Categoria: QUARGNENTO

QUARGNENTO. PREMIAZIONE 10^ ESTEMPORANEA DI PITTURA.

Il premio Comune di Quargnento è stato assegnato a Pietro Canepa con “Ritrovo sotto la pioggia”.

L’ex chiesa della S.S.Trinità a Quargnento ha fatto da cornice all’esposizione delle opere realizzate dai pittori durante la giornata.

I quadri per regolamento dovevano essere realizzati nel borgo durante tutta la giornata dedicata all’estemporanea.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo nella sala della Trinità alla presenza dei pittori e del pubblico sempre particolarmente numeroso in queste occasioni.

Pacelli Marianna con “Domenica mattina” ha vinto il premio Carlo Carrà.

QUARGNENTO. PAOLA PORZIO IN CELON, LA PRIMA SINDACA DI QUARGNENTO.

Quargnento borgo agricolo, con una lunga tradizione culturale e artistica, alle porte del Monferrato, alle porte di Alessandria da cui dista solo una manciata di chilometri si appresta ad eleggere il nuovo sindaco.

La sfida fino alla presentazione delle liste doveva essere una sfida tutta al femminile, ma così non è stato, la lista n°2 ha rinunciato a partecipare alla competizione elettorale e Paola sarà il nuovo sindaco di Quargnento.

La sindaca durante il suo mandato agirà in continuità con le scelte delle giunte precedenti di cui ha fatto parte.

Il programma è nutrito, si va dalla conferma dell’impegno per l’istruzione e il mantenimento dell’istituto scolastico al rifacimento del manto stradale fino alla conferma degli impegni in campo artistico e culturale.

La ristrutturazione e il potenziamento dell’ex asilo comunale sono stati l’occasione per confermare l’impegno sul territorio di Quargnento come borgo a vocazione turistica come riconosciuto dalla regione.

la conferma dell’impegno dei servizi alle persone in sinergia con il C.I.S.S.A.C.A.

La crisi economica del 2008 e la fase di deindustrializzazione della provincia di Alessandria rappresenta la palla al piede della città e dei comuni limitrofi, ma come ci ha confermato Paola durante l’intervista anche su questo il comune intende fare la sua parte, senza tirarsi indietro di fronte alle responsabilità che l’emergenza rappresentata dall’occupazionale giovanile mette in essere.

QUARGNENTO. I VOLTI DEI QUARGNENTINI NEI RITRATTI DEI PITTORI ALL’ESTEMPORANEA DI PITTURA 19/05/2019

La domenica uggiosa non prometteva nulla di buono per l’estemporanea di pittura nel borgo di Quargnento. Non è stato così e all’appello per l’appuntamento annuale che tradizionalmente riunisce i pittori distribuiti lungo le vie del paese hanno risposto in almeno una quarantina.

A differenza degli altri anni i pittori hanno scelto di dipingere i loro quadri al riparo dalla pioggia rifugiandosi in luoghi coperti. Innanzitutto sotto i portici del comune, sotto il porticato della pesa pubblica,della scuola elementare mentre qualcuno ha scelto il tendone usato per gli spettacoli, l’ingresso della Basilica, delle poste, della macelleria del paese e infine un folto gruppo nel cortile dell’oratorio don Bosco.

La fotocronaca realizzata per il Quotidiano racconta che a partecipare alla manifestazione insieme ai pittori più anziani ed esperti si sono uniti molti giovani talenti con la voglia di emergere e mettersi in mostra e chissà magari anche vincere l’ambito primo premio dell’ estemporanea.

Il più giovane che frequenta la seconda media per non smentirsi ha scelto di posizionarsi sotto il porticato della locale scuola elementare mentre altri hanno scavalcato il muretto della casa della gioventù per ripararsi e dipingere sotto i locali il portico della casa della gioventù di Quargnento.

Alle 17.30 la consegna delle opere che questa’anno ha per tema i volti di Quargnento e alle 18.30 la cerimonia della premiazione nella ex chiesa della S.S.Trinità.

QUARGNENTO. CONCLUSO CON IL CORO DEI”2 CAMPANILI” L’OTTAVARIO DELLE ALLEGREZZE” DEDICATO ALLA MADONNA.

La S.S. Messa di Domenica 5 maggio 2019 si è conclusa la settimana dell’ottavario delle Allegrezze dedicate alla madonna che nel 1600 salvò il borgo di Quargnento dalla peste che colpì il nord Italia, raccontata molto bene dal Manzoni nei “Promessi sposi”.

La celebrazione officiata da Padre Angelo Borghino e accomagnata dal coro dei “2 campanili” si è conclusa su l sagrato della Basilica con la benedizione dei mezzi agricoli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: