Categoria: S.O.S AMICI A QUATTRO ZAMPE, PERSI E RITROVATI.

BARI. IL DIRITTO DI ESSERE ANIMALI.

Diritto degli esseri animali
Lezioni e commenti



Il contributo passa in rassegna i riconoscimenti internazionali e interni in tema di tutela degli esseri animali, sia a livello normativo che giurisprudenziale, evidenziando gli im­portanti passi verso una nuova sensibilità quanto alla concezione sia della relazione fra persona e animale di affezione, che dell’animale in sé, testimoniata anche da ultimo, a livello normativo, dall’introduzione nel D. Lgs. 28 febbraio 2021, n. 36, di una di­sciplina organica a tutela degli animali atleti e del loro benessere, oltre che dall’appro­vazione, l’8 febbraio 2022, di un comma integrativo dell’art. 9 della Costituzione che prevede la tutela legislativa degli animali. Il volume si compone di quattro lezioni su distinte tematiche e raccoglie i commenti pubblicati dall’Autrice su documenti e decisioni di particolare interesse.

L’autrice
Margherita Pittalis

Professoressa Associata di Diritto Privato nell’Uni­versità di Bologna e avvocato. Dichiarata idonea come Professore Ordinario all’Abilitazione Scientifica Nazionale, nella mate­ria di Diritto Privato.

ALESSANDRIA. FESTA “UN VILLAGGIO A QUATTRO ZAMPE” AL QUARTIERE CRISTO

FESTA “UN VILLAGGIO A 4 ZAMPE” AL QUARTIERE CRISTO

Un evento per unire un momento di festa con la gioia di un incontro, quello con gli “amici a quattro zampe”: l’occasione sarà “Un Villaggio a 4 Zampe”, in programma domenica 29 Maggio a partire dalle ore 10 in corso Acqui 172 ad Alessandria, presso il cortile di ‘Fido Clean’.
La giornata prevede sfilate di gatti al mattino e di cani al pomeriggio, con premiazioni finali (iscrizioni entro le ore 10), un concorso per i disegni degli alunni delle scuole del quartiere dal titolo “Disegna il tuo animale preferito” (premiazione ore 15) e dimostrazioni cinofile con l’educatrice Roberta Griffini (ore 14), che incontrerà anche i bambini che saranno presenti alla premiazione dei loro disegni.
Previsto anche il pranzo, tra specialità pugliesi e calypso.
Saranno presenti le Associazione Animaliste del territorio con i loro banchetti e alcuni cani e gatti ospiti delle strutture di ricovero comunali. Il tutto è organizzato dal Gruppo di lavoro “A Tutta Zampa del quartiere Cristo”, nato all’interno dell’Associazione ‘Attività e Commercio Quartiere Cristo’, della ‘Commissione Alessandria Sud’ e del ‘Gruppo Giovani’, con la collaborazione dell’Associazione Tutela Animali (A.T.A.), gestore delle strutture comunali di ricovero degli animali abbandonati, e del Welfare
Animale della Città di Alessandria.
Per tutta la giornata sarà attivo un punto di raccolta di cibo per cani e gatti delle strutture (o per chi ne ha bisogno e si rivolge a canili e gattile comunali) gestito dalle Associazioni, presso il quale si potranno portare scatolette e crocchette in dono.
I disegni per il Concorso “Disegna il tuo animale preferito” dovranno pervenire con nome e cognome presso il negozio ‘L’essenziale’ di corso Acqui 91 entro il 27 maggio.
Il ricavato delle iscrizioni per i concorsi felini e canini sarà devoluto al Canile Sanitario.
In caso di maltempo, l’evento si terrà il 5 Giugno.

“Sulla scia del successo ottenuto della prima edizione del 2019, poi purtroppo non più ripetuta per la pandemia, è desiderio di tutti che l’iniziativa di domenica 29 maggio sia davvero una festa – sottolinea il Sindaco della Città di Alessandria -: per i nostri ‘amici a quattro zampe’, per i loro proprietari che ogni giorno sperimentano la gioia di averli accanto, per i volontari delle Associazioni che si occupano di quelli più sfortunati, con tanto impegno nel trovare loro una casa, per le famiglie e per i bambini che parteciperanno con i loro disegni. Il mio ringraziamento va a tutti loro e agli organizzatori del Quartiere, incessantemente impegnati a farlo diventare sempre più di qualità per tutti, amici animali compresi”.

“Siamo felici di sostenere queste importanti iniziative rivolte ai nostri amici a quattro zampe – aggiunge la Presidente Associazione Attività e Commercio Quartiere Cristo -. In particolare un grazie alle nostre attività economiche che promuovo e sostengono queste iniziative. Vogliamo un Quartiere ‘pet welcome’ dove chiunque può passeggiare con il proprio ‘amico peloso’ e incontrare altre persone che condividono lo stesso amore per gli animali”.

“Ogni giorno dedichiamo la massima attenzione ai nostri amici a quattro zampe – conclude Barbara di ‘Fido Clean’, l’attività di corso Acqui che ospiterà l’evento -. Abbiamo intitolato lo spazio dove abbiamo il negozio ‘Il Cortile dei pelosi’, che il 29 maggio diventerà un vero villaggio per tutti: grandi, piccoli e i nostri animali”.

ALESSANDRIA. UN MURALE DI LELE GASTINI PER IL GATTILE SANITARIO.

UN MURALES FIRMATO LELE GASTINI AL GATTILE SANITARIO

Il tratto inconfondibile di Lele Gastini, artista alessandrino, accoglierà tutti i cittadini che faranno visita al gattile sanitario di Alessandria. Dopo l’appello della volontaria dell’A.T.A. Elisabetta Picotti, che si occupa del gattile sanitario, lanciato durante la trasmissione “Non abbandonarmi” di RadioGold, condotta da Stefano Venneri, il Gruppo ‘Tecnocasa’ di corso Acqui ha immediatamente espresso la propria volontà di finanziare il progetto per la realizzazione del murales all’entrata del complesso.

I lavori che daranno ancora più risalto alla struttura che ospita il gattile hanno avuto inizio venerdì 25 febbraio e sono terminati lunedì 28. La cerimonia simbolica di giovedì 3 febbraio rappresenta la consegna ufficiale alla cittadinanza di quest’opera, un connubio di creatività, generosità, sensibilità e attenzione che tutti dovremmo avere per gli altri, per la nostra Città e per chi svolge un servizio importante come quello della cura degli animali: il gattile, insieme ai canili comunali, da oltre 30 anni viene gestito dai volontari dell’Associazione A.T.A., a cui gli alessandrini hanno sempre dimostrato apprezzamento e gratitudine.

L’iniziativa vuole anche essere un messaggio di stimolo a tanti altri soggetti privati che, con l’aiuto  delle istituzioni, potrebbero contribuire a migliorare la nostra Città.

PADOVA.”DAY BAU DAY”: LA PRIMA FIERA ITALIANA DEDICATA AGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE.

CANI, AL VIA PRIMA FIERA-FESTIVAL ITALIANA

Un’area verde di 52 mila metri quadrati a Padova, due tensostrutture e centinaia di amici pelosi che si mettono in mostra per la prima volta. Nel week end della Liberazione la prima edizione di “Day Bau Day”: tre giornate da trascorrere all’aperto, tra associazioni di volontariato, attività cinofile, esibizioni di dog agility e la sfilata di bellezza per i cani domestici. Organizza il dipartimento eventi di Velvet Media. Ingresso gratuito

Immaginate un parco verde, enorme. Due tensostrutture ritmate da show. Attorno, bancarelle con prodotti e gadget di ogni tipo e dei food truck dove mangiare. No, non stiamo descrivendo un evento musicale come tanti altri. È “Day Bau Day”, la prima fiera-festival mai organizzata in Italia avente come protagonisti i cani. Un evento unico, che si celebrerà a Padova, al Parco della Musica, dal 23 al 25 aprile. Tre giornate, da mattina a sera, da trascorrere all’aperto, tra spettacoli, sfilate e intrattenimento per tutta la famiglia; 52.000 metri quadri di verde a disposizione per giochi e passeggiate. La pioggia non preoccupa: tutti gli spettacoli saranno al coperto.

E saranno proprio gli spettacoli il cuore dell’iniziativa. Perché i nostri amici pelosetti possono davvero far di tutto: dal mettersi in mostra per la propria bellezza ad aiutare le persone ammalate o con handicap, a farsi coccolare o esibirsi in esercizi di rara abilità e tecnica nell’ambito della dog agility. Dalla rally-obedience alla mantrailing, dai giochi con “disk dog” ai salvataggi in acqua, fino a curiose dimostrazioni del loro olfatto. Non solo. Saranno presenti alcune tra le più note associazioni di volontariato per la salvaguardia dei cani e gruppi impegnati nella pet terapy e nella guida per i ciechi.

“ll festival è aperto a tutti e ad accesso gratuito, soprattutto ai nostri amici a quattro zampe provvisti di guinzaglio”, spiega Eugenio Azzolini, event manager e responsabile dell’evento per Velvet Media. “Tutti potranno diventare protagonisti anche solo osservando i loro amici impegnati in simulazioni di salvataggio o sfilare. A proposito: ci sarà anche una sezione dedicata ai cani domestici, tutti potranno partecipare in una delle rare occasioni in cui non serve mostrare il pedigree per essere accettati sul palcoscenico. E se avete qualche dubbio o perplessità sullo stato di salute del vostro amico pelosetto, abbiamo pensato anche un’area per le visite con veterinari professionisti e una zona toelettatura”.

Non basta. Sarà possibile anche conoscere da vicino allevatori, e curiosità delle principali razze canine. Alcuni esempi? Saranno presenti Chihuahua, Spitz di Pomerania, Lapinkoira, Border terrier, Swerschauzer nero argento, Cocker americani-cocker spaniel inglesi, Amstaff, Australian cattledog, Border collie, Bolognesi, Shiba inu, Labrador, Bassotti tedeschi a pelo lungo nani e kaninchen, Spitz tedesco piccolo, pastore belga, Bovari del bernese, Pastore scozzese pelo lungo, Setter inglesi, Cavalier king, Lagotto romagnolo, Golden retriever e il Lupo cecoslovacco.

Ad organizzare l’evento “Day Bau Day” l’agenzia di marketing e vendita on line Velvet Media. Informazioni e contatti: www.daybauday.com.

ALESSANDRIA. LA PESTE SUINA AFRICANA UCCIDE ALCUNI CINGHIALI, VIETATA LA CACCIA IN 78 COMUNI TRA PIEMONTE E LIGURIA.

Dopo i casi accertati di peste suina che ha ucciso alcuni cinghiali tra l’Ovadese e Genova in 78 i Comuni: 54 in Piemonte e 24 in Liguria è stata vietata la caccia perché considerate zone infette da peste suina africana dalle Regioni e dal Ministero.

In Piemonte comuni individuati e catalogati come “zona infetta” sono tutti in provincia di Alessandria: Castelletto d’Orba, Voltaggio, Acqui Terme, Arquata Scrivia, Basaluzzo, Belforte Monferrato, Bosco Marengo, Bosio, Silvano d’Orba, Strevi, Tagliolo Monferrato, Tassarolo, Trisobbio, Vignole Borbera, Visone, Prasco, Predosa, Ricaldone, Rivalta Bormida, Rocca Grimalda, San Cristoforo, Serravalle Scrivia, Sezzadio, Morsasco, Novi Ligure, Orsara Bormida, Ovada, Pareto, Parodi Ligure, Pasturana, Ponzone, Lerma, Malvicino, Melazzo, Molare, Montaldeo, Montaldo Bormida, Morbello, Mornese, Castelnuovo Bormida, Cavatore, Cremolino, Fraconalto, Francavilla Bisio, Fresonara, Gavi, Grognardo, Capriata d’Orba, Carpeneto, Carrosio, Cartosio, Casaleggio Boiro, Cassine e Cassinelle.


Una ordinanza ministeriale la prossima settimana darà le indicazioni delle misure da adottare nelle zone considerate infette mentre la Regione Piemonte ha chiesto ai sindaci dei Comuni interessati di vietare la caccia a tutte le specie selvatiche, rafforzando sul territorio di competenza la sorveglianza nel settore del selvatico e di portare al massimo il livello di allerta la vigilanza sulle misure di biosicurezza nel settore domestico, con particolare riguardo alle operazioni di trasporto e di movimentazione degli animali, di mangimi, prodotti e persone.


La Peste Suina Africana (PSA) è una malattia infettiva particolarmente contagiosa, che si presenta con emorragia mortale, causata da un virus appartenente al genere Asfivirus, colpisce i suini sia domestici che selvatici, ma fortunatamente non si trasmette all’uomo.


Nell’Alessandrino i casi accertati di peste suina africana ha colpito almeno due cinghiali, Ovada e val di Lemme, ed un terzo è stato accertato vicino Genova.

Lo scorso weekend un automobilista ha rinvenuto un cinghiale morto alla periferia di Ovada ed un secondo da un cacciatore nelle vicinanze di una posta per le beccacce.

Il cacciatore ha avvertito alcuni componenti del gruppo specializzato nella caccia al cinghiale che a loro volta hanno provveduto ad avvertire l’Asl e trasportare la carcassa nel laboratorio dei tecnici del servizio veterinario della provincia di Alessandria.  

Le analisi sull’animale hanno confermato i sospetti e confermato che era affetto da peste suina africana.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: