Categoria: Pallavolo

ALESSANDRIA. DOPPIA FESTA IN CASA ALESSANDRIA VOLLEY, PRIME SQUADRE E GIOVANI IMPONGONO IL PROPRIO DOMINIO SUL CAMPO DI CASA.

Il team della Alessandria serie C femminile non poteva onorare meglio l’evento “ ALESSANDRIA VOLLEY DAY ” impreziosendolo con una meritata vittoria.

In un Palacima, con la presenza di un pubblico delle grandi occasioni, a farne le spese è stata la formazione del Club76 PlayAsti. Risultato finale 3 a 0 con i parziali di 25/12 25/23 25/16. Le alessandrine sugli scudi fin dalle battute iniziali del match. Infatti l’ottima partenza della prima frazione ha portato il punteggio di 15 a 4, punteggio ottenuto grazie ad un buon gioco, bella intesa, spirito di squadra e soprattutto voglia di vincere fino a determinare il punteggio finale di 25 a 12.

Il secondo set, pur segnando sempre la supremazia delle locali, ha visto in vantaggio per tutta la frazione le giovani atlete di coach Marco Ruscigni anche se qualche sbavatura ed errore di troppo ha portato le astigiane a credere in un possibile aggancio fino a raggiungere il 23 pari ma due colpi vincenti hanno permesso alle alessandrine di portare a casa anche questo parziale. Il terzo set ha visto ancora una volta le ragazze del Presidente Andrea La Rosa a far da lepre, tranne per i primi 3 punti, e il PlayAsti ad inseguire.

Set vinto 25 a 16 e un 3 a 0 che ripaga del gran lavoro svolto dallo staff tecnico e dalle ragazze stesse. Un successo meritato, fortemente voluto e tre punti incamerati molto importanti per fare classifica. Una classifica che vede le alessandrine affiancare le orafe valenzane al settimo posto e ad avere alle spalle il Mokaor Vercelli, il PlayAsti stesso e il To.volley prossimo avversario in trasferta. Capitan Romina Marku e Elisa Marku, Giulia Ponzano, Martina Sacco, Matilde Furegato, Martina Ronzi, Melissa Franzin, Alessia Falocco, Elisa Serone, Alice Giacomin, Chiara Cazzulo, Martina Demagistris, Arianna Bernagozzi, Francesca Oberti le ragazze che compongono il team e che sono chiamate da subito a mettere a frutto la bella vittoria e la buona prestazione per un cammino con maggior convinzione e sicurezza nelle proprie capacità e delle proprie potenzialità.

L’Alessandria volley è anche settore giovanile e non solo prime squadre quindi è doveroso tra i successi di questo inizio stagione citare la formazione dell’ Under 16 eccellenza territoriale . Le ragazze di Coach Marcello Ferrari in questa prima fase di campionato sono al comando della classifica e risultano ancora imbattute dopo 6 giornate con 18 set vinti e soli 3 persi.

Campionato FIPAV Serie D maschile
ALESSANDRIA VOLLEY HA VINTO E CONVINTO

Dopo la brillante vittoria delle girls della serie C anche i boys della serie D hanno onorato con una vittoria l’evento “ ALESSANDRIA VOLLEY DAY ”. Gabriel Alves Andrade, Biasioli Federico, Mirko Bonvini, Pierfrancesco Cellerino, Dario D’Aniello, Giuseppe Demeglio, Stefano Di Puorto, Stefano Guangione, Andrea Guazzotti, Marco Macagno, Nicholas Nani, Alessandro Regalbuto, Vladislav Tolubaev e capitan Davide Pedemonte i componenti il team guidato da coach Sabrina Padovese che ha vinto e convinto contro il Sant’Anna Torino per 3 a 1 con i parziali di 25/21 21/25 25/18 25/21 che hanno permesso così di agguantare la quarta posizione in classifica, superando proprio il Sant’Anna, ed avere nel mirino posizioni ancor più importanti ed ambiziose. Primo set iniziato un po’ troppo contratti e giocato punto a punto quasi fino al termine quando alcuni errori avversari e buone giocate di Pedemonte e compagni hanno permesso di aggiudicarsi il set. Nella seconda frazione il fil rouge sono stati alcuni errori di troppo e la mancanza di ritmo di gioco hanno permesso ai torinesi di portarsi sull’1 a 1. Il carattere, la volontà ed il bel gioco uniti alla determinazione hanno permesso la vittoria con il punteggio di 25 a 18 nel terzo set. Nella quarta frazione di gioco non schierato capitan Pedemonte per un leggero infortunio accusato nel set precedente e con il cambio in regia i boys han dovuto dapprima cercare le giuste sincronie e intese per poi ottenere quei