Categoria: serie c

ALESSANDRIA. OCCIMIANO CORSARA AL PALACIMA CONTRO UNA VALIDA ALESSANDRIA VOLLEY. CI PENSANO I MASCHI A FAR GIOIRE IL PALAZZETTO.

Chi sabato 6 novembre ha gremito le tribune del Palacima nella speranza di assistere ad un bel incontro di pallavolo può tranquillamente affermare che le aspettative non sono andate deluse.

Avversaria di turno dell’Alessandria Volley nel campionato di serie C femminile la forte compagine della Fortitudo Occimiano, team con velleità di promozione. La vittoria ha arriso alla compagine monferrina ricca di atlete che hanno calcato i campi di serie superiori.

Alessandria volley 0 Fortitudo Occimiano 3 con i parziali di 26/28 17/25 18/25 il responso finale. Capitanate da Romina Marku, Arianna Bernagozzi, Martina Ronzi, Melissa Franzin, Alessia Falocco, Alice Giacomin, Matilde Furegato, Elisa Serone, Elisa Marku, Veronica De Meo, Giulia Ponzano, Martina Sacco, Chiara Cazzulo e Martina Demagistris le atlete a formare il roster agli ordini di coach Marco Ruscigni e del secondo e preparatore atletico Giorgio Oberti .

Bella partita con momenti di bella pallavolo ricca di buoni e prolungati scambi, buona tecnica e bel agonismo. Come pathos sicuramente possiamo dare l’oscar al primo set dove le ragazze del Presidente Andrea La Rosa dopo un avvio in sordina con 5 battute sbagliate hanno iniziato a macinare gioco con determinazione prendendo il comando del set fino a raggiungere un vantaggio di 6 punti (22-16) ma l’esperienza delle monferrine ha permesso il recupero e sul punteggio di 23 a 21 per le padrone di casa 2 battute sbagliate e alcune incertezze hanno portato a perdere il set per 26 a 28. Buon gioco anche nel secondo e terzo parziale dove a Marku e compagne è mancata quella continuità che avrebbe permesso di scrivere a referto un punteggio finale diverso. Ora dopo questo triduo di gare difficili è opportuno riordinare le idee fare tesoro di quanto di buono sono state capaci queste giovani atlete di dimostrare per lunghi tratti in queste prime partite e saranno chiamate da coach Ruscigni a buttare in campo quella determinazione e quello spirito di gruppo che può e deve portare ad esiti finali vincenti.

BRILLANTE VITTORIA PER I BOYS DELLA SERIE D DELL’ALESSANDRIA VOLLEY.

La formazione dell’Alessandria Volley impegnata nel terzo incontro, ma quarta giornata, del campionato di serie D maschile vince 3 a 0 grazie ad una prestazione convincente e senza sbavature di rilievo. Avversario di turno il team novarese dell’Area Libera – Pavic. 25/19 25/18 25/16 i parziali dei 3 set. Coach Sabrina Padovese con il secondo Andrea Guazzotti per l’occasione hanno convocato e schierato Mirko Bonvini, Pierfrancesco Cellerino, Dario D’Aniello, Stefano Di Puorto, Stefano Guangione, Andrea Guazzotti, Marco Macagno, Nicholas Nani, Alessandro Regalbuto, Gabriel Alves Andrade, Davide Pedemonte. Con questa affermazione, che segue quella della prima giornata e la sconfitta al tie break della scorsa settimana, il team alessandrino si porta nelle prime posizioni della classifica, da considerare che il team del Presidente Andrea La Rosa ha già effettuato il turno di riposo del girone d’andata e quindi ha una gara in meno rispetto alle altre contendenti. Come dice il risultato e i punteggi parziali abbiamo assistito ad una ottima partita, attenta sotto tutti i punti di vista e giocata con il giusto spirito di squadra. Boys che hanno dimostrato di saper assemblare durante tutta la gara doti di tecnica e tattica con la giusta grinta e determinazione. Archiviata questa quarta giornata i boys sono già proiettati al prossimo incontro che li vedrà impegnati in quel di Torino contro la formazione della Reba Volley.

VERCELLI. PRO VERCELLI 0 FERALPISALO’ 2.

LA FERALPISALO’ PROVA A RIPARTIRE DA VERCELLI.

Servizio Giuseppe Amato

Fotoservizio Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quoaidianoonline.com

La Feralpisalò nel campionato 2021/2022 ha incassato 7 punti nelle ultime 3 partite, 11 in totale, ultima recuperata al limite dei tempi regolamentari su calcio di rigore contro la Pro Sesto. La Feralpisalò ospite a Vercelli deve disputare una gara particolarmente difficile, che nel caso di vittoria aggancerebbe i vercellesi, schiera in campo con il 4-2-1-2 Liverani Luca, Bergonzi Federico, Pisano Eros, Bacchetti Loris, Guidetti Luca, Corradi Mattia, Spagnoli Alberto, Corrado Niccolò, Luppi Davide, Carraro Federico, Hergheligiu Denis.

All. Stefano Vecchi.

La Pro Vercelli deve guadagnare punti e uscire imbattuta dal Piola. In questa occasione il mister del Feralpisalò Stefano Vecchi deve rinunciare al portiere Gelmi, impegnato con l’Under 20 e in dubbio il difensore Bergonzi, che inizialmente sembrava dovesse partire dalla panchina e invece è stato schierato in campo dal primo minuto di gioco.

Schierati Liverani e Salines mentre Di Molfetta, Guerra e Miracoli partono dalla panchina. Nel Pro Vercelli rientra Awua, ma persistono i dubbi su Gatto che parte dalla panchina. Comi confermato, Della Morte e Gatto in panchina.

La Pro Vercelli 3-5-2 schiera: Tintori Nicola, Masi Alberto, Cristini Andrea, Auriletto Simone, Rolando Mattia, Comi Gianmario, Vitale Mattia, Clemente Gianluca, Erradi Bilal, Iezzi Roberto, Aua Theophilus.

All. Giuseppe Scienza

Direttore di gara Adolfo Baratta di Rossano, assistenti Thomas Miniutti, Francesco valente, 4° uomo Matteo Compagni.

LA CRONACA DELLA PARTITA.

Il calcio di inizio affidato alla Pro Vercelli, in divisa bianca, e Feralpisalò in divisa verde che attacca dalla destra della tribuna.

La pro Vercelli dopo l’avvio di gara in attacco rischia grosso per una ripartenza molto discutibile e la palla che resta nell’area di rigore per la pressione dei gardenesi.

Al 19° l’ennesimo errore in ripartenza della Pro Vercelli permette di innescare un contro piede del Feralpisalò che con un rasoterra di Spagnoli, servito al limite dell’area, si porta in vantaggio.

Pro Vercelli 0 Feralpisalò 1

La Pro Vercelli risponde senza fortuna al vantaggio degli ospiti con due calci d’angolo.

Al 30° del primo tempo il risultato è sempre a favore degli ospiti nonostante la pro abbia innestato una marcia in piu’ per recuperare lo svantaggio.

Altro rischio al 35° per la Pro Vercelli che sbaglia l’ennesimo tentativo di ripartenza direttamente sui piedi degli ospiti e nuovo contropiede del Feralpisalò.

Giallo per il 23 Clemente del Vercelli autore di una trattenuta in fase di attacco.

Fallo di Awua ai danni di Luppi al limite della 3/4, si incarica del tiro Corradi, ma l’azione viene bloccata dalla difesa vercellese.

Giallo pe Guidetti per un fallo ai danni di Clemente, si incarica del tiro il 13 Vitale e palla che sfiora il palo esterno del Feralpisalò, calcio d’angolo per una deviazione.

Su una azione in attacco della Pro Vercelli finisce il primo tempo.

Secondo tempo.

Secondo tempo Di Molfetta per Corradi nella Feralpisalò..

Ammonito il 5 Pisano per fallo, si incarica del tiro Vitale e Liverani che salta e toglie il pallone dalla testa di Masi.

Luppi che sradica la palla dai piedi di Awua e parte in attacco, ma deve cambiare gioco e l’azione sfuma per l’intervento della difesa vercellese.

Fallo di mano e giallo per Auriletto della Pro, si incarica del tiro il Guidetti, che rinuncia al tiro diretto, passa palla che arriva sui piedi di Luppi e secondo goal per la Feralpisalò.

Feralpisalò e2 Pro Vercelli 0, entra il 33 Bruzzaniti al posto di Clememnte.

Della Morte rileva Vitale nella Pro alla ripresa della partita fermata per l’infortunio dell’assistente di gara e il 7 Rolando esce per il 9 Bunino.

Awua dalla lontanissima distanza crossa in porta, sulla testa di Comi che impegna Liverani, palla centrale e facile preda del numero 1 del Feralpisalò.

Nella Pro Vercelli esce il 29 Iezzi per 24 Rizzo.

Esce Guidetti ed entra Damonte nel Feralpisalò.

sostituzione del 3 Brogni per 11 Spagnoli nel Feralpisalò e 13 Legati per 21Carraro.

Brivido per la Feralpisalò a fine secondo tempo con Emanuello che scarica in porta e infine Comi dì che, su respinta di Liverani, di testa al volo tira alto sulla traversa.

La partita che per 90 minuti è stata giocata senza affanni si è infiammata nel recupero, la Feralpisalò che tiene palla al limite del calcio d’angolo dei vercellesi, che rispondono quasi con un corpo a corpo per riaprire una partita giunta ormai alla conclusione.

Rosso diretto per Awua per un fallo da dietro ai danni di Guerra.

Fine partita amaro per la Pro ed espulso anche Bruzzaniti per proteste.

La Pro finisce la partita in 9 e in svantaggio di 2 reti.

ALESSANDRIA. LA JUVENTUS U23 RIMONTA LA FERALPISALO’ E SUPERA IL TURNO DI COPPA ITALIA DI SERIE C.

La Juventus Under 23 supera il secondo turno di Coppa Italia di Serie C. I bianconeri, al termine di una partita combattuta, superano la Feralpisalò 3-2: decidono la doppietta di Soulé (primi gol tra i professionisti per lui) e il gol di Compagnon che rimontano l’iniziale vantaggio ospite firmato Spagnoli. Nel finale Luppi accorcia le distanze, ma il forcing della squadra di Vecchi non spaventa mai davvero Garofani. Anzi, è la Juve ad andare vicina ancora al gol, ma Gelmi para il rigore di Compagnon, negandogli la gioia della doppietta. Agli ottavi di finale sfida con il Südtirol: appuntamento il 3 novembre. (Fonte Juventus)

Foto Andrea Amato – PhotoAgency – Feralpisalò

«La squadra in campo oggi dimostra che la Juventus sta lavorando molto bene: stanno arrivando dall’Under 19 ragazzi sempre più pronti a un certo tipo di campionato e di partite. Quest’anno la Juventus ha scelto di costruire un’Under 23 molto giovane, ma di qualità. Penso che il progetto serva a questo e penso stiamo costruendo ragazzi molto promettenti. Sono contento del gruppo, i ragazzi hanno umiltà e voglia di emergere e da qui viene fuori la disponibilità a fare tutto e in campo questo si vede, ora sta a noi accompagnarli in questo percorso. Hanno iniziato molto bene, mal a strada è lunga e dovranno mantenere questa concentrazione per tutta la stagione. Anche i nuovi si sono inseriti molto bene, è piacevole allenarli tutti i giorni grazie a questa predisposizione all’ascolto e questa voglia di migliorarsi. Ora ci mettiamo in gioco in queste prossime partite, vogliamo crescere gara dopo gara e i ragazzi ce la stanno mettendo tutta» il commento di mister Zauli al termine della gara.

Juventus – Feralpisalò 3-2 
Coppa Italia di Serie C – 2° Turno
Stadio Giuseppe Moccagatta di Alessandria

Marcatori: 45’ pt Spagnoli (F), 48’ pt Soule (J), 14’ st Soule (J), 21’ st Compagnon (J), 42’ st Luppi (F).

Juventus: Garofani, Riccio, De Winter, Sekulov, Soule (17’ st Compagnon), Zuelli, Ntenda (26’ pt Anzolin), Palumbo (17’ st Sersanti), Miretti (cap.)(32’ st Leone), Barbieri, Cudrig (1’ st Brighenti). A disposizione: Israel, Raina, Leo, Stramaccioni, Akè, Pecorino. Allenatore: Lamberto Zauli.

FeralpiSalò: Gelmi, Brogni (29’ st Corrado), Pisano, Di Molfetta, Guidetti (cap.)(39’ st Miracoli), Corradi (29’ st Balestrero), Spagnoli, Guerra (17’ st Luppi), Zanini (17’ st Bacchetti), Damonte, Salines. A disposizione: Liverani, Porro, Bergonzi, Miracoli, Legati, Cristini, Corrado, Libera Hergheligiu, Balestrero, Tirelli. Allenatore: Stefano Vecchi.

Ammoniti: 18’ pt Spagnoli (F), 44’ pt Di Molfetta (F), 47’ st Pisano (F).

Note: al 47’ st Gelmi (F) para un calcio di rigore a Compagnon (J).

ALESSANDRIA. SARA’ ANCORA SERIE C PER L’ALESSADNRIA VOLLEY, SI RIPARTE DAI RINNOVI.

Sarà ancora Serie C per l’Alessandria Volley che anche per la stagione 2021/2022 manterrà fede alla sua mission costruendo un team prevalentemente composto da ragazze nate negli anni 2000.

Foto Andrea Amato-PhotoAgency

Lo fa con le conferme delle due centrali Arianna Bernagozzi e Martina Ronzi, entrambe nate nel 2002, e reduci dal primo campionato in C dopo l’esperienza in D con il progetto Evo Volley Alessandria/Gavi. A loro si aggiungeranno l’attaccante di banda Matilde Furegato classe 2004, un percorso nelle giovanili alessandrine dal 2014, e dell’opposto Romina Marku nata nel 2003, anche loro punto di forza della scorsa stagione dopo una crescita importante nel settore giovanile dell’Alessandria Volley. 

Quattro atlete tutte nate e cresciute nel vivaio del sodalizio alessandrino sotto la guida di esperti e preparati coach e con la supervisione del Direttore Tecnico Massimo Lotta. “La società prosegue nel suo cammino di crescita mantenendo sempre più fermo il proprio credo votato allo sviluppo e alla crescita del settore giovanile e dimostrazione ne è il proseguire il cammino tracciato nella scorsa stagione presentandosi ai nastri di partenza del campionato di serie C con un team molto giovane ed in massima parte proveniente dal nostro settore giovanile. Anche se come Società stiamo sondando il terreno valutando giovani atlete di prospettiva”, spiegano dal club alessandrino.

Fonte Alessandria Volley

ALESSANDRIA. L’ALESSANDRIA VOLLEY PRESENTA I NUOVI VERTICI DELLA SOCIETA’.

Ieri, Mercoledì 21 Luglio, ha avuto luogo al Palacima di Alessandria la presentazione ufficiale del nuovo Presidente dell’Alessandria Volley, del Consiglio Direttivo e del nuovo allenatore della Serie C Femminile, squadra di punta della società.

Foto Andrea Amato/PhotoAgency

Tante le novità, partendo dal nuovo Presidente Andrea La Rosa, il quale ha sottolineato la volontà di continuare l’ottimo lavoro iniziato gli anni precedente cercando di migliorare dove è possibile per raggiungere risultati ambiziosi. Andrea sarà affiancato dal Vice Claudio Capra, che dalle parole che ha speso per presentare la nuova stagione, è subito emersa la grande determinazione a raggiungere obiettivi sempre più importanti e la condivisione di valori e idee comuni.

E’ stato presentato anche il Consiglio Direttivo che sarà così composto:
VICEPRESIDENTE: Claudio Capra
CONSIGLIERI: Mauro Bernagozzi, Mauro Ronzi, Simone Ponzano e Renato Rustichelli.

Altre novità e riconferme sono state fatte per il settore tecnico, dove è stato presentato il nuovo allenatore della prima squadra femminile, Marco IUS Ruscigni e l’importante riconferma del Direttore Tecnico Massimo Lotta, figura fondamentale e di riferimento dell’Alessandria Volley.

Alla presentazione ha partecipato anche l’Assessore allo Sport Piervittorio Ciccaglioni in rappresentanza delle autorità locali, sempre presenti e attente nel supportare la famiglia dell’Alessandria Volley, di cui ne fanno oramai parte, proprio come sottolineato dall’Assessore Ciccaglioni.

Cambiano le persone e i ruoli ma non gli obiettivi e l’amore verso questa società. Sono state buttate le basi per continuare l’ottimo lavoro iniziato e cercare di puntare sempre più in alto, tutti insieme come abbiamo sempre fatto.