Categoria: QUARGNENTO

QUARGNENTO. LA NOTTE IN TENDA DEI RAGAZZI CON LA PROTEZIONE CIVILE.

Foto di gruppo con volontari e ragazzi

I ragazzi della scuola primaria di Quargnento anche quest’anno hanno avuto modo di giocare e allenarsi con la Protezione Civile.

I gruppi di Protezione Civile di Alessandria, del COM 6 che fanno capo a Felizzano, Masio, Quattordio, Quargnento, il gruppo di Castellazzo Bormida. l’Associazione Nazionale Volontari dei Vigili del Fuoco hanno reso possibile la realizzazione della notte in tenda, le attività didattiche, fisiche che contribuiscono alla crescita e la conoscenza dei ragazzi.

Che cosa devono fare i volontari della Protezione Civile in caso di calamità, quali sono i loro compiti? La domanda che che più spesso serpeggia tra i ragazzi, qualcuno dei ragazzi guardando la divisa potrebbe essere indotto nell’inganno che si tratti di una specie di “polizia”,(ma non lo è), qualcun’altro si chiede: “ma perché oggi che è una giornata dedicata al gioco, se pur inserita in un contesto emergenziale, conosciuto dalle regioni del nord,centro e sud Italia negli anni del terremoto, indossano una divisa . L’attività del volontario di Protezione Civile è da sempre al servizio della collettività, nel gioco si insegna ai ragazzi come si monta una tenda, come si organizza un campo per dare accoglienza alle persone in difficoltà in seguito ad un evento drammatico come un terremoto o un alluvione. La Protezione Civile interviene interviene nelle calamità per dare assistenza, aiuto e accoglienza alle popolazioni colpite dalle catastrofi ed è di supporto alle Forze dell’Ordine durante gli interventi per il ritrovamento,il recupero delle persone coinvolte nelle calamità.

Tutto questo è sicuramente lontano dalla logica dei ragazzi che invece vivono la Notte in Tenda come la fine dell’anno scolastico, una giornata in cui divertirsi a montare la tenda per la notte,(senza i genitori),montare pezzo per pezzo le tende del Ministero degli Interni messe a disposizione dai gruppi comunali della PC, immaginarsi vigili del fuoco per un giorno che spengono un incendio con l’idrante, correre lungo il percorso a ostacoli, sulla panca nella prova di abilità ed equilibrio, passare a carponi

(scopiazzando il passo del leopardo) dentro il tunnel, arrampicarsi sulla scala e infine scivolare lungo la verticale in ferro( qualcuno ha anche scoperto che l’attrito delle mani sul ferro produce calore e brucia..ahi come bruciano le mani!).

La merenda preparata dal neo sindaco di Quargnento,Paola, alla sua prima “Notte in Tenda, dalle volontarie della Protezione Civile che hanno spalmato chili di “nutella” sui panini sbranati senza pietà dai ragazzini durante la pausa merenda.

Una nota per i volontari che spesso restano in disparte e nessuno ringrazia mai, sono i “patatinari”,(Agapito Eugenio e Casella Franco), che per tutto il pomeriggio stazionano davanti alle friggitrici per preparare la cena a base di patatine fritte, milanesi e pastasciutta per i ragazzi che dopo cena si cimenteranno,maltempo permettendo, nell’arduo compito di spegnimento del fuoco con l’ausilio degli idranti, scopriranno i segreti più reconditi, nascosti e sconosciuti che albergano nei vani dei camion dei pompieri: tubazioni, pompe, elettrovalvole,luci di emergenza, corde, trance, generatori per la produzione di elettricità, ecc.ecc.

Infine la “Notte in tenda” che dopo una giornata movimentata sarà come gli altri anni tranquilla, vegliata attentamente dai volontari di Pc che con turni di guardia garantiranno la sicurezza dei ragazzi nel campo allestito per le emergenze.

Il sindaco di Quargnento Paola e il responsabile del COM6, Gianni Candiano, hanno voluto ringraziare tutti i volontari che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento: dal gruppo di PC di Alessandria, dal COM6 che raggruppa i paesi che fanno capo a Felizzano,il gruppo di Castellazzo Bormida e i volontari dell’associazione nazionale dei vigili del fuoco.

Nei prossimi giorni sarà disponibile il video del racconto della giornata dedicata alla “Notte in Tenda”.

QUARGNENTO.INAUGURATO IL NUOVO SENTIERO QUARGNENTO CUCCARO PER IL MEMORIAL DARIO CORDERA, “SPORT IN COMUNE” CON AVVENTURA TEAM.

Sabato 8 giugno il Comitato provinciale AICS, in collaborazione con i comuni di Quargnento e Lu-Cuccaro Monferrato,hanno realizzato la manifestazione ‘Sport in Comune’, coinvolgendo nei giochi i bambini dai 6 ai 14 anni. Le attività sportive praticate: il tiro con l’arco, giochi di orientamento e tiro alla fune.

 
L’appuntamento sportivo è stato realizzato in collaborazione con la Scuola AICS AvventuraTeam.

Nella foto il più piccolo di 4 anni ha percorso i 7 km di sentiero sterrato, tra pianura e salita, che separano Quargnento da Cuccaro senza mai fermarsi e senza lamentarsi.

La parte più impegnativa della giornata è stata dedicata all’inaugurazione del nuovo sentiero Quargnento-Cuccaro. La camminata in compagnia degli istruttori di sopravvivenza di Avventura Team con in testa il nuovo sindaco di Quargnento,Paola Porzio in Celon si è concluso nella sede della pro loco di Cuccaro dove i partecipanti alla passeggiata si sono potuti ristorare dal gran caldo del pomeriggio. La parte conclusiva della giornata è dedicata all’apericena offerta dalla nuova pro loco di Quargnento nell’oratorio don Bosco. che si concluderà con un’apericena.

La prima uscita pubblica di Paola Porzio nelle vesti di Sindaco per l’inaugurazione del sentiero l’ha vista impegnata in una dura passeggiata nelle campagne tra i due paesi e proprio non immaginava che fare il sindaco volesse dire anche dover fare tanta strada a piedi e superare gli ostacoli che si incontrano nei sentieri sterrati.


QUARGNENTO. PRESENTATA LA LISTA “INSIEME PER QUARGNENTO” PER LA PRIMA VOLTA IL SINDACO SARA’ UNA DONNA( VIDEO).

Presentata a Quargnento la lista Insieme per Quargnento candidata sindaco, per la prima volta una donna Paola Porzio in Celon. Paola è nata ad Alessandria il 27 aprile 1961, sposata e madre di due figli, Andrea e Roberto.

Impiegata nell’istituto banca Intesa San Paolo e Direttore di filiale.

In consiglio comunale dal 2014 è membro del consiglio diretivo del comitato di gemellaggio Quargnento-Coubon.