Categoria: FSGC

ARENZANO(GE). GENOA 2-SAN MARINO ACADEMY 1. LA GARA DEL GENOA: FISICO E CUORE. (FOTOCRONACA)

Servizio di Giuseppe Amato/Quotidiano On Line

Ufficio Stampa San Marino Academy @FSGC

servizo fotografico Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

La cronaca della gara curata dall’Ufficio Stampa FSGC (San Marino Academy) su Quotidiano On Line Sport

http://www.quotidianoonlinesport.wordpress.com

Serie B: Titane a caccia di riscatto in casa del Genoa; Montalti: “Tenere alta la concentrazione”

PREPARTITA

Le Titane non hanno iniziato il 2023 nella maniera migliore ed è il motivo per cui la sfida contro il Genoa, rinforzato da alcune presenze di peso in attacco e in difesa, deve essere il punto di svolta, il riscatto per salvare la stagione calcistica e sportiva. La tentazione di sottovalutare le avversarie, neroazzurre, non deve neppure sfiorare le Titane, che si troveranno ad affrontare una squadra che, se pur ha dovuto affrontare momenti di difficoltà in campionato, ha condotto una campagna acquisti di tutto rispetto, inserendo calciatri esperte in attacco e difesa, per recuperare la stagione calcistica, fin qui compromessa, nella seconda parte del campionato.

Giulia Montalti: “Mi aspetto una partita difficile, contro un avversario che in nessun modo dovremo prendere sottogamba. Dovremo anzi mettercela tutta per rialzare la testa dopo queste due sconfitte, pensando soprattutto a mantenere alta la concentrazione per 90’. Abbiamo tanta voglia di riscattarci, anche perché l’ultima partita ci ha lasciato l’amaro in bocca per un risultato che forse non meritavamo. Ma sappiamo che ci è mancato qualcosa. Con la squadra che abbiamo, è giusto e doveroso fare di più. Ci siamo allenate bene e puntiamo a fare una grande partita.”

La sfida contro il Genoa si giocherà nel campo sportivo Nazario Gambino di Arenzano con calcio di inizio alle 14,30 contro il Genoa e sarà, per le due squadre, il penultimo del girone di andata.

Per la squadra neo promossa Genoa la gara contro le Titane è l’occasione per recuperare un girone di andata non soddisfacente, in cui ha incontrato molte difficoltà, ma che dopo una campagna acquisti, finalizzata a rafforzare la rosa, punta a riprendere in mano la sorte contando sulla preparazione dei nuovi inserimenti: Julia Hellström e Sofie Bloch Jorgensen.

Julia Hellstrom centrocampista svedese classe ‘97 che ha raggiunto la compagna di squadra Ella Smith Ygfeldt, con cui ha miliotato nello Jitex Mölndal BK. L’esperienza calcistica svedese, 117 presenze complessive in carriera di cui 25 solo lo scorso anno, sono state di aiuto a mister Filippini e lo saranno nel prossimo futuro in vista delle gare di ritorno del campionato di serie B femminile.

L’arrivo di Marta Carissimi servirà al Genoa per rinforzare il reparto d’attacco del Genoa: classe ‘91 danese ha maturato una notevole esperienza come attaccante in Danimarca, dove ha militato nelle squadre del SkovbakkenBrøndbySandviken e AGF Fodbold, con 12 goal in 38 presenze.

La fotocronaca della gara

Il calcio di inizio affidato al San Marino e Genoa che attacca dalla sinistra della tribuna; Il san Marino imprime subito velocità al gioco, possesso palla e pressing nella metà campo avversaria, ma è il Genoa con MIllqvist a rendersi pericoloso in ripartenza.

Millqvist ha messo in difficoltà le Titane mostrando in molte occasoni, troppo spesso sprecate sottoporta, le sue doti offensive, sia in fase di costruzione che come rifinitrice, contro una difesa particolarmente disattenta o che comunque ha subito la netta superiorità fisica delle rossoblu, fin dall’inizio gara in difficoltà a contenere le discese di Millqvist.

La gara dominata tecnicamente nei primi minuti di gioco dalle Titane avrebbe potuto cambiare al 25° quando Millqvist dal fondo, superata tutta la difesa delle azzurre, ha crossato basso una palla insidiosissima davanti alla porta, su cui nessuno è riuscito ad intervenire. Ma per le sorti della gara è stato il campanello d’allarme che da li a poco avrebbe mandato in svantagio le Titane.

Primo cambio nel San Marino, esce Marenco infortunata per Accornero.

Il primo tempo termina sul punteggio di 0 a 0, il San Marino ha costruito molto, senza quasi mai andare a concludere. Il Genoa ha giocato di rimessa, costruito molte azioni da goal, ma senza concretizzare il vantaggio in fase di rifinitura. Sofie Bloch Jorgensen ha avuto molte buone occasioni, che non ha sfruttato.

Secondo tempo.

Il secondo tempo inizia con un nuovo cambio tra le azzurre, entra la 9 Menin per la 22 Tamburini.

Il Genoa al rientro dagli spogliatoi hanno trovato la carica per fare la differenza in fase di possesso palla e costruzione di gioco, il primo goal annullato per fuorigioco nei primissimi minuti della ripresa.

Nuovo cambio tra le azzurre, fuori la 28 Bolognini per 8 Bertolotti

Occasione per il Genoa su calcio d’angolo, Montanari ci mette un piede e salva il risultato sulla linea di porta.

Tanto gioco e tanto cuore per le genoane nel secondo tempo, sull’ennesimo calcio d’angolo Montanari smamaccia sui piedi di Jorgensen che non si fa pregare e infila la porta

Genoa 1 San Marino 0

Il Genoa vicino al raddoppio sempre con Jorgensen di testa e sempre su calcio piazzato dall’angolo, che finisce di poco a lato.

San Marino sostituisce Marengoni con Baldini.

Il San Marino riprende momentaneamente in mano la gara e pareggia su calcio d’angolo con Brambilla

Raddoppia il Genoa con Bargi, un goal arrivato alla fine di una azione pasticciata delle azzurre, particolarmente disattente durante tutta la partita, al limite dell’area di rigore: regalano una palla d’oro a Bargi che infila Montanari.

Genoa 2 San Marino 1

Formazioni:

Genoa: Macera, Parolo, Oliva, Bettalli, Abate, Hellstrom, Millqvist, Fernandez, Jorgensen, Ygfeldt, Bargi

All. Filippini.

San Marino Academy: Montanari, Marenco, Brambilla, Ladu, Fancellu, Gallina, Tamburini, Bolognini, Prinzivalli, Marengoni, Barbieri.

All. Antonelli

Direttore di gara Carlo Esposito di Napoli

Assistenti di gara, entrambi di Nichelino(TO) Lorenzo De Giulio, William Alberto.

Classifica: Lazio 32; Napoli 30; Cittadella 28; Chievo, Ternana, Cesena 26; Brescia 21; Hellas Verona 19; San Marino Academy 18; Ravenna 17; Arezzo 12; Tavagnacco 11; Sassari Torres 10; Trento, Genoa 8.

SAN MARINO. Integrity | mercoledì il primo di due Integrity Workshop promossi dalla FSGC

Mercoledì il primo dei due Integrity Workshop organizzati dalla FSGC

È stato il Presidente della Federcalcio di San Marino Marco Tura ad aprire i lavori del primo di due incontri formativi ed educativi in termini di prevenzione di match-fixing, combine e manipolazioni di risultati calcistici – organizzati dalla FSGC, con la collaborazione dal Corpo della Gendarmeria di San Marino e coordinati dall’Integrity Officer, l’avvocato Massimiliano Rosti. “Fare prevenzione è lo scopo di questi appuntamenti – ha affermato il Presidente Tura –; nemmeno il calcio sammarinese è stato esente da pratiche atte a manipolare il regolare esito degli incontri nel recente passato, per questo prevenire è meglio che curare”.

Ha poi preso la parola il Comandante del Corpo della Gendarmeria e Direttore dell’Ufficio Centrale Nazionale Interpol della Repubblica di San Marino, Maurizio Faraone, che non ha nascosto come “la Repubblica di San Marino sia stata interessata ultimamente da fenomeni corruttivi, non solo in ambito calcistico. La prevenzione – concorda Faraone – viene certo prima della repressione. Giustizia sportiva e penale lavorano in sinergia, tanto in contesto nazionale quanto internazionale; in quest’ultimo caso grazie all’attività dell’Interpol. Una delle divisioni in seno all’Interpol riguarda proprio il tema dell’Integrity nello sport e workshop come questi sono organizzati in tutti i Paesi. Il messaggio che deve passare – sottolinea fermamente Faraone – è che anche a San Marino l’interazione tra forze di polizia nazionali ed internazionali ed organismi sportivi è forte e fondamentale nella lotta contro fenomeni nocivi per l’integrità dello sport”.

In veste di Integrity Officer per la Federcalcio di San Marino, l’avvocato Massimiliano Rosti ha poi illustrato ai presenti la normativa, sportiva e penale, in tema di match-fixing e combine. “Conoscere la normativa significa proteggersi – sottolinea Rosti –, nonché essere perfettamente a conoscenza dei limiti imposti dalle stringenti regole in materia, ben consci dei rigidi effetti che una violazione degli stessi potrebbe comportare”. L’Integrity Officer, tramite una presentazione digitale, ha attenzionato Presidenti, allenatori di calcio e futsal, capitani delle due realtà sportive in seno ad ogni società ed altrettanti dirigenti per singolo club, alcune fattispecie di comportamenti. Quelli da osservare e quelli da evitare per non incorrere nella frode sportiva che – da qualche tempo e grazie anche al supporto attivo e propositivo della FSGC – è una fattispecie di reato anche in territorio sammarinese. A lungo ci si è concentrati sull’art. 6 del Regolamento di disciplina, in tema di Divieto di scommesse ed obbligo di denuncia e sul successivo art. 7 relativo ad Illecito sportivo ed obbligo di denuncia – questo per quanto riguarda la giustizia sportiva.

Ampio spazio e risalto è stato ovviamente garantito anche all’illustrazione della legge iscritta al codice penale sulla Disciplina della frode sportiva e dell’abusivo esercizio di giuoco o di scommessa (legge 167/2018), che identifica chiaramente il reato di frode sportiva (art. 204 quinques). Tema di discussione anche i Rapporti tra Giustizia Sportiva e Giustizia Ordinaria, nonché di Obbligo di denuncia (artt. 60 bis e 60 ter).

La serata si è conclusa dopo uno proficuo scambio di pareri, domande e risposte tra gli intervenuti ed i relatori. Infine, il Presidente Tura, nel congedare i presenti, ha ribadito la fondamentale importanza dell’informazione e della prevenzione per questioni di integrità sportiva. I rappresentati delle restanti società, secondo il calendario disposto dalla Federcalcio, prenderanno parte al secondo Integrity Workshop che si terrà presso la Casa del Calcio giovedì 15 dicembre 2022.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. FSGC e ISS | parte il progetto di Calcio Camminato

Parte il progetto di Calcio Camminato

La pratica costante e continuativa dell’attività fisica comporta benefici connessi al controllo motorio ed all’incremento dell’equilibrio, della forza, della coordinazione, della flessibilità e della resistenza. L’attività fisica, inoltre, svolge un ruolo fondamentale nella riduzione del rischio di patologie cardiovascolari, metaboliche e neoplastiche; ha un’azione benefica sulla salute mentale, in quanto aiuta a prevenire e a controllare stati di ansia e depressione e migliorare la funzione cognitiva. Contrasta inoltre l’insorgenza dell’epatosteatosi e dell’osteoporosi. Nei soggetti affetti da diabete mellito la pratica di attività fisica migliora il controllo glicemico, riduce l’insulino-resistenza e induce effetti favorevoli sugli altri fattori di rischio cardiovascolari quali il peso, l’ipertensione e la dislipidemia.

L’ Organizzazione Mondiale della Sanità propone ai pazienti diabetici di tipo 2 di effettuare almeno 150 minuti di esercizio fisico alla settimana di intensità moderata-intensa, distribuiti in almeno tre giorni alla settimana. I diabetici a San Marino risultano essere ad oggi 2.327, e per questi pazienti l’esercizio fisico rappresenta un cardine fondamentale nel trattamento della propria patologia. Per questo motivo il Modulo Funzionale di Malattie Endocrino-Metaboliche afferente all’UOC Medicina Interna dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, in collaborazione e su proposta della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio, sta cercando di coinvolgere i diabetici over 50 in un progetto di Calcio Camminato (una versione del gioco del calcio con regole particolari, come il divieto di correre e di fare contrasti) con l’obiettivo – attraverso lo strumento ludico – di fornire loro un’opportunità per ridurre la sedentarietà e per socializzare in gruppo, riducendo al minimo i rischi di infortuni normalmente connessi ad una normale partita di calcio.

L’attività prevede un allenamento settimanale di circa un’ora e mezza; sarà gratuita e coordinata da preparatori atletici specializzati. Si svolgerà alla palestra di Fonte dell’Ovo il mercoledì sera alle 18:15 a partire dalla metà di gennaio e per i tre mesi successivi. Progetti simili sono stati recentemente realizzati in Portogallo e hanno consentito di ottenere benefici in termini di miglioramento dell’assetto glicometabolico, del peso e di altri parametri cardiovascolari, così come atteso e dimostrato da alcuni studi scientifici internazionali.

La riunione informativa e di presentazione per tutti i pazienti diabetici interessati si terrà mercoledì 14 dicembre 2022 alle ore 18:15 presso la Casa del Calcio di Montecchio.

FSGC | Ufficio Stampa

SAN MARINO. La FSGC si dota della sua linea di caffè grazie alla partnership con Bastimento

La FSGC si dota della sua linea di caffè grazie alla partnership con Bastimento

La FSGC è felice di annunciare una nuova collaborazione con un’eccellenza del territorio sammarinese come Bastimento Caffè, azienda il cui principio fondante è quello di offrire ai suoi clienti il meglio del food & beverage reperibile in tutto il mondo; da questo sodalizio inedito – mai prima di oggi la FSGC si era legata ad una realtà attiva nel settore alimentare – è nata la confezione di caffè macinato marchiata FSGC e Bastimento Caffè, effetto tangibile della volontà, da parte della Federcalcio sammarinese, di essere sempre più partecipe alle attività del territorio in una direzione non solamente calcistica o sportiva, ma anche sociale e commerciale.

In effetti, le due anime appena menzionate sono ben presenti e vive sia nella mission di Bastimento Caffè che in quella della FSGC. Come la seconda, anche la prima è infatti attivissima nel campo della sostenibilità, ad iniziare dal varo del primo progetto di riciclo creativo e sostenibile di capsule di caffè nella nostra zona. Un’iniziativa che si sostanzia e si completa, tra le altre cose, nell’adottare un packaging riciclabile e a basso impatto ambientale, oltre all’eliminazione delle cialde in plastica e all’organizzazione di un sistema di raccolta e riciclo creativo delle capsule utilizzate, recuperando separatamente plastica, alluminio e il caffè residuo.

Con questa partnership la FSGC ribadisce quindi il suo impegno crescente sulla strada della sostenibilità, associandosi ad un marchio che ha gli stessi principi e che lavora dando un’alta priorità all’argomento. Potrete trovare il nuovo prodotto nello shop FSGC in confezioni da 250g ad un’ offerta lancio! Inoltre sarà disponibile fin da subito anche nello shop fisico e virtuale di Bastimento. Tutto questo rappresenta solo l’inizio. Ci auguriamo che la partnership con Bastimento possa essere felice e duratura e non vediamo l’ora che i nostri tifosi inizino la giornata al meglio gustandosi un buon caffè marchiato FSGC!

FSGC | Ufficio Stampa