Categoria: Serie B

SAN MARINO. LA SFIDA CONTRO IL BRESCIA FINISCE IN PAREGGIO PER LE TITANE.

Serie B: secondo 1-1 consecutivo per la San Marino Academy

 

Ancora una volta la San Marino Academy paga a caro prezzo le proprie disattenzioni, chiudendo in parità la sfida col Brescia capolista dopo aver a lungo tenuto in mano il pallino del gioco e creato più di un’opportunità per segnare. Monumento al cinismo per le ragazze di Garavaglia, ordinate in fase difensiva e pericolosissime quando hanno avuto la possibilità di affacciarsi sull’area di rigore sammarinese.

 

Così, dopo un paio di tentativi su palla inattiva e una conclusione mancina fuori bersaglio di Massa, sono le Leonesse a passare in vantaggio esattamente a metà della prima frazione. Errore nel controllo di Martina Piazza, che schiude alla falcata di Hjohlman, brava ad arrivare fino in fondo e porgere a Ghisi un comodo pallone che la centrocampista deposita alle spalle di un’incolpevole Alessia Piazza. L’Academy non si disunisce e continua a fare la partita, mentre il Brescia conferma con ancor più convinzione il piano tattico di difesa e ripartenza. Al 26’ Barbieri lavora un buon pallone sul lato corto dell’area ed opera un traversone radente che non trova deviazioni; sul proseguo dell’azione ci prova Fusar Poli, che non causa problemi a Lonni. Il Brescia sfiora il raddoppio al 35’, appoggiandosi ancora sulla vivacità di Hjohlman: il tiro-cross della svedese viene smanacciato da Alessia Piazza e sulla vagante capitan Brayda si coordina per la rovesciata che si infrange sul montante a portiere battuto. Prima dell’intervallo, una punizione alta di Cristina Merli ed il palo di Alessandra Massa, brava ad incunearsi in area di rigore prima di incrociare col mancino. Diagonale chirurgico, che incoccia sulla base del legno.

 

Nella ripresa il Brescia è più propositivo e già al 53’ c’è lavoro per Alessia Piazza che, dopo un’uscita, è lesta a rialzarsi e chiudere in angolo Farina, subentrata ad inizio ripresa. Dal giro alla bandierina il Brescia colpisce un altro palo, stavolta con Galbiati che prima deve inchinarsi al riflesso strepitoso di Alessia Piazza e poi non trova spazio a sufficienza per gonfiare il sacco. Scampato il pericolo, le Titane si rimettono a tessere manovre offensive, andando alla conclusione con Fusar Poli – servita da un’ottima Baldini. Le due sono protagoniste anche dell’opportunità creata al 59’, quando la romagnola lavora un buon pallone sull’esterno e serve al limite l’ex Como, che strozza il destro. Il pareggio è nell’aria e prende forma poco dopo sugli sviluppi di un corner. Cristina Merli svirgola all’altezza del primo palo e sull’impennata sbuca la testa di Martina Piazza, in anticipo anche su Lonni. Primo gol in campionato per l’esterno difensivo, che festeggia così al meglio il suo 27° compleanno.

 

Inerzia, ora, tutta sammarinese. Il Brescia cerca di alleggerire con la conclusione dalla distanza di Cristina Merli, mentre Menin sfiora il clamoroso ribaltone quando corre il 70’. Lancio in profondità di Kiamou per il capitano, che regge nel duello fisico con Galbiati e arriva a calciare da dentro l’area, scheggiando la traversa con una strana traiettoria. Balla la terza linea delle Leonesse, che rischiano sul fuoco amico di Barcella. Sull’angolo successivo ci prova Massa, ma Lonni neutralizza in due tempi. Nel finale la San Marino Academy insegue la vittoria a discapito della capolista, ma alle ragazze di Conte manca il colpo risolutivo. Che è nelle corde di Fusar Poli, imprecisa al 76’ col destro sullo scarico centrale, dopo una travolgente azione personale di Menin. Dicasi lo stesso per il destro al volo di Baldini, innescata da Massa. Nel finale esordio stagionale in prima squadra per Pirini, mentre nel recupero si segnalano due note di cronaca. La prima, purtroppo, non è sportiva e si riferisce al terribile scontro tra Menin e Bertolotti, dove ad avere la peggio è la centrocampista lombarda, in campo da una manciata di minuti. All’ultimissimo secondo, invece, il Brescia va ad un passo dall’incredibile vittoria con il traversone di Farina per Luana Merli: la combinazione tra subentrate, termina con un tiro sottomisura finito alle stelle.

 

SAN MARINO. LE TITANE SI PREPARANO A RICEVERE LA CAPOLISTA.

Serie B: le Titane si preparano a ricevere la capolista

Il secondo appuntamento nel trittico di gare casalinghe metterà di fronte San Marino Academy alla capolista Brescia, di recente salita ad otto lunghezze di vantaggio rispetto all’inseguitrice Como e reduce da un filotto di sette vittorie consecutive. Fermare la marcia delle lanciatissime lombarde è la missione delle Titane, che a loro volta si presentano a questo appuntamento sulla scia di una lunga serie positiva (sette gare), di recente un po’ “sporcata” dal pareggio contro la Pro Sesto, lontano dalle ambizioni pre-gara di Giulia Fusar Poli e compagne. “Una cosa è certa: scenderemo in campo con un atteggiamento diverso rispetto a quello di domenica scorsa assicura la centrocampista ex Como – Con la Pro Sesto abbiamo pagato un approccio alla gara per nulla ottimale e non vogliamo ripetere l’errore. Forse domenica scorsa pesavano le fatiche delle due trasferte ravvicinate, ma stavolta ci siamo potute preparare bene e abbiamo una gran voglia di giocare al meglio delle nostre possibilità. E naturalmente di portare a casa la partita.”

La gara di andata fu strana. Le Titane si comportarono bene ma non seppero tradurre in gol la mole di gioco prodotta. Il Brescia, al contrario, fu estremamente cinico e abile nel leggere i vari momenti della gara. E alla fine si impose 3-1, peraltro in rimonta. “Ricordo perfettamente le sensazioni dell’andata. – continua Fusar PoliGiocammo una buona gara, soprattutto nella prima parte, ma facemmo anche degli errori che ci costarono cari. Domenica terremo a mente la lezione imparata allora. La cosa più importante, per noi, è aver recuperato le energie. Abbiamo lavorato molto sulla parte tattica e sulla gestione della palla. Ci aspettiamo una partita tosta, specie a centrocampo. Ma siamo pronte alla battaglia.” Partita di andata a parte, Giulia ha dalla sua anche una certa conoscenza di Elio Garavaglia, il tecnico delle Leonesse: “In passato sono stata allenata da mister Garavaglia e so come lavora. Sta facendo ottime cose col Brescia e questa non è una sorpresa per me. Il Brescia è una squadra con ottime individualità e con un’attitudine ammirevole nel non mollare mai. Dovremo stare attente alla loro fase offensiva, perché riescono a portare molte giocatrici, specialmente Braida e Merli, in condizione di far male, e loro di solito non si fanno pregare. Noi dovremo essere concentratissime e ordinate nella fase difensiva, un po’ come contro il Como. Il Brescia verrà a casa nostra per fare bottino pieno, ma noi gli daremo del filo da torcere. Così sarà con tutte le avversarie fino all’ultima giornata di questo campionato.”

San Marino Academy-Brescia Calcio Femminile sarà valevole per la 19° giornata di Serie B. Si gioca domenica ad Acquaviva con fischio d’inizio alle 14:30. La diretta sarà visibile su www.elevensports.sm, mentre la differita sui canali TV e web di San Marino RTV.

SAN MARINO. LE TITANE IMPEGNATE NEL RECUPERO CONTRO LA PRO SESTO SUL CAMPO DI ACQUAVIVA.

Serie B: domenica la Pro Sesto per la prima di tre gare casalinghe

Dietro l’angolo la terza fatica in otto giorni per le Titane, che dopo due trasferte filate ritroveranno il campo amico di Acquaviva per il recupero della 12° giornata di Serie B, a suo tempo rinviata per l’emergenza Covid. Sei punti nelle ultime due gare, in casa sammarinese, e la voglia di chiudere in bellezza questo trittico, per rilanciarsi ulteriormente in una classifica tornata molto più in linea con i propositi prestagionali. “Veniamo da una settimana intensa, appesantita ulteriormente, oltre alle fatiche del campo, da due viaggi piuttosto lunghi. – spiega Giorgia Bertolotti, sempre titolare nelle gare giocate domenica e mercoledì scorso- Le oltre 20 ore passate in pullman un po’ si fanno sentire, ma si compensano con la carica che i risultati di Como e Roma ci hanno dato.

Ieri ci siamo dedicate al recupero delle energie, ma da oggi tutti i nostri pensieri sono focalizzati sulla gara di domenica, che vogliamo trasformare nella degna conclusione di questa otto giorni finora tosta ma appagante. Ce lo meritiamo, perché stiamo lavorando bene.” Di fronte alle ragazze di Alain Conte ci sarà la Pro Sesto, finora affrontata solo in Coppa Italia, nel giorno del secondo esordio in biancoazzurro del tecnico cervese. “

È stata una partita che ci ha presentato non poche difficoltà – ricorda Bertolotti–Dovevamo ancora entrare in sintonia col mister, conoscerlo bene, specialmente quelle che, come me, non avevano lavorato con lui nell’esperienza passata. Avevamo dovuto cambiare modo di giocare e infatti quella partita è stata vinta a fatica, con un rigore, e tra l’altro rischiando moltissimo nel finale. Ora però la musica è cambiata totalmente. Ci siamo assestate, ci conosciamo molto meglio fra di noi e conosciamo il mister e le sue idee di gioco.

Siamo decisamente un passo avanti rispetto a quel precedente di coppa.

La Pro Sesto, comunque, non verrà a San Marino per fare una passeggiata. È una squadra che deve salvarsi e sarà affamata di punti. Noi però abbiamo le nostre armi e, se giocheremo come sappiamo, alla fine otterremo quello che vogliamo.”

La sfida alle lombarde sarà anche la prima di un trittico tutto casalingo. “Il fattore campo ci darà maggiore sicurezza –il parere di Giorgia – e ne siamo liete, specialmente all’indomani di queste due trasferte, che come dicevo sono state piuttosto stancanti.

Dopo la Pro Sesto riceveremo due squadre in salute, tra cui la capolista Brescia. Dovremo essere brave a sfruttare il campo e il pubblico amico per continuare il nostro percorso, che finalmente, dopo qualche difficoltà, ha preso una direzione molto interessante.” San Marino Academy-Pro Sesto sarà valevole per il recupero della 12° giornata di Serie B.

Si gioca domenica ad Acquaviva con fischio d’inizio alle 14:30. La diretta sarà visibile su

http://www.elevensports.sm, mentre la differita sui canali TV e web di San Marino RTV.

SAN MARINO. BARBIERI E CECCHINI IN GOAL CONTRO LA ROMA PORTANO LE “TITANE” AL 3° POSTO.

Doppia Barbieri e Cecchini confezionano il successo di Roma, l’Academy ora è terza

Il gol numero 10 e 11 in campionato Di Raffaella Barbieri ed il primo centro di Eleonora Cecchini con la Prima Squadra valgono il secondo successo esterno consecutivo delle Titane e la salita in terza posizione. Scavalcate in un solo balzo Chievo, Bari e Cortefranca, grazie ad una vittoria un po’ più complicata di quel che il risultato non racconti.

La Roma CF è avversario affamato di punti salvezza, come dimostrato del resto anche tre giorni fa, quando proprio al centro “Certosa” aveva saputo fermare il Ravenna sul 3-3. L’Academy parte con buon piglio: un angolo stretto di Fusar Poli e una fuga di Massa, entrambi conclusi sull’esterno della rete, sono però tutto quanto le Titane, attente anche alla gestione delle forze, riescono a proporre nelle primissime battute. Come a Como, però, la parte iniziale della frazione di gioco porta frutti: sono passati poco più di 6’ minuti quando Fusar Poli individua la traccia profonda per mettere Barbieri davanti a Casaroli, scavalcata con un elegante scavetto di esterno destro. L’Academy prova a sfruttare l’onda tornando a farsi pericolosa con la stessa Barbieri, che si avventa sul pallone rimasto in area dopo lo stacco di Venturini ma, nonostante l’ampio specchio a disposizione, stavolta stringe troppo il destro. La Roma si affaccia nell’area di Piazza con il cross teso di Del

Rosso, che sfrutta l’ampia libertà concessale sulla corsia destra per tentare di servire centralmente Lazdauskaite, mancando l’obiettivo di poco. La riposta delle ospiti è nella punizione battuta a sorpresa per Martina Piazza, che ha tanto spazio per mettere un traversone preciso per la testa di Baldini, il cui stacco non porta in dote il raddoppio. Stessa sorte per la punizione che Fusar Poli trasforma in assist per la stessa Piazza, brava a sganciarsi dalla marcatura ma leggermente imprecisa nella “spizzicata” verso la porta.

La Roma non solo resta in gara ma alza l’intensità del suo gioco, trovando soddisfazione al minuto 27’: il gol arriva sugli sviluppi di una punizione sulla quale la difesa titana non riesce a liberare; Lazdauskaite alimenta l’offensiva servendo a centro area Coda, che riesce a girarsi e ad indirizzare la conclusione là dove Alessia Piazza non può intervenire. Il gol mette le ali alle padrone di casa, di nuovo pericolose sugli sviluppi di un piazzato. Grossi, in zona cross, cerca direttamente la porta, mettendo paura a Piazza e compagne: il destro della 91 di casa si spegne a lato di poco.

L’Academy si scuote nel finale, tornando pericolosa con la combinazione Marrone-Baldini: la prima crossa con precisione per la seconda, che tuttavia non riesce ad avvitarsi nella maniera più efficace.

Nel secondo tempo arriva quasi subito la prima iniezione di forze fresche. Menin rileva Bertolotti e la carica della 9 spinge le Titane con più frequenza negli ultimi venti metri di campo.

L’autrice dell’eurogol di Como, però, non entra personalmente nel raddoppio, che è appannaggio di Massa e Barbieri: preciso il traversone dell’ex AS Roma per l’attaccante torinese, che di testa realizza il suo undicesimo centro in campionato, quello che le consente di prendere margine in vetta alla classifica delle bomber. La pratica però è tutt’altro che chiusa.

Anche stavolta la Roma riemerge con rabbia, sfruttando, tra le altre cose, le imperfezioni di una costruzione di gioco non sempre fluida da parte delle Titane. Un nuovo pericolo per la porta ospite arriva 3’ dopo il 2-1: Orlando calcia forte in area, Alessia Piazza non riesce ad allontanare ma per fortuna delle ragazze di Conte non ci sono avversarie pronte ad appoggiare il pallone in rete. Al 18’ l’ottima intesa fra Menin e Marrone sulla corsia destra permette alla siciliana di guadagnare il fondo e di offrire un pallone ideale alla compagna, che sceglie alla perfezione i tempi dell’inserimento ma si incarta al momento della battuta a rete. Intanto entra anche Kuenrath per Baldini. La Roma non demorde e al minuto 28’ c’è un piccolo brivido per la retroguardia di Conte sulla punizione battuta forte da Orlando e “pizzicata” all’indietro da Marrone, a serio rischio autorete. L’ingresso di Cecchini per un’esausta Massa dà ulteriore linfa al pacchetto avanzato della formazione ospite. Che produce una nuova palla gol su angolo: la testa di Barbieri sbuca nella mischia e la palla sbatte sul palo, a Casaroli battuta. Grossi fa un nuovo tentativo dalla distanza, esplodendo un destro improvviso che, rimbalzando all’ultimo, si carica di ulteriore veleno, non abbastanza però per sorprendere Alessia Piazza. Con la Roma sempre viva e vivace, serve un colpo risolutivo per blindare i tre punti.

E il colpo lo piazza Cecchini, che chiede e ottiene la battuta della punizione dal limite conquistata da Menin: la giovanissima sammarinese, specialista dei piazzati con la Primavera, conferma le sue doti anche in Prima Squadra, disegnando la traiettoria che le regala la prima esultanza con le compagne “grandi”. È l’episodio che chiude di fatto la pratica. L’Academy vince la seconda partita consecutiva, allunga la striscia positiva e scala posizioni, con l’idea di chiudere nel migliore dei modi, domenica, questo trittico di impegni ravvicinati, faticoso ma finora più che soddisfacente. Serie B Femminile, 2021-22 | 16. Giornata (recupero), Roma CF – San Marino Academy 1-3

ROMA CF [4-3-1-2] Casaroli; Viandrisa, Silvi, Di Fazio, Orlando; Del Rosso (dall’84’ Manno), Salm, Bevilacqua (dal 74’ Borg); Coda, Lazdauskaite, Grossi

A disposizione: Boldrini, Novelli, Farnesi, Peri, Draicchio, Conti, Brandizzi

Allenatore: Roberto Cafaro

SAN MARINO ACADEMY [4-2-3-1]

A. Piazza; Marrone, Montalti, Venturini, M. Piazza; Fusar Poli, Brambilla; Baldini (dal 68’ Kuenrath), Bertolotti (dal 53’ Menin), Massa (dal 79’ Cecchini), Barbieri

A disposizione: Montanari, Nozzi, Micciarelli, Pirini, Cardona, Kiamou

Allenatore: Alain Conte

Arbitro: Paul Leonard Mihalache di Terni

Assistenti: Matteo Lauri di Gubbio, Emilio Giulio Leonardi di Ostia Lido

Ammoniti: Fusar Poli, Orlando

Marcatori: 7’ e 55’ Barbieri, 27’ Coda, 88’ Cecchini

Ufficio Stampa

SAN MARINO. LE TITANE IN PARTENZA PER ROMA.

Serie B: Titane di nuovo in partenza, domani si recupera la gara con la Roma CF

Giusto il tempo di scaricare le fatiche di Como e si riparte per una nuova trasferta.

Domani le Titane recupereranno la gara della 16° giornata in casa della Roma Calcio Femminile. Pochissimi giorni per recuperare le energie ma anche un carico di adrenalina da spendere in una settimana fitta di appuntamenti. Attenzione però a non prendere sottogamba una squadra, la Roma, che a dispetto della classifica potrebbe riservare insidie. Del resto le capitoline ne hanno dato saggio giusto domenica scorsa, fermando il Ravenna sul 3-3 proprio al Centro Sportivo Certosa, sede della gara di domani. Giulia Montalti sa che la posta in palio sarà alta e per questo sarà vietato adagiarsi sui pensieri post Como: “Stiamo lavorando bene e i risultati dell’ultimo periodo ne sono la prova. In caso di vittoria, domani, saliremmo in terza posizione e questo ci consentirebbe di cambiare marcia anche a livello mentale.

Dobbiamo però ragionare a piccoli passi. Così facendo siamo cresciute come collettivo e abbiamo iniziato a risalire la china. Ora i risultati si vedono.”

Davanti, un tour de force che offre opportunità ma richiede anche una gestione oculata delle energie. “Non è una settimana facile quella che stiamo affrontando. – prosegue la classe 1992- Tre partite in otto giorni richiedono un rande dispendio, per cui stiamo cercando di ottimizzare i tempi a livello di lavoro e recupero. La carica del risultato di Ponte Lambro ci aiuta e domani proveremo a trasformarla in una gara propositiva fin dalle prime battute di gioco.

Non ci sogniamo di sottovalutare l’avversario, anzi cercheremo di imporre subito il nostro gioco. Se riusciremo a mettere la partita come vogliamo magari avremo anche la possibilità di gestirci, visto che domenica saremo di nuovo in campo.”

Domenica scorsa le ragazze di Alain Conte hanno preso i primi due gol del 2022, entrambi in mischia. Nonostante ciò, la difesa si è comunque ben comportata, confermando la crescita osservata nell’ultimo periodo. Da difensore, Giulia la vede così: “Abbiamo preso due gol su piazzato. Certo, loro potevano sfruttare una superiore prestanza fisica rispetto a noi, ma sappiamo che sotto quell’aspetto dobbiamo crescere. Direi però che nella partita siamo rimaste abbastanza ordinate difensivamente, come del resto avevamo fatto vedere anche nelle gare precedenti.

Siamo contente di questo ma non ancora del tutto soddisfatte: lavoreremo per migliorare ulteriormente, a partire da domani.” Si gioca alle 16:00 al Centro Sportivo Certosa, a Roma.

La gara sarà trasmessa live su http://www.elevensports.com e in differita sui canali TV e web di San Marino RTV.