Categoria: SPORT E TEMPO LIBERO

ALESSANDRIA. 30^ RIEVOCAZIONE DEL “GRAND PRIX BORDINO”.

30° RIEVOCAZIONE DEL “GRAND PRIX BORDINO”

Alessandria, la Liguria e il basso Piemonte, faranno da cornice all’edizione 2022 del ‘Grand Prix Bordino’.

Si tratta di un evento di elevato interesse culturale e sportivo, organizzato annualmente dal ‘Veteran Car Club Bordino’ di Alessandria,la cui prossima edizione si terrà dal 3al 5 giugno 2022.

La manifestazione riunisce appassionati e collezionisti, italiani e stranieri, di prestigiose auto d’epoca.

Una sessantina di autovetture, di eccezionale interesse storico e collezionistico, protagoniste della storia dell’automobilismo dal 1930 al 1968, daranno vita alla 30esima rievocazione del ‘Grand Prix Bordino’. Alcuni esemplari di auto che parteciperanno all’evento hanno avuto un ruolo di assoluto rilievo nelle più importanti manifestazioni dell’epoca: ‘Mille Miglia’, ‘Targa Florio’, ‘24 Ore di Le Mans’, ‘Goodwood’.

Il Gran Prix non è solo auto: tutti i partecipanti indosseranno meravigliosi abiti d’epoca in base al periodo della vettura che presenteranno. E ancora: la sfilata in piazzetta della Lega con i capi d’abbigliamento del Museo Etnografico ‘C’era una volta’ (piazza della Gambarina) cuciti dalle abili mani di Luciana Lasagna e lo spettacolo delle ‘Sweet Dolls’, performers di burlesque che, con i loro abiti a tema, sottogonna, fiocchi, fiori, pose pin-up, sorrisi, balli retrò, intratterranno e rallegreranno l’atmosfera.

Il ‘Grand Prix Bordino’ quest’anno è anche ‘Classico & Accessibile’: si tratta di un’iniziativa dedicata agli appassionati diversamente abili che consente di avvicinarsi al motorismo storico senza barriere.

Utilizzando una Lancia Fulvia coupé, appositamente trasformata con i comandi “Guidosimplex” (acceleratore e freno di servizio manuali e frizione automatica), Andrea Macrì e Gabriele Lanza –campioni ai Giochi paralimpici invernali di “Pechino 2022” per la specialità ‘Para Ice Hockey’ – grazie allo sponsor ‘Bolidea’, parteciperanno a questa edizione del ‘Grand Prix Bordino’. In questo modo porteranno il loro entusiasmo e la voglia di vivere in tutte le località attraversate, dimostrando quanto si può fare per contrastare destini avversi nella vita.

Venerdì, giorno della partenza, tantissimi appassionati inciteranno i partecipanti in Alessandria, che si trasformerà in una vera e propria città ‘d’altri tempi’, con tante animazioni e costumi d’epoca. Dalle ore 15, in piazzetta della Lega e vie limitrofe, sarà possibile ammirare da vicino le autovetture protagoniste della tre giorni motoristica. Dopo la partenza, fissata alle 18, le auto  percorreranno C.so Roma e piazza Garibaldi.

Sabato i partecipanti si dirigeranno verso l’‘Outlet’ di Serravalle Scrivia per proseguire fino a Santa Margherita Ligure e Portofino nella meravigliosa cornice del Golfo del Tigullio.

Domenica mattina dalle 11:30 a Frugarolo verrà omaggiata la pilota Lella Lombardi, prima e unica donna (ad oggi) ad affermarsi nella massima categoria delle competizioni automobilistiche. Nel centro di Frugarolo sarà ricavato un Tracciato per lo svolgimento del Trofeo.

Altre informazioni, immagini comprese, sono disponibili su pbordino.com

GRAND PRIX BORDINO 2022
La bellezza e lo sfarzo degli abiti femminili ottocenteschi suscitano grande fascino tra i cultori della moda; è sempre stato così anche per Luciana Lasagna, attiva collaboratrice del Museo Etnografico “C’era una volta” di Alessandria.
Un pizzo, un nastro, un tessuto vaporoso, un dipinto o un semplice scambio di idee tra amiche suscitano l’ispirazione e risvegliano la creatività di Luciana.
Giorno dopo giorno sono nati i diversi modelli: la riproduzione dell’abito da ballo di Sissi, dell’abito azzurro con la rosa di Maria Antonietta o di quello in taffetà nero della Contessa di Castiglione fino a quello di Virginia Marini…e molti altri.
La collezione, realizzata con tessuti e ornamenti attuali, risulta di grande impatto.
Gli abiti hanno fatto e fanno bella mostra di sé durante le manifestazioni del Museo e vengono richiesti per eventi fuori Città.
Alcuni anni fa è nata anche la piacevole collaborazione del Museo con il ‘Veteran Car Club P. Bordino’: la moda di un tempo ormai lontano…i pizzi, i merletti, i nastri, i drappeggi e le splendide auto storiche.
Romantiche atmosfere in occasione del raduno 2022 con gli abiti di Luciana Lasagna indossati dalle studentesse dell’Istituto ‘Saluzzo Plana’ di Alessandria.

ALESSANDRIA. GIOCO LIBERO ALL’APERTO, “TUTTIINGIOCO”

APPUNTAMENTO A “TUTTINGIOCO!”

E’ questo il titolo dell’evento che avrà luogo sabato 28 maggio 2022, dalle ore 15:30 alle ore 18:30, presso il ‘Parco Carrà’ (tra viale Milite Ignoto, viale Teresa Michel e via Scassi), in occasione della 1^ Giornata Regionale del Gioco Libero all’Aperto.
Il Comune di Alessandria ha infatti accolto l’invito della Regione Piemonte ad aderire alla ‘1^ Giornata del Gioco Libero all’Aperto’, che nell’intenzione dei promotori si replicherebbe ogni anno l’ultimo sabato di maggio: un modo per sottolineare sia l’importanza del gioco, quale occasione di crescita personale e relazionale, sia il valore dell’attività all’aperto.
Questa è pertanto una prima edizione ‘pilota’, per la quale sono stati coinvolti i locali ‘Centri Gioco’ e alcune realtà che operano sul territorio nel settore educativo, dell’outdoor e della motricità dei bambini.
Presso il ‘Parco Carrà’ nel pomeriggio di sabato vi saranno diverse “postazioni”, per consentire diverse attività con diverse fasce d’età.
Nell’area verde (verso viale Michel) vi saranno gli animatori della Ludoteca Comunale ‘C’è Sole e Luna’ e del Centro Gioco ‘Il Bianconiglio’ dell’ASM Costruire Insieme a proporre molteplici giochi e attività ‘di una volta’ ai bambini da 6 a 11 anni.
All’interno del ‘Parco Primo Sport’ e nell’area adiacente vi saranno invece le educatrici della Cooperativa ‘Semi di Senape’, per giochi all’aperto con bambini da 3 a 6 anni, mentre gli operatori di ‘MOVIMENTe Centro Multifunzionale’ proporranno percorsi motori e sensoriali ai bambini da 0 a 6 anni.

La partecipazione è libera e gratuita, e per eventuali informazioni si può contattare il Servizio Giovani e Minori del Comune di Alessandria al numero 0131-515776, o all’e-mail giovani.minori@comune.alessandria.it.

TORINO. PROGRAMMA CULTURALE ESTATE 2022/2023

PROGRAMMA CULTURALE ESTATE 2022-2023
I PROGETTI CHE HANNO SUPERATO LA SELEZIONE

Sono 18 i progetti estivi ritenuti idonei, su 27 valutati, a seguito dell’avviso pubblico per la presentazione di progetti relativi a ‘Programma culturale estate 2022-2023’ pubblicato il 30 marzo scorso.
Di questi i primi 12 saranno finanziati attraverso la Fondazione per la Cultura Torino. Il bando prevedeva che il sostegno economico fosse assegnato a due categorie distinte di progetti: – categoria A, progetti con budget maggiore o uguale a 80mila euro con una programmazione di un minimo di 20 giornate di attività anche non consecutive; categoria B, progetti con budget maggiore o uguale a 20mila euro e minore di 80mila euro con una programmazione di un minimo di 10 giornate di attività anche non consecutive.
Dei 27 progetti ammessi alla valutazione, 11 appartengono alla categoria A (di questi 6 riceveranno un sostegno economico pari a 40mila euro ciascuno, 2 un aiuto in servizi e 3 sono risultati insufficienti) e 16 fanno parte della categoria B (di questi 6 riceveranno un sostegno economico pari a 10mila ciascuno, 4 un aiuto in servizi e 6 sono risultati insufficienti).
Tutti i 18 progetti idonei (sia i 12 che riceveranno il contributo, sia gli altri) potranno usufruire: dell’esenzione del canone unico patrimoniale di concessione dell’occupazione di spazi e aree pubbliche sull’area di spettacolo, se dovuto; della riduzione del 50% del canone dovuto per le aree dove insistono spazi accessori adibiti ad attività̀ commerciali (somministrazione di cibi e bevande), economiche e di vendita (si specifica che la superficie di suolo pubblico destinata alle attività commerciali accessorie o altre attività economiche e di vendita non deve superare il 50% della superficie complessiva richiesta per la realizzazione dell’evento). Inoltre, potranno godere della concessione a titolo gratuito per l’intero periodo di materiale economale come tavoli, sedie, transenne, palchi, pedane limitatamente alle dotazioni e alle esigenze della Città, e comunque fino a esaurimento scorte, previo deposito della dovuta cauzione. La liquidazione del sostegno finanziario ai 12 progetti che riceveranno il contributo avverrà in due tranches: il 70% di anticipo all’inizio e il 30% a saldo al termine della manifestazione.


Due le novità di quest’anno: la valenza biennale del bando e la valutazione da parte di due Commissioni di tutti i progetti.

La volontà dell’assessorato alla Cultura – che ha indicato le linee guida per la realizzazione del bando – è esaltare e sostenere in maniera concreta la crescita delle realtà culturali, enti e associazioni interessate a creare attività e iniziative su spazi a uso pubblico, attraverso azioni mirate a generare una sempre maggiore sostenibilità nel tempo. Per questo motivo le progettualità presentano un’offerta a carattere biennale come le graduatorie. I selezionati saranno soggetti a riconferma a seguito del controllo di regolarità della rendicontazione per le attività dell’anno 2022.
Il lavoro di due Commissioni – una tecnica, composta da membri indicati dalla Città di Torino, esperti in normative inerenti al pubblico spettacolo e l’altra preparata nella programmazione culturale – è stato l’altro tratto distintivo del bando. Operando in sinergia e in continuità hanno reso possibile una valutazione approfondita e dettagliata, consentendo la definizione di un programma culturale, attrattivo e di livello.
Obiettivo del cartellone sarà invitare le persone a frequentare i parchi, le aree verdi e gli spazi urbani anche nelle zone decentrate. Gli eventi dedicheranno una particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e a quella economica prevedendo al loro interno anche la possibilità di una componente commerciale a supporto dell’impegno dei gestori.
Tutte le attività dovranno essere allestite nel rispetto delle norme di sicurezza e delle disposizioni vigenti al momento della realizzazione per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

8 PROGETTI IDONEI DELLA CATEGORIA ‘A’

Associazione Tedacà
Parco della Tesoriera
EVERGREEN FEST – 2 giugno / 24 luglio 2022

Associazione Hiroshima Mon Amour
Hiroshima Mon Amour – in via Bossoli 83
HIROSHIMA SOUND GARDEN – 1 giugno / 27 settembre 2022

l’ARTeficIO APS
Giardino di via Carlo Ignazio Giulio 14a
ESTATE IN CIRCOLO 2022 – 18 giugno / 18 settembre 2022

Associazione sPAZI mUSICALI – sPAZIO211
sPAZIO211 – via Francesco Cigna 211
SUN OF A BEACH vol. IV – 17 giugno / 25 settembre 2022

Agenzia per lo Sviluppo Locale di San Salvario Onlus
Cortile della Casa del Quartiere e Aiuola Ginzburg
ESTATE SENZA CONFINI – 9 giugno / 25 settembre 2022

Associazione Museo Nazionale del Cinema
Oratorio Michele Rua / Teatro Monterosa, Community Hub di via Baltea 3, Casa del Quartiere Bagni Pubblici di via Aglié, Boschetto – l’orto di Barriera, Centro Interculturale di corso Taranto
BARRIERA A CIELO APERTO – 4 giugno / 28 settembre 2022

Per la categoria A sono risultati IDONEI MA SENZA CONTRIBUTO i progetti presentati da Distretto Cinema e Associazione Cantabile che, quindi, se vorranno potranno realizzare comunque le proprie attività godendo dei benefici come sopra descritti.

10 PROGETTI IDONEI DELLA CATEGORIA ‘B’

Fondazione della Comunità di Mirafiori Onlus
Casa nel Parco, CPG – Centro di Protagonismo Giovanile, Spazio WOW di via Onorato Vigliani
ESTATE A SUD – 3 giugno / 30 settembre 2022

Goodness AC
Zona Gasometri tra Vanchiglia e Vanchiglietta
IL GIARDINO DI OFF TOPIC – 3 giugno / 30 settembre 2022

Associazione Nessuno Lombroso16
Polo Culturale Lombroso16
IL CORTILE DELLA FELICITA’- 2 giugno / 24 settembre 2022

Assemblea Teatro
Mausoleo della Bela Rosin
ANCORA TI RACCONTO UN LIBRO – 9 giugno / 21 settembre 2022

Stalker Teatro Soc. Coop.
Piazza Montale e cortile delle Officine CAOS
IL CORAGGIO DI ESSERE FELICI – 17 giugno / 16 luglio 2022
Banda Larga APS
Parco del Valentino – Imbarchino
IMBARCHINO ESTATE OF MIND – 2 giugno / 25 settembre 2022

Per la categoria B sono risultati IDONEI MA SENZA CONTRIBUTO i progetti presentati da Associazione Culturale Zampanò, Associazione Culturale Immagina, Associazione Qubì ETS, Il Mutamento Zona Castalia ETS, che, quindi, se vorranno potranno realizzare comunque le proprie attività godendo dei benefici come sopra descritto.

Torino, 17 maggio 2022

ALESSANDRIA. IL CIRCOLO SPORTIVO “SAVES”, PROSEGUE L’ATTIVITA’.

CONTINUA L’ATTIVITA’ DEL CIRCOLO SPORTIVO “SAVES”

Il Circolo sportivo “Saves – Centro Sportivo Comunale Orti” di via Giordano Bruno 94, grazie all’impegno profuso dall’Amministrazione Comunale nella persona del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, è stato acquisito dalla Fondazione SLALA e resterà aperto con le stesse modalità attuali, mantenendo quindi tutte le attività sociali che si svolgono al suo interno.

La ‘Saves’, conosciuta così dalla maggior parte dei cittadini di Alessandria, è un importante Circolo ricreativo, sportivo e sociale che si rivolge ad un ampia categoria di soci e che svolge, oltre a quella sportiva, anche diverse attività rivolte alle persone con disabilità – tra cui l’ormai consolidato torneo di ‘Tennis in Carrozzina’ -, ospitando inoltre i centri estivi per bambini e ragazzi.

Il Circolo, in precedenza di proprietà dalla Cassa di Risparmio di Alessandria, era stato concesso in comodato d’uso al Comune di Alessandria fino al 2018. Una volta scaduto il contratto di comodato il nuovo proprietario, la Banca Popolare di Milano (BPM), aveva manifestato l’intenzione di vendere il sito, con rischio di chiusura del Circolo. L’interessamento da parte del Comune e di SLALA, con l’acquisizione della struttura da parte della Fondazione, consentirà il mantenimento dell’attuale gestione e delle attività in essere.

“L’attività sportiva è importante per l’impatto positivo che ha sulla salute di ognuno, ma anche per il fatto di essere un’attività collettiva che presuppone lo stare insieme, elemento che apprezziamo ancora di più dopo che ci è stato in parte negato a causa della pandemia – commenta il Sindaco, Gianfranco Cuttica di Revigliasco -. In questo caso va aggiunto il particolare valore sociale delle attività svolte nel circolo ricreativo, aspetto che aumenta ulteriormente la soddisfazione per aver consentito, insieme a Slala, che Alessandria possa contare anche in futuro su una struttura a cui la Città è affezionata”.

“Riteniamo che il Circolo sportivo ‘Saves’ sia un’eccellenza per la nostra Città e come tale ci siamo impegnati per riuscire a portare a termine questa operazione così importante – dice l’Assessore al Bilancio, Cinzia Lumiera -. Valutate le difficoltà di bilancio, conseguenti al nostro piano di riequilibrio, ci siamo subito attivati per cercare soluzioni alternative e ringraziamo la Fondazione SLALA che ha accolto l’invito da parte dell’Amministrazione, cogliendo il valore che il centro sportivo rappresenta per la nostra comunità, ed è riuscita a sfruttare questa opportunità portando a termine con successo la trattativa. Auspichiamo che famiglie e bambini possano continuare ad usufruire dei servizi offerti dalla struttura come sempre, anzi con la possibilità di apportare ulteriori migliorie”.

“Il Circolo ‘Saves’ – afferma il Presidente della Fondazione SLALA, Cesare Rossini è stato acquisito tramite atto di cessione gratuita. La Fondazione non avrà niente a che fare con le strutture sportive e le attività, che faranno invece capo a chi sarà affidata la gestione. Il nostro intervento va letto unicamente come un atto concreto di aiuto al territorio per garantire, in questo caso, la continuità di una realtà storica per il capoluogo che da tempo rappresenta anche un importante punto di riferimento a  sostegno delle iniziative sociali, come testimoniano le attività rivolte alle persone con disabilità oppure l’organizzazione dei centri estivi per bambini e ragazzi”.

“Siamo un’associazione no profit, composta da volontari che mandano avanti le attività del circolo sportivo con passione e sacrifici – spiega il Presidente del Circolo ‘Saves’, Giampiero Lavezzari -. Negli anni abbiamo costruito una delle più conosciute scuole di tennis della provincia, importante soprattutto per l’aspetto sociale che riveste la sua azione. Siamo contenti che tutto il nostro lavoro non verrà vanificato e speriamo di continuare a rappresentare un punto di riferimento per tanti ragazzi”.

ALESSANDRIA. PROGRAMMA DELLA LUDOTECA ALL’APERTO PER L’AUTNNO 2021

COMUNICATO STAMPA

#bambini&giardini#  – Programma all’aperto dell’Autunno 2021 della Ludoteca

E’ in programma un mese intenso di attività all’aperto a cura della Ludoteca Comunale C’è Sole e Luna, Assessorato alle Politiche Giovanili, che si terranno presso il Parco Primo Sport, all’interno del Parco Carrà, e presso i Giardini Pittaluga.

Per quanto riguarda il Parco Primo Sport, le iniziative vanno a implementare le aperture già in corso a cura della laboratorista Francesca Ferranti, nell’ambito del progetto Nuove (Ri)generazioni Urbane finanziato da ANCI, che tra le azioni per rigenerazione e riqualificazione del Parco comprende proprio la possibilità di renderlo maggiormente fruibile ai più piccini.

L’operatrice, supportata dalle animatrici di C’è Sole e Luna, è al Parco dal lunedì al giovedì dalle 16.30 alle 18.30 e il venerdì mattina dalle 9.30 alle 11.30, per accogliere, senza prenotazione, fino a 30 bambini da 0 a 6 anni accompagnati da un genitore.

Ecco di seguito le ulteriori iniziative, ovvero cicli di incontri  a cura di professionisti, che sono invece su prenotazione e per le quali si richiede un piccolo contributo di € 15,00.

Gocce di Benessere, Incontri di avvicinamento al Tai Chi per genitori e/o nonni a cura di Arianna Marega, operatrice olistica del Benessere,  (4 incontri) Tutti i lunedì dal 20 settembre all’ 11 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

Tana dolce Tana, Laboratorio creativo a cura di Nunzia Castiglione, atelierista,

 (4 incontri) Tutti i mercoledì dal 22 settembre al 13 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

A queste proposte si aggiunge quella di uno spettacolo teatrale,  gratuito, a cura de Gli Eccentrici Dadarò di Caronno Pertusella (Va): Emozioni a pennello, Giovedì 7 ottobre alle ore 17.00, presso l’Anfiteatro del Parco Carrà

Con i bambini più grandi, della fascia 6/11 anni, si ritorna ai Giardini Pittaluga, con un doppio ciclo di incontri:

A tutto Sport, attività sportive a cura di Andrea Bruni, preparatore atletico, (4 incontri) tutti i mercoledì dal 22 settembre al 13 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 18.00;

Incontri  naturalmente tecnologici, Giochi di una volta e non, a cura degli animatori della Ludoteca, (4 incontri) tutti i martedì dal  21 settembre al  5 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 18.00

Sempre per i bambini da 6 a 11 anni si ritorna al Parco Carrà, per “The lost goal”, Spettacolo circense a cura di Collettivo Clown di Milano, Martedì 12 ottobre alle ore 17.00 presso l’anfiteatro del Parco Carrà.

Al ricco programma si aggiunge anche una gita, sabato 9 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 15.00, alla “Casa degli Alfieri”,  “Casa del teatro” nel cuore del Monferrato Astigiano, per abitanti ed ospiti un luogo da cui guardare il pianeta; la proposta è rivolta abambini dai 3 ai 5 anni accompagnati da un adulto di riferimento, su prenotazione, al costo di € 5,00.

Ricordiamo che le attività proposte rientrano anche in  “Alleanze Educative”, di cui  il Comune di Alessandria è capofila del progetto, che vanta un vasto e composito partenariato, nonché in “Explora – Spazi e Tempi per crescere”, di cui il Comune è partner, entrambi selezionati dall’Impresa Sociale Con i Bambini *.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare la Ludoteca C’è Sole e Luna al 3485735800, o scrivere a ludoteca@comune.alessandria.it .

*Il progetto è stato selezionato da Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON Il SUD.  www.conibambini.org

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: