Tag: calciomercato

SAN MARINO. L’ACCADEMY METTE A SEGNO UN NUOVO COLPO IN DIFESA.

Il mercato biancoazzurro non è ancora chiuso.

@SMAcademy

L’ultimo colpo in entrata, in ordine di tempo, risponde al nome di Vittoria Gallina, difensore classe 2000 in grado di agire tanto in posizione centrale quanto in quella laterale. “Nell’ultimo anno a Jesi ho giocato come terzino destro, ma in precedenza, a Cesena, ho fatto il difensore centrale.” – spiega la nuova Titana. “Adattarmi non è un problema, per me: cerco di dare il massimo contributo possibile in entrambi i ruoli. Come terzino amo correre e cercare di essere d’aiuto anche alle compagne dei reparti avanzati.” Vittoria è una delle tante Millenials su cui la società ha deciso di puntare in questo mercato estivo, orientato anche – ma non soltanto – al ringiovanimento di una rosa che guarda futuro ma che non rinuncia ad obiettivi di prestigio. “Cercavo stimoli per crescere calcisticamente e quando ho ricevuto la chiamata della San Marino Academy ne sono stata entusiasta.” – racconta la giocatrice marchigiana – “Conoscevo già questa società per averla affrontata in passato: so che è seria e ben strutturata, mentre la squadra, in campo, è sempre stata difficile da affrontare.

Ritrovo alcune ragazze che ho avuto come compagne ai tempi del Cesena, come Petralia e Papaleo, oltre ad altre che conosco di fama e che so essere molto forti. Secondo me ci aspetta un campionato difficile, senza una squadra strafavorita. Del resto lo si è visto anche l’anno scorso, con la lotta serrata tra Brescia e Como che è durata fino alla fine. La San Marino Academy è arrivata terza, senza distacchi abissali in una classifica che nel complesso è risultata molto corta. Il prossimo campionato lo immagino sulla falsa riga di quello scorso. Ci sarà da battagliare ogni domenica e sono sicuro che questo gruppo non si farà trovare impreparato. La San Marino Academy, per come la ricordo io, è una squadra predisposta a lottare. Sono molto fiduciosa.” Vittoria è cresciuta calcisticamente a Jesi, lasciata tre stagioni fa con direzione Cesena. Lì è rimasta per due anni, il secondo dei quali con annesso passaggio del cartellino, prima di tornare alla Jesina con la formula del prestito. Ma nel frattempo il cartellino è divenuto di sua proprietà e pertanto il passaggio di Gallina alla San Marino Academy sarà a titolo definitivo. Proprio oggi, per la ragazza, inizierà ufficialmente l’avventura biancoazzurra, in occasione del ritiro pre-campionato che perdurerà fino alla fine della settimana. “Il ritiro è un’occasione in più per diventare squadra.” – il parere di Gallina – “In campo bisogna essere affiatate ma in realtà tutto inizia fuori, con i rapporti umani tra di noi. Anche così nascono i successi. Approfitterò di questa settimana per approfondire la conoscenza con le compagne, cercando di creare subito dei bei legami. Non vedo l’ora.”

SAN MARINO. COLPO DALL’INTER, ARRIVA L’ATTACCANTE MARENGONI.

L’attacco della San Marino Academy si rinforza ulteriormente con Arianna Marengoni.

La giocatrice – classe 2003 – si inserisce pienamente in quella politica di rinverdimento della rosa che nelle ultime settimane è stata inaugurata e poi portata avanti con l’annuncio di altre Millennials quali Accornero, Abouziane, Ladu e Bolognini. Ma non è solo per ragioni di età che la San Marino Academy ha deciso di avere con sé Marengoni, che arriva in biancoazzurro dall’Inter con la formula del prestito. La ragazza, dopo quattro anni nelle giovanili nerazzurre ed una prima esperienza con le adulte al Ravenna Women, rappresenta un profilo di grande interesse per molteplici motivi. Tecnico-tattici, certamente. Ma anche di altra natura. Ad esempio, colpisce la sua determinazione a lavorare per migliorarsi e continuare la propria crescita nel mondo delle ‘grandi’. Lo conferma lei stessa: “Un anno e mezzo fa, con il Ravenna, ho fatto il mio ingresso nel calcio delle adulte e vorrei consolidare la mia presenza in questo ambito. La San Marino Academy mi offre un’importante chance per farlo. Potrò mettermi alla prova in un campionato difficile e competitivo, all’interno di un gruppo che certo non scenderà in campo per partecipare, ma che si pone obiettivi importanti. Questo mi stimola tantissimo. Io e le altre ragazze giovani potremo crescere tanto.” Presto la squadra si riunirà per iniziare il percorso di preparazione agli ordini di coach Domenichetti. E lì Arianna potrà toccare con mano ciò che finora ha potuto conoscere solo in maniera indiretta. “In questi anni ho osservato la San Marino Academy da fuori, senza averne un contatto diretto. – ammette la nuova Titana – Parlo naturalmente della Prima Squadra.

Mi ha sempre dato l’impressione di essere un gruppo che lavora sodo e che ha voglia di recitare da protagonista. Nel frattempo so che ci sono stati alcuni cambiamenti, ma non credo sia mutato lo spirito. Il progetto è più che stimolante: fonde giovani desiderose di mettersi in mostra e ragazze più esperte che possono trasmettere tanti insegnamenti. Non ho ancora avuto modo di conoscere di persona neppure la coach, ma ho sentito parlare spesso di lei, e sempre in maniera lusinghiera. Ragazze che sono state allenate da lei me l’hanno descritta come una donna forte e determinata, che sa dare i giusti stimoli e di aiuta a lavorare bene. Sarà un piacere scoprire anche tutto questo.

”Oltre al percorso nell’Inter, partito dalle Giovanissime, passato per le Allieve e giunto fino alla Primavera (con cui ha segnato una tripletta alle pari età della San Marino Academy nell’ottobre 2020), Arianna ha maturato esperienze anche con le Nazionali Under16, Under 17 e Under 19, prima che una serie di infortuni ne fermasse il cammino in Azzurro. E oggi, per lei, arriva un’importante occasione per mettere in mostra le sue qualità. “Se dovessi descrivermi, direi che sono una giocatrice duttile, che sa adattarsi a compiti tattici anche diversi fra loro. Come punta centrale mi piace sia attaccare la profondità che venire incontro per ricevere palla. Ma posso giocare anche come esterno di attacco. Uno dei miei punti di forza, credo, è proprio la ricerca del massimo rendimento in campo indipendentemente dalla posizione. Ho tanta voglia di migliorarmi e sono pronta a dare il 100% per essere d’aiuto a questa squadra.”

SAN MARINO. ALTRO COLPO IN ENTRATA PER LE TITANE, DALLA TORRES ARRIVA LADU.

Il quinto rinforzo viene dalla Sardegna. Dopo nove stagioni di militanza nella Sassari Torres, di cui nelle ultime annate è stata anche capitano, Maria Grazia Ladu ha deciso di intraprendere una nuova avventura.

E questa avventura sarà con la San Marino Academy. “Sto per affrontare la mia prima esperienza calcistica al di fuori della Sardegna” – afferma Ladu, che arriva sul Titano con la formula del prestito – “Sono sempre stata benissimo nella Sassari Torres, ma avevo voglia di un cambiamento. Credo che quella che si è presentata fosse un’occasione da non perdere: il progetto della San Marino Academy è estremamente interessante, ed inoltre mi appresto ad unirmi ad un gruppo che, da avversaria, mi è sempre sembrato unito, serio e forte. ”Nonostante la giovane età – è una classe 2001 – Maria Grazia porta con sé una personalità da capitano. Anche se a lei non piace metterla in questi termini: “Ho avuto il privilegio di indossare quella fascia, è vero, ma non sono una che se ne va in giro vantandosene. Non è nel mio carattere. Ho maturato un po’ di esperienza e mi piacerebbe che fosse d’aiuto per le compagne, specie per quelle più giovani. Della nuova squadra conosco personalmente solo Accornero, che ha giocato con me. Le altre le conosco di vista o per le qualità tecniche. So che entrerò a far parte di un gruppo molto valido, e penso che mi ci troverò bene.”

La giocatrice sarda, che ha alle spalle anche alcune esperienze nelle Nazionali giovanili, annovera, fra le proprie qualità, una certa capacità di adattamento. Per sintetizzare, però, si può dire che ami molto correre sulla fascia.

“Nelle ultime due stagioni ho giocato come terzino, e anche in altri ruoli, ma in passato ho giocato sempre davanti. – spiega la nuova Titana – Diciamo che nasco esterna d’attacco, anche se partire da una posizione più arretrata e prendere velocità è una cosa che non mi dispiace affatto. E non disdegno certo la ricerca del gol. Le mie esperienze con le Nazionali? Quelle sono iniziate presto, con i raduni Under 15. Poi ho proseguito la trafila con le Nazionali Under 16 e Under 17. Con quest’ultima ho anche disputato le qualificazioni europee.

Con l’Under 19 ho fatto un pre-ritiro, poi purtroppo mi sono infortunata e non mi hanno più chiamata.” Tornando al presente e all’immediato futuro, l’idea di Maria Grazia coincide perfettamente con quella della società: lavorare sodo per un’annata ambiziosa: “In tutte le occasioni in cui l’ho affrontata, la San Marino Academy mi ha dato l’impressione di essere una squadra forte, orientata sempre alle posizioni di vertice. Sono certa che anche quest’anno sarà così. La società è seria, il progetto solido. Darò il massimo affinché il mio contributo sia utile al raggiungimento di questi obiettivi”.

ALESSANDRIA. L’ACF ALESSANDRIA PIAZZA I PRIMI COLPI DI MERCATO, DALLA B ARRIVA DE VITO. TORNANO BAGNASCO E LEPRE.

Colpi importanti di mercato per l’Acf Alessandria

Foto Andrea Amato – Acf Alessandria/PhotoAgency

Dopo l’avvio convincente di stagione è tempo di calciomercato. L’Alessandria femminile sembra voler mantenere la costanza ed il posto in classifica ottenuto grazie agli ottimi risultati ottenuti fino ad ora. 6 vittorie e 2 sconfitte, maturate rispettivamente contro Freedom cuneo e Cus Torino.

All’appello mancherebbe la gara contro la Pro Santostefanese, la squadra però ha dichiarato il proprio ritiro dal campionato dopo poche settimane ed in merito a questo la LND ha deciso di non dare le vittorie a tavolino ma bensì togliere i 3 punti a chi avesse giocato e vinto contro quest’ultima.

Dunque, le grigie si trovano a pari merito con l’Alba, 18 punti per entrambe e grande lotta in vista per conquistare la medaglia d’argento della stagione.
Mister Tosi sa bene che per tagliare il traguardo per primo rispetto alla pari punti ha bisogno di rinforzi, soprattutto in difesa e centrocampo dove gli infortuni di Stella e Barbesino hanno lasciato un vuoto difficile da colmare. La società si è subito messa al lavoro, con l’arduo compito di trovare ragazze che potessero ricoprire quei ruoli al pari delle due infortunare, ritrovando volti già in precedenza passati per la maglia grigia ed anche un super colpo dalla Serie B.

Ritornano in grigio due atlete che l’anno scorso sono arrivate proprio con il calciomercato invernale, ovvero Giada Bagnasco e Lucia Lepre. Entrambe centrocampiste che già hanno mostrato grandi qualità ottenendo presto la maglia da titolare. Da Bagnasco, nella stagione scorsa, sono arrivati anche 3 gol e da Lepre ottimi spunti d’attacco con passaggi millimetrici per le compagne.

Ritorna in grigio anche il difensore Martina Pastorino. La sua precedente esperienza in grigio risale alla stagione 2019/2020, campionato in cui la società alessandrina tornava in un campionato nazionale, la Serie C. Per lei 3 mesi di ottime prestazioni, di impegno e dedizione. Poi il covid ha bloccato il mondo intero mettendo parola fine alla stagione.

Il gran colpo di mercato si chiama Giorgia De Vito, l’esterna di centrocampo arriva dopo un anno di stop. Per lei esperienza in Serie B con la Novese calcio femminile nella stagione 2019/2020. La sua permanenza nelle fila della Novese però è breve, arrivata verso fine del mercato ha dovuto subire le conseguenze della terribile storia, che abbiamo seguito come testata, riguardante le vicende del mister.

Come detto, acquisti importanti e di peso per far crescere ancora di più la squadra mandrogna e le giovanissime atlete che l’allenatore Gabriele Tosi segue con estrema cura. Domenica si torna in campo per il recupero della 3^ giornata di coppa Italia di eccellenza contro il Borghetto Borbera.

ALESSANDRIA. COLPO IN EXTREMIS DELL’ACF ALESSANDRIA, ARRIVA LUCREZIA LUPI.

L’Acf Alessandria fa sul serio, in extremis arriva l’ultimo grande colpo.

Lucrezia Lupi – foto Andrea Amato – PhotoAgency

La società grigia proprio nell’ultima giornata disponibile per i trasferimenti mette sotto contratto la calciatrice di Novi Ligure, Lucrezia Lupi. Centrocampista, classe 1991, arrivata dal Novara, lasciata libera vista la non ripartenza dell’eccellenza. Lucrezia Lupi è una delle calciatrici vincitrici del campionato di Serie C con la Novese nel 2019, la stagione successiva è passata alla Biellese per poi approdare in casa Novara dove purtroppo non ha mai visto il campo causa il blocco del campionato per le restrizioni Covid.

Per Mister Giovanetti si tratta di una réunion con una calciatrice che conosce molto bene, visto che anche lui è passato per Novi. L’atleta porta un altro tassello di qualità per la formazione grigia, dopo gli arrivi di Laura Lupi, Giada Bagnasco e Lucia Lepre (Giada e Lucia in foto). Già domenica prossima nella trasferta di Campomorone sarà possibile vederla in campo, a seconda delle decisioni tattiche di mister Giovanetti.