Categoria: UEFA

ALESSANDRIA. LA CHAMPIONS LEAGUE AL MOCCAGATTA. LA JUVENTUS SFIDERÀ IL BARCELLONA.

La Juventus femminile al Moccagatta per il primo turno di champions.

Stamane si sono svolti i sprteggi per la champions league femminile. Le torinesi sono state affiancate al Barcellona nel primo turno. La partita sarà doppia dato che è previsto il ritorno.

La gara di andata si svolgerà l’11 settembre allo stadio Moccagatta, il gioiellino alessandrino, come ha comunicato la stessa società, dove si indica che le ragazze di Rita Guarino affronteranno le blaugrana al Giuseppe Moccagatta di Alessandria.

Dati i 6000 posti disponibili, lo stadio potrà dunque offrire una cornice di pubblico più ricca alle bianconere, che lotteranno per passare il turno.

Per quanto riguarda il match di ritorno, si svolgerà il 25 settembre in terra spagnola.

Andrea Amato

ALESSANDRIA. LA CITTÀ SI COLORA DI GRANATA. ZAZA COMPLETA LA FESTA.

Il colpo d’occhio e stupendo. Migliaia di tifosi granata ad Alessandria.

DSC_7373

Lo stadio quasi completamente pieno regala una serata di festa all’intera città.  A due ore dall’inizio della partita, i tifosi si sono riuniti fuori dallo stadio, scalpitando per entrare.

Presenti anche i tifosi del Debrecen che si sono dati appuntamento in piazza santo Stefano per poi trasferirsi al Moccagatta tramite un autobus riservato per loro dall’Amag.

Il Toro gestisce la partita e passa in vantaggio al 20′ grazie all’esecuzione magistrale del calcio di rigore di Andrea Belotti. Dopo di che il Toro soffre per 10 minuti gli attacchi degli Ungheresi.

GettyImages-634891144

Al 41′ Ansalsi sbaglia il Cross che si trasforma in gol grazie alla poca lucidità del portiere avversario che si lascia sfilare il pallone alla sua destra. Dopo un minuto di recupero il primo tempo si chiude sul 2 a 0.

gettyimages-1135261941-min

Nel secondo tempo il Debrecen non riesce a superare la metà campo ma il Torino non riesce a trovare la porta. Servirà la sostituzione di Iago Falque con Zaza per ravvivare la partita. Proprio il numero 11 granata all’91’ sigla il 3 a 0 di testa.

 

Una serata di festa completata con una bella vittoria, il Moccagatta ha scritto una  nuova pagina della sua storia.

ALESSANDRIA. IL TORO ACCOLTO IN HOTEL DAI TIFOSI. POLEMICHE PER LE PAROLE DEL CAPITANO DEL DEBRECEN SUL MOCCAGATTA.

unico 6jcccycg6ccgfugcffuf7guurfcycctyffrc7

Poche ore e lo stadio Moccagatta ospiterà la gara di Europa League tra le polemiche.

DSC_7275

In serata le due squadre hanno raggiunto i rispettivi Hotel,  il Torino ha scelto il Diamante di Spinetta Marengo.
DSC_7215
All’arrivo i giocatori sono stati accolti da un applauso dei tifosi, foto e autografi la priorità data da parte degli atleti ai presenti. Belotti, Iago Falque e Zaza i più acclamati.

 

Ma questa partita non è tutta rosa e fiori, infatti, il Moccagatta è stato criticato da parte del Capitano del Debrecen in conferenza stampa, definendolo di basso livello e piccolo.

67124351_10217569187320155_7268008791470243840_n

Domani sera sarà comunque festa e gli spettatori potranno ammirare il fascino dell’Europa League in uno stadio che ha contribuito alla storia del calcio italiano, definito da molti come il ”Gioiellino”.

 

 

FRANCIA. PLATINI ARRESTATO. CORRUZIONE SUI MONDIALI 2022.

Stamane è stato arrestato l’ex calciatore juventino, Michelle Platini.

2342480-48748370-2560-1440

Michelle Platini – Getty images

L’accusa riguarderebbe una presunta corruzione sull’assegnazione dei mondiali di calcio 2022 che si terranno in Qatar. Questo è quanto ci riferiscono i media francesi, una notizia che sta avendo grande eco in tutto il mondo. Il calcio ancora una volta si avvolge nel nero più profondo.

L’ex calciatore juventino ha lasciato l’incarico come presidente della FIFA già nel 2015, quando, era stato accusato, poi scagionato, di aver percepito illecitamente 2 milioni di franchi svizzeri come compenso per consulenze svolte tra il 1999 e il 2002.

FRANCIA. TEDESCHE E FRANCESI ACCEDONO AGLI OTTAVI. SPAGNA E NORVEGIA RINVIATE A GIUDIZIO.

E’ iniziata la seconda giornata di mondiali e due squadre hanno già il biglietto per gli ottavi.

mondiali-femminili-francia-201967851622.jpg

Prima tra tutte la Germania, con la vittoria di oggi, nello scontro diretto, per 1 a 0 contro la spagna, accede alle fasi finali del torneo. La raggiunge la Francia, vittoriosa per 2 a 1 contro le Norvegesi.

Nulla da fare per la Korea che abbandona le speranze di proseguire il viaggio nel torneo contro la Nigeria, sconfitte per 2 a 0. Le coreane sono ferme a 0 punti nel girone A, nell’ultima sfida si troveranno difronte alla Norvegia, ultima chiamata per le scandinave che in caso di vittoria strapperebbero il biglietto per gli ottavi lasciando dietro di se le nigeriane, anch’esse in corsa a pari merito. Le orientali potrebbero essere un brutto cliente per le norvegesi, ma la differenza tra le due squadre è tanta e la Norvegia è favorita.

Nei due big match di oggi abbiamo assistito a delle vere e proprie sfide di nervi. La Germania, conquista i tre punti contro le spagnole segnando verso la fine del primo tempo. Nella ripresa le tedesche subiscono un po’ la voglia del pareggio da parte della Spagna ma le ragazze di Voss-Tecklenburg riescono a fermare ogni offensiva avversaria conquistando l’accesso agli ottavi con un turno d’anticipo.

germania-cina-femminile-41971384081.jpg


E’ festa anche per le francesi. A inizio secondo tempo Guavin porta in vantaggio la squadra di casa con un bel gol trovato di testa finalizzando un cross perfetto. 10 minuti più tardi rischiano di rovinarsi la festa con l’autogol di Renard che regala il pareggio alle scandinave. Seppur sballottate dal gol subito riescono a vincere grazie ad un rigore assegnato al 72′ dopo il check al var da parte dell’arbitro. Le Sommer dagli 11 metri non sbaglia e porta la Francia sul 2 a 1 regalandogli anche l’accesso agli ottavi di finale del campionato del mondo.

Francia-calcio-femminile

 

MADRID. I REDS SONO CAMPIONI D’EUROPA. SALAH E ORIGI REGALANO LA COPPA AI TIFOSI.

La Champions League dopo 4 anni ha un nuovo campione. I Reds di Liverpool la alzano al cielo.

Dopo 30 secondi calcio di rigore in favore degli uomini di Kloop, Salah dagli 11 metri non sbaglia. Il primo tempo non regala molte emozioni, l’unica al 30esimo quando una ragazza invade il campo in costume.

Nel secondo tempo l’anonima prestazione del Tottenham si trasforma in qualcosa di più, infatti gli Spurs pressano di più e si rendono molto più pericolosi, ma a spegnere le speranze dei tifosi di Londra ci pensa Origi all87′, con un missile di destro che si insacca nel lato basso sinistro, proprio dove Lloris non ci può arrivare. Al metropolitano di Madrid la partita finisce 2 a 0.

Per i Reds questa è la sesta coppa europea vinta, tra coppa campioni e Champions league.

UEFA. COLLINA NON SARÀ PIÙ IL DESIGNATORE ARBITRALE.

Cambio al vertice degli arbitri europei.

La Uefa ha annunciato che Pierluigi Collina, in carica dal 2010, si è dimesso per ragioni personali dall’incarico di designatore, al suo posto è stato nominato, l’ex arbitro italiano, Roberto Rosetti.


Lo scorso 11 aprile, dopo l’eliminazione dalla Champions League contro il Real Madrid, il presidente della Juventus, Andrea Agnelli aveva dichiarato: “Va fatta qualche riflessione sul designatore e sulla sua evidente vanità, chi ha una responsabilità così alta va cambiato”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: