Categoria: QUARGNENTO

QUARGNENTO. INCIDENTE IN MOTO ALL’USCITA DI QUARGNENTO, FERITO UN CENTAURO.

Un centauro di ritorno da una serata con gli amici al “Bar Chiuso di Moleto” è caduto all’uscita di Quargnento.

Foto archivio Quotidiano on line. 74° motoraduno internazionale di Alessandria.

Il motociclista,35 anni, ha perso il controllo della sua moto mentre attraversava il ponticello che collega il paese al lunghissimo rettilineo che porta alla discarica e ad Alessandria.

Il centauro soccorso dai suoi amici presentava escoriazioni varie alle mani, all’anca e lamentava un dolore all’alluce del piede destro, ma in apparenza non avrebbe subito danni alla colonna vertebrale e al collo che comunque per precauzione sono stati immobilizzati per impedire che movimenti bruschi potessero provocare danni irreversibili alle vertebre.

Il centauro dopo un primo intervento da parte di un volontario della Protezione Civile del gruppo di Quargnento e di una operatrice del 118 anche se fuori servizio è stato preso in carico e soccorso da una autoambulanza della Croce Rossa.

Intanto che con il ferito gli amici attendevano i soccorsi hanno avuto anche il tempo di scherzare mentre il ferito ha chiesto di avvisare i genitori per rassicurarli sul suo stato di salute: “qualcuno tra i suoi amici gli ha detto ecco vedi è arrivata la Croce Rossa, sono venuti a salvarti i “Comunisti”.

E’ sì non c’è che dire la vita e la sicurezza delle persone non dovrebbero conoscere colore politico. Scherziamoci sopra e speriamo che, anche se a giudicare dalla escoriazione al “culo” possiamo prevedere che per qualche tempo farà fatica a sedersi, il nostro centauro possa guarire in tempi brevi e tornare a cavalcare la sua Kawasaki.

QUARGNENTO. PILOTA SPERICOLATO, SENZA PATENTE , FERMATO MENTRE GUIDAVA A 180 KM/H

Il 44 enne di Quargnento guidava senza patente a 180 km/h, fuggito all’alt dei carabinieri di Solero.

Probabilmente aveva scambiato la provinciale per la pista di formula uno un quargnentino che si è reso responsabile di un inseguimento a 180 km/h.

L’inseguimento a folle velocità tra Quargnento e Viarigi dopo aver saltato il posto di blocco dei carabinieri di Solero e dopo aver evitato una seconda pattuglia e il rischio di investire un militare.

Viarigi, in direzione Refrancore, la corsa a bordo di un’Audi A6 guidata da A. R.,44 anni, di Quargnento (Al) è finita con l’accusa di guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo è comparso davanti al tribunale di Asti insieme al suo avvocato per l’udienza di convalida.

Il pm, Dentis aveva chiesto obbligo di dimora e di firma per l’uomo. 

L’avvocato difensore ha sostenuto che l’uomo viaggiava a forte velocità a causa di una forte emicrania della compagna:”Il mio cliente era nel panico aveva la moglie al suo fianco che stava male, aveva una forte emicrania, per questo aveva deciso di non fermarsi alla richiesta dei militari.

Il mio cliente ha capito di aver commesso un errore e quando ha visto i militari è andato nel pallone ed è scappato, perché era preoccupato per le condizioni di salute della compagna“.

QUARGNENTO. LUTTO IN CASA BENZI, E’ MORTO FRANCO IL PAPA’ DELL’EX SINDACO DI QUARGNENTO LUIGI BENZI.

Per Quargnento è un giorno di lutto. E’ morto,Francesco Giacomo Benzi,79 anni, il papà dell’ex sindaco di Quargnento Luigi Benzi che ha amministrato il borgo per 3 legislature consecutive.

Foto archivio Quotidiano on line

I funerali si svolgeranno lunedì 29 luglio 2019 alle ore 11.00 nella Basilica inferiore di San Dalmazio a Quargnento.

Il Quotidiano on line, il direttore, la redazione e i collaboratori vogliono esprimere la loro vicinanza e il cordoglio per la morte di Giacomo Francesco Benzi alla moglie Daniela, a tutta la famiglia Benzi e ai figli.

QUARGNENTO. L’APERICENA CON SPRITZ,SUSHI E PESCE PER IL LANCIO DELLA NUOVA PRO LOCO.

La nuova pro loco di Quargnento,( Quadrigentum),ha proposto una serata a base di pesce, sushi e spritz ed ha fatto centro, un successo oltre le più rosee previsioni ha unito tre generazioni di Quargnentini, ma non solo perché l’iniziativa voluta per presentare e promuovere la squadra della pro loco ha superato i confini del borgo raccogliendo il favore della presenza di moltissimi forestieri.

La serata all’insegna del buon pesce,cucinato da chef stellati, l’aperitivo spritz, il sushi e l’anguria per dissetarsi hanno unito sullo stesso terrazzo, seduti al tavolo insieme giovani, anziani e bambini, tutti, con la stessa voglia di stare bene insieme, chiacchierare e godersi il ritorno del bel tempo dopo una giornata segnata dalla pioggia, poca a Quargnento, dalle grandinate, dai temporali che hanno colpito varie zone della regione compresa la città di Alessandria.

La sindaco di Quargnento, Paola, l’ex sindaco Gigi hanno partecipato all’evento unico nel suo genere per il borgo. Evento di cui, visto il successo di pubblico, il paese sentiva la mancanza insieme al piacere di vivere una serata in compagnia tra un aperitivo e un piatto di pesce da gustare in piedi con i piatti appoggiati sul muretto del terrazzo oppure seduti ai tavolini dentro i locali della pro loco.

Per la pro loco di Quargnento l’apericena di questa sera rappresenta solo l’inizio di una serie di eventi e feste da mettere in calendario per aggregare la moltitudine di anime che popolano il borgo oltre a voler essere una bella e valida alternativa anche per chi non abita e vive nel paese, ma che ha voglia di passare una bella serata in compagnia tra un aperitivo e tanti buoni piatti da gustare.