Tag: Calcio Femminile

CF | POMIGLIANO CF | CHIARA MANCA, UNA GIOVANE PER L’ATTACCO DELLE PANTERE

CHIARA MANCA, UNA GIOVANE PER L’ATTACCO DELLE PANTERE
La ragazza classe 2001 pronta a dare il suo contributo

Il talento di giovani calciatrici pronte ad emergere nel progetto #Pomigliano2023. La società del presidente Raffaele Pipola ha integrato il suo reparto offensivo con l’ingaggio di Chiara Manca, giovane atleta del 2001, proveniente dalla AS Roma dopo aver giocato in prestito con la Res Roma. Una scelta che guarda al futuro, che punta ad offrire una concreta possibilità alla giovane atleta per mettersi in mostra e di far parte di una rosa che vuole ben figurare in un campionato difficile. L’intesa è stata raggiunta dal Direttore Sportivo Salvatore Violante che ha curato ogni dettaglio per la definizione del contratto.

Con la maglia della Res ha disputato due campionati di Serie C, ma in passato aveva già vestito la maglia della società capitolina, partecipando al torneo giovanile Arco di Trento arrivando al secondo posto e vincendo un campionato regionale Under 15.

Con l’AS Roma ha militato in Primavera agli ordini di mister Fabio Melillo disputando ben due campionati Under 19.

UFFICIO STAMPA
Pomigliano Calcio Femminile srl
Responsabile | Enzo Ruggiero
Mobile | +39 3387258051

POMIGLIANO D’ARCO. CS | POMIGLIANO CF | IN ATTACCO IL TALENTO BRASILIANO SENA

IN ATTACCO IL TALENTO BRASILIANO SENA DAS NEVES TATIELY CRISTINA

Per l’ attacco delle pantere arriva il talento brasiliano di Sena Das Neves Tatiely Cristina. Continua il lavoro di potenziamento della rosa a disposizione del tecnico Nicola Romaniello. La società del presidente Raffele Pipola ha definito l’ingaggio di Sena, attaccante classe 1996 proveniente dal Puskas Academia, società militante nel campionato di Serie A ungherese. L’accordo economico è stato definito dal Direttore Sportivo Salvatore Violante che ha curato ogni dettaglio del suo trasferimento a Pomigliano d’Arco.

La sua prima dichiarazione con la maglia delle pantere:

“Sono qui per aggregarmi al gruppo e sono molto fiduciosa. Spero di disputare un buon campionato insieme alla mia squadra, voglio dare il mio contribuito per raggiungere gli obiettivi del club”.

Carriera
2021-22 Puskas Akademia FC (Ungheria)
2019-21 Torreense (Portogallo)
2018-19 Vitória das Tabocas (Brasile)
2017-18 Caucaia (Brasile)
2016-17 São Francisco-BA (Brasile)

UFFICIO STAMPA
Pomigliano Calcio Femminile srl
Responsabile | Enzo Ruggiero
Mobile | +39 3387258051

SAN MARINO. Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Femminile, colpo in difesa: Vittoria Gallina è una nuova Titana

Il mercato biancoazzurro non è ancora chiuso. L’ultimo colpo in entrata, in ordine di tempo, risponde al nome di Vittoria Gallina, difensore classe 2000 in grado di agire tanto in posizione centrale quanto in quella laterale. “Nell’ultimo anno a Jesi ho giocato come terzino destro, ma in precedenza, a Cesena, ho fatto il difensore centrale.” – spiega la nuova Titana . “Adattarmi non è un problema, per me: cerco di dare il massimo contributo possibile in entrambi i ruoli. Come terzino amo correre e cercare di essere d’aiuto anche alle compagne dei reparti avanzati.” Vittoria è una delle tante Millenials su cui la società ha deciso di puntare in questo mercato estivo, orientato anche – ma non soltanto – al ringiovanimento di una rosa che guarda futuro ma che non rinuncia ad obiettivi di prestigio. “Cercavo stimoli per crescere calcisticamente e quando ho ricevuto la chiamata della San Marino Academy ne sono stata entusiasta.” – racconta la giocatrice marchigiana – “Conoscevo già questa società per averla affrontata in passato: so che è seria e ben strutturata, mentre la squadra, in campo, è sempre stata difficile da affrontare. Ritrovo alcune ragazze che ho avuto come compagne ai tempi del Cesena, come Petralia e Papaleo, oltre ad altre che conosco di fama e che so essere molto forti. Secondo me ci aspetta un campionato difficile, senza una squadra strafavorita. Del resto lo si è visto anche l’anno scorso, con la lotta serrata tra Brescia e Como che è durata fino alla fine. La San Marino Academy è arrivata terza, senza distacchi abissali in una classifica che nel complesso è risultata molto corta. Il prossimo campionato lo immagino sulla falsa riga di quello scorso. Ci sarà da battagliare ogni domenica e sono sicuro che questo gruppo non si farà trovare impreparato. La San Marino Academy, per come la ricordo io, è una squadra predisposta a lottare. Sono molto fiduciosa.”

Vittoria è cresciuta calcisticamente a Jesi, lasciata tre stagioni fa con direzione Cesena. Lì è rimasta per due anni, il secondo dei quali con annesso passaggio del cartellino, prima di tornare alla Jesina con la formula del prestito. Ma nel frattempo il cartellino è divenuto di sua proprietà e pertanto il passaggio di Gallina alla San Marino Academy sarà a titolo definitivo. Proprio oggi, per la ragazza, inizierà ufficialmente l’avventura biancoazzurra, in occasione del ritiro pre-campionato che perdurerà fino alla fine della settimana. “Il ritiro è un’occasione in più per diventare squadra.” – il parere di Gallina – “In campo bisogna essere affiatate ma in realtà tutto inizia fuori, con i rapporti umani tra di noi. Anche così nascono i successi. Approfitterò di questa settimana per approfondire la conoscenza con le compagne, cercando di creare subito dei bei legami. Non vedo l’ora.”

Benvenuta, Vittoria!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. FUTSAL-MANUEL GABRIELLI E’ IL NUOVO MISTER DELLE TITANE.

Futsal: è Manuel Gabrielli il nuovo mister delle Titane

Sarà Manuel Gabrielli a raccogliere il testimone di Roberto Pini nella guida della formazione femminile di futsal. Non si tratta di un ingresso ma di un salto in avanti per il tecnico classe 1987, già da due anni in biancoazzurro nella veste di vice-allenatore di Gabriele Cellarosi prima e dello stesso Roberto Pini poi. “Quando ho ricevuto la proposta ho provato subito un grande entusiasmo.” – ammette il nuovo mister – “Conosco bene il gruppo ed il lavoro che è stato condotto fino ad oggi. Ho avuto una parte, in questo lavoro, e sono orgoglioso di poterlo portare avanti. Per carattere non amo fare salti nel buio: se ho accettato è perché sono certo che siano state gettate le basi giuste per la mia salita a titolare della panchina. È un passaggio della mia carriera che prima o poi doveva avvenire. Penso che il momento giusto sia arrivato. Ho lavorato a lungo con Roberto Pini, non solo a San Marino ma anche a Cesena, ed è un allenatore che mi ha insegnato tanto. Dovrò essere bravo ad applicare questi insegnamenti nel lavoro quotidiano, cercando naturalmente anche di metterci qualcosa di mio.” Quest’ultima dichiarazione offre l’assist per la domanda successiva: in che cosa dovranno assomigliarsi il gruppo ed il nuovo tecnico? “Voglia di osare e faccia tosta” – la risposta secca di Gabrielli – “Spero che le ragazze mi seguano in questo lato del mio carattere. O meglio, sarà mio dovere fare sì che questo avvenga. Sia io che il mio staff insisteremo sul concetto di non aver paura di sbagliare. Osando si può puntare in alto, a patto naturalmente che sotto ci sia un lavoro duro ed eseguito senza risparmio.” Di recente la San Marino Academy ha conosciuto le “compagne di viaggio” di questa sua seconda avventura in Serie A2: le Titane sono state inserite nel Girone A, che annovera altre 12 squadre. Quattro di esse provengono dalla Sardegna (Cus Cagliari, Jasnagora, Medirerranea Calcio a 5 e Santu Predu), due dal Veneto (Futsal Hurricane e Infinity Futsal Academy), due dal Milanese (Cus Milano e Pero), una da Torino (L 84). Tre, infine, le trasferte entro i confini regionali: quelle in casa di Bagnolo, Corticella e Polisportiva 1980. Vecchie conoscenze e volti nuovi, insomma, all’interno di un raggruppamento che si preannuncia duro almeno quanto quello della stagione scorsa. È quanto si aspetta anche mister Gabrielli: “Sarà senza dubbio un campionato ostico, forse ancor di più rispetto a quello dello scorso anno. È venuta meno la squadra schiacciasassi, cioè la VIP Tombolo, ed anche una squadra vicina e forte come la Virtus Romagna. Ma ci attendono quattro lunghe trasferte in Sardegna ed alcuni confronti con squadre mai affrontate. Lo scorso anno abbiamo condotto un buon cammino, anche se ci sono state delle flessioni che devono metterci in guardia in funzione della prossima stagione. Abbiamo, credo, pagato lo scotto dell’avanzamento di categoria; e ad un certo punto, forse, anche un po’ di stanchezza. Quest’anno non siamo più delle matricole: dovremo essere brave a sfruttare l’esperienza e la fiducia incamerate, puntando ad una maggiore costanza di rendimento. Alcune delle nostre avversarie ormai ci conoscono e starà a me e al mio staff inventarci qualcosa di nuovo. Nelle ragazze ho piena fiducia: è stata confermata la gran parte del gruppo dello scorso anno e so bene quanta voglia abbiano di volersi confermare a questi livelli. Punto molto su questo.”

La conferma del blocco dello scorso anno non esclude alcuni rinforzi, che verranno svelati nelle prossime settimane. Quanto allo staff tecnico, le novità, oltre a quella di Gabrielli come allenatore “in prima”, riguardano il suo vice, Marco Pagliarani, e il fisioterapista, che sarà Matteo Aluigi.

Buon lavoro, mister Gabrielli!

Ufficio Stampa

SAN MARINO. L’ACCADEMY METTE A SEGNO UN NUOVO COLPO IN DIFESA.

Il mercato biancoazzurro non è ancora chiuso.

@SMAcademy

L’ultimo colpo in entrata, in ordine di tempo, risponde al nome di Vittoria Gallina, difensore classe 2000 in grado di agire tanto in posizione centrale quanto in quella laterale. “Nell’ultimo anno a Jesi ho giocato come terzino destro, ma in precedenza, a Cesena, ho fatto il difensore centrale.” – spiega la nuova Titana. “Adattarmi non è un problema, per me: cerco di dare il massimo contributo possibile in entrambi i ruoli. Come terzino amo correre e cercare di essere d’aiuto anche alle compagne dei reparti avanzati.” Vittoria è una delle tante Millenials su cui la società ha deciso di puntare in questo mercato estivo, orientato anche – ma non soltanto – al ringiovanimento di una rosa che guarda futuro ma che non rinuncia ad obiettivi di prestigio. “Cercavo stimoli per crescere calcisticamente e quando ho ricevuto la chiamata della San Marino Academy ne sono stata entusiasta.” – racconta la giocatrice marchigiana – “Conoscevo già questa società per averla affrontata in passato: so che è seria e ben strutturata, mentre la squadra, in campo, è sempre stata difficile da affrontare.

Ritrovo alcune ragazze che ho avuto come compagne ai tempi del Cesena, come Petralia e Papaleo, oltre ad altre che conosco di fama e che so essere molto forti. Secondo me ci aspetta un campionato difficile, senza una squadra strafavorita. Del resto lo si è visto anche l’anno scorso, con la lotta serrata tra Brescia e Como che è durata fino alla fine. La San Marino Academy è arrivata terza, senza distacchi abissali in una classifica che nel complesso è risultata molto corta. Il prossimo campionato lo immagino sulla falsa riga di quello scorso. Ci sarà da battagliare ogni domenica e sono sicuro che questo gruppo non si farà trovare impreparato. La San Marino Academy, per come la ricordo io, è una squadra predisposta a lottare. Sono molto fiduciosa.” Vittoria è cresciuta calcisticamente a Jesi, lasciata tre stagioni fa con direzione Cesena. Lì è rimasta per due anni, il secondo dei quali con annesso passaggio del cartellino, prima di tornare alla Jesina con la formula del prestito. Ma nel frattempo il cartellino è divenuto di sua proprietà e pertanto il passaggio di Gallina alla San Marino Academy sarà a titolo definitivo. Proprio oggi, per la ragazza, inizierà ufficialmente l’avventura biancoazzurra, in occasione del ritiro pre-campionato che perdurerà fino alla fine della settimana. “Il ritiro è un’occasione in più per diventare squadra.” – il parere di Gallina – “In campo bisogna essere affiatate ma in realtà tutto inizia fuori, con i rapporti umani tra di noi. Anche così nascono i successi. Approfitterò di questa settimana per approfondire la conoscenza con le compagne, cercando di creare subito dei bei legami. Non vedo l’ora.”