Tag: atalanta

GENOVA. LA SAMPDORIA SPAVENTA L’ATALANTA CON CAPUTO, ZAPATA E ILICIC RISPONDONO.

La Samp parte meglio ma l’Atalanta mostra i muscoli.

La differenza di qualità è evidente sin dai primi minuti nonostante la buona partenza dei blucerchiati, Zapata e Maehle sprecano le occasioni nei primi minuti. L’Atalanta però sottovaluta il pericolo e gioca molto rilassata, fino a quando Caputo, sfruttando al meglio l’autostrada lasciata a disposizione, si infila in area e batte Musso con un tocco vincente al minuto 9.

Il gol che apre l’incontro però nasconde alla Samp il destino beffardo che si realizzerà dal 17esimo in poi. Infatti, il monologo Zapata si conclude con il pareggio, l’attaccante lasciato solo in un primo tentativo viene fermato ma sulla ribattuta Askildsen insacca nella propria porta. Per la Sampdoria la beffa si realizza al 21′ quando sugli sviluppi di un cross ancora Zapata, stavolta di testa, colpisce e insacca alle spalle di Audero. La Dea ribalta la partita in cinque minuti condannando i blucerchiati.

Il primo tempo si chiude sul 1 a 2 e nella ripresa il copione cambia, da una parte i Bergamaschi che gestiscono e pressano fino a trovare il gol nei minuti di recupero e la Sampdoria che annaspa e cerca in qualche modo di trovare la via giusta per rialzare la testa e riaprire il match. Come detto, Ilicic, partito dalla panchina e subentrato poco dopo la ripresa, al 95′ riesce a trovare il 3 a 1 finale dopo vari ed estenuanti tentativi.

Per l’attaccante è la terza marcatura in stagione e per la Dea si chiama quinto posto, 3 punti mantengono la Lazio a -1.

Tutte le foto sono protette da copyright ed hanno la riproduzione riservata © Rivolgersi solo ed esclusivamente a www.photoagency-quotidianoonline.com per acquisto e utilizzo

BERGAMO. IL TEST PRE-SAMPDORIA FINISCE 7 A 1 PER L’ATALANTA, INFORTUNI PER MANTOVANI E MARCONI.

La neo promossa Alessandria sfiderà a Bergamo nello Gewiss Stadium l’Atalanta, che ha già disputato 5 amichevoli in attesa dell’inizio del massimo campionato di calcio e la prossima amichevole sarà ospite in casa Juventus.

Il tecnico Gian Piero Gasperini in questa amichevole potrà valutare il modulo migliore e i giocatori più in forma da utilizzare nel prossimo campionato di serie B.

Le formazioni che probabilmente scenderanno in campo per l’amichevole con pubblico al Gewiss Stadium.

Gli uomini di Gasperini che scenderanno in campo con il modulo 3-4-1-2: Musso, Lovato, Demiral, Scalvini, Ghislandi, Delprato, Pasalic, Pezzella, Miranchuk, Ilicic, Piccoli.

Alessandria con il modulo 4-4-2: Russo, Mantovani, Benedetti, Parodi, Mustacchio, Ba Abou, Casarini, Beghetto, Orlando, Arrighini, Marconi.

Direttore di gara Simone Sozza di Seregno

Foto Andrea Amato – PhotoAgency

LA CRONACA DELLA PARTITA.

Il calcio d’inizio affidato all’Atalanta e Grigi(in maglia bianca per questa occasione)che attaccano dalla dx della tribuna.

partenza molto calma da parte dei neroazzurri in fase di studio, ma che hanno già impegnato, senza impensierire Russo, dei la difesa grigi a 2 minuti dall’inizio.

Al 4°minuto i Grigi in attacco guadagnano un calcio d’angolo e sugli sviluppi del corner i grigi hanno richiamato il direttore di gara per un presunto fallo di mano.

Al 5° minuto Russo è stato impegnato da Ilicic con un pericoloso diagonale,

Ritmi blandi per i neroazzurri che proseguono le manovre davanti all’area dei grigi senza affondare, ma al 12° entra in area Piccoli e il numero 42 Scalvini, sulla respinta di Russo, porta l’Atalanta in vantaggio.

Al 17° al termine del primo break l’Alessandria sostituisce Mantovani con Cosenza.

Ilic servito in area da Miranchuk, dopo una lunga discesa solitaria, porta i neroazzurri al raddoppio.

Nuovo cambio per i grigi, fuori Marconi per Corazza.

29° e terzo angolo per i neroazzurri, al tiro Ilic i grigi respingono, ma Ilicic riprende e la passa a Pezzella per un cross in area, Pasalic di testa viene respinto da Russo, ma è lo stesso Pasalic che riprende la palla e la deposita in rete.

Atalanta 3 Alessandria 0

Musso si oppone di petto al tiro di Arrighini, sfuggito alla difesa neroazzurra.

Al 36° Ilicic agguanta la palla sugli sviluppi del 2° calcio d’angolo a favore dei grigi, cambia gioco per Pezzella che crossa in area, ma l’azione si spegne sui piedi della difesa grigia.

Al 38° sprint di Mustacchio che attraversa l’intera metà campo neroazzurra al piede, ma giunto in area, ostacolato, il suo tiro si spegne sul fondo.

Grigi che pareggiano al 43° con un colpo di testa di Arrighini sul palo più lontano e irraggiungibile per Musso.

Atalanta 3 Alessandria 1.

Non è passato un minuto che Ilicic ristabilisce le distanze con una bella azione individuale ai danni di Russo.

Finisce il primo tempo sul punteggio di Atalanta 4 e Alessandria 1.

Nonostante i ritmi blandi e il gran caldo i neroazzurri hanno mantenuto un costante possesso palla e costruito numerose azioni da goal.

Secondo tempo.

Numerosi cambi in vista nel secondo tempo per i neroazzurri, che hanno deciso di schierare Zapata e Muriel, Pessina, Gosens e Mahele. In porta Sportiello.

L’Alessandria ha fatto entrare in campo Chiarello, Pisseri, Pierozzi,

Grigi che partono in attacco con un bel tiro di Pierozzi, ma è Muriel su calcio di rigore per fallo di Ba Abou su Pessina a 5 minuti dalla ripresa a portare l’Atalanta a 5 goal.

Fallo di Parodi su Ilicic al limite del campo, il tiro è respinto, ma i neroazzurri i impossessano della palla e Ilici impegna Pisseri in una stratosferica parata, ma non riesce a fare altrettanto sul tiro di Gosens.

Atalanta 6 Alessandria 1

Dentro Blondett per i grigi

Palomino,Malinovskyi e Freuler per i neroazzurri.

Zapata guadagna un calcio d’angolo ed è il nuovo entrato, Malinovskyi a incaricarsi del tiro.

Doppio intervento di Pisseri su Zapata e Toloi al 17° minuto che salva la porta grigia dal doppio attacco.

Il tiro al bersaglio da parte dei neroazzurri è continuo pur senza depositarla in rete, l’ultimo assalto di Pessina che ha tirato alto sulla traversa.

Al 33° Pisseri salva nuovamente la porta dei grigi in calcio d’angolo, si ripete pod dopo su Zapata con una presa a terra e poi e Pessina che sfiora la porta difesa da Pisseri e poi ancora su Muriel in calcio d’angolo.

Pisseri nulla può sull’assist rasoterra di Zapata per Toloi.

Atalanta 7 Alessandria 1

Pessina per Maehle che, però non trova Zapata troppo arretrato.

Al 41° Pisseri graziato da Zapata che non aggancia un passaggio rasoterra di Maehle.

Ultimo brivido per Pisseri e l’amichevole finisce molto amichevolmente. Pochissimi le azioni da fallo e tanto possesso palla e occasioni da goal per i neroazzurri.