Tag: ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. 30^ RIEVOCAZIONE DEL “GRAND PRIX BORDINO”.

30° RIEVOCAZIONE DEL “GRAND PRIX BORDINO”

Alessandria, la Liguria e il basso Piemonte, faranno da cornice all’edizione 2022 del ‘Grand Prix Bordino’.

Si tratta di un evento di elevato interesse culturale e sportivo, organizzato annualmente dal ‘Veteran Car Club Bordino’ di Alessandria,la cui prossima edizione si terrà dal 3al 5 giugno 2022.

La manifestazione riunisce appassionati e collezionisti, italiani e stranieri, di prestigiose auto d’epoca.

Una sessantina di autovetture, di eccezionale interesse storico e collezionistico, protagoniste della storia dell’automobilismo dal 1930 al 1968, daranno vita alla 30esima rievocazione del ‘Grand Prix Bordino’. Alcuni esemplari di auto che parteciperanno all’evento hanno avuto un ruolo di assoluto rilievo nelle più importanti manifestazioni dell’epoca: ‘Mille Miglia’, ‘Targa Florio’, ‘24 Ore di Le Mans’, ‘Goodwood’.

Il Gran Prix non è solo auto: tutti i partecipanti indosseranno meravigliosi abiti d’epoca in base al periodo della vettura che presenteranno. E ancora: la sfilata in piazzetta della Lega con i capi d’abbigliamento del Museo Etnografico ‘C’era una volta’ (piazza della Gambarina) cuciti dalle abili mani di Luciana Lasagna e lo spettacolo delle ‘Sweet Dolls’, performers di burlesque che, con i loro abiti a tema, sottogonna, fiocchi, fiori, pose pin-up, sorrisi, balli retrò, intratterranno e rallegreranno l’atmosfera.

Il ‘Grand Prix Bordino’ quest’anno è anche ‘Classico & Accessibile’: si tratta di un’iniziativa dedicata agli appassionati diversamente abili che consente di avvicinarsi al motorismo storico senza barriere.

Utilizzando una Lancia Fulvia coupé, appositamente trasformata con i comandi “Guidosimplex” (acceleratore e freno di servizio manuali e frizione automatica), Andrea Macrì e Gabriele Lanza –campioni ai Giochi paralimpici invernali di “Pechino 2022” per la specialità ‘Para Ice Hockey’ – grazie allo sponsor ‘Bolidea’, parteciperanno a questa edizione del ‘Grand Prix Bordino’. In questo modo porteranno il loro entusiasmo e la voglia di vivere in tutte le località attraversate, dimostrando quanto si può fare per contrastare destini avversi nella vita.

Venerdì, giorno della partenza, tantissimi appassionati inciteranno i partecipanti in Alessandria, che si trasformerà in una vera e propria città ‘d’altri tempi’, con tante animazioni e costumi d’epoca. Dalle ore 15, in piazzetta della Lega e vie limitrofe, sarà possibile ammirare da vicino le autovetture protagoniste della tre giorni motoristica. Dopo la partenza, fissata alle 18, le auto  percorreranno C.so Roma e piazza Garibaldi.

Sabato i partecipanti si dirigeranno verso l’‘Outlet’ di Serravalle Scrivia per proseguire fino a Santa Margherita Ligure e Portofino nella meravigliosa cornice del Golfo del Tigullio.

Domenica mattina dalle 11:30 a Frugarolo verrà omaggiata la pilota Lella Lombardi, prima e unica donna (ad oggi) ad affermarsi nella massima categoria delle competizioni automobilistiche. Nel centro di Frugarolo sarà ricavato un Tracciato per lo svolgimento del Trofeo.

Altre informazioni, immagini comprese, sono disponibili su pbordino.com

GRAND PRIX BORDINO 2022
La bellezza e lo sfarzo degli abiti femminili ottocenteschi suscitano grande fascino tra i cultori della moda; è sempre stato così anche per Luciana Lasagna, attiva collaboratrice del Museo Etnografico “C’era una volta” di Alessandria.
Un pizzo, un nastro, un tessuto vaporoso, un dipinto o un semplice scambio di idee tra amiche suscitano l’ispirazione e risvegliano la creatività di Luciana.
Giorno dopo giorno sono nati i diversi modelli: la riproduzione dell’abito da ballo di Sissi, dell’abito azzurro con la rosa di Maria Antonietta o di quello in taffetà nero della Contessa di Castiglione fino a quello di Virginia Marini…e molti altri.
La collezione, realizzata con tessuti e ornamenti attuali, risulta di grande impatto.
Gli abiti hanno fatto e fanno bella mostra di sé durante le manifestazioni del Museo e vengono richiesti per eventi fuori Città.
Alcuni anni fa è nata anche la piacevole collaborazione del Museo con il ‘Veteran Car Club P. Bordino’: la moda di un tempo ormai lontano…i pizzi, i merletti, i nastri, i drappeggi e le splendide auto storiche.
Romantiche atmosfere in occasione del raduno 2022 con gli abiti di Luciana Lasagna indossati dalle studentesse dell’Istituto ‘Saluzzo Plana’ di Alessandria.

ALESSANDRIA. SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE.

AVVIO DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE

Questa mattina, presso la prestigiosa location del Giardino Botanico “Dina Bellotti” di via Monteverde 24 ad Alessandria, hanno preso servizio, in diversi settori dell’Amministrazione Comunale e negli Enti di accoglienza, 45 nuovi operatori e operatrici volontari di Servizio Civile Universale.

Gli operatori rimarranno in servizio per 12 mesi e saranno impegnati in diversi progetti di Servizio Civile Universale e precisamente:

Progetto: UGUALI E INFORMATI: SERVIZI ED ATTIVITÀ A SUPPORTO DELLA CITTADINANZA ATTIVA DEI GIOVANI PER UNA FORMAZIONE CONSAPEVOLE

Sedi:

Informagiovani – piazza Vittorio Veneto 1, Alessandria (2 op. v.)

Servizio Lavoro Orientamento e Servizio Civile – piazza Giovanni XXIII 6, Alessandria (3 op. v.)

Ufficio Giovani – via Gagliaudo 2, Alessandria (2 op. v.)

Progetto: RICOSTRUIRE LA COMUNITÀ EDUCANTE

Sedi:

Ludoteca “C’è sole e luna” – via Verona 103, Alessandria  (4 op. v.)

Centro Gioco “Il Bianconiglio” –  via Gambalera 74, Spinetta Marengo (4 op. v.)

Centro di riuso creativo “Remix” – piazza Don Angelo Campora 72/B, Alessandria (2 op. v.)       

Centro famiglia “Monditondi”  – via Abba Cornaglia 29, Alessandria (2 op. v.)

Museo Etnografico “C’era una volta” – piazza della Gambarina 1, Alessandria (2 op. v.)

Progetto: UN PATRIMONIO PER TUTTI. LIBRI, AUDIO, VIDEO DALLE BIBLIOTECHE AI LETTORI Sedi:

Biblioteca Civica “Francesca Calvo” – piazza Vittorio Veneto 1, Alessandria (4 op. v.)

ISRAL (Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria)– via dei Guasco 49, Alessandria  (2 op. v.)

Progetto: NATURALMENTE FUTURO: PER UN DOMANI SEMPRE PIÙ EQUO E SOSTENIBILE
Sedi:
Museo Etnografico “C’era una volta” – piazza della Gambarina 1, Alessandria (4 op. v.)
Giardino Botanico “Dina Bellotti” – via Monteverde 20, Alessandria (2 op. v.)

Progetto: SIMMETRIE COLLETTIVE: INTERVENTI DI AIUTO E DI SVILUPPO DI AUTONOMIE PER PERSONE FRAGILI
Sedi:
CISSACA (Consorzio Servizi Sociali Alessandria) – via D. Galimberti 2/A, Alessandria (4 op. v.)
FOR.AL “R. Testa” Alessandria – Spalto Marengo, 44 (2 op. v.)
FOR.AL “B. Baronino” Casale Monferrato – via Luigi Marchino, 2 (2 op. v.)
FOR.AL “C. Canefri” Novi Ligure – via Giosuè Carducci, 6 (2 op. v.)
FOR.AL “V. Melchiorre” Valenza – via Noce, 42 (2 op. v.)

ALESSANDRIA. APERTA LA PRIMA SCUOLA “NZEB”-NEARL ZERO ENERGY BUILDING.

AD ALESSANDRIA LA PRIMA SCUOLA “NZEB” – NEARLY ZERO ENERGY BUILDING
(Edifici ad elevata efficienza energetica)

L’edificio scolastico ‘Rodari – Villaggio Europa’, già oggetto di interventi finanziati con il mutuo derivante dal ‘Progetto Kyoto’ per l’efficientamento energetico, l’adeguamento sismico e antincendio, vedrà anche la realizzazione di ulteriori interventi che lo renderanno completamente “autosufficiente” sotto il profilo energetico.
Il GSE – Gestore Servizi Energetici – ha infatti concesso al Comune di Alessandria un contributo di €.1.756.446,00 per la realizzazione di tutti gli interventi necessari a trasformare questa scuola, realizzata negli anni ’80, in un edificio ad alta efficienza energetica, capace di ridurre i consumi e di produrre ed utilizzare energia da fonti rinnovabili abbattendo così i costi di gestione e contribuendo alla lotta per il contrasto ai cambiamenti climatici.
Oltre agli interventi già previsti nel ‘Progetto Kyoto’ (€.1.982.000,00 di mutuo attivato negli anni passati ed in fase di attuazione, in cui sono previsti interventi per la realizzazione del ‘cappotto’ alle pareti ed ai solai, oltre alla sostituzione degli infissi) nell’istituto che ospita sia la scuola Materna sia la Primaria (dove sono interessati 419 alunni), verranno effettuati ulteriori lavori, tra i quali la realizzazione di un impianto fotovoltaico, l’installazione di un sistema di ventilazione meccanica controllata, la sostituzione dei corpi illuminanti con tecnologia LED e l’ottimizzazione dell’impianto di climatizzazione alimentato dal teleriscaldamento: tutti interventi che porteranno all’azzeramento dei consumi energetici ‘tradizionali’ di energia elettrica e gas.
Le opere dovranno essere avviate entro 6 mesi per poi concludersi entro 36 mesi dalla data di assegnazione.

ALESSANDRIA. ABO SINDACO, ENRICO LETTA IN PIAZZETTA PER LO SPRINT FINALE, MA E’ SOLO L’INZIO DI UN DURO LAVORO.(fotogalleria di Andrea e Giuseppe Amato)

Giorgio Abonante è sicuramente il miglio sindaco che Alessandria possa sperare di avere, un ragazzo cresciuto in mezzo al popolo e che lo stesso ha voluto a candidato sindaco di Alessandria.

Il lavoro che lo attende sarà durissimo a partire dalle problematiche del lavoro, il lavoro vero diverso dal lavoro sottopagato, dagli stage gratuiti, dai rischi che corrono ragazzi senza esperienza durante l’alternanza scuola lavoro.

Il lavoro che non c’è e quando arriva è precario, sottopagato, sfruttato e umiliato.

Non sarà un lavoro facile quello che attende Giogio Abonante perché dovrà rimettere mano ai danni di anni di amministrazione a trazione leghista, che non solo non ha mantenuto le promesse, ma anzi ha prodotto danni, ha distrutto il tessuto sociale, il lavoro nel centro storico ridotto a un cimirìtero di vetrine vuote e impolverate.

Dovrà far cambiare direzione a un città umiliata da mille promesse non mantenute, dalle chiachiere elettorali buone solo per qualche titolo sui giornali.

Buona fortuna Giorgio Abonante, vincerai le elezioni, ma quello che ti attende è un futuro durissimo in cui dovrai lavorare, lavorare e poi ancora lavorare per restituire dignità alla città di Alessandria e al suo popolo.

I prossimi imegni con Pier Luigi Bersani e Giuseppe Conte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: