Tag: san marino

SAN MARINO. Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Il mercato biancoazzurro non è ancora chiuso. L’ultimo colpo in entrata, in ordine di tempo, risponde al nome di Vittoria Gallina, difensore classe 2000 in grado di agire tanto in posizione centrale quanto in quella laterale. “Nell’ultimo anno a Jesi ho giocato come terzino destro, ma in precedenza, a Cesena, ho fatto il difensore centrale.” – spiega la nuova Titana . “Adattarmi non è un problema, per me: cerco di dare il massimo contributo possibile in entrambi i ruoli. Come terzino amo correre e cercare di essere d’aiuto anche alle compagne dei reparti avanzati.” Vittoria è una delle tante Millenials su cui la società ha deciso di puntare in questo mercato estivo, orientato anche – ma non soltanto – al ringiovanimento di una rosa che guarda futuro ma che non rinuncia ad obiettivi di prestigio. “Cercavo stimoli per crescere calcisticamente e quando ho ricevuto la chiamata della San Marino Academy ne sono stata entusiasta.” – racconta la giocatrice marchigiana – “Conoscevo già questa società per averla affrontata in passato: so che è seria e ben strutturata, mentre la squadra, in campo, è sempre stata difficile da affrontare. Ritrovo alcune ragazze che ho avuto come compagne ai tempi del Cesena, come Petralia e Papaleo, oltre ad altre che conosco di fama e che so essere molto forti. Secondo me ci aspetta un campionato difficile, senza una squadra strafavorita. Del resto lo si è visto anche l’anno scorso, con la lotta serrata tra Brescia e Como che è durata fino alla fine. La San Marino Academy è arrivata terza, senza distacchi abissali in una classifica che nel complesso è risultata molto corta. Il prossimo campionato lo immagino sulla falsa riga di quello scorso. Ci sarà da battagliare ogni domenica e sono sicuro che questo gruppo non si farà trovare impreparato. La San Marino Academy, per come la ricordo io, è una squadra predisposta a lottare. Sono molto fiduciosa.”

Vittoria è cresciuta calcisticamente a Jesi, lasciata tre stagioni fa con direzione Cesena. Lì è rimasta per due anni, il secondo dei quali con annesso passaggio del cartellino, prima di tornare alla Jesina con la formula del prestito. Ma nel frattempo il cartellino è divenuto di sua proprietà e pertanto il passaggio di Gallina alla San Marino Academy sarà a titolo definitivo. Proprio oggi, per la ragazza, inizierà ufficialmente l’avventura biancoazzurra, in occasione del ritiro pre-campionato che perdurerà fino alla fine della settimana. “Il ritiro è un’occasione in più per diventare squadra.” – il parere di Gallina – “In campo bisogna essere affiatate ma in realtà tutto inizia fuori, con i rapporti umani tra di noi. Anche così nascono i successi. Approfitterò di questa settimana per approfondire la conoscenza con le compagne, cercando di creare subito dei bei legami. Non vedo l’ora.”

Benvenuta, Vittoria!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. FUTSAL-MANUEL GABRIELLI E’ IL NUOVO MISTER DELLE TITANE.

Futsal: è Manuel Gabrielli il nuovo mister delle Titane

Sarà Manuel Gabrielli a raccogliere il testimone di Roberto Pini nella guida della formazione femminile di futsal. Non si tratta di un ingresso ma di un salto in avanti per il tecnico classe 1987, già da due anni in biancoazzurro nella veste di vice-allenatore di Gabriele Cellarosi prima e dello stesso Roberto Pini poi. “Quando ho ricevuto la proposta ho provato subito un grande entusiasmo.” – ammette il nuovo mister – “Conosco bene il gruppo ed il lavoro che è stato condotto fino ad oggi. Ho avuto una parte, in questo lavoro, e sono orgoglioso di poterlo portare avanti. Per carattere non amo fare salti nel buio: se ho accettato è perché sono certo che siano state gettate le basi giuste per la mia salita a titolare della panchina. È un passaggio della mia carriera che prima o poi doveva avvenire. Penso che il momento giusto sia arrivato. Ho lavorato a lungo con Roberto Pini, non solo a San Marino ma anche a Cesena, ed è un allenatore che mi ha insegnato tanto. Dovrò essere bravo ad applicare questi insegnamenti nel lavoro quotidiano, cercando naturalmente anche di metterci qualcosa di mio.” Quest’ultima dichiarazione offre l’assist per la domanda successiva: in che cosa dovranno assomigliarsi il gruppo ed il nuovo tecnico? “Voglia di osare e faccia tosta” – la risposta secca di Gabrielli – “Spero che le ragazze mi seguano in questo lato del mio carattere. O meglio, sarà mio dovere fare sì che questo avvenga. Sia io che il mio staff insisteremo sul concetto di non aver paura di sbagliare. Osando si può puntare in alto, a patto naturalmente che sotto ci sia un lavoro duro ed eseguito senza risparmio.” Di recente la San Marino Academy ha conosciuto le “compagne di viaggio” di questa sua seconda avventura in Serie A2: le Titane sono state inserite nel Girone A, che annovera altre 12 squadre. Quattro di esse provengono dalla Sardegna (Cus Cagliari, Jasnagora, Medirerranea Calcio a 5 e Santu Predu), due dal Veneto (Futsal Hurricane e Infinity Futsal Academy), due dal Milanese (Cus Milano e Pero), una da Torino (L 84). Tre, infine, le trasferte entro i confini regionali: quelle in casa di Bagnolo, Corticella e Polisportiva 1980. Vecchie conoscenze e volti nuovi, insomma, all’interno di un raggruppamento che si preannuncia duro almeno quanto quello della stagione scorsa. È quanto si aspetta anche mister Gabrielli: “Sarà senza dubbio un campionato ostico, forse ancor di più rispetto a quello dello scorso anno. È venuta meno la squadra schiacciasassi, cioè la VIP Tombolo, ed anche una squadra vicina e forte come la Virtus Romagna. Ma ci attendono quattro lunghe trasferte in Sardegna ed alcuni confronti con squadre mai affrontate. Lo scorso anno abbiamo condotto un buon cammino, anche se ci sono state delle flessioni che devono metterci in guardia in funzione della prossima stagione. Abbiamo, credo, pagato lo scotto dell’avanzamento di categoria; e ad un certo punto, forse, anche un po’ di stanchezza. Quest’anno non siamo più delle matricole: dovremo essere brave a sfruttare l’esperienza e la fiducia incamerate, puntando ad una maggiore costanza di rendimento. Alcune delle nostre avversarie ormai ci conoscono e starà a me e al mio staff inventarci qualcosa di nuovo. Nelle ragazze ho piena fiducia: è stata confermata la gran parte del gruppo dello scorso anno e so bene quanta voglia abbiano di volersi confermare a questi livelli. Punto molto su questo.”

La conferma del blocco dello scorso anno non esclude alcuni rinforzi, che verranno svelati nelle prossime settimane. Quanto allo staff tecnico, le novità, oltre a quella di Gabrielli come allenatore “in prima”, riguardano il suo vice, Marco Pagliarani, e il fisioterapista, che sarà Matteo Aluigi.

Buon lavoro, mister Gabrielli!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. FSGC | lunedì sera i sorteggi di Campionato Sammarinese e Coppa Titano

Lunedì i sorteggi di campionato e coppa: al via la stagione calcistica

Benché formalmente iniziata lo scorso 11 giugno, la stagione 2022-23 del calcio sammarinese emetterà il primo vagito lunedì 8 agosto 2022 in occasione del sorteggio dei calendari di Campionato Sammarinese BKN301 e Coppa Titano BKN301. Le due competizioni, per la prima volta nella storia del calcio di casa nostra, avranno un title sponsor – come spiegato in occasione della conferenza stampa congiunta dello scorso giugno. Una delle novità dell’annata alle porte, così come la premiazione del migliore giocatore del mese.

Tra poco più di tre giorni, alla Casa del Calcio di Montecchio (inizio alle ore 21:00), avranno luogo i sorteggi dei calendari delle due competizioni nazionali. Confermata la formula di Coppa Titano BKN301, che si svilupperà su un tabellone con gare di andata e ritorno coinvolgenti le quindici squadre in corsa. Il Tre Fiori, campione uscente, debutterà all’altezza dei quarti, dove approderanno le sette formazioni uscite vincenti dalla doppia sfida del turno precedente. Insieme alla squadra di Andy Selva, altre tre godono dello status di testa di serie: si tratta di La Fiorita, Tre Penne e Folgore che, in virtù del rendimento negli ultimi cinque anni (calcolato sulla base del ranking), non potranno incrociarsi se non in semifinale. Quel che è certo è che avremo una finale diversa dall’anno scorso: Tre Fiori e Folgore, infatti, condividono la stessa porzione di tabellone così come Tre Penne e La Fiorita. In caso di perfetta parità al termine della doppia sfida, si procederà con tempi supplementari ed eventuali calci di rigore – a qualsiasi altezza della competizione. Sono svincolati da logiche di seeding tutti gli altri abbinamenti che daranno forma al main draw della più antica competizione calcistica sammarinese. Al campione spetterà trofeo e qualificazione in UEFA Europa Conference League.

È stato invece recentemente rinnovato il format di Campionato Sammarinese BKN301: la formazione che chiuderà in testa il girone unico di trenta giornate, si fregerà del titolo nazionale e accederà direttamente al Turno Preliminare di UEFA Champions League. La successiva fase a play-off determinerà la seconda classificata che rappresenterà il calcio sammarinese in UEFA Europa Conference League. La post-season coinvolgerà le squadre classificatesi tra il secondo ed il settimo posto, così come le due ulteriori formazioni vincitrici dal Turno Preliminare che metterà a confronto i club posizionatosi tra l’ottavo e l’undicesimo posto (8-11, 9-10). Sfide da giocarsi sui 180’, così come quarti di finale e semifinale: in caso di reiterata parità, sarà la formazione meglio piazzata in regular season a superare il turno. Le finali per il secondo e quarto posto saranno le uniche che si disputeranno in gara unica e che, in caso di perdurante equilibrio, potranno sfociare in tempi supplementari e calci di rigore.

A livello regolamentare, sono confermate le cinque sostituzioni da utilizzare in massimo tre slot, senza considerare tra questi gli intervalli; inoltre è introdotta la possibilità di portare in distinta fino a 20 giocatori. Le squadre avranno l’obbligo di schierare almeno un giocatore di nazionalità sammarinese, mentre a livello disciplinare variano i termini della squalifica per somma di ammonizioni. I calciatori osserveranno un turno di squalifica dopo il quarto e l’ottavo cartellino giallo maturato in campionato, poi ogni tre ulteriori ammonizioni. In Coppa Titano la squalifica scatta dopo due cartellini gialli.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. FRANCESCA OLIVIERI DAL CHIEVO AL SAN MARINO ACADEMY.

Femminile, nuovo acquisto tra i pali: dal Chievo arriva Francesca Olivieri

Un nuovo rinforzo tra i pali per la San Marino Academy. Dal Chievo Women ecco Francesca Olivieri, portiere classe 1998 che arriva a titolo definitivo. Nata a Verona, l’estremo difensore dopo ben otto stagioni nel club veneto ha scelto San Marino come nuova tappa della sua carriera.
“Ho giocato praticamente sempre a Verona – racconta Olivieri – e San Marino sarà per me la mia prima esperienza fuori. Credo che sia la piazza giusta per cominciare un nuovo capitolo e continuare la mia crescita. Con la società ci siamo trovati subito d’accordo, è stato facile decidere. Mi ha colpito molto lo staff dell’Academy, in particolare la figura del preparatore Deno Bonopera. Anche quando col Chievo ci ho giocato contro nella passata stagione, ho notato una società seria. L’ambiente mi aveva sempre attirato e così ho deciso di venire qua.”.
Seppur molto giovane, Olivieri si sente una ‘veterana’ rispetto agli ultimi acquisti in casa Academy, e questa è una cosa che vorrebbe sfruttare per far crescere il gruppo: “Anche se sono appena arrivata, voglio dare una mano alle ragazze ancora più giovani di me ad inserirsi nella squadra ed essere per loro un punto di riferimento. Personalmente voglio crescere e trovare una mia dimensione qui a San Marino dopo i tanti anni di Verona e confermare quanto di buono ho fatto in passato. Ho conosciuto anche il tecnico Domenichetti, mi ha fatto sin da subito un’ottima impressione. C’è tutto per fare bene”.
Sugli obiettivi stagionali, Olivieri sta con i piedi per terra: “Il campionato è tosto ma sono convinta che possiamo fare una buona stagione. Siamo un gruppo giovane che deve crescere ma se giochiamo senza troppa pressione possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Non poniamoci obiettivi e lavoriamo gara dopo gara”.
Olivieri racconta anche una curiosità a proposito di come è diventata portiere: “Ho cominciato a giocare con i maschi ed ero inizialmente difensore. Un giorno il portiere titolare si infortuna, così mi chiedono di provare in porta. Da quel giorno non ho più cambiato e mi sono innamorata del ruolo”.

Benvenuta Francesca!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. DA JESI ARRIVA MARTINA TAMBURINI

Femminile, per l’attacco c’è anche la giovane Martina Tamburini dalla Jesina

Altro movimento in entrata in casa San Marino Academy. Si tratta di Martina Tamburini, attaccante classe 2002 in prestito dalla Jesina. Una calciatrice giovane, che prosegue così la linea verde voluta dalla dirigenza, ma che ha già dimostrato il suo valore nelle ultime stagioni alla Jesina in Serie C. Ora comincia la nuova avventura in maglia biancoazzurra.
“Ci sono stati contatti anche in passato – racconta Tamburini – con la San Marino Academy. Ogni volta che li abbiamo incrociati sul campo ho sempre notato una società molto organizzata. Nelle scorse settimane ho incontrato personalmente sia il Direttore Sportivo Francesca Lanotte che il tecnico Giulia Domenichetti, ed ho deciso dunque di venire a San Marino”.
Nonostante il salto di categoria, Tamburini non si dimostra intimorita: “Avevo già esordito in Serie B con la Jesina per qualche minuto ma ero molto giovane. Quest’anno sarà il vero e proprio passo in un campionato più difficile ma allo stesso tempo più stimolante per me. Voglio mettermi alla prova in questa nuova sfida, ci sarà molta competizione. Soprattutto voglio imparare tanto e crescere sotto tutti i punti di vista, questo è il mio obiettivo minimo. Mi confronterò con giocatrici più forti di me, dalle quali posso attingere molto. Ho conosciuto anche il tecnico Giulia Domenichetti: mi ha fatto un’ottima impressione sin da subito. In pochi allenamenti ha trasmesso tranquillità, sicurezza e competenza. Posso imparare molto anche da lei”.
Tamburini si definisce un’attaccante centrale “ma all’occasione – dichiara – posso anche giocare da esterno. Posso anche lavorare di sponda per servire le mie compagne”. Di certo è che si è fatta notare dal punto di vista realizzativo, come dimostrano i 19 gol nello scorso campionato di Serie C e due reti in Coppa Italia.
Per Tamburini anche qualche presenza in Nazionale Italiana – Under 17 e rappresentativa Under 20 – e che resta sempre nei pensieri della giovane attaccante ma “in questo momento voglio concentrarmi solamente sulla San Marino Academy e sulla prossima stagione. Siamo un gruppo competitivo – commenta la giovane classe 2002 – che può giocarsela con tutte le altre squadre, senza paura. Credo che possiamo fare un buon campionato”.

Benvenuta Martina!