Categoria: san marino

SAN MARINO. Serie B femminile: domenica altro derby col Ravenna, Gallina: “Squadra ostica”

Serie B femminile: domenica altro derby col Ravenna. Gallina: “Squadra ostica”

Tre settimane dopo, riecco il Ravenna Women. Quella vittoria all’esordio stagionale (era la prima giornata di Coppa Italia) non ha trovato seguito nelle due successive sfide. Oggi le Titane vogliono ripartire da quelle sensazioni per poter centrare il primo successo in campionato, peraltro sfumato per pochissimo, domenica scorsa contro, l’Hellas Verona. La sfida della seconda giornata di campionato ha lasciato un po’ di amaro in bocca ma, assicura Vittoria Gallina – all’esordio da titolare proprio contro le Scaligere – ora la squadra è totalmente focalizzata sul prossimo impegno, con un obiettivo chiaro: “C’è stato rammarico perché tenevamo molto a vincere quella sfida. Ci siamo andate veramente vicine, anche dopo aver subìto il 2-2. Ci abbiamo provato e non ci siamo riuscite, ma adesso la nostra testa è a domenica prossima. Abbiamo già affrontato il Ravenna e sappiamo che è una squadra da non sottovalutare. È ostica e può creare seri pericoli. Dovremo stare concentrate, puntando a portare a casa i primi tre punti in questo torneo”

Vittoria fa parte di quella nutrita schiera di giovani che la scorsa estate sono state chiamate a rinforzare la rosa biancoazzurra. Dopo lo spezzone contro l’Arezzo, domenica scorsa Giulia Domenichetti ha deciso di schierarla titolare. “Sono molto contenta di questo esordio – fa sapere la classe 2000 marchigiana – Secondo me abbiamo fatto una buona partita. Forse meritavamo qualcosa in più del pareggio. Mi trovo molto bene nel gruppo, l’ambiente è ottimo. Cercherò di dare sempre il massimo quando la coach mi chiamerà.”

San Marino Academy – Ravenna Women, valevole per la 3° giornata del campionato di Serie B femminile, si giocherà ad Acquaviva domenica 2 ottobre alle 15:00. La diretta dell’incontro sarà disponibile sul sito http://www.elevensports.it.

Ufficio Stampa

SAN MARINO. Giovanili, il programma del weekend

L’esordio delle ragazze U15 apre il ricco weekend delle Giovanili

Attività Regionale e Provinciale

La prima sfida di sabato vedrà i ragazzi della Primavera 4 guidata dal tecnico Cancelli scendere in campo allo stadio Ezio Conti di Dogana per la sfida al Pro Patria in programma alle ore 15. Esordio in trasferta per i ragazzi dell’Under 15 provinciali del tecnico Baschetti che incroceranno l’Academy Cattolica sul campo Cattolica Calbi alle ore 18:00 (gara valevole per il Campionato Provinciale – girone A).
Ben sette invece le partite domenicali, con cinque incontri tra le mura amiche. Primi a scendere in campo saranno i ragazzi dell’Under 17 provinciali guidati da mister Zanotti che alle 10:30 incontreranno il Tropical Coriano sul campo “Grandi” di Coriano. Al medesimo orario, ma sul campo di Domagnano, gli Under 14 Provinciali di Piselli faranno il loro esordio in campionato contro l’Academy Cattolica.
Alle 11 impegnate sui campi del Titano l’Under 13 PRO e l’Under 14 PRO: la prima, guidata dal tecnico Mastini, giocherà sul sintetico di Fiorentino contro il Cesena; la seconda, con mister Vanni in panchina, sarà a Montecchio per la sfida con il Piacenza. Alle 11:30 a Dogana sarà il turno degli Under 15 Nazionali di Belluzzi che se la vedranno con il Piacenza. Alle 12 sul sintetico del Venturelli di Castelvetro di Modena scenderanno in campo gli Under 16 Nazionali guidati dal tecnico Magnani per la sfida alla Reggiana. Sempre tra i Nazionali l’Under 17 di Loris Bonesso se la vedrà con il Piacenza sul sintetico dell’Ezio Conti di Dogana (calcio d’inizio alle ore 15). Rinviata al 5 ottobre alle ore 20 invece la gara degli Under 19 regionali di Venerucci contro il Tropical Coriano al campo “Daniele Grandi” di Coriano (la gara inizialmente era prevista per lunedì 3 ottobre).

Attività femminile

Esordio con trasferta per le ragazze Under 15 di Giacomo Piva che quest’oggi alle 17:30 scenderanno in campo contro il Bologna.

Ufficio Stampa

SAN MARINO. Futsal | la Folgore si prende la Supercoppa: terzo titolo nel 2022

Supercoppa di futsal: Folgore superlativa, 5-0 al Tre Fiori e terzo titolo nel 2022

È una Folgore da stropicciarsi gli occhi, quella che esordisce mordendo la stagione 2022-23 del futsal sammarinese – al via nella fresca serata di Fiorentino con la Supercoppa in palio. A contenderla il Tre Fiori, con meno allenamenti nelle gambe rispetto a chi si è conquistato gli straordinari estivi in UEFA Futsal Champions League, e pure meno scelte – tra infortuni e squalifiche.

A far la differenza sono però sempre i presenti. Dopo un botta e risposta tra Gasperoni e Chezzi, ecco il gol di Massimiliano Bernardi: doppio passo nello stretto e diagonale radente col mancino che fredda Bizzocchi. È il 6’ e la Folgore prende in mano la partita, prima nel punteggio e poi nelle operazioni. Mariotti prova a suonare la carica per il Tre Fiori al 14’, ma la Folgore getta acqua sul fuoco con la meraviglia di Pellegrini: sportellate per sfondare, tocco morbidissimo a scavalcare Bizzocchi per il raddoppio al quarto d’ora. Nel finale di frazione Boschi trova un reattivo Geri a sbarrargli la strada, mentre un piazzato dal limite dell’area di rigore di Bernardi non va a segno.

In avvio di ripresa Pellegrini approccia con un’intensità senza precedenti: prima sfiora il gol da applausi in combinazione con Bernardi, poi si conquista dal nulla un calcio di rigore. Fisicamente irresistibile, il suo piede perno costringe Cappelli a rischiare e Lanuti a fischiare. Lo stesso Pellegrini è glaciale dal dischetto e per la Folgore si apre un secondo tempo in discesa. Bernardi ci prova dalla distanza, mentre Boschi continua a sbattere su un attento Geri. Nelle rotazioni del club di Falciano trova minuti anche Rossi, vicino al gol al 47’. Letale, invece, Chezzi due minuti più tardi: pallone recuperato a metà campo e volata a superare Bizzocchi in uno-contro-uno. Prima della fine, il destro di Giardi – su scarico da corner – si infila all’angolino dopo una deviazione, per il 5-0 finale in favore della Folgore.

Vittoria meritata per i campioni di tutto, che hanno mutato pelle e interpreti nel corso dell’estate mantenendo inalterata la propria competitività. Per il Tre Fiori tante attenuanti nella sfida di questa sera, da cui Alex Bugli vuole costruire un’annata che veda i Gialloblù protagonisti. Proprio nella stagione in cui Campionato e Titano Futsal Cup cambiano format ed abbracciano tutte e quindici le società affiliate alla FSGC.

Supercoppa di futsal 2022 | Folgore-Tre Fiori 5-0

FOLGORE
Geri, Pasqualini, De Angelis, Bernardi, Chezzi
A disposizione: S. Stefanelli, A. Stefanelli, Pelliccioni, Giardi, Pellegrini, Aluigi, Rossi
Allenatore: Massimiliano Spada

TRE FIORI
Bizzocchi, Cappelli, Boschi, Gasperoni, Cecchini
A disposizione: Mariotti, Crescentini, Zanotti, Ferrenti
Allenatore: Alex Bugli

Arbitro 1: Sirio Lanuti
Arbitro 2: Gianmarco Ercolani
Arbitro 3: Luca Tura
Marcatori: 5’17” Bernardi, 15’05”, 33’49” rig. Pellegrini, 49’00” Chezzi, 27’30” Giardi
Ammoniti: Boschi, Cappelli, Chezzi, Pellegrini

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. Campionato BKN301: occhi su La Fiorita-Cosmos e Tre Penne-Tre Fiori

Campionato BKN301: occhi su La Fiorita-Cosmos e Tre Penne-Tre Fiori

Presto, troppo presto per fare considerazioni da titolo. Intanto, però, alla ripresa del Campionato Sammarinese BKN 301, La Fiorita e Cosmos si ritroveranno sullo stesso terreno di gioco e qualche indicazione supplementare l’una dall’altra potranno trarla. È anche vero che La Fiorita conosce già molto del Cosmos, avendo fornito al club di Serravalle, nel corso dell’ultima sessione estiva, buona parte di quel gruppo che per anni ha abituato il Castello di Montegiardino a finali, titoli ed Europa. Sarà insomma un incrocio tutto da seguire, quello fra due delle attuali capolista (a punteggio pieno), affidato al fischietto di Barbeno e in programma sabato sul manto di Acquaviva. Sempre sabato, la Virtus cercherà di dare continuità alla vittoria ottenuta prima della sosta a spese del Fiorentino: per i Neroverdi, al “Crescentini”, c’è la Libertas, reduce dal turno di riposo e finora imbattuta, benchè non a pieni punti. Un altro incrocio tutto da seguire sarà quello fra il Domagnano e il Fiorentino, entrambe a secco di vittorie – e anche di punti, nel caso della banda di Malandri – e quindi più che mai intenzionate ad ingranare la marcia giusta per poter aggiustare una classifica sin qui deficitaria. Il match che terrà a battesimo il fine settimana non sarà però nessuno di questi. Si parte domani sera con la sfida fra la Juvenes-Dogana e il Murata, con i Biancorossoazzurri desiderosi di tornare alla vittoria dopo le frenate contro Domagnano e La Fiorita e i Bianconeri chiamati a trovare conferme dopo la vittoria ottenuta a spese del San Giovanni.

Il turno di riposo del Pennarossa non offre solo a La Fiorita e Cosmos la possibilità di prendersi la vetta in solitaria. Offre anche una golosa opportunità di sorpasso al Tre Fiori, atteso però da un avversario, il Tre Penne, che oggi si ritrova ad inseguire una pattuglia di squadre solo per aver già osservato il turno di riposo. Gli uomini di Ceci, infatti, sono a punteggio pieno dopo due gare disputate, e in caso di terzo successo non solo potrebbero scavalcare gli avversari di giornata, ma anche agganciare il Pennarossa e l’eventuale perdente del confronto fra Cosmos e La Fiorita. È senza dubbio il secondo match più atteso dell’intero fine settimana, che sarà disputato a Fiorentino e diretto da Andruccioli. A Montecchio il Cailungo cerca un successo che possa permettere a Benedettini e compagni di lasciarsi definitivamente alle spalle le due sconfitte di debutto. Già nello scorso turno, infatti, i Rossoverdi hanno saputo portare a casa un risultato di prestigio – il pareggio con il Tre Fiori – ma per prendere davvero quota serve la prima vittoria, da ricercare domenica contro il San Giovanni, per un incrocio nel quale i Rossoneri, da par loro, danno la caccia a primo risultato utile dopo un filotto di tre sconfitte in altrettante gare disputate. Niente derby per De Biagi e per il portiere De Angelis, appiedati dal Giudice Sportivo. Ancora a caccia del primo successo e dei primi gol stagionali la Folgore, desiderosa di dimenticare sùbito lo 0-4 dell’ultima giornata. Alla banda di Lepri serve una prova convincente contro il Faetano, fin qui incapace di incamerare punti e quindi bramoso di imprimere al proprio cammino una svolta almeno quanto gli avversari di giornata. Arbitra Piccoli.

Questo è il programma completo delle sette gare della 4° giornata del Campionato Sammarinese BKN301, tutte disponibili live sulla piattaforma Titani.TV:

Campionato Sammarinese BKN301 2022-23, 4. giornata
SQUADRA SQUADRA QUATERNA ARBITRALE DATA ORARIO LUOGO
Juvenes-Dogana Murata Luci (Morisco, Bellavista) – Delvecchio 30/09 21:15 Montecchio
Virtus Libertas Albani (Tuttifrutti, Gallo) – Zani 01/10 15:00 Fiorentino
La Fiorita Cosmos Barbeno (Lunardon, Guidi) – Avoni 01/10 15:00 Acquaviva
Domagnano Fiorentino Beltrano (Battista, Zaghini) – Borriello 01/10 15:00 Montecchio
Faetano Folgore Piccoli (Ercolani, Depaoli) – Ucini 02/10 15:00 Domagnano
Cailungo San Giovanni Villa (Cordani, Sapigni) – Vandi 02/10 15:00 Montecchio
Tre Penne Tre Fiori Andruccioli (Cristiano, Mineo) – Ilie 02/10 15:00 Fiorentino
riposa Pennarossa

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. FIFA | il Presidente Infantino in visita alla Federcalcio di San Marino

FIFA, il Presidente Infantino in visita a San Marino: “Garantire l’accesso al calcio
di bambine e bambini è la Coppa del Mondo che vincono tutte le Federazioni”

A distanza di poco meno di cinque anni dalla precedente visita ufficiale alla Federcalcio di San Marino, il Presidente della FIFA Gianni Infantino è tornato in Repubblica. Nella serata di ieri l’incontro con società, associazioni affiliate e Giorgio Crescentini, membro d’onore della FSGC, rappresentata dal Consiglio Federale al completo. Prima di condividere un momento conviviale nella sala ospitalità del San Marino Stadium, il Presidente Infantino è intervenuto davanti ai partecipanti: “Un onore ed un piacere poter tornare a San Marino, un luogo che mi evoca piacevoli ricordi – anche precedenti alle visite ufficiali nelle vesti di Presidente FIFA. Intendo congratularmi per il prezioso e indispensabile lavoro che ognuno di voi – sottolinea Infantino rivolgendosi alla platea – ha fatto, sta facendo e farà per lo sviluppo del calcio sammarinese. Delle 211 Federazioni affiliate, solo una è campione del mondo. Ciononostante, tutte – nessuna esclusa – può e deve pensare che garantire l’accesso al calcio a bambini e bambini, sia la propria Coppa del Mondo”.

“Un grandissimo onore poter ospitare a San Marino il Presidente Infantino” – commenta Marco Tura, Presidente della FSGC –. “La sua presenza qui, nonostante una fittissima agenda e a meno di due mesi dall’inizio dei Mondiali in Qatar, ci dà la misura degli ottimi rapporti tra la Federcalcio di San Marino e la FIFA, nonché dei rapporti di stima e amicizia che ci legano al suo Presidente”.

Concetti ribaditi anche in occasione dell’Udienza dai Capitani Reggenti S.E. Oscar Mina e S.E. Paolo Rondelli, avvenuta questa mattina a Palazzo Pubblico. Infantino è stato introdotto alla Suprema Magistratura dal Segretario per lo Sport Teodoro Lonfernini, che ha sottolineato l’importanza della presenza dell’illustre ospite in territorio in queste ore.

“Lo sport ed il calcio in particolare, è un veicolo incredibile di valori: lavorare sodo per ottenere risultati, rialzarsi dopo una sconfitta o imparare a comportarsi secondo regole precise – ricorda Infantino nella sala del Consiglio Grande e Generale – sono solo alcuni degli insegnamenti del calcio, che specie nei più giovani attecchiscono contribuendo alla formazione dei cittadini del domani. La presenza del Presidente della FIFA a San Marino fa sì che oggi la Repubblica di San Marino sia la capitale mondiale del calcio: per me è sempre un piacere trovarmi qui e spero di tornare molto presto”. In chiusura, Infantino condivide con i presenti un concetto tutt’altro che banale: “Nel sistema mondiale del calcio, San Marino e Brasile sono allo stesso identico livello. Hanno infatti la stessa dignità e capacità di veicolare i valori di unione e gioco di squadra che il calcio di pregia di sviluppare. In particolare, alla luce di quanto possiamo vedere nel mondo di oggi, sono elementi di straordinaria importanza”.

FSGC | Ufficio Stampa