Categoria: EUROPEI

FIRENZE. QUALIFICAZIONI EUROPEI FEMMINILI. ITALIA 12 ISRAELE 0. LE AZZURRE STACCANO IL BIGLIETTO PER L’INGHILTERRA.

Servizio fotografico Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

L’assalto all’Europeo della squadra azzurra nello stadio Franchi di Firenze oggi 24 febbraio 2021. Prima dell’inizio della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento per ricordare i morti della strage in Congo, dove sono stati uccisi l’Ambasciatore italiano, Attanasio, il carabiniere della scorta Iacovacci e la morte dell’ex calciatore, Mauro Bellugi.

Le azzurre che avrebbero dovuto vincere con 2 goal di scarto hanno firmato una impresa fantastica rifilando 12 goal alle ragazze israeliane.

L’Italia per qualificarsi matematicamente agli Europei avrebbe dovuto vincere con almeno due goal di scarto, ma la matematica nel calcio è solo un esercizio mentale. Le nostre ragazze volevano la vittoria e invece hanno compiuto una impresa in cui ha prevalso l’attività del gruppo in danno dell’individualismo che spesso crea più danni che valore aggiunto. Brave le nostre ragazze che hanno saputo unire gioco, tecnica, cuore e altruismo nella partita con cui staccano il biglietto per l’Inghilterra.

Inizia la partita Primo minuto e primo corner per l’Italia, batte Cernoia, disimpegno di Israele.

Giacinti al goal al 3° minuto di gioco, servita a centro campo e palla sotto le gambe del portiere israeliano Fortuna Rubin.

Italia che è partita fortissimo e schiera un 4 4 2. Raddoppio per l’Italia dopo un minuto dalla ripresa del gioco con un fulmineo intervento di Bonansea sotto porta.

4 minuti e 2 a 0 per l’Italia.

Bonansea per Giacinti pescata in fuorigioco.

Valentina Giacinti sempre sul filo del fuorigioco rinuncia a inseguire la palla, Gama per Girelli che passa a Giacinti, ma si alza la bandierina del fuorigioco.

Azzurre sempre in pressing, nuovo calcio d’angolo, Giuliani al tiro, ma Rubin blocca a terra.

Nuova opportunità per l’Italia, ma la palla viene sradicata dai piedi di Giacinti immediatamente prima del tiro.

Cernoia in mezzo per Giacinti che di testa fulmina Rubin, secondo goal per Giacinti.

Italia 3 Israele 0

Giuliano al limite dell’area, ma Rubin si distende e manda in angolo. Sugli sviluppi del corner si è determinata una mischia in area che, però grazia Israele.

Retropassaggio sbagliato autogoal di Israele, Rubin in piena crisi di disperazione.

Italia 4 Israele 0.

Fallo di mano e punizione per l’Italia, al tiro Cernoia e Giuliano che tenta la conclusione, ma fuori bersaglio.

Cernoia servita da Gama crossa in area, ma l’assistente di gara ha già la bandierina alzata per fuorigioco.

Giallo per Selimhodzic per fallo su Cernoia.

Uno spunto individuale di Bonansea appogia su Cernoia che non aggancia.

Cernoia al tiro su angolo, ma Rubin salva nell’atro angolo, di nuovo Cernoia e Girelli di testa non perdona, goal.

Italia 5 Israele 0

Bonansea atterrata in posizione interessante, Giuliano al tiro sul sinistro di cernoia, ma Rubin manda in angolo.

Girelli per Bonansea che allarga e serve Giacinti che supera il portiere, ma la palla non entra incredibilmente in porta. Rubin Salvata dalla Fortuna.

Salvai per Bartoli che da sola entra in area di rigore, passa a Bonansea che va al tiro, ma Rubin si oppone e respinge.

7° angolo per l’Italia, si incarica del tiro Giuliano sulla testa di Salvai che tira sulla traversa, ma non entra e rimbalza sul corpo di due difensori che portano l’Italia porta l’Italia a 6 goal.

Rosucci su rigore e Italia a 7 goal e finisce il trimo tempo.

Italia con tre cambi nel secondo tempo : Sabatino, Boattin e Glionna.

Sabatino messa giù, ma il direttore di gara assegna la punizione a Israele per fallo in attacco.

Sabatino a terra in area e nuovo calcio di rigore per l’Italia, dopo una azione in area israeliana. Daniela Sabatino e 8° goal per le azzurre.

Gama con un lancio lunghissimo per Bonansea troppo morbida al tiro, Rubin blocca.

Di Guglielmo in campo e Arianna Caruso si sta scaldando a bordo campo.

Giacinti e Bonansea protagoniste di una discesa, Giacinti tenta il passaggio a Bonansea che, però viene deviato in corner.

Italia con Caruso in campo in sostituzione di Gama che zoppica vistosamente e 3 4 1 2 per l’Italia.

Bonansea lancia Sabatino che però viene anticipata da Sana, ma su calcio d’angolo battuto da Cernoia e Caruso appena entrata in campo porta l’Italia 9 goal.

Numero di Bonansea che serve Sabatino che appoggia in rete e 10 a 0 per l’Italia.

Glionna velocissima in discesa arriva davanti alla porta tenta il tiro, fuori di poco sull’esterno della rete.

Giacinti a terra per un problema muscolare, Italia in 10 ma anche i goal segnati sono 10 e l’inferiorità numerica non dovrebbe compromettere il risultato.

L’undici di Bonansea porta l’Italia a 11 goal, palla filtrante di Giuliano per Bonansea che non perdona.

Cernoia ostacolata al tiro da posizione interessantissima per le nostre tiratrici, Cernoia in porta appena alto sulla traversa.

Bonansea molto altruista per Sabatino ribattuta da Rubin, arriva Giuliano implacabile di destro 12 a 0 per l’Italia.

Fotoservizio realizzato da Andrea Amato/PhotoAgency per il Quotidiano on line

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

EMPOLI. EURO 2022: AZZURRE IN CAMPO IL 17 SETTEMBRE CONTRO L’ISRAELE AL CASTELLANI.

Prosegue il cammino delle italiane verso Euro 2022.

Riparte anche il cammino delle Azzurre, dopo il lungo stop causato dalla pandemia, che ha costretto la Figc a chiudere definitivamente i campionati, finalmente si torna in campo, si torna a giocare una gara ufficiale contro avversarie vere e non più solo contro le compagne con la pettorina.

In questi mesi di assenza dai campi la questione professionismo si è fatta sentire più forte che mai, infatti ha trovato fondamento con un progetto serio che porterà le atlete ad essere professioniste gradualmente, per permettere la crescita e aumentare gli investimenti per poi finalizzarsi nel 2023. Il prossimo Europeo molto probabilmente sarà dunque l’ultima competizione in generale che le azzurre giocheranno da “Dilettanti”.

Le atlete di mister Bertolini torneranno in campo il prossimo 17 settembre contro l’Israele. Il campo che ospiterà le ragazze mondiali sarà il Castellani di Empoli, per poi volare in Bosnia Erzegovina contro le padroni di casa.

“Un anno e mezzo fa Empoli ci ha accolto a braccia aperte e spero di ottenere un’altra bella vittoria al Castellani – ha dichiarato la Ct della Nazionale Femminile di Calcio Milena Bertolini -. Siamo felici di poter tornare in campo dopo così tanto tempo Finalmente avremo modo di riprendere il nostro cammino, questa è la cosa più importante. Mi aspetto tanta voglia ed entusiasmo da parte delle ragazze, tornare a indossare la maglia della Nazionale deve essere uno stimolo e un motivo per provare a fare sempre meglio”.

UEFA. DECISE LE DATE PER L’EUROPEO FEMMINILE NEL 2022.

Un mese fa il rinvio dal 2021 al 2022. Oggi le date ufficiali.

Il consiglio della Uefa si è riunito oggi per decidere le date del recupero dell’Europeo femminile slittato di un anno. Il coronavirus ha completamente bloccato tutti i campionati e di conseguenza anche i tornei sportivi in programma per l’estate hanno dovuto subire uno slittamento di un anno.

Come successo per il campionato europeo maschile, slittato al 2021, anche quello femminile ha subito la posticipazione al 2022, oggi sono state ufficializzate le date.

Il torneo si svolgerà dal 6 al 31 Luglio 2022 e le italiane, a questo punto, potranno veramente essere una delle nazionali da tenere d’occhio, come mostrato negli scorsi mondiali in Francia.

NYON. LA UEFA ANNULLA LA FASE FINALE DELL’EUROPEO FEMMINILE U19.

Il Coronavirus colpisce il calcio europeo.

Come riporta Calcio Femminile Italiano, il comitato esecutivo Uefa ha deciso di annullare le fasi finali dell’europeo Under 19 in programma dal 21 Luglio al 2 Agosto in Georgia.

La decisione è stata presa alla luce dell’attuale situazione dettata dal Coronavirus, vista anche la sospensione di tutti i campionati europei ancora in corso, come ad esempio la Serie A. Inoltre, il comitato ha votato unanime all’annullamento del torneo giovanile considerando anche il rinvio degli europei maggiori, spostati al 2021.

UEFA. L’EMERGENZA CORONAVIRUS FA SLITTARE GLI EUROPEI AL 2021.

Non si gioca più! appuntamento al 2021.

Logo and European Cup Roma 22-09-2016 Foro Italico Logo Roma2020 european football championships unveiled Foto Andrea Staccioli / Insidefoto

Il Coronavirus sembra non voler arrestare la sua espansione costringendo altri paesi europei e del mondo a chiudere i propri confini per evitarne la diffusione. I campionati sono ormai fermi e da qualche giorno si sta parlando di un possibile rinvio anche degli Europei, in programma quest’estate con base in Italia.

L’ufficialità del rinvio è arrivata circa un’ora fa tramite un comunicato stampa della Uefa dove si legge che per causa del Covid-19 l’europeo è spostato al 2021. Decisione presa anche per tutelare la salute di tutti e per permettere di finire tutti i campionati sospesi.

Il comunicato della Uefa

“La salute di tutti coloro che sono coinvolti nel gioco è la priorità, oltre alla necessità di evitare di fare pressioni inutili sui servizi pubblici nazionali coinvolti nell’organizzazione delle partite – si legge nel comunicato della Uefa -. La decisione permetterà che vengano concluse tutte le competizioni nazionali, attualmente ferme a causa dell’emergenza Covid-19”.

UNGHERIA. ALESSANDRA MANGIACAPRA ARGENTO AGLI EUROPEI DI KARATE UNDER 21.

Ai Campionati europei under 21 di karate, disputati in Ungheria sui tatami del Budapest Olimpic Centre Arena, la giovane portacolori delle Fiamme oro Alessandra Mangiacapra, si è confermata al vertice internazionale della categoria 61 chilogrammi di kumite.

Dopo le medaglie d’argento conquistate lo scorso anno ai Mondiali e agli Europei di categoria, la karateka cremisi si è piazzata seconda anche nell’edizione 2020 della rassegna continentale.

La corsa al titolo europeo dell’azzurra è stata fermata solo in finale dalla francese Assia Oukhattou, dopo aver precedentemente superato le rappresentanti di Irlanda, Bielorussia, Belgio e Croazia.

Alessandra Mangiacapra

“Rimane solo un po’ di amaro in bocca per non essere riuscita a migliorare il risultato dello scorso anno – ha detto la giovane atleta del Gruppo sportivo della Polizia di Stato – ma sono consapevole e contenta del percorso che sto affrontando quotidianamente insieme ai miei compagni delle Fiamme oro e al mio coach Cristian Verrecchia, con i quali lavorerò ancora di più per riuscire a migliorare e a puntare ad obiettivi sempre più importanti”.

NYON. EUROPEO FEMMINILE. LE AZZURRINE U19 SORTEGGIATE CONTRO LE CAMPIONESSE DELLA FRANCIA.

Le azzurrine under 19 affronteranno le campionesse europee in carica della Francia nella fase finale dell’europeo.

Si sono svolti a Nyon i sorteggi per la fase Elite del campionato europeo U19 e U17. Le Azzurrine allenate da Sbardella sono state inserite nel girone contro Francia, Portogallo e Bosnia, mentre l’Under 17 di Nazzarena affronterà Belgio, Svizzera e Grecia.

Le azzurrine Under 19 si sono presentate in terza di fascia dopo aver dominato nella prima fase della qualificazione, sono poi inciampate contro le pari età russe, perdendo l’ultima gara per 1 a 0 e classificandosi come seconde. All’europeo servirà dunque la miglior Italia possibile per poter piegare le fortissime francesi e per battere anche le altre due nazionali di livello.

“È un girone oggettivamente difficile – sottolinea il tecnico Enrico Sbardella – sappiamo che sarà dura ma ci proveremo”. L’Italia esordirà il 7 aprile con i padroni di casa del Portogallo per poi affrontare Francia e Bosnia: “Sarà importante il percorso di avvicinamento al torneo – aggiunge il tecnico – a gennaio saremo impegnati in una doppia amichevole con la Svezia, poi a febbraio giocheremo a La Manga un torneo molto performante”.

In mattinata sono stati sorteggiati anche i gironi della prima fase delle qualificazioni del prossimo Campionato Europeo 2020/2021: l’Under 19 è stata inserita nel Gruppo 2 con Serbia, Ucraina e Andorra, mentre l’Under 17 affronterà le pari età di Scozia, Bielorussia e Lettonia.

Invece, per quanto riguarda l’attuale campionato saranno Belgio, Svizzera e Grecia le avversarie della Nazionale Under 17, che a Edimburgo nella prima fase di qualificazione ha battuto Montenegro, Irlanda del Nord e le padrone di casa della Scozia per ben 4-0, realizzando un brillante percorso netto con dieci gol all’attivo e nessuna rete subita. La giovane Italia è chiamata a ripetersi nella Fase élite, in programma dal 22 al 28 marzo in Belgio, dove solo il primo posto del girone garantisce l’accesso alla fase finale del torneo continentale in programma dal 9 al 22 maggio in Svezia.

“È andata abbastanza bene – ammette Nazzarena Grilli – abbiamo evitato le nazionali più forti d’Europa, ma a questo livello non si deve sottovalutare nessuno. La Svizzera è un’ottima squadra, come testimonia il fatto che nella prima fase ha vinto tutte e tre le partite con 24 gol realizzati e nessuno subito e anche il Belgio sta facendo una bella politica a livello giovanile. Il girone è molto equilibrato ed è inutile nascondersi: abbiamo le nostre chance di passare il turno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: