Tag: milano

MILANO. ARTITOODE-LA MOSTRA COLLETTIVA NEL PALAZZO GRILLO DI GENOVA.

Artitoode – 29 aprile – 12 maggio 2022
La mostra collettiva all’interno della suggestiva location Palazzo Grillo, a Genova.

Milano, 06/04/2022 – Dal 29 Aprile al 12 Maggio 2022 a Genova, presso Palazzo Grillo, si terrà la prima mostra Artitoode, che vedrà protagonisti 12 artisti di fama internazionale.
La collettiva presenterà le opere dei pittori SAFU, Federica Poletti e Attilio Cianni, le sculture degli artisti Gennaro Barci, Paolo Nicolai e Marcello Silvestre, le illustrazioni di Luisa Piglione e le performance di CRI ECO, Claudia Taccia e Grazia Inserillo. Tra gli artisti già affermati sarà presente alla mostra Valter Adam Casotto. Milena Nicosia, Christian Mariani e Giuseppe De Faveri completano, infine, l’elenco dei protagonisti dell’evento.
Un’ambientazione di carattere storico, l’incantevole Palazzo Grillo ospiterà la mostra nella sua area espositiva al primo piano, impreziosito da pareti riccamente decorate con interi cicli di affreschi a lavorazione grottesca realizzati dal Bergamasco dal 1560 in avanti.
Palazzo Grillo sarà la cornice di opere di artisti emergenti e affermati, che coniugano il valore della tradizione con le proposte artistiche più innovative.

Al centro dell’esposizione ci saranno l’indagine del rapporto fisico tra l’uomo e la dimensione spazio/temporale in cui vive, e tutte le risposte psicologiche che da questo legame scaturiscono.
Un’indagine che l’uomo si porta dietro dall’alba dei tempi e che, oggi più che mai, influenzato dal contesto socioculturale del nuovo millennio e, soprattutto, degli avvenimenti degli ultimi anni, è sempre più profonda. Il mondo digitale, spazio virtuale e immaginario, ha infatti modificato il significato ancestrale di luogo, sempre meno fisico e reale.
Le idee che circolano non sono più strettamente locali, ma viaggiano globalmente e creano connessioni, fitte reti di interazione tra luoghi lontani e identità sempre più vicine.
ARTITOODE intende approfondire, attraverso un progetto espositivo, le diverse possibilità di unione fisica e tangibile e rendere evidente come, in un mondo sempre più interconnesso, lo scambio delle idee crei nuove dimensioni culturali, spiriti globali più che locali e relazioni umane profonde, che determinano creatività, cultura e arte in senso stretto.
Le stanze di Palazzo Grillo saranno, come le stanze sconfinate dei sogni, il luogo in cui ritrovare legami profondi e costruire una comprensione condivisa del mondo, in cui lo spazio interagendo con l’esperienza umana costruisce una comprensione condivisa del mondo, che giunge a compimento nella dimensione onirica.

Dimensioni vissute o immaginate rivivono nei ricordi, nella memoria e, infine, nel sogno: dobbiamo infatti sognare, in un processo in cui le associazioni di pensiero scorrono libere e non filtrate dalla razionalità, affinché un sito assorba la nostra energia, assumendo un’aria distintiva e peculiare.
L’aspetto onirico si sovrappone così, nella concezione spaziale, a quello reale e mnemonico, permettendo di valicare i limiti fisici alla ricerca di una misura più elevata e ideale.
ARTITOODE è, infine, anche un progetto nato con l’obiettivo di istituire un punto di riferimento esclusivo e internazionale nel settore artistico. Potrete scoprire i lavori di alcuni degli artisti presenti alla mostra, ma anche di molti altri, all’interno della nuova piattaforma Artitoode.com, un social commerce creato per dar vita ad una community esclusiva in grado di instaurare connessioni forti, favorendo la nascita di nuove idee, avviando e consolidando rapporti di grande valore tra i vari operatori del settore.

ARTITOODE
A cura di
Prodes Italia
Palazzo Grillo, Genova
29 Aprile – 12 Maggio 2022
Inaugurazione: Venerdì 29 Aprile 2022 – ore 18:00

Press Contacts
Prodes Italia Press Office
press@prodesitalia.com
+39 02 3658 0208

GENOVA. FERRARI RUBATA IN PARTENZA PER L’AFRICA.

Genova: recuperata Ferrari pronta per “sparire” in Africa

 

Ferrari

La Polizia stradale  genovese ha recuperato una Ferrari modello F8 “Tributo” spider del valore economico di circa 400mila euro e un’altra vettura di alta gamma pronte per essere imbarcate nel porto di Anversa (Belgio).

I poliziotti hanno individuato le auto dopo la segnalazione del furto da parte di una ditta di noleggio di vetture di lusso che opera nel milanese. La fitta rete di collaborazioni con altre Forze di polizia ed enti privati ha permesso ai poliziotti di individuare la super car in Belgio e così, tramite personale della Polizia di Stato in servizio presso l’Interpol, è stato richiesto l’intervento presso il porto di Anversa delle Forze dell’ordine locali.  

Oltre a recuperare la Ferrari l’operazione ha permesso di ritrovare un’altra vettura di alta gamma, una Range Rover Vogue, rubata in Olanda, all’interno di un container caricato su un mezzo pesante, in procinto di essere imbarcato su una nave diretta in Africa.(fonte Polizia di Stato)

MILANO. POLIZIA DI STATO. OPERAZIONE “MISANTROPIA”, ARRESTATO UN ANARCHICO.

Operazione “misantropia” la Digos di Milano arresta un anarchico

 

digos

Un uomo di 47 anni di Torino è stato arrestato, questa mattina, dai poliziotti della Digos di Milano perché accusato di appartenere all’associazione terroristica sudamericana denominata Individualistas Tendiendo a lo Salvaje (Individualisti Tendenti al Selvaggio) conosciuti come Its.

L’indagine, partita nel 2018 e coordinata dalla sezione Distrettuale antiterrorismo della Procura di Torino, è stata condotta con il costante supporto del Servizio per il contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno della Direzione centrale della Polizia di Prevenzione ed ha ricevuto un prezioso contributo dall’intelligence da parte dell’A.I.S.E. 

L’indagato è accusato di fare parte del gruppo terroristico creato in Messico nel 2011, ritenuto responsabile di oltre 100 attentati in diverse parti del mondo, tra cui Messico, Argentina, Brasile, Cile e Stati Uniti, in occasione dei quali sono morte 7 persone e ferite 12.

L’Its si definisce eco-estremista e ritiene che il progresso scientifico e tecnologico sia colpevole della distruzione dell’ambiente che ci circonda. In passato l’organizzazione ha inviato bombe carta a coloro che venivano ritenuti responsabili di studi e applicazione di materie simbolo della civilizzazione come le nanotecnologie.

Gli attentati si sono verificati nelle università, apparati di comunicazioni, mezzi di trasporto e anche chiese. 

L’indagato avrebbe condiviso le ideologie dall’associazione, diffondendo le attività compiute e partecipando personalmente a significative azioni. Attraverso le indagini è stato accertato che l’uomo è il fondatore del sito web http://www.maldicionecoestremista.altervista.org che avrebbe amministrato insieme ad altre 4 persone residenti in Sud America e attraverso il quale venivano rivendicati e pubblicizzati gli attacchi del gruppo terroristico.

Inoltre, l’indagato risulta essere anche l’amministratore di una “virtual machine” sul dark web grazie alla quale si collegavano mantenendo l’anonimato.

L’indagine è risultata essere particolarmente difficoltosa per via dell’atteggiamento riservato del gruppo e per l’utilizzo di mezzi di comunicazione crittografati. Nonostante questo, attraverso servizi tradizionali, pedinamento e osservazione, gli investigatori sono riusciti a riscontrare anche il confezionamento da parte dell’indagato di manufatti utili alla realizzazione di ordigni esplosivi, poi non assemblati.

MILANO. FURTO E RICETTAZIONE DI BATTERIE PER SCOOTER.

Furto e ricettazione di pacchi batteria, 12 arresti a Milano

 

Una banda ch operava nella città di Milano ha rubato in due anni oltre 700 pacchi di batterie per scooter elettrici, molto diffusi a Milano, in particolare quelli della società Cityscoot.

La denuncia dell’azienda vittima dei furti ha attivato l’indagine della Squadra mobile milanese e, al termine dell’attività investigativa, i poliziotti hanno individuato il gruppo responsabile dei furti formato da 12 persone, che sono finite in carcere con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al furto, alla ricettazione e al riciclaggio di pacchi batterie.

Ma il gruppo non si è reso responsabile solo dei furti di batterie per scooter, ma anche di danneggiamenti e tentati furti, che avvenivano prevalentemente nella zona sud ovest della città, provocando un grande danno economico alla società di scooter sharing.

Gli investigatori della Squadra mobile milanese hanno iniziato a monitorare quotidianamente le zone maggiormente colpite dai furti, effettuando servizi di osservazione, con lo scopo di documentare e identificare le persone coinvolte.

I poliziotti hanno fatto luce sull’attività del gruppo criminale che si era specializzato nel furto, stoccaggio e successiva spedizione in varie province italiane a ricettatori, spesso titolari di attività commerciali nel settore dei veicoli elettrici, molto interessati alle preziose celle agli ioni di litio.(fonte Polizia di Stato)

MILANO. POLIZIA DI STATO. CENTRO, METRO E STAZIONI FERROVIARIE I LUOGHI DI SPACCIO.

Milano: sei arresti per spaccio di droga

 

Gli agenti della Polizia ha arrestato, a Milano, sei persone coinvolte in una fiorente attività di spaccio nelle zone centrali di Milano, prevalentemente nei pressi delle fermate della metropolitana cittadina e delle stazioni ferroviarie urbane.

L’attività investigativa del Commissariato Centro, sviluppata a seguito dell’arresto nel 2020, nel parco Sempione, di uno degli indagati, ha permesso di individuare tutto il gruppo che smerciava considerevoli quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana.

I poliziotti hanno documentato come gli indagati si muovessero con un collaudato modus operandi, dalla scelta dei migliori luoghi di spaccio, veri e propri anfratti nei cui pressi prima si incontravano e si suddividevano i compiti e, poi, distribuendosi sul territorio, procedevano allo spaccio al dettaglio. L’indagine ha evidenziato anche l’attività di una serie di “cavallini” che materialmente trasportavano la droga nelle piazze di spaccio.

Durante l’attività investigativa, gli agenti hanno arrestato 11 persone e indagate 10, procedendo al sequestro di 13 chili di sostanza stupefacente tra hashish e marijuana e di circa 10mila euro in contanti.