Categoria: SPAZIO LIBERO

ALESSANDRIA. PROGRAMMA DELLA LUDOTECA ALL’APERTO PER L’AUTNNO 2021

COMUNICATO STAMPA

#bambini&giardini#  – Programma all’aperto dell’Autunno 2021 della Ludoteca

E’ in programma un mese intenso di attività all’aperto a cura della Ludoteca Comunale C’è Sole e Luna, Assessorato alle Politiche Giovanili, che si terranno presso il Parco Primo Sport, all’interno del Parco Carrà, e presso i Giardini Pittaluga.

Per quanto riguarda il Parco Primo Sport, le iniziative vanno a implementare le aperture già in corso a cura della laboratorista Francesca Ferranti, nell’ambito del progetto Nuove (Ri)generazioni Urbane finanziato da ANCI, che tra le azioni per rigenerazione e riqualificazione del Parco comprende proprio la possibilità di renderlo maggiormente fruibile ai più piccini.

L’operatrice, supportata dalle animatrici di C’è Sole e Luna, è al Parco dal lunedì al giovedì dalle 16.30 alle 18.30 e il venerdì mattina dalle 9.30 alle 11.30, per accogliere, senza prenotazione, fino a 30 bambini da 0 a 6 anni accompagnati da un genitore.

Ecco di seguito le ulteriori iniziative, ovvero cicli di incontri  a cura di professionisti, che sono invece su prenotazione e per le quali si richiede un piccolo contributo di € 15,00.

Gocce di Benessere, Incontri di avvicinamento al Tai Chi per genitori e/o nonni a cura di Arianna Marega, operatrice olistica del Benessere,  (4 incontri) Tutti i lunedì dal 20 settembre all’ 11 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

Tana dolce Tana, Laboratorio creativo a cura di Nunzia Castiglione, atelierista,

 (4 incontri) Tutti i mercoledì dal 22 settembre al 13 ottobre dalle ore 10.00 alle ore 11.00

A queste proposte si aggiunge quella di uno spettacolo teatrale,  gratuito, a cura de Gli Eccentrici Dadarò di Caronno Pertusella (Va): Emozioni a pennello, Giovedì 7 ottobre alle ore 17.00, presso l’Anfiteatro del Parco Carrà

Con i bambini più grandi, della fascia 6/11 anni, si ritorna ai Giardini Pittaluga, con un doppio ciclo di incontri:

A tutto Sport, attività sportive a cura di Andrea Bruni, preparatore atletico, (4 incontri) tutti i mercoledì dal 22 settembre al 13 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 18.00;

Incontri  naturalmente tecnologici, Giochi di una volta e non, a cura degli animatori della Ludoteca, (4 incontri) tutti i martedì dal  21 settembre al  5 ottobre dalle ore 17.00 alle ore 18.00

Sempre per i bambini da 6 a 11 anni si ritorna al Parco Carrà, per “The lost goal”, Spettacolo circense a cura di Collettivo Clown di Milano, Martedì 12 ottobre alle ore 17.00 presso l’anfiteatro del Parco Carrà.

Al ricco programma si aggiunge anche una gita, sabato 9 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 15.00, alla “Casa degli Alfieri”,  “Casa del teatro” nel cuore del Monferrato Astigiano, per abitanti ed ospiti un luogo da cui guardare il pianeta; la proposta è rivolta abambini dai 3 ai 5 anni accompagnati da un adulto di riferimento, su prenotazione, al costo di € 5,00.

Ricordiamo che le attività proposte rientrano anche in  “Alleanze Educative”, di cui  il Comune di Alessandria è capofila del progetto, che vanta un vasto e composito partenariato, nonché in “Explora – Spazi e Tempi per crescere”, di cui il Comune è partner, entrambi selezionati dall’Impresa Sociale Con i Bambini *.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare la Ludoteca C’è Sole e Luna al 3485735800, o scrivere a ludoteca@comune.alessandria.it .

*Il progetto è stato selezionato da Con I Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON Il SUD.  www.conibambini.org

ALESSANDRIA. ALECOMICS 2021- LA PHOTOGALLERY DELLA GIORNATA E LA GARA COSPLAY.

Fotografie di Giuseppe Amato/Quotidianoonline/PhotoAhgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

http://www.giuseppeamato25.altervista.org

ALESSANDRIA. EMERGENZA COVID, LE INTERVISTE IMPOSSIBILI AL SENATORE ANTONIO LA TRIPPA.

PREMETTIAMO A SCANSO DI EQUIVOCI CHE IL NOSTRO GIORNALE E’ CONSAPEVOLE DEL GRAVISSIMO MOMENTO DI CRISI SANITARIA IN CUI E’ RIPIOMBATA L’ITALIA E LA NOSTRA PROVINCIA, MA VOGLIAMO PROVARE A SDRAMMATIZZARE UN PO IL CLIMA PLUMBEO CHE CI CIRCONDA.

OGNI RIFERIMENTO A FATTI, COSE E PERSONE E’ PURAMENTE CASUALE E NON INTENDIAMO OFFENDERE NESSUNO CON LE “SCEMENZE” RIPORTATE NELL’INTERVISTA IMPOSSIBILE AL SENATORE ANTONIO LA TRIPPA, MA LA FONTE DI ISPIRAZIONE E’ UN ANANLFABETA FUNZIONALE CHE CI HA FORNITO IL MATERIALE PER QUESTO MOMENTO DI ILARITA’.

Dunque in piena crisi sanitaria e il covid-19 che morde le “chiappe” di decine di migliaia di persone in Italia e oltre 5 milioni nel mondo abbiamo deciso di chiedere all’unico, vero tuttologo di fornirci la spiegazione, i colpevoli e i rimedi a questa pandemia mondiale.

Il Senatore Antonio La Trippa, l’unico rappresentante del popolo mai eletto da nessuno, ma che da sempre vive con lo spirito ed il corpo nei saloni di Palazzo madama.

Domanda: Senatore non la vedo molto bene e poi cosa ci fa in quello scafandro di plastica collegato alla bombola dell’ossigeno?

Risposta: Adesso te lo dico domani. Se c’eri tu ieri prendevi il micron.

Ma senatore va bene che è intubato, ma queste frasi sconnesse che cosa vogliono dire?

Senatore: Giovinotto badi bene che anche se “scafandrato” io la vedo benissimo, ma visto che non posso parlare l’intervista la faccia al mio maggiordomo, al mio portaborse, al mio domestico di fiducia insomma a quella “chiavica” che mi aiuta nei bisogni quotidiani.

va beh Senatore allora l’intervista la faccio a lei, ma risponde “Pepito il bandito”, ma poi perché si chiama in questo modo?

Senatore: Pepito si chiama così perché è un killer, l’assassino della lingua italiana, insomma il più analfabeta funzionale che funziona sempre durante l campagne elettorali.

Ho capito, insomma un deficiente al suo sevizio. Ma intervistiamo “Pepito il bandito”.

Pepito, perché il senatore la apostrofa come un assassino della lingua italiana?

Pepito: be che vuole. Il telefono lo caduto io e quando i topi non ci sono i gatti ballano, ma lei lo sa che questa sera vado a mangiare all’aghiturismo e ti porto un chiosco di banane.

Domanda. Scusi, ma lei è completamente sconclusionato e non si capisce niente di quello che dice.

Allora mi spieghi come ha fatto il senatore a beccarsi il Covid-19?

Pepito: Giovinotto, giornalista e pure comunista guardi che ti veniamo a trovare in mezzo alle sbarre!!! mal ei ce la prototito? Io ho una Xilon e adesso ho il computer rotto il “Sonos”.

Domanda: a parte il fatto che lei mi sembra peggio del senatore, mi spiega da dove trae origine il suo linguaggio e poi mi pareva di aver capito che sa usare il computer e le periferiche?

Pepito: Ha lavorato come un disastro, Ero davanti a un pr pru

Domanda: Un prepuzio?

Pepito: Si, ma fai una fotocopia, no la stampante abbaia troppo e le biro se la mangiano come il pepe.

Domanda: ma il Senatore di che pasta è fatto e secondo lei se la caverà?

Pepito: Che tipo di pasta è? E’ pasta apposta!!! Se se la cava? Quando arriva l’assistente sociale mi faccio fare esplorgativa!!! Però gli chiedo anche se è il Sole che gira intorno alla Terra o è la Terra che gira intorno al Sole? No è il Sole che gira intorno alla Terra. E si che è vero è il Sole che gira intorno alla Terra.

Domanda. A parte che lei è un ignorante, che pensa che la terra è piatta, ma poi lo sa chi era Keplero?

Pepito: Ohhh aveva un cappotto vecchio del 2014, nooo del 2018. Marte guarda questa notizia!?!? Crolla una banconota!!!ma tuche te ne intendi di chitarre, ho scoppiato le casse!!!

Domanda: Pepito ha ragione il senatore che lei è un ignorante, non solo funzionale, ma cronico e non fa nulla per migliorarsi.

Pepito: Hai gomitato? Sei un pilofilo!!! Guarda che ti tiro un calcio dove nasce il sole

Domanda: Andiamo avanti, ma solo perché mi danno detto che sei raccomandato, altrimenti “ciccia” avremmo già finito. Ma per curare il Senatore cosa pensate di fare tu( Pepito), e l’infermiere?

Pepito: Giornalista sei troppo puntiglioso, anzi no pungiglioso. E poi quanti morti sono morti? il Covid? quanti contatti ci sono stati oggi?

Domanda. Non ha risposto alla mia domanda, che cosa intendete fare per il Senatore Antonio La Trippa?

Risposta: Ma tu giornalista dove sei andata? Asterdan!! Ti insegno ad andare sul condizionatore, ma si con la La Nina la Fanta e la Santa Marina, No no a Saint Tropez che si trova mare o montagna? Montagna montagna. A casa mia non ho internet perché non ho il hi fi.

Domanda: scusi non ho capito un fico secco, ma che centrano Amsterdam, Saint Tropez e le tre caravelle di Cristoforo Colombo?

Pepito: C’hai ancora la strapunta? Ho un codice INSISTENTE!!! e hai un etichetta DAVID PALLET perché sai in quel posto si mangia bene, madò_

Domanda: ma pepito cosa hai mangiato in quel posto che si mangia così bene?

Pepito: No io ho bevuto una birra, ma ha più case tu che un teremoto.

Al solito l’intervista è finita in un brodo di “scemenze” perché il senatore si è scelto come collaboratore uno che è peggio di lui.

Speriamo che finita l’emergenza Covid si riesca a fare, finalmente, una intervista seria, ma a proposito senatore non ci ha spiegato come ha fatto a infettarsi?

Senatore. Con un filo di voce il senatore ha raccontato al cronista che: che ci vuol fare eravamo tutti li in spiaggia, tutti amici fidati, a godere la libertà di ballare vicini vicini, a cantare tutti in coro “no esisti coviddi” e eccomi qui con la scafandro del “palombaro”.

CASALE MONFERRATO. LA PRIMAVERA 2020 ONLINE

LA PRIMAVERA 202O ONLINE

Le date , dal 3 al 5 aprile , e la sede, il polo espositivo Riccardo Coppo di Casale Monferrato, da tempo stabilite per l’appuntamento nella cornice dell’ allestimento eco – design progettato dai manager dell’azienda agricola Varallo e dell’impresa cartotecnica Sanber sono anche i riferimenti con cui MONFERRATO GREEN FARM è segnalata in “mappa” e “calendario” del programma di eventi dell’ ANNO INTERNAZIONALE DELLA SALUTE DELLE PIANTE . Tramite i collegamenti ipertestuali, nell’apposita pagina – fissa online sul sito internet di MONFERRATO GREEN FARM sono messe a disposizione una serie di reportage sui principali eventi e avvenimenti della primavera 2020 e una rassegna di materiali documentali ad essi pertinenti.  kit MATERIALI INFO – DIDATTICI P articolare attenzione è rivolta a gli studenti che con la partecipazione alla manifestazione avrebbero svolto ATTIVITÀ DIDATTICHE E FORMATIVE ( ALTERNANZA SCUOLA – LAVORO) e ai loro docenti , cui la pagina fornisce informative e fonti documentali per svolgere “a distanza” interventi di EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO e di GLOBAL CITIZENSHIP EDUCATION .  quiz MGF 202Online In collaborazione con il team PINOCCHIO & I SUOI COMPAGNI D’AVVENTURA, a maggio è stata “lanciata” una missione esplorativa virtuale che coinvolge i giocatori nel la ludica sfida inter – generazionale alla scoperta dei “segni dei tempi” nel lo spazio multidimensionale del villaggio globale . PROSSIMAMENTE s aranno condivise le iniziative organizzate dai partner ● AS vi S LIVE , organizzato dall’A lleanza italiana per lo Sviluppo sostenibile 21 maggio / ORIENTARE LE SCELTE, DISEGNARE IL FUTURO 28 maggio / VERSO UNA RIPRESA TRASFORMATIVA ALL’INSEGNA D i RESILIENZA E SOSTENIBILITÀ 4 giugno / AMBIENTE, SALUTE E SOCIETÀ SOSTENIBILI: ALLA SCOPERTA DELLE CONNESSIONI ● Festival PLANT HEALTH 2020 , evento regionale condotto dal Centro AGROINNOVA 4 giugno / # PLANT HEALTH #SALUTEGLOBALE – SALUTE DELLE PIANTE, SALUTE GLOBALE Inoltre, s ulla piattaforma GoToMeeting g iovedì 21 maggio alle 16 sarà trasmessa in streaming la video – conferenza organizzata dal Comune di Casale Monferrato e alla cui realizzazione MONFERRATO GREEN FARM ha contribuito elaborandone i contenuti informativi ● ASSOCIAZIONI FONDIARIE : OPPORTUNITÀ E PROSPETTIVE

home – page sito internet  https://www. monferratogreenfarm .it/ cartella stampa online  https://www.monferratogreenfarm.it/cartella – stampa – 2/ PRIMAVERA 202 O NLINE  https://www.monferratogreenfarm.it/2020/03/12/3 – 5 – aprile – online/ quiz MGF 202Online  https://pinocchioonline.wordpress.com/portfolio/quiz – mgf – 202online/ Associazioni fondiarie  https://www.monferratogreenfarm.it/2020/05/14/associazioni – fondiarie/ MONFERRATO GREEN FARM n el “calendario” di eventi del programma IYPH2020 ANNO INTERNAZIONALE DELLA SALUTE DELLE PIANTE http://www.fao.org/plant – health – 2020/events/events – detail/en/c/1258631/ MONFERRATO GREEN FARM nella “rete” di partner dell’ evento regionale Festival PLANT HEALTH 2020 https://planthealth2020.di.unito.it/la – rete/​

Il peculiare programma di esposizioni, convegni, conferenze, corsi pratici e attività ludo – didattiche della ( nuova ) manifestazione tematica proposta in Monferrato con coinvolgimento partecipativo di molteplici attori socio – economici rinnova l’ antica e sempre – verde ( ma desueta) tradizione della fiera agricola territoriale attualizzandone la forma e i contenuti mediante i l suo svolgimento come evento g – local che delinea un percorso esplorativo nel policromatico “mondo verde” d ella green economy e allo scopo accuratamente pianificato per esordire nell’aprile scorso proprio perché il 2020 era da tempo contrassegnato come:  Anno Internazionale della SALUTE DELLE PIANTE  anno – 10 nel count – down per i GLOBAL GOALS dell’ AGENDA 2030  “super anno” mondiale della BIODIVERSITÀ  anno “inaugurale” del GREEN DEAL EUROPEO e passerà alla storia come una data “spartiacque”, emblematica del cambiamento nel paradigma socio – economico e politico – culturale epocale avvenuto al culmine del processo ( 1 ) all’inizio dell’anno improvvisamente accelerato da lla pandemia, un avvenimento imprevisto che ha dato una “spinta propulsiva” al perseguimento dei GLOBAL GOALS e, così, alla “svolta” dell’economia mondiale verso lo SVILUPPO SOSTENIBILE ( 2 ) . « Con le dimostrazioni scientifiche e pratiche dell’efficacia delle attività produttive e commerciali improntate alla sostenibilità, la fiera del verde e dell’agricoltura pone in evidenza i molteplici vantaggi della green economy – osserva il professor Gianc arlo Durando , direttore scientifico di MONFERRATO GREEN FARM – La pandemia ha fatto “venire al pettine i nodi” delle problematiche socio – ambientali su cui per decenni si è dibattuto come questioni “di principio” confrontando idee, tesi e opinioni , non come priorità degli interventi politici e delle strategie economiche, così di anno in anno rimandando le decisioni risolutive con cui evitare l’incombente collasso dell’ecosistema terrestre . Tali scelte cruciali, necessarie e urgenti, eppure lungimiranti, sono state fatte “per forza” e drasticamente nel 2020 per affrontare il coronavirus . I dati che attestano la correlazione tra l’inquinamento e la diffusione del Covid19 e altre malattie letali per l’uomo da un lato e dall’altro le rilevazioni che accertano il calo di polveri sottili nell’atmosfera durante il lockdown e le immagini stupende che documentano il “risveglio della natura” nei primi mesi dell’anno hanno confermato che dalla diminuzione di consumi forsennati si ottengono molti benefici. Inoltre, le restrizioni agli spostamenti hanno dato impulso al commercio di prossimità, così dato opportunità agli agricoltori di far si conoscere d ai consumatori e a questi di apprezzare i vantaggi del la spesa K m ZERO e le molte virtù dei prodotti tipici territoriali freschi e genuini. I l 1 L e cui basi vennero gettate e consolidate alla conclusione dei conflitti bellici mondiali, nel 1920 con la fondazione della Società delle Nazioni e nel 1945 con l’istituzione dell’ONU . 2 Modelli di ECONOMIA CIRCOLARE , DECRESCITA ,… principi di FOOD SECURITY , ONE HEALTH ,… inclusione della BIODIVERSITÀ tra i diritti sanciti nelle dichiarazioni universale dell’uomo / ONU e internazionale dei popoli / Carta di Algeri

Il repentino cambiamento di abitudini ha incentivato l’affermazione del modello economico che ai profitti finanziari antepone la solidarietà e la qualità della vita e la dimostrazione della sua convenienza in ogni ambito, da quelli domestici e territoriali a quello globale, ha avvalorato la “ superiorità ” delle attività produttive e commerciali condotte con uso responsabile delle risorse naturali da cui dipendono la salute del mondo vegetale e della Terra e, conseguentemente , il benessere, la prosperità e, soprattutto, la sopravvivenza dell’umanità ». « La pandemia ha colto tutti impreparati e i suoi effetti hanno avuto ricadute anche nel “mondo della comunicazione” – nota Maddalena Brunasti, addetta all’ufficio stampa di MONFERRATO GREEN FARM – Molte “cose” hanno dato ulteriore prova della necessità di usar e con responsabilità i media e, in particolare, i social – media , e nel frangente la fiera ha impiegato i propri con mol ta cautela . Fin da lle prime avvisaglie dell’eventuale procrastinamento ha diffuso pochi indispensabili avvisi su llo svolgimento e sui programmi della manifestazione, ri definibili quando le condizioni lo permetteranno , e nel frattempo partecipa all’“ appuntamento con la storia” raccogliendo e divulgando informazioni che testimoniano e documentano l’ importanza che in Italia, in Europa e in tutto il mondo è riconosciuta allo sviluppo sostenibile nell’agricoltura e alla cura de l la salute delle piante e de l loro habitat naturale , cioè della Terra , “ casa comune” d i tutti gli esseri viventi, la popolazione vegetale , animale e umana , per affrontare l’emergenza sanitaria e la crisi economica ». « A subire i danni della brusca e prolungata sospensione della fiera sono tanti attori economici: gli organizzatori, i fornitori di materiali , accessori e servizi per la manifestazione e , in particolare, le imprese di ogni tipo e dimensione che hanno perso le opportunità promozionali, le occasioni commerciali e anche le risorse ed energie investite allo scopo . – evidenziano le titolari dell’ agenzia D&N EVENTI di Casale Monferrato , “cabina di regia” delle recenti edizioni della mostra campionaria cittadina e della manifestazione tematica – MONFERRATO GREEN FARM raduna aziende agricole, laboratori artigiani e professionisti del settore economico primario e nel suo indotto insieme a enti, associazioni e media , tutti protagonisti della green economy e perciò della fiera del verde e dell’agricoltura che ne evidenzia il ruolo , oggi più che mai tanto importante per la tutela del patrimonio ambientale nel territorio e del pianeta. Alcune imprese hanno generosamente profuso tante “cose” e attenzioni per la sua realizzazione e durante il lockdown abbiamo continuato a dare visibilità al loro impegno in ogni modo e occasione utile . Per la sua riorganizzazione siamo in attesa di indicazioni sull’adeguamento degli spazi espositivi alle nuove norme di sicurezza e intanto in collaborazione con le associazioni Confartigianto Alessandria e Città del Bio abbiamo messo in cantiere delle soluzioni alternative e stiamo sviluppando delle idee creative con cui promuovere, sostenere e incentivare le attività di partner ed espositori della manifestazione nella fase delicata della loro ripresa ».

ALESSANDRIA. NON UNA DI MENO. LABORATORIO DI GIOCODANZA PER BAMBINE E BAMBINI.

Non Una di Meno Alessandria 

Sabato 7 dicembre, alla Casa delle Donne, laboratorio di Giocodanza per bambine e bambini.



Sabato 7 Dicembre, alla Casa delle Donne di Alessandria, torna l’appuntamento per i più piccol*. 

Dalle 17.00 daremo vita ad un laboratorio di giocodanza dedicato a bambine e bambini a partire da 3 anni. Insieme a Mirella Oliveri e Greta Tuttobene, operatrici nel settore della Danza, daremo vita ad un momento di incontro che utilizza la pratica del gioco come mezzo per stimolare l’immaginazione, la fantasia e la creatività dei più piccol*.

Si creerà un momento di condivisione e cooperazione nel quale la musica, il corpo e lo spazio diventeranno gli strumenti del gioco e le differenze rappresenteranno un valore aggiunto per ognuno, senza dimenticare il divertimento.


Dalle 19.00 Djset con aperitivo a buffet vegano e vegetariano

Durante la giornata sarà possibile sostenere l’attività della Casa delle Donne acquistando i nuovi gadget. 
#sosteniamolacasadelledonne

ALESSANDRIA.”PARLA CON LEI” E LIGHT DESIGN SHOW ALLA CASA DELLE DONNE

Non Una di Meno Alessandria 
——————————————-

“Parla con lei” e light design show verso il 23 novembre


In vista del 23N – Manifestazione nazionale Non Una Di Meno – , vi aspettiamo sabato 16 novembre alle 16.00 alla Casa delle Donne, in piazzetta Monserrato 1, ad Alessandria per costruire vulve Parlanti e fare una chiacchiera sui sex toys con Gisella Rossini, esperta in educazione sessuale!

LABORATORIO
Nel laboratorio di costruzione di Vulve parlanti in gommapiuma del Le Pupazzare ognun* può dare sfogo alla propria favolosa creatività, fantasia e immaginazione.
Partendo da un cartamodello realizziamo la nostra personalissima Vulva di gommapiuma e le diamo voce.
[Chiediamo a* partecipanti di portare materiale di riciclo per decorare: tessuti, perline, bottoni, merletti, lustrini, ecc.]
Età? 0/99
Requisiti? Nessuno – il laboratorio è aperto a tutt*!

CHIACCHIERA SUI SEX TOYS
Mentre costruiamo Gisella Rossini, esperta in educazione sessuale, ci accompagna in un viaggio nel meraviglioso mondo dei sex toys

Dalle 19.30 LIGHT DESIGN SHOW in Piazzetta della Lega! Diamo vita al centro della città con luci e proiezioni per partecipare alla campagna “diamo lucha alle città” lanciata dal centro antiviolenza Lucha y Siesta di Roma, attualmente a rischio di chiusura

Durante l’intera giornata si potrà prenotare Il posto pullman per il 23N a Roma. 

ASTI. MEDITAZIONE PER MADRE TERRA IL 5 NOVEMBRE 2019.

La Scuola di Kemò-vad “Sole Nero” e SOS Gaia Asti

presentano

MEDITAZIONE per MADRE TERRA

Dedicata al Pianeta e a tutti i suoi Figli

Condotta con la Nah-sinnar, la Musica del Vuoto                                degli antichi Druidi

eseguita al flauto da Giancarlo Barbadoro

La Meditazione sarà preceduta da una lettura di poesie,

al termine estrazione delle gemme propiziatorie.

Concluderanno la serata dolcetti e bibite

Martedì 5 novembre 2019   Ore 21,15

presso La Grotta di Merlino   Via G. Aliberti 43   Asti   

Ingresso libero

Ogni primo martedì del mese tantissime persone meditano in contemporanea in tutto il mondo: è l’iniziativa della Meditazione Planetaria, promossa dalla Ecospirituality Foundation Onlus.

Un’occasione per condividere un momento di silenzio, dedicato al benessere del Pianeta e di tutti gli esseri che lo popolano.

Occasione in cui la Scuola di Kemò-vad “Sole Nero” e Sos Gaia invitano, presso la Grotta di Merlino di Asti, a una Meditazione condotta con la Nah-sinnar, la Musica del Vuoto degli antichi Druidi, oggi riproposta da Giancarlo Barbadoro.

Per informazioni:

La Grotta di Merlino Via G. Aliberti 43 Asti

Tel. 0141.598403   335.5339623    331.5660650

ecospiritualityasti@libero.it 

www.kemovad.org   www.sos-gaia.org    www.eco-spirituality.org   www.giancarlobarbadoro.net

E’ un’iniziativa della ECOSPIRITUALITY FOUNDATION Onlus, NGO in Consultative Status with the United Nations