Tag: alessandria femminile

ALESSANDRIA. DERBY A SENSO UNICO E NOVESE ANNULLATA. LUISON NE SEGNA QUATTRO E L’ALESSANDRIA VOLA.

Alle Ex Casermette è andata in scena la quinta giornata del campionato di Eccellenza. Le grigie ospitano la Novese, un derby molto atteso e portato a casa dalle padrone di casa.

Martina Luison, centrocampista classe 2000. (Foto Andrea Amato – PhotoAgency)

Per le grigie un avversario che sino ad ora non ha totalizzato punti e subito 67 reti, da non sottovalutare però le giovani novesi che potrebbero rivelarsi meteore improvvise.

La partita si è conclusa con la vittoria dell’Acf Alessandria per 10 a 1 (4-0/6-1 i parziali). Durante la partita l’Alessandria lotta e pressa, crea occasioni sprecando il calcio di rigore assegnato dall’arbitro nei primi tre minuti di gioco. Le ospiti faticano a famigliarizzare con il pallone e regalano costantemente palla alle padrone di casa che giocano per lo più al tiro a segno. Il compito per la difesa grigia diventa quello di tenere bandiera a metà campo e attendere con attenzione le eventuali ripartenze.
Al minuto 25, dopo aver provato più volte a centrare il bersaglio, le ragazze di mister Tosi passano in vantaggio con il capitano Gaia Garavelli che, dopo la prima ribattuta del portiere, si getta sul pallone insaccandolo. Passano tre minuti e le grigie trovano il raddoppio con il gran colpo di testa di Sofia Bergaglia.

Tris grigio al minuto 33, doppietta di Garavelli che insacca con il suo destro preciso e quarto gol a fine primo tempo con la conclusione da fuori area di Martina Luison.

Nel secondo tempo, la gara recita lo stesso copione del primo. Le grigie hanno l’occasione dopo 20 secondi con Alessia Bellò, la sua conclusione finisce di poco a lato. Si farà perdonare con una bellissima doppietta cominciata al minuto 64’ con un tiro da 25 metri e chiude i giochi al minuto 85 con un missile dalla lunetta dell’area avversaria.

Prima però, al 52’ e al 54’ le grigie ne segnano due, la coppia Bergaglia-Luison colpisce ancora portando il punteggio sul 6 a 0.

Per la Novese, sul punteggio di 8 a 0, il gol bandiera lo sigla il capitano Ilaria Bellanielle al minuto 80.

Luison completa il suo poker nel giro di tre minuti, tra l’ottantaduesimo e il minuto 85. La centrocampista insacca i due tiri dalla distanza, nonostante il tentativo di intervento del portiere.

Acf Alessandria a bottino pieno, un sonoro 10 a 1 che proietta le alessandrine al quinto posto a parità di punti con il Borghetto Borbera e il Cus Torino a quota 9.

Il commento di mister Gabriele Tosi al termine della gara <<Partita a senso unico che poteva sfociare in una gara inutile al fine della crescita del nostro gruppo, invece le ragazze sono state bravissime a cercare di costruire le occasione e a mettere in pratica ciò che abbiamo provato in settimana, perché solo così si può migliorare.>> – Continua – <<Il nostro percorso è ancora molto lungo e tortuoso ma i segnali sono incoraggianti, domenica prossima un’altra prova in una trasferta insidiosa in quel di Racconigi. Dovremo consolidare il lavoro fatto da fine agosto ad oggi e se possibile migliorare attraverso una settimana di lavoro>>.

QUOTIDIANO ON LINE E’ MEDIA PATNER DELL’ACF ALESSANDRIA!

ALESSANDRIA. L’ALESSANDRIA VOLLEY PRESENTA I NUOVI VERTICI DELLA SOCIETA’.

Ieri, Mercoledì 21 Luglio, ha avuto luogo al Palacima di Alessandria la presentazione ufficiale del nuovo Presidente dell’Alessandria Volley, del Consiglio Direttivo e del nuovo allenatore della Serie C Femminile, squadra di punta della società.

Foto Andrea Amato/PhotoAgency

Tante le novità, partendo dal nuovo Presidente Andrea La Rosa, il quale ha sottolineato la volontà di continuare l’ottimo lavoro iniziato gli anni precedente cercando di migliorare dove è possibile per raggiungere risultati ambiziosi. Andrea sarà affiancato dal Vice Claudio Capra, che dalle parole che ha speso per presentare la nuova stagione, è subito emersa la grande determinazione a raggiungere obiettivi sempre più importanti e la condivisione di valori e idee comuni.

E’ stato presentato anche il Consiglio Direttivo che sarà così composto:
VICEPRESIDENTE: Claudio Capra
CONSIGLIERI: Mauro Bernagozzi, Mauro Ronzi, Simone Ponzano e Renato Rustichelli.

Altre novità e riconferme sono state fatte per il settore tecnico, dove è stato presentato il nuovo allenatore della prima squadra femminile, Marco IUS Ruscigni e l’importante riconferma del Direttore Tecnico Massimo Lotta, figura fondamentale e di riferimento dell’Alessandria Volley.

Alla presentazione ha partecipato anche l’Assessore allo Sport Piervittorio Ciccaglioni in rappresentanza delle autorità locali, sempre presenti e attente nel supportare la famiglia dell’Alessandria Volley, di cui ne fanno oramai parte, proprio come sottolineato dall’Assessore Ciccaglioni.

Cambiano le persone e i ruoli ma non gli obiettivi e l’amore verso questa società. Sono state buttate le basi per continuare l’ottimo lavoro iniziato e cercare di puntare sempre più in alto, tutti insieme come abbiamo sempre fatto.

LERICI. ACF ALESSANDRIA ANCORA UN PARI, DOPPIETA DI BERGAGLIA NELLA SFIDA SALVEZZA.

Un punto a testa e salvezza sempre più lontana.

In foto Sofia Bergaglia – Acf Alessandria-Ivrea (Andrea Amato – PhotoAgency)

Le grigie partono forte nel primo tempo e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Bergaglia trova la rete, poi annullata su segnalazione di fuorigioco da parte dell’assistente. L’Alessandria continua ad attaccare, Bagnasco ha la possibilità di sbloccare il risultato ma colpisce palo, il primo dei tanti legni colpiti dalle grigie durante la partita. Prima dell’intervallo, le grigie iniziano a soffrire un po’ e a subire le ripartenze, con le padrone di casa che riescono a trovare il gol dell’1-0 con Buono.

Nella ripresa le due squadre si scatenano ed in 12 minuti vengono segnate quattro reti, due per parte. Trova il pareggio l’Alessandria grazie ad una bella azione costruita da Arroyo e Di Stefano, che dalla destra mette in mezzo un pallone perfetto per la conclusione di Ravera su cui il portiere non riesce ad intervenire. Dopo pochi minuti le grigie passano in vantaggio con Bergaglia al termine di un’azione fotocopia. Lo Spezia però non ci sta e realizza prima il pareggio, con un preciso tiro dalla distanza di Polese e sull’azione successiva anche il 3-2 con una conclusione sul secondo palo di Predoi. A 10 minuti dalla fine Bergaglia riporta il match sulla parità fissando il risultato finale sul 3 a 3, che, nonostante le sviste costate care, non rende giustizia alle numerose occasioni avute dall’Alessandria anche in un finale di partita giocato con un uomo in meno dallo Spezia per la doppia ammonizione di Serban, espulsa al minuto 35.

Per entrambe questo pareggio significa allontanarsi dalla zona salvezza, le grigie ora dovranno affrontare le ormai campionesse del girone A, la Pro Sesto, che già domenica con un pareggio potranno festeggiare la promozione in Serie B.

ALESSANDRIA. ACF ALESSANDRIA CHE BEFFA! L’IVREA PAREGGIA SU RIGORE AL 95ESIMO

Molti dubbi e poche certezze sul rigore concesso dal direttore di gara, l’Acf Alessandria vede sfumare i tre punti.

Fotoservizio Andrea Amato – PhotoAgency

Una gara gestita sulla difensiva, l’Ivrea mette pressione ma non riesce mai a centrare lo specchio della porta. Solo in due casi il gol è stato negato dalle grandi prodezze di Alice Fara. All’Alessandria servono punti e la sfida non inizia nei migliore dei modi per le grigie che dopo un minuto devono correre ai ripari sulla ripartenza fulminante delle ospiti, la palla viene allontanata ed il pericolo è risolto. Dopo il guizzo delle arancioni le alessandrine riescono ad imboccare il binario giusto e la partita si accende.

Nessun colpo è escluso dal match, soprattutto a centrocampo dove le marcature strette permettono all’Ivrea di controllare il possesso palla e di dettare legge. L’Alessandria attende in copertura e prova a bucare la linea arancione con i contropiedi, tattica che sembra funzionare visto che in un paio di occasioni Arroyo e Bagnasco si ritrovano a tu per tu con il portiere avversario, le azioni si concludono con due calci d’angolo a favore delle grigie che però non riescono a sfruttare. Trema anche la difesa alessandrina che lascia da sola l’attaccante dell’Ivrea, ad imporsi c’è Fara che salva il risultato.

Tabellino di gioco che si sblocca al minuto 37, Arroyo dalla lunga distanza vede il portiere avversario fuori dai pali e lascia partire un destro potente e preciso che si insacca, 1 a 0 per le padrone di casa che esultano prima di andare a riposo.

Nella ripresa le ospiti tentano in ogni modo di raggiungere il pareggio ma di fronte a loro si schiera il muro difensivo alessandrino che fino a 10 minuti dalla fine riesce a mantenere equilibrio e ad allontanare la palla cercando di creare ripartenze veloci che però non trovano le attaccanti. Dall’85’ in poi i rischi per le alessandrine iniziano a destare preoccupazioni, Lavarone va vicinissima al pareggio colpendo di testa dalla vicina distanza, pallone che finisce alto sopra la traversa. Ancora un’occasione per l’Ivrea, l’attaccante entra in area e calcia, Alice Fara fa gli straordinari e para l’ennesima palla-gol.

La beffa per le grigie però arriva al 95esimo quando Di Stefano carambola addosso all’avversaria al limite dell’area, la giocatrice dell’Ivrea era vistosamente fuori dall’area di rigore ma l’arbitro concede, tra le proteste di tutti i presenti, il calcio di rigore. Un penalty dubbio che la numero 6 di Ivrea insacca sul palo sinistro, le ospiti riacciuffano il pareggio e le grigie vedono i tre punti sfumare dopo una gara combattuta, dura e gestita con intelligenza.