Categoria: lega pro

ALESSANDRIA. JUVENTUS UNDER 23 QUALIFICATA AI QUARTI DEI PLAYOFF

TUTTI AL MOCCAGATTA CON L’UNDER 23!

13 MAGGIO 2022

TUTTI AL MOCCAGATTA CON L’UNDER 23!

servizio a cura dell’Ufficio stampa Juventus football Club

Il sogno dell’Under 23 continua: dopo aver battuto il Renate, ieri, adesso i bianconeri sono ai quarti dei Playoff Nazionali per la promozione in Serie B.

Li aspetta una doppia gara difficile ed entusiasmante contro il Padova: l’andata, in casa, ad Alessandria, martedì 17 maggio alle 21.

I nostri ragazzi, ora più che mai, hanno bisogno del sostegno dei tifosi: dalle 16 di venerdì 13 maggio iniziano le vendite dei biglietti per la partita, che avranno questi prezzi: 10€ intero, 5€ per Under20, Over 60 e Donne. Vendite aperte anche per il settore ospiti dello stadio, per il quale non sono richieste particolari limitazioni di residenza o possesso di tessere di fidelizzazione.

Inoltre, il settore distinti sarà colorato dall’entusiasmo dei ragazzi del settore giovanile maschile e femminile e delle Academy bianconere.

I biglietti, dalle 16 in poi, sono a disposizione sul servizio di Ticketing ufficiale della Juventus, a questo link

ALESSANDRIA. JUVENTUS U23 1 FERALPISALO’ 0. I BIANCONERI VINCONO, MA SPRECANO, MA SPRECANO MOLTISSIMO E RISCHIANO LA RIMONTA.

Servizio Giuseppe Amato/Quotidiano on line

Fotoservizo Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com


la gara valida per la 24^ giornata, di ritorno, di Lega Pro Juventus U23 Feralpisalò si disputa sul campo dello stadio Giuseppe Moccagatta di Alessandria.

Le formazioni in campo

Juventus U23: Israel, Leo, De Winter, Anzolin, Soule Malvano, Brighenti, Poli, Zuelli, Iocolano, Miretti, Akè

All. Zauli lamberto

Feralpisalò: De Lucia, Bergonzi, Pisano, Baccheti, Di Molfetta, Spagnoli, Guerra, Corrado, Carraro, Libera Hegheligiu, Balestrero

All. Stefano vecchi

Direttore di gara Giaccaglia filippo di Jesi

Il fischi odi inizio alle 14,30 affidato al Feralpisalò e Juventus che attacca dalla destra della tribuna.

Primo minuto do gioco e prima occasione per la Juventus che con Brighenti che entrato in area prova il tiro, bloccato facilmente da De Lucia.

Il ritmo di gioco dei primi minuti di gara sono molto sostenuti, per il momento è la Juventus a imporre il gioco al Feralpisalò, ma tre tiri in porta nei primi 7 minuti di gioco non hanno sbloccato il risultato di parità.

I primi 15 minuti di gioco sono trascorsi senza che le due formazioni in campo siano riuscite a sbloccare il risultato, la Juventus ha imposto il gioco e il possesso palla mentre il Feralpisalò nella prima fase di gioco non ha costruito alcuna azione in attacco e a parte un piccolissimo inciso al 13° non ha mai impensierito Israel.

L’intensità della partita è sempre altissima e dopo i primi minuti il Feralpisalò ha cambiato strategia, ha aumentato il ritmo del gioco e sempre più spesso e con più incisività si porta in attacco per mettere pressione alla difesa bianconera.

I capovolgimenti di fronte sono veloci, ma al 30° sono di nuovo i bianconeri ad essere protagonisti in campo con qualche sbavatura nella finalizzazione del gioco.

Balestrero al 33°, solo davanti a Israel, prova a girare di testa, ma la palla si impenna sulla traversa.

Al 34° Akè al termine di una azione convulsa nell’area di rigore del Feralpisalò ha depositato in rete un passaggio sulla linea di porta.

Juventus 1 Feralpisalò 0

Il feralpisalò ha reagito al goal sfiorando il pareggio con una incornata di Di Molfetta, troppo centrale per Israel.

Sugli sviluppi di un corner due giocatori della Juventus sono rimasti a terra, per i quali è stato richiesto l’intervento medico mentre i giocatori del Feralpisalò reclamano un calcio di rigore. Il direttore di gara non ha ravvisato alcun fallo e non concede la massima punizione.

Fuori De Winter per infortunio entra Riccio.

Giallo per Pisano al 45° per un fallo su Brighenti colpito da dietro alla testa.

Il primo tempo finisce con il punteggio a favore dei bianconeri.

Secondo tempo.

Balestrero fuori Guidetti in campo nell’avvio del secondo tempo peril Feralpisalò.

La ripresa della partita ha sostituito l’agonismo con il nervosismo, il Feralpisalò al 9° minuto prova il tiro da fuori area, alto sulla traversa.

Al 13° i bianconeri perdono palla al centro campo e offrono al Feralpisalò l’opportunità di innescare un contropiede terminato con un tiro insidiosissimo che ha obbligato Israel ad intervenire sul secondo palo.

Il Feralpisalò durante i primi 20 minuti fi gioco ha cambiato marcia e prosegue con azioni prolungate a ridosso dell’area bianconera.

Feralpisalò fuori Spagnoli e dentro Luppi

Juventus sostituisce Brighenti entra Cudrig, fuori Soule entra Compagnon

Al 28° è di nuovo la Juventus protagonista e il Feralpisalò guadagna un altro giallo per fallo su Compagnon lanciato in area palla al piede.

Compagnon si incarica del tiro che infrange sulla barriera.

Feralpisalò sostituisce Libera per Castorani e Di Molfetta per Miracoli.

I goal mancati per le due formazioni prima il palo ha negato il pareggio al Feralipisalò e sul contropiede due occasioni per i bianconeri con Compagnon che si è visto respingere il tiro da De Lucia e poi il rimpallo stoppato perfettamente da Mirelli viene spedito lontanissimo dalla porta.

Girandola di sostituzioni per le due formazioni.

Fuochi e fiamme nel finale di partita,. La gara in questa fase non conosce soluzioni di continuità da parte dei entrambe le formazioni: Feralpisalò decisa a recuperare lo svantaggio di una rete attacca l’area bianconera con tutta la squadra, la Juventus risponde con la squadra schierata a difesa della sua area di rigore.

I minuti di recupero convulsi, non esistono più gli schemi ed in questa situazione si concretizza l’ennesimo goal mancato da parte della formazione bianconera che con il 27, Cudrig, messo fuori causa De Lucia e a porta vuota e riuscito a mancare la rete del raddoppio.

La partita finisce con il risultato di 1 rete a 0 a favore della Juventus e il direttore di gara che estrae il cartellino rosso.



  • Articolo

VERCELLI. PRO VERCELLI 0 FERALPISALO’ 2.

LA FERALPISALO’ PROVA A RIPARTIRE DA VERCELLI.

Servizio Giuseppe Amato

Fotoservizio Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quoaidianoonline.com

La Feralpisalò nel campionato 2021/2022 ha incassato 7 punti nelle ultime 3 partite, 11 in totale, ultima recuperata al limite dei tempi regolamentari su calcio di rigore contro la Pro Sesto. La Feralpisalò ospite a Vercelli deve disputare una gara particolarmente difficile, che nel caso di vittoria aggancerebbe i vercellesi, schiera in campo con il 4-2-1-2 Liverani Luca, Bergonzi Federico, Pisano Eros, Bacchetti Loris, Guidetti Luca, Corradi Mattia, Spagnoli Alberto, Corrado Niccolò, Luppi Davide, Carraro Federico, Hergheligiu Denis.

All. Stefano Vecchi.

La Pro Vercelli deve guadagnare punti e uscire imbattuta dal Piola. In questa occasione il mister del Feralpisalò Stefano Vecchi deve rinunciare al portiere Gelmi, impegnato con l’Under 20 e in dubbio il difensore Bergonzi, che inizialmente sembrava dovesse partire dalla panchina e invece è stato schierato in campo dal primo minuto di gioco.

Schierati Liverani e Salines mentre Di Molfetta, Guerra e Miracoli partono dalla panchina. Nel Pro Vercelli rientra Awua, ma persistono i dubbi su Gatto che parte dalla panchina. Comi confermato, Della Morte e Gatto in panchina.

La Pro Vercelli 3-5-2 schiera: Tintori Nicola, Masi Alberto, Cristini Andrea, Auriletto Simone, Rolando Mattia, Comi Gianmario, Vitale Mattia, Clemente Gianluca, Erradi Bilal, Iezzi Roberto, Aua Theophilus.

All. Giuseppe Scienza

Direttore di gara Adolfo Baratta di Rossano, assistenti Thomas Miniutti, Francesco valente, 4° uomo Matteo Compagni.

LA CRONACA DELLA PARTITA.

Il calcio di inizio affidato alla Pro Vercelli, in divisa bianca, e Feralpisalò in divisa verde che attacca dalla destra della tribuna.

La pro Vercelli dopo l’avvio di gara in attacco rischia grosso per una ripartenza molto discutibile e la palla che resta nell’area di rigore per la pressione dei gardenesi.

Al 19° l’ennesimo errore in ripartenza della Pro Vercelli permette di innescare un contro piede del Feralpisalò che con un rasoterra di Spagnoli, servito al limite dell’area, si porta in vantaggio.

Pro Vercelli 0 Feralpisalò 1

La Pro Vercelli risponde senza fortuna al vantaggio degli ospiti con due calci d’angolo.

Al 30° del primo tempo il risultato è sempre a favore degli ospiti nonostante la pro abbia innestato una marcia in piu’ per recuperare lo svantaggio.

Altro rischio al 35° per la Pro Vercelli che sbaglia l’ennesimo tentativo di ripartenza direttamente sui piedi degli ospiti e nuovo contropiede del Feralpisalò.

Giallo per il 23 Clemente del Vercelli autore di una trattenuta in fase di attacco.

Fallo di Awua ai danni di Luppi al limite della 3/4, si incarica del tiro Corradi, ma l’azione viene bloccata dalla difesa vercellese.

Giallo pe Guidetti per un fallo ai danni di Clemente, si incarica del tiro il 13 Vitale e palla che sfiora il palo esterno del Feralpisalò, calcio d’angolo per una deviazione.

Su una azione in attacco della Pro Vercelli finisce il primo tempo.

Secondo tempo.

Secondo tempo Di Molfetta per Corradi nella Feralpisalò..

Ammonito il 5 Pisano per fallo, si incarica del tiro Vitale e Liverani che salta e toglie il pallone dalla testa di Masi.

Luppi che sradica la palla dai piedi di Awua e parte in attacco, ma deve cambiare gioco e l’azione sfuma per l’intervento della difesa vercellese.

Fallo di mano e giallo per Auriletto della Pro, si incarica del tiro il Guidetti, che rinuncia al tiro diretto, passa palla che arriva sui piedi di Luppi e secondo goal per la Feralpisalò.

Feralpisalò e2 Pro Vercelli 0, entra il 33 Bruzzaniti al posto di Clememnte.

Della Morte rileva Vitale nella Pro alla ripresa della partita fermata per l’infortunio dell’assistente di gara e il 7 Rolando esce per il 9 Bunino.

Awua dalla lontanissima distanza crossa in porta, sulla testa di Comi che impegna Liverani, palla centrale e facile preda del numero 1 del Feralpisalò.

Nella Pro Vercelli esce il 29 Iezzi per 24 Rizzo.

Esce Guidetti ed entra Damonte nel Feralpisalò.

sostituzione del 3 Brogni per 11 Spagnoli nel Feralpisalò e 13 Legati per 21Carraro.

Brivido per la Feralpisalò a fine secondo tempo con Emanuello che scarica in porta e infine Comi dì che, su respinta di Liverani, di testa al volo tira alto sulla traversa.

La partita che per 90 minuti è stata giocata senza affanni si è infiammata nel recupero, la Feralpisalò che tiene palla al limite del calcio d’angolo dei vercellesi, che rispondono quasi con un corpo a corpo per riaprire una partita giunta ormai alla conclusione.

Rosso diretto per Awua per un fallo da dietro ai danni di Guerra.

Fine partita amaro per la Pro ed espulso anche Bruzzaniti per proteste.

La Pro finisce la partita in 9 e in svantaggio di 2 reti.