Tag: milano

MILANO. LA FAST HA UN NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE PER IL TRIENNIO 2022-2024.

La FAST- Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche ha un nuovo
Consiglio per il triennio 2022-2024, il presidente è Rinaldo Psaro

Milano, 2 maggio 2022 – “Non credo a un uomo solo al comando”, esordisce Rinaldo Psaro, nominato alla guida della FAST-Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche (www.fast.mi.it). “Faccio affidamento su responsabilità e scelte condivise per migliorare ulteriormente quanto la Federazione sta facendo. In particolare si deve rafforzare l’impegno a favore degli studenti con il concorso annuale I giovani e le scienze, selezione per EUCYS-European Union Contest for Young Scientists e per le principali competizioni internazionali delle ragazze e dei ragazzi eccellenti. Vanno intensificati i buoni risultati dei corsi nel settore ambientale. E’ un obiettivo irrinunciabile ampliare i rapporti con l’Unione europea, accrescendo il ruolo che abbiamo in EEN-Enterprise Europe Network, la più grande rete mondiale a sostegno dell’innovazione. Dobbiamo salvaguardare l’impegno di provider riconosciuto dal CNI-Consiglio nazionale degli ingegneri e dal CNODG-Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti per l’erogazione dei crediti formativi professionali”.
IL NUOVO DIRETTIVO FAST 2022-2024
L’Assemblea della FAST ha scelto i 12 membri del Consiglio per il triennio 2022-2024 con criteri di competenze e di trasparenza e principi di etica e con attenzione alla mission della FAST, ovvero la divulgazione scientifica. Il Direttivo ha nominato presidente per acclamazione Rinaldo Psaro, laurea in chimica, dirigente di ricerca in quiescenza del CNR-Consiglio nazionale delle ricerche, membro della SCI-Società chimica italiana, sezione Lombardia. I vicepresidenti sono Marina Carpineti, socia della SIF-Società italiana di fisica, professore al Dipartimento di fisica della Statale di Milano e Giorgio Gavelli, laurea in chimica e già dirigente Enea, membro di AIM-Associazione italiana di metallurgia.
Oltre a questi tre, fanno parte del Comitato esecutivo Barbara Affaticati, chief operating officer di SIAM 1838 e Michele de Nigris, direttore sostenibilità e fonti energetiche di RSE-Ricerca sistema energetico. Paolo Schgör di AICA viene riconfermato tesoriere.
Completano il consiglio Elena Bauer, direttore comunicazione di IFOM; Paolo Guazzotti, direttore Area industria e innovazione di Assolombarda; Sergio Riva, direttore ricerca CNR; Francesco Santi, consulente industriale e presidente AIAS; Enrico Tironi, Politecnico di Milano; Ferruccio Trombini, direttore industriale Cogne Acciai speciali. Alberto Pieri viene riconfermato segretario generale; mantiene anche l’incarico di vicepresidente UGIS Unione Giornalisti Italiani Scientifici e responsabile del concorso europeo “I giovani e le scienze”.
I concetti chiave della strategia del nuovo presidente sono dunque EUCYS per l’attenzione ai giovani, FAST Ambiente Academy per la formazione, EEN per la ricerca e il supporto alle imprese, rapporti con CNI e ODG come provider. Psaro ricorda anche che a giugno di quest’anno la FAST celebra il 125° compleanno; è una ricorrenza da valorizzare con un programma culturale che coinvolga tutti cercando di consolidare lo spirito federativo.

In allegato foto del neo Presidente FAST Rinaldo Psaro e alcune foto del Consiglio direttivo FAST (2022-2024)
Per informazioni contattare:
Ufficio stampa FAST -Agenzia ECPARTNERS-Email : agency@ecpartners.it tel. 3389282504
Alberto Pieri, Segretario generale FAST – e-mail: alberto.pieri@fast.mi.it- cell. 335302570

La FAST Fondata a Milano nel 1897, la FAST- Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche è un’istituzione indipendente senza fini di lucro legalmente riconosciuta, che opera a livello nazionale ed internazionale per: avvicinare i giovani alla scienza e alla ricerca; offrire servizi qualificati alle imprese; favorire la partecipazione ai programmi europei; progettare e realizzare iniziative di formazione avanzata e aggiornamento professionale; approfondire le conoscenze nei campi della politica della ricerca e dello sviluppo tecnologico; promuovere il dibattito culturale, l’informazione e la divulgazione scientifica.
La Federazione riunisce, integrandone l’azione autonoma, le più qualificate e rappresentative associazioni tecniche che raggruppano circa 35mila soci. Aperta ed interessata a tutte le conoscenze scientifiche e tecnologiche, di fatto la FAST privilegia settori specifici quali: iniziative mirate per gli studenti con “I giovani e le scienze”- selezione italiana del concorso europeo EUCYS-European Union Contest for Young Scientists; attività di ricerca e innovazione anche nell’ambito di EEN-Enterprise Europe Network; sviluppo sostenibile con FAST Ambiente Academy; energia, chimica e materiali, tecnologie dell’informazione e della conoscenza; organizza seminari e corsi di formazione e di aggiornamento per diversi ordini professionali tra cui quelli degli ingegneri e dei giornalisti.
La FAST si è dotata di Codice etico, come previsto dalla legge 231/2001; ha la certificazione di qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015; è iscritta all’albo degli enti di formazione accreditati della Regione Lombardia, dalla quale ha anche il riconoscimento di associazione no profit.

Il presidente FAST Rinaldo Psaro

Da sinistra: Marina Carpineti, vicepresidente; Elena Bauer, consigliere; Alberto Pieri, segretario generale; Rinaldo Psaro, presidente; Barbara Affaticati del Comitato esecutivo

FAST: alcuni membri del Consiglio direttivo 2022-24

MILANO. POLIZIA DI STATO. ARMI CLANDESTINE DA GUERRA E 6 KG DI DROGA, 2 ARRESTI.

Milano: armi clandestine da guerra e oltre 6 chili di droga, 2 arresti

 

Milano, arresti per detenzione di armi e droga

I poliziotti della Squadra mobile e del commissariato Sesto San Giovanni di Milano hanno arrestato due pregiudicati per detenzione, porto di armi clandestine, da guerra e per detenzione ai fini di spaccio di 6,3 chili di sostanza stupefacente.

Gli arresti sono scattati al termine delle numerose attività di controllo del territorio finalizzate al contrasto dei reati predatori.

Gli investigatori, durante uno di questi servizi, hanno spesso notato la presenza dei due uomini, rapinatori noti nell’ambiente criminale della zona Quarto Oggiaro, nel territorio di Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo.

Insospettiti dal comportamento dei due hanno iniziato l’attività di osservazione e grazie ai pedinamenti hanno individuato un box auto della zona riconducibile agli arrestati.  i poliziotti durante un controllo hanno notato, nei pressi del box, uno dei due uomini giungere a bordo di una vettura per poi salire a bordo di un’altra auto, risultava rubata.

Subito fermato dagli agenti è stato trovato in possesso di un passamontagna, guanti ed un coltello a serramanico.

Gli altri poliziotti impegnati nel pedinamento del secondo sospettato hanno visto lo stesso aggirararsi nelle vicinanze di alcuni esercizi commerciali in attesa del complice, ma alla vista degli agenti si è dato alla fuga e bloccato bloccato dopo un breve inseguimento durante il quale l’uomo ha tentato di liberarsi di un borsello al cui interno è stata trovata una pistola calibro 38 con matricola abrasa.

La successiva perquisizione del box ha portato al ritrovamento di un’altra pistola, di 5 cartucce, una maschera di gomma, un paio di manette identiche a quelle in uso alle Forze di polizia, una pistola scacciacani e 6,3 chili di hashish suddivisi in 45 panetti e 197 ovuli.(fonte Polizia di Stato)

MILANO. ARTITOODE-LA MOSTRA COLLETTIVA NEL PALAZZO GRILLO DI GENOVA.

Artitoode – 29 aprile – 12 maggio 2022
La mostra collettiva all’interno della suggestiva location Palazzo Grillo, a Genova.

Milano, 06/04/2022 – Dal 29 Aprile al 12 Maggio 2022 a Genova, presso Palazzo Grillo, si terrà la prima mostra Artitoode, che vedrà protagonisti 12 artisti di fama internazionale.
La collettiva presenterà le opere dei pittori SAFU, Federica Poletti e Attilio Cianni, le sculture degli artisti Gennaro Barci, Paolo Nicolai e Marcello Silvestre, le illustrazioni di Luisa Piglione e le performance di CRI ECO, Claudia Taccia e Grazia Inserillo. Tra gli artisti già affermati sarà presente alla mostra Valter Adam Casotto. Milena Nicosia, Christian Mariani e Giuseppe De Faveri completano, infine, l’elenco dei protagonisti dell’evento.
Un’ambientazione di carattere storico, l’incantevole Palazzo Grillo ospiterà la mostra nella sua area espositiva al primo piano, impreziosito da pareti riccamente decorate con interi cicli di affreschi a lavorazione grottesca realizzati dal Bergamasco dal 1560 in avanti.
Palazzo Grillo sarà la cornice di opere di artisti emergenti e affermati, che coniugano il valore della tradizione con le proposte artistiche più innovative.

Al centro dell’esposizione ci saranno l’indagine del rapporto fisico tra l’uomo e la dimensione spazio/temporale in cui vive, e tutte le risposte psicologiche che da questo legame scaturiscono.
Un’indagine che l’uomo si porta dietro dall’alba dei tempi e che, oggi più che mai, influenzato dal contesto socioculturale del nuovo millennio e, soprattutto, degli avvenimenti degli ultimi anni, è sempre più profonda. Il mondo digitale, spazio virtuale e immaginario, ha infatti modificato il significato ancestrale di luogo, sempre meno fisico e reale.
Le idee che circolano non sono più strettamente locali, ma viaggiano globalmente e creano connessioni, fitte reti di interazione tra luoghi lontani e identità sempre più vicine.
ARTITOODE intende approfondire, attraverso un progetto espositivo, le diverse possibilità di unione fisica e tangibile e rendere evidente come, in un mondo sempre più interconnesso, lo scambio delle idee crei nuove dimensioni culturali, spiriti globali più che locali e relazioni umane profonde, che determinano creatività, cultura e arte in senso stretto.
Le stanze di Palazzo Grillo saranno, come le stanze sconfinate dei sogni, il luogo in cui ritrovare legami profondi e costruire una comprensione condivisa del mondo, in cui lo spazio interagendo con l’esperienza umana costruisce una comprensione condivisa del mondo, che giunge a compimento nella dimensione onirica.

Dimensioni vissute o immaginate rivivono nei ricordi, nella memoria e, infine, nel sogno: dobbiamo infatti sognare, in un processo in cui le associazioni di pensiero scorrono libere e non filtrate dalla razionalità, affinché un sito assorba la nostra energia, assumendo un’aria distintiva e peculiare.
L’aspetto onirico si sovrappone così, nella concezione spaziale, a quello reale e mnemonico, permettendo di valicare i limiti fisici alla ricerca di una misura più elevata e ideale.
ARTITOODE è, infine, anche un progetto nato con l’obiettivo di istituire un punto di riferimento esclusivo e internazionale nel settore artistico. Potrete scoprire i lavori di alcuni degli artisti presenti alla mostra, ma anche di molti altri, all’interno della nuova piattaforma Artitoode.com, un social commerce creato per dar vita ad una community esclusiva in grado di instaurare connessioni forti, favorendo la nascita di nuove idee, avviando e consolidando rapporti di grande valore tra i vari operatori del settore.

ARTITOODE
A cura di
Prodes Italia
Palazzo Grillo, Genova
29 Aprile – 12 Maggio 2022
Inaugurazione: Venerdì 29 Aprile 2022 – ore 18:00

Press Contacts
Prodes Italia Press Office
press@prodesitalia.com
+39 02 3658 0208

GENOVA. FERRARI RUBATA IN PARTENZA PER L’AFRICA.

Genova: recuperata Ferrari pronta per “sparire” in Africa

 

Ferrari

La Polizia stradale  genovese ha recuperato una Ferrari modello F8 “Tributo” spider del valore economico di circa 400mila euro e un’altra vettura di alta gamma pronte per essere imbarcate nel porto di Anversa (Belgio).

I poliziotti hanno individuato le auto dopo la segnalazione del furto da parte di una ditta di noleggio di vetture di lusso che opera nel milanese. La fitta rete di collaborazioni con altre Forze di polizia ed enti privati ha permesso ai poliziotti di individuare la super car in Belgio e così, tramite personale della Polizia di Stato in servizio presso l’Interpol, è stato richiesto l’intervento presso il porto di Anversa delle Forze dell’ordine locali.  

Oltre a recuperare la Ferrari l’operazione ha permesso di ritrovare un’altra vettura di alta gamma, una Range Rover Vogue, rubata in Olanda, all’interno di un container caricato su un mezzo pesante, in procinto di essere imbarcato su una nave diretta in Africa.(fonte Polizia di Stato)

MILANO. POLIZIA DI STATO. OPERAZIONE “MISANTROPIA”, ARRESTATO UN ANARCHICO.

Operazione “misantropia” la Digos di Milano arresta un anarchico

 

digos

Un uomo di 47 anni di Torino è stato arrestato, questa mattina, dai poliziotti della Digos di Milano perché accusato di appartenere all’associazione terroristica sudamericana denominata Individualistas Tendiendo a lo Salvaje (Individualisti Tendenti al Selvaggio) conosciuti come Its.

L’indagine, partita nel 2018 e coordinata dalla sezione Distrettuale antiterrorismo della Procura di Torino, è stata condotta con il costante supporto del Servizio per il contrasto dell’Estremismo e del Terrorismo Interno della Direzione centrale della Polizia di Prevenzione ed ha ricevuto un prezioso contributo dall’intelligence da parte dell’A.I.S.E. 

L’indagato è accusato di fare parte del gruppo terroristico creato in Messico nel 2011, ritenuto responsabile di oltre 100 attentati in diverse parti del mondo, tra cui Messico, Argentina, Brasile, Cile e Stati Uniti, in occasione dei quali sono morte 7 persone e ferite 12.

L’Its si definisce eco-estremista e ritiene che il progresso scientifico e tecnologico sia colpevole della distruzione dell’ambiente che ci circonda. In passato l’organizzazione ha inviato bombe carta a coloro che venivano ritenuti responsabili di studi e applicazione di materie simbolo della civilizzazione come le nanotecnologie.

Gli attentati si sono verificati nelle università, apparati di comunicazioni, mezzi di trasporto e anche chiese. 

L’indagato avrebbe condiviso le ideologie dall’associazione, diffondendo le attività compiute e partecipando personalmente a significative azioni. Attraverso le indagini è stato accertato che l’uomo è il fondatore del sito web http://www.maldicionecoestremista.altervista.org che avrebbe amministrato insieme ad altre 4 persone residenti in Sud America e attraverso il quale venivano rivendicati e pubblicizzati gli attacchi del gruppo terroristico.

Inoltre, l’indagato risulta essere anche l’amministratore di una “virtual machine” sul dark web grazie alla quale si collegavano mantenendo l’anonimato.

L’indagine è risultata essere particolarmente difficoltosa per via dell’atteggiamento riservato del gruppo e per l’utilizzo di mezzi di comunicazione crittografati. Nonostante questo, attraverso servizi tradizionali, pedinamento e osservazione, gli investigatori sono riusciti a riscontrare anche il confezionamento da parte dell’indagato di manufatti utili alla realizzazione di ordigni esplosivi, poi non assemblati.