ente ed avviare – come promesso in campagna elettorale – una radicale riforma della gestione e dell’organizzazione della “macchina comunale” finalizzata al rilancio dell’economia locale e al miglioramento dei servizi pubblici erogati.

L’occasione è stata offerta dai recenti provvedimenti di Legge approvati a favore dei Comuni capoluogo di Provincia in disequilibrio finanziario i quali possono presentare una proposta di accordo con lo Stato per il superamento delle difficoltà di bilancio.

L’accordo rappresenta, però, solo lo strumento attraverso il quale formalizzare la manovra strutturale di bilancio propedeutica all’avvio delle attività di innovazione amministrativa e aziendale dell’Ente e per le quali si richiede specifico mandato da parte del Consiglio Comunale appena insediatosi.

In particolare, il programma generale si sviluppa sui seguenti assi che rappresentano altrettante linee guida che la Giunta chiede al Consiglio di approvare:

ASSE 1 – Interventi di reingegnerizzazione dei processi relativi alle entrate tributarie

ASSE 2 – Revisione organizzativa e gestionale dei processi relativi alle entrate extra tributarie

ASSE 3 – Cambiamento organizzativo e digitalizzazione delle attività amministrative

ASSE 4 – Efficientamento dei servizi erogati e razionalizzazione dei costi di gestione

ASSE 5 – Orientamento strategico del Gruppo Comune.

All’interno di ciascun asse saranno sviluppate le singole manovre di consolidamento di bilancio e rilancio delle attività.

Il vantaggio principale di agganciare l’intera manovra allo strumento dell’accordo con lo Stato – afferma il Sindaco di Alessandria, Giorgio Abonanteconsiste nel fatto che l’approvazione e l’attuazione delle manovre oggetto di accordo saranno seguite passo dopo passo dall’apposito Tavolo tecnico del Ministero dell’Interno e potranno essere emendate e modificate alla luce dell’andamento generale dell’Ente superando, così, quella rigidità che deriva dalla normativa vigente in tema di piano di riequilibrio finanziario generale; normativa che rischia, per Alessandria, di ingessare le politiche e l’attività fino al 2038, ultimo anno di copertura del disavanzo pluriennale in essere. Con questi provvedimenti, i singoli Assessori potranno immediatamente dare corso alle loro operazioni di riforma del sistema comunale e approvare atti programmatici coerenti con l’operatività dei singoli Settori organizzativi”.

“Abbiamo dovuto correre in pochi giorni – dichiara l’Assessore al Bilancio, Antonella Perroneper tradurre in atti i principi ispiratori dell’attuale Amministrazione e consentire alla stessa di non perdere tempo nell’avvio degli investimenti in programma, ma allo stesso tempo, preparare le fondamenta per una strutturale riforma dell’assetto tributario comunale e per il recupero di efficienza economica nell’erogazione dei servizi istituzionali con l’obiettivo di trovare spazi di copertura finanziaria per nuovi e più moderni servizi nel campo sociale e culturale. Ringrazio gli Uffici che hanno permesso di rispettare le scadenze di luglio 2022 malgrado il pochissimo tempo a disposizione”.

SAN MARINO. I CLUB SAMMARINESI ISCRITTI AI CAMPIONATI.

Tutti i club sammarinesi iscritti ai campionati di calcio e futsal

Sono scaduti ieri i termini per presentare l’iscrizione ai campionati di calcio e futsal sammarinesi: i quindici club affiliati saranno rappresentati in entrambe le competizioni, coppe comprese. Per il movimento nazionale si tratta di una prima volta: se infatti il campionato di calcio ha sempre annoverato tutte le squadre affiliate nel corso della propria storia, quello di futsal fa segnare – per la prima volta – l’en-plein. Anche nelle competizioni sammarinesi di calcio a cinque saranno infatti quindici le formazioni al via e che si contenderanno i trofei.

L’attività calcistica ripartirà al termine di agosto, con la Supercoppa. La Fiorita e Tre Fiori, ancora impegnate nelle rispettive campagne europee all’altezza del Q2 di UEFA Europa Conference League, si incroceranno martedì 30 agosto. Il fine settimana successivo, via alla corsa scudetto: la prima giornata di campionato partirà infatti primo week-end di settembre. Un mese più tardi, indicativamente, inizierà invece la corsa allo scudetto del futsal sammarinese.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. CALCIO E INTEGRAZIONE: LA DISABILITA’ MAESTRA NEL PERCORSO DI CRESCITA.

Super Calcio e integrazione: la disabilità diventa maestra in un percorso di crescita

Si è conclusa oggi la seconda edizione di “Super Calcio”, camp estivo organizzato dalla Federcalcio di San Marino, in collaborazione con la Federazione Sammarinese Sport Speciali, con il confermato obiettivo di creare un ambiente sportivo-culturale nel quale, attraverso l’attività calcistica, favorire l’integrazione e le pratica sportiva svincolata da qualsiasi genere di esclusività.

Bimbi e bimbe dai 6 ai 16 anni hanno potuto condividere il campo con ragazzi con vari gradi di disabilità, aderendo in forma totalmente gratuita al programma che – a partire da settembre – sarà anche oggetto di un progetto pilota che la FSGC condurrà insieme a UEFA. Il responsabile del progetto, Fabio Lepri, sottolinea come: “Rispetto all’anno scorso nel quale abbiamo dovuto orientare le squadre della San Marino Academy per avere un numero adeguato a svolgere l’attività, quest’anno abbiamo aperto le iscrizioni e coinvolto circa 60 ragazzi – dei quali 7-8 con disabilità di diverso grado”.

Il tema fondante è quello dell’abbattimento di barriere culturali e garantire la pratica sportiva senza differenza alcuna: “Non ci sarebbe nemmeno bisogno di dirlo, ma nei fatti occorre farlo. E non solo, progredire con questo progetto che intende avere continuità: non puntiamo ad un mero passaggio estivo – prosegue Lepri –, ma ad un’attività continuativa nel corso dell’anno. Tra l’latro la FSGC è stata scelta della UEFA per un progetto pilota a carattere inclusivo e da settembre i ragazzi con disabilità avranno la possibilità di giocare nei poli calcistici di base ed in Academy. Il tutto attraverso un percorso che gli garantisca almeno un allenamento alla settimana insieme alla squadra ed un’ulteriore giornata di gioco e attività, insieme a ragazzi normodotati, a sfondo calcistico”.

Al di là dei numeri incoraggianti, Fabio Lepri chiarisce come “i numeri siano importanti, ma ora abbiamo bisogno di lavorare sulla qualità, anziché sulla quantità. Mi riferisco alla qualità degli adulti che propongono l’attività e degli allenatori. E questi elementi non possono che migliorare dal momento che ci troviamo a gestire situazioni con un range emotivo notevole. Da questo progetto dovranno trarre beneficio tutti, non solo i ragazzi con disabilità, anzi soprattutto i ragazzi normodotati e gli allenatori – chiamati a crescere nel loro percorso professionale”.

Dalle famiglie, la risposta è stata ovviamente più che positiva: “Abbiamo avuto riscontri molto buoni dalle famiglie, che abbiamo coinvolto in un momento conclusivo del camp estivo. Bisognerebbe fare più spesso attività di questo tipo perché legano, creano senso di appartenenza e garantiscono la leggerezza che servirà anche in altri ambienti per sviluppare attività ad alto livello. La lezione di “Super Calcio” è che la disabilità diventa maestra: nel momento in cui abbiamo un riflesso di un certo tipo, il normodotato acquisisce una sensibilità che gli servirà anche quando giocherà in Nazionale”.

Gestione del camp demandato ad uno staff composto da allenatori qualificati e specializzati, dai tecnici del Progetto CEF, e coinvolgenti ragazzi e ragazze che si sono divertiti a svolgere sedute di allenamento dove il gioco, e naturalmente le partitelle, l’hanno fatta da padroni. È fare del calcio e non fare del sociale il senso profondo di questa attività.
FSGC | Ufficio Stampa