Categoria: Torino

TORINO. LA BANDA DELLE “SPACCATE”.

Torino: presa la banda delle “spaccate”

 

La Polizia di Stato da identificato e arrestato i componenti di una banda responsabile di numerosi episodi di “spaccate” nelle sale slot nelle aree di servizio delle autostrade del Piemonte.

Le indagini della Polizia stradale di Torino hanno permesso l’identificazione di tre uomini specializzati in questo tipo di furto agli esercizi commerciali.

Gli obbiettivi principali nel mirino della banda erano le macchinette videopoker e quelle del cambio monete contenute all’interno di locali. Il gruppo, per mettere in atto il loro piano, devastavano con furgoni e auto rubate le vetrine e quant’altro incontrassero durante il percorso, procurando alle vittime ingenti danni.

Una stima degli investigatori ha accertato che la banda sarebbe responsabile di almeno una trentina di colpi.

Le indagini sono state condottedai poliziotti avvalendosi immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza, intercettazioni e i pedinamenti, che in pochi mesi sono riusciti ad identificare tre uomini, ai quali, in fase di perquisizione domiciliare, è stato trovato e sequestrato diverso materiale di provenienza illecita, sequestrati i eicoli rubati e gli abiti indossati durante le spaccate.(fonte Polizia di Stato).

TORINO. GLI EUGENIO IN VIA DI GIOIA AMBASCIATORI PER MOSTRARE AL MONDO LE ECCELLENZE DI TORINO

GLI EUGENIO IN VIA DI GIOIA AMBASCIATORI PER MOSTRARE AL MONDO LE ECCELLENZE DI TORINO

Torino è orgogliosa di annoverarli tra i suoi cittadini e loro si sono detti onorati di rappresentare nel mondo la città della Mole: sono le persone che nel giorno di San Giovanni Battista, nella Sala Rossa di Palazzo Civico, il sindaco Stefano Lo Russo e la presidente del Consiglio comunale, Maria Grazia Grippo, hanno nominato ambasciatori delle eccellenze del territorio torinese.

A ricevere questa mattina l’incarico di portare nei cinque continenti l’immagine migliore del capoluogo piemontese sono stati i quattro componenti del gruppo musicale Eugenio in Via Di Gioia (Eugenio Cesaro, Emanuele Via, Paolo Di Gioia e Lorenzo Federici) nominati ambasciatori perché, si legge nella motivazione,

il gruppo musicale, nato a Torino e sempre attivo sullo scenario musicale cittadino, ha portato con i suoi testi e la musica la nostra città al di fuori dei nostri confini, diventando riferimento popolare nel panorama musicale nazionale e internazionale. Inoltre, durante l’ultima edizione dell’Eurovision Song Contest di Torino ha diffuso la musica in modo spontaneo e coinvolgente, trascinando un pubblico sempre crescente e i numerosi turisti presenti in quei giorni nella nostra città.  Con questo riconoscimento intendiamo estendere ai più giovani la conoscenza di Torino, in coerenza con gli obiettivi dell’Amministrazione a sostegno di una città sempre più a loro misura”.

“Il conferimento del titolo è un invito all’azione ed è anche una richiesta di relazione stabile con la Città formulata nella ricorrenza più sentita dalla comunità torinese – ha dichiarato la presidente del Consiglio comunale, Maria Grazia Grippo -. Su proposta del sindaco, la conferenza dei capigruppo ha deciso di conferire il titolo di Ambasciatori nel mondo delle eccellenze del territorio torinese agli Eugenio In Via Di Gioia, una band che a proposito del prerequisito determinato dal valore dell’attività non ha bisogno di presentazioni. I loro successi nel panorama musicale come le loro gioiose stravaganze extramusicali sono ormai parte integrante della storia artistica più recente della nostra città. Su tutto spicca l’aver voluto consolidare nel tempo la loro cifra distintiva, rappresentata dall’impegno sociale, dall’attenzione all’ambiente e all’umanità nel senso più alto, tanto da aver mantenuto con il proprio pubblico quel rapporto orizzontale che è stato decisivo nei successi dei primi tempi”.

Alla cerimonia erano presenti tre dei quattro componenti il gruppo: Eugenio Cesaro, Emanuele Via e Lorenzo Federici, nella foto insieme al sindaco Lo Russo e alla presidente del Consiglio comunale Grippo.

TORINO. UN GRADO E MEZZO. EDIZIONE ZERO DEL FESTIVAL DEL CLIMA E AMBIENTE.

UN GRADO E MEZZO

A TORINO L’EDIZIONE ZERO DEL FESTIVAL SU CLIMA E AMBIENTE

Sabato 25 e domenica 26 giugno

Mausoleo della Bela Rosin| Orti Generali | Casa nel Parco | Spazio WOW

Sabato 25 e domenica 26 giugno prende il via a Torino l’edizione zero di Un Grado e Mezzo. Festival su clima e ambiente, promosso dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari DISAFA e dipartimento di Fisica – Università di Torino, ideato e organizzato da CentroScienza Onlus nell’ambito delle Settimane della Scienza 2022.

Il Festival nasce dall’esigenza di parlare di cambiamento climatico sotto diversi punti di vista, includendo sia gli aspetti legati alle trasformazioni cui stiamo già assistendo negli ambienti fisici e negli ecosistemi, sia agli impatti che queste determinano sulla nostra società, sul modo in cui viviamo e vivremo, sulle nostre attività, sul nostro stare bene o meno nei luoghi dove abitiamo o andiamo in vacanza.

4 sedi torinesi – il Mausoleo della Bela Rosin, gli Orti Generali, la Casa nel Parco e lo Spazio WOW – ospiteranno per un intero weekend gli appuntamenti del festival, anticipato dall’evento pre festival Stand up for science – ma cosa ti dice la testa?” in programma il 22 giugno a Cascina Roccafranca.  Lo spettacolo affronta i complessi meccanismi che regolano le scelte di tutti i giorni e, in occasione del Festival, con un focus particolare su clima e ambiente.

Il Festival mescola registri diversi: eccellenze della ricerca scientifica italiana si alterneranno a scrittori, giornalisti, divulgatori scientifici e registi cinematografici per raggiungere e sensibilizzare un pubblico sempre più vasto.

Tante le angolature attraverso cui sarà analizzata la crisi climatica: si parlerà del grande Fiume e della crisi idrica, nel 2022 particolarmente sentita, degli eventi estremi e di come ci condizionano, dei ghiacciai, dei suoli, delle foreste e degli incendi, dell’alimentazione, del ruolo essenziale delle città – sia come aree vulnerabili al riscaldamento globale sia come laboratori di studio per mettere in pratica azioni di mitigazione e adattamento. Ma anche di soluzioni e di contrasto alla crisi climatica per capire insieme cosa si sta facendo, ma soprattutto si deve ancora fare, per affrontare nel modo giusto questa sfida epocale. “Tante angolature, dunque, e allo stesso tempo un solo grado e mezzo – commentano Elisa Palazzi e Michele Freppaz, curatori dell’evento – il titolo che abbiamo dato a questo Festival per ricordarci l’obiettivo essenziale di mantenere l’aumento della temperatura media globale a fine secolo entro 1,5°C rispetto ai valori preindustriali, per garantirci un futuro meno incerto sul nostro pianeta”

Conferenze, laboratori, talk con degustazioni, spettacoli e visite naturalistiche. Un calendario ricco di appuntamenti gratuiti per tutti, adulti, ragazzi e bambini per parlare di clima e ambiente, ascoltare le voci di scienziati, ricercatori e divulgatori con l’obiettivo di informare e sensibilizzare sui temi del cambiamento climatico, trasmettendo consapevolezza sull’urgenza dell’azione.

Si passa dalle conferenze spettacolo al Mausoleo della Bela Rosin per imparare a distinguere le fake news dalle notizie vere a tema cambiamento climatico, con la climatologa Serena Giacomin e il divulgatore Luca Perri, ai brevi racconti e curiosità scientifiche di Ricercatori alla Spina, in cui gli scienziati vestono per una sera i panni dei camerieri in una serata di divulgazione scientifica.

Spettacolo per famiglie alla Casa nel Parco e agli Orti Generali, tra esperimenti e dimostrazioni il pubblico andrà alla scoperta delle proprietà dei gas che compongono l’atmosfera.

Le attività allo Spazio WOW saranno completamente dedicate alla conoscenza del complesso e delicato mondo delle api che rappresentano un pilastro fondamentale per l’equilibrio ambientale dell’intero pianeta.

Tante anche le attività per bambini e ragazzi con un’ampia proposta di laboratori sui temi ambientali e della sostenibilità fruibili e diffusi in entrambi i giorni del Festival. Un linguaggio semplice per affrontare concetti complessi, partendo dell’economia circolare fino alle fibre ottiche per misurare l’ambiente marino, passando dalla biodiversità al suolo e i suoi componenti.

A chiudere il Festival la proiezione del film di Nicolò Bongiorno – figlio di Mike – dal titolo Songs of the water spirits, un documentario che racconta la trasformazione della regione montuosa Ladakh, in India. Possiamo, come Occidentali, imparare da questo laboratorio sociale, economico e culturale che è oggi il Ladakh?

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Maggiori informazioni su www.settimanedellascienza.it

I LUOGHI DEL FESTIVAL:

Cascina Roccafranca, Via Edoardo Rubino, 45

Mausoleo della Bela Rosin, Strada Castello di Mirafiori, 148/7, Torino

Orti Generali, Strada Castello di Mirafiori, 38, Torino

Casa nel Parco, Via Modesto Panetti, 1, Torino

Spazio WOW, Via Onorato Vigliani, 102, Torino

L’edizione zero di Un grado e mezzo. Festival su clima e ambiente è ideata e organizzata da CentroScienza Onlus. Promossa dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari DISAFA e dipartimento di Fisica – Università di Torino. Con il patrocinio della Città di Torino, della Circoscrizione 2 e della Città metropolitana di Torino. La Compagnia di San Paolo identifica nel CentroScienza un alleato strategico della Missione Favorire Partecipazione Attiva e pertanto sostiene l’Ente e le sue progettualità.

L’iniziativa ha inoltre il contributo di Regione Piemonte e Fondazione CRT. In collaborazione con: Biblioteche civiche torinesi, Orti Generali, Fondazione della Comunità di Mirafiori, Casa nel Parco, Spazio WOW, Cascina Roccafranca, Museo Regionale di Scienze Naturali, Politecnico di Torino, Istituto per la Protezione Sostenibile delle Piante IPSP CNR, Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica INRiM, Dipartimento di Chimica e Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Torino, Fridays For Future, Italian Climate Network, proGIreg, Fusilli Urban Food Planing, Associazione Parco del Nobile, Museo A come Ambiente MAcA, Frame Divagazioni Scientifiche, Teatro della Caduta, Psiquadro, ToScience. Media partner: Torinoscienza e Parks of Italy.

Supporto organizzativo Solidarietà Insieme 2010. Ufficio Stampa Maybe Press. L’evento si svolge nell’ambito di: Settimane della Scienza 2022 e Sistema Scienza Piemonte.

TORINO. MUSEI GRATUITI, AL COSTO SIMBOLICO DI 1 EURO O A TARIFFA AGEVOLATA PER LA FESTA DI SAN GIOVANNI

MUSEI GRATUITI, AL COSTO SIMBOLICO DI 1 EURO O A TARIFFA AGEVOLATA PER LA FESTA DI SAN GIOVANNI

Gam – Galleria d’Arte Moderna, Palazzo Madama, Mao-Museo di Arte Orientale, PAV – Parco d’Arte Vivente, Fondazione Merz, Pinacoteca Agnelli, Fondazione Accorsi – Ometto – Museo di Arti Decorative, venerdì 24 giugno, giorno di San Giovanni, per festeggiare insieme a cittadini e turisti il santo patrono, offriranno l’ingresso alle sale espositive al costo simbolico di 1 euro.
Saranno invece a ingresso gratuito il Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea e il Museo della Radio e Televisione Rai.
Avranno per l’occasione una tariffa agevolata il Museo Nazionale della Montagna (7 euro anziché 10 euro) e il Musli – Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia (5 euro anziché 8 euro).
“Nell’anno in cui torniamo a vivere la città per la Festa di San Giovanni, coinvolgere la rete dei Musei ci consente di estendere i festeggiamenti anche nei luoghi dove è custodito il nostro straordinario patrimonio culturale – dichiara Rosanna Purchia, assessora alla Cultura della Città -. Vogliamo rendere sempre più attrattiva Torino, coinvolgere i musei della città è parte integrante della nostra offerta culturale. Tutti i torinesi avranno l’occasione di scoprire luoghi a un prezzo simbolico o con una grande riduzione”.

TORINO. CHE SPETTACOLO! GLI EVENTI TI EMOZIONANO, LA CITTÀ TI SORPRENDE – ESTATE 2022

TORINO, CHE SPETTACOLO! GLI EVENTI TI EMOZIONANO, LA CITTÀ TI SORPRENDE – ESTATE 2022

Da giugno a settembre un’estate di teatro, musica, danza, cinema

Il programma di iniziative che animerà la città è consultabile su http://www.comune.torino.it/eventi/ e sui siti dei singoli punti verdi.

Con l’estate torna la voglia di stare all’aperto, di trascorrere del tempo in compagnia, di partecipare con gli amici e familiari a occasioni di svago e socialità.
Per il 2022 l’assessorato alla Cultura della Città attraverso la Fondazione per la Cultura Torino e grazie al sostegno di Intesa Sanpaolo ha selezionato un cartellone variegato di proposte ad alto profilo culturale: 12 progetti organizzati da altrettante associazioni e dislocati in diversi punti della città che, per tre mesi, da giugno fino a settembre offriranno – a cittadini e turisti – spettacoli teatrali, musica, danza, cinema, laboratori per bambini e giovani, attività di wellness a contatto con la natura, talk e seminari nei cortili, parchi e giardini in diverse zone della città.
Un palinsesto diffuso e multiforme rivolto a tutte le fasce d’età che saprà incuriosire, coinvolgere e soddisfare interessi diversi.
“Sarà l’estate del ritorno alla socialità e allo stare insieme – sottolinea il Sindaco Stefano Lo Russo – dopo un lungo periodo di limitazioni. La Città di Torino vuole promuovere in ogni modo la voglia di stare all’aperto, di condividere il tempo con amici e familiari nei tanti luoghi della città. Il programma per l’estate è ricco e offre tante opportunità per i cittadini e i turisti, vogliamo rendere Torino sempre più accogliente, vivace e con un programma diffuso in tutti i quartieri. Infine, ringrazio – continua il Sindaco – tutti coloro che stanno lavorando con noi per rendere il cartellone di ‘Torino che Spettacolo! Estate 2022’ un programma di qualità per i prossimi tre mesi”.

PUNTI ESTIVI:
Associazione Tedacà
EVERGREEN FEST 2022
Parco della Tesoriera, corso Francia 186-192, Torino
http://www.evergreenfest.ithttp://www.tedaca.it

Hiroshima Mon Amour
HIROSHIMA SOUND GARDEN
via Carlo Bossoli 83, Torino
https://hiroshimamonamour.org/

l’ARTeficIO
APS ESTATE IN CIRCOLO
Giardino dell’Anagrafe Centrale, via Carlo Ignazio Giulio 14/A, Torino
http://www.larteficio.com

Associazione sPAZImUSICALI- sPAZIO211
SUN OF A BEACH Vol. IV
SPAZIO211, via Cigna 211, Torino
http://www.spazio211.com

Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario onlus
ESTATE SENZA CONFINI
Casa del Quartiere San Salvario, via Morgari 14, Torino
http://www.casadelquartiere.it

Associazione Museo Nazionale del Cinema
BARRIERA A CIELO APERTO 2022
Bagni pubblici, via Agliè 9, Torino
Laboratori di Barriera, via Baltea 3, Torino
Arena Monterosa, via Brandizzo 65, Torino
Agrobarriera, Orto urbano del Boschetto, via Petrella 28, Torino
Centro Interculturale, corso Taranto 160, Torino
http://www.amnc.it

Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus
ESTATE A SUD 2022
Casa nel Parco, via Panetti 1, Torino
CPG, Strada delle cacce 36, Torino
http://www.casanelparco.ithttp://www.fondazionemirafiori.it

Associazione Culturale Goodness
IL GIARDINO DI OFF TOPIC OFF TOPIC
Via Pallavicino 35, Torino
https://www.thegoodnessfactory.it

Associazione Nessuno
IL CORTILE DELLA FELICITÀ
Via Lombroso 16, Torino
http://www.lombroso16.it

Assemblea Teatro
ANCORA TI RACCONTO UN LIBRO dalla pagina alla scena
MAUSOLEO DELLA BELA ROSIN, strada Castello di Mirafiori 148/7, Torino
CASCINA ROCCAFRANCA, via Rubino 45, Torino
Spazio ARENA TEATRAZIONE, via Artom 23, Torino
http://www.assembleateatro.com

Stalker Teatro Soc. Coop.
IL CORAGGIO DI ESSERE FELICI
Cortile officine CAOS, piazza Montale 14/A, Torino
http://www.officinecaos.nethttp://www.stalkerteatro.net

Banda Larga
APS IMBARCHINO ESTATE OF MIND
Imbarchino, viale Umberto Cagni 37, Parco del Valentino, Torino
PAV, Parco d’Arte Vivente, via Giordano Bruno 31, Torino
https://rbl.media/it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: