Categoria: COSTUME E SOCIETA’

ROMA. DAVID SASSOLI: “LA BUONA STRADA DI UNA PERSONA PER BENE”.

I leader Europei e i capi di stato hanno partecipato ai funerali del presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, che con i figli e la moglie che ricorda Sassoli: “Ti abbiamo diviso e condiviso con tanti, ma hai dimostrato che nulla è impossibile”.

Il feretro di Sassoli all’entrata della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma, avvolto nella bandiera dell’Unione europea, è stato accolto dalla partecipazione sincera, come poche volte era accaduto per un uomo politico.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il premier Mario Draghi sono stati primi ad arrivare nella Basilica seguiti dalle alte cariche dello Stato e rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee.

La presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, accanto al il presidente del Consiglio dell’Unione europea, Charles Michel era visibilmente commossa. Il premier spagnolo Pedro Sanchez non ha voluto mancare alla cerimonia di addio a David Sassoli.

L’arcivescovo Zuppi, suo amico fin dal liceo, ha omaggiato l’uomo, il politico, il compagno di scuola rimasto umile nonostante l’incarico che ricopriva a livello Europeo, il presidente che sapeva dialogare con tutti: “David era per tutti un compagno di classe, quello che tutti avremmo desiderato”.

Zuppi ha concelebrato la messa con l’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, dal vicario generale per la diocesi di Roma, cardinale Angelo De Donatis, dal segretario per i rapporti con gli Stati Paul Gallagher, da monsignor Massimiliano Boiardi e da padre Francesco Occhetta.

L’arcivescovo di Bologna, Matteo Zuppi, ha iniziato la sua omelia con una frase:”abbiamo ascoltato tante parole, in questi giorni”.

Zuppi durante l’omelia ha citato quel mondo di cattolici democratici ai quali apparteneva Sassoli. Il costante “I care” di Sassoli: “Il suo volto, sereno, porgeva notizie con rispetto e credibilità”. Ha infine ricordato la sua malattia, che ha accolto senza farla pesare a nessuno.

Zuppi ha ricordato gli auguri di Natale ricevuti da Sassoli: “Il dovere è proteggere i più deboli, e non alzare muri ai nostri confini e in conclusione la lettura della poesia più amata da Sassoli, “Dio della vita”, di Turoldo.

La moglie Alessandra, che con il compagno di una vita, David Sassoli, ha camminato mano per mano, fin dal liceo ha regalato al marito parole commoventi: “David era per tutti un compagno di classe, quello che tutti avremmo desiderato. Davide era un uomo di parte, e anche un uomo di tutti, perché la sua parte era la persona. Ecco perché ha servito l’Europa, figlio della generazione che aveva visto la guerra. Figlio della resistenza e dei suoi valori. David ci aiuta a guardare il cielo. Lui che lo ha cercato sempre, da cristiano in ricerca, eppure convinto”.

La moglie, Alessandra Vittorini, ha fatto commosso i 300 presenti ammessi per le limitazioni imposte dalla lotta alla pandemia e alla limitazione della diffusione del contagio: “ti abbiamo diviso e condiviso con tanti, ma noi eravamo il tuo punto fermo. Troppo presto, David, troppo presto. In questi anni ci hai dimostrato che niente è impossibile”.

ALESSANDRIA. LE NUOVE DATE DEI CORSI GRATUITI DI “CULTURA DIGITALE”.

NUOVE DATE PER I CORSI GRATUITI DI “CULTURA DIGITALE”

I corsi gratuiti on-line di “Cultura Digitale” promossi dall’Amministrazione Comunale, grazie alla convenzione stipulata con la Fondazione “Mondo Digitale” e alla collaborazione con TIM, hanno riscosso un grande successo facendo riscontrare il tutto esaurito.

Sono state quindi approntate nuove date, in modo tale da permettere a chi non fosse riuscito ad iscriversi alla prima tornata di lezioni di cogliere quest’occasione per accrescere le proprie competenze tecnologiche, affinando gli strumenti necessari per partecipare attivamente alla digitalizzazione senza subirne passivamente gli effetti.

Il calendario delle lezioni di gennaio sarà così articolato:

1° corso ore 14.30 – 15:30 con la seguente calendarizzazione:

  • Lezione 1: 18 gennaio
  • Lezione 2: 25 gennaio
  • Lezione 3: 1° febbraio
  • Lezione 4: 8 febbraio

2° corso ore 17.30 – 18:30 con la seguente calendarizzazione:

  • Lezione 1: 20 gennaio
  • Lezione 2: 27 gennaio
  • Lezione 3: 3 febbraio
  • Lezione 4: 10 febbraio

Ogni corso accoglie circa 30 partecipanti.

Ricordiamo che le lezioni durano un’ora ciascuna e si articolano su 4 moduli, erogati con cadenza settimanale, per affrontare le seguenti tematiche:

  • Digitale in tasca: Alla scoperta del mondo delle app.
  • Pagamenti digitali in sicurezza: Impariamo come utilizzare in sicurezza home banking, e-commerce e shopping on-line.
  • Io, cittadino digitale: Conosciamo gli strumenti della PA per migliorare la nostra vita: SPID, App IO, CIE-ID.
  • Salute e benessere on-line: Introduciamo le applicazioni per salute e il benessere. Il mondo della medicina nel digitale: ricetta e Fascicolo Sanitario Elettronico.

Obiettivo primario dell’iniziativa è semplificare il rapporto tra popolazione, Pubblica Amministrazione e imprese attraverso l’educazione digitale della cittadinanza, che potrà esercitare così i propri diritti e rispondere ai propri bisogni individuali in modo autonomo. L’intento, nel creare una “Cittadinanza digitale”, è quello di consentire a tutti l’accesso ai servizi on-line, con la conseguente introduzione di nuovi strumenti come l’identità e il domicilio digitale del cittadino, ossia la possibilità di essere riconosciuti univocamente dall’Amministrazione Pubblica e avere un domicilio identificato per la ricezione delle comunicazioni (ad esempio una mail certificata).

La Fondazione “Mondo Digitale” è un’organizzazione senza scopo di lucro che promuove la condivisione della conoscenza, l’innovazione e l’inclusione sociale con particolare attenzione alle categorie a rischio di esclusione (anziani, immigrati, giovani disoccupati ecc.).

Per le iscrizioni consultare il sito del Comune di Alessandria al link:

https://forms.gle/J23KEZziAWiDPGyt8

“In questo momento particolare le tecnologie digitali sono diventate fondamentali per vivere pienamente la socialità, incontrare la famiglia e vedere gli amici – afferma l’Assessore all’Innovazione Digitale, Cherima Fteita – ma non solo…oggi  i servizi della P.A. per il cittadino arrivano direttamente a casa: certificati, pagamenti, moduli, segnalazioni, informazioni,e tutto ‘alla portata di un clic’,  senza perdere tempo in code e senza spostarsi da casa. Per questo i servizi digitali hanno quindi bisogno di essere spiegati per bene ed è dunque importante che le attività formative proposte continuino on-line per consentire a tutti di utilizzare appieno queste tecnologie che sono, oggi più che mai, abilitanti. Quali protagonisti attivi della trasformazione digitale, sempre più strumento essenziale per aumentare la competitività, puntiamo a garantire il successo delle iniziative messe in campo dalle amministrazioni pubbliche, nella consapevolezza che la digitalizzazione consentirà di sviluppare servizi su misura sempre più vicini alle esigenze dei cittadini e di cambiare radicalmente il loro rapporto con la macchina amministrativa”.

ALESSANDRIA. LE “BOTTEGHE STORICHE” DI ALESSANDRIA.

LE “BOTTEGHE STORICHE” DI ALESSANDRIA

Questa settimana inizierà in Città la diffusione della pubblicazione dedicata alle “Botteghe Storiche” di Alessandria.

Le Botteghe sono un patrimonio della Città, che gli alessandrini amano, nelle quali i turisti sono sempre più attratti da esperienze invitanti, possono assaporare e cogliere le tradizioni, le innovazioni, la storia, l’attualità e lo sviluppo economico della nostra Comunità.

La pubblicazione promossa dal Comune di Alessandria, in collaborazione con Alexala, con la partecipazione della Camera di Commercio di Alessandria e Asti e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, ripercorre la storia delle attività commerciali più antiche e radicate nel territorio alessandrino, fino alla loro realtà e attività quotidiana.

La pubblicazione verrà consegnata alle botteghe unitamente ad una vetrofania: inquadrando il relativo QR code che rimanda al sito www.visitalessandria.it, gli interessati potranno scoprire l’unicità della storia dell’esercizio e della famiglia fondatrice.

Un’iniziativa, dunque, che attraverso le pagine di questo libro va a ripercorrere le vicende, i luoghi e le curiosità caratterizzanti le botteghe il cui patrimonio si concentra simbolicamente e fattivamente dietro i banchi dei negozi.(fonte comune di Alessandria).

ALESSANDRIA. CANI E GATTI PROTAGONISTI IN TV.

“DALLA PARTE DEGLI ANIMALI”

Protagonisti in TV i cani e i gatti del canile e gattile sanitario e del Rifugio Cascina Rosa

Ieri, lunedì 6 dicembre gli “ospiti” del Canile e il Gattile Sanitario di Alessandria in vile Teresa Michel-46/48 e del Rifugio Cascina Rosa di Strada Provinciale Pavia-22 sono stati i protagonisti assoluti delle riprese televisive del noto programma “Dalla parte degli animali”, trasmissione del gruppo Mediaset ideata e condotta dall’On. Michela Vittoria Brambilla, unico format studiato per aiutare a trovar casa agli animali abbandonati tramite rubriche e servizi d’attualità realizzati mettendosi “dalla loro parte”.

Il tutto nasce grazie a Gabriele Merlo, responsabile nazionale Nucleo Guardie Zoofile LEIDAA, che da anni collabora con l’ufficio Welfare Animale del Comune di Alessandria, il quale ha proposto alla redazione televisiva le strutture del Comune di Alessandria, visto il prezioso lavoro dei volontari dell’Associazione Tutela Animali (ATA) e dell’ufficio Welfare Animale sul territorio alessandrino, spesso in aiuto anche ad altre realtà comunali.

 “Dalla Parte degli Animali” va in onda ogni domenica alle 10:55 su Rete4, con repliche la domenica alle 14 su La5 e il lunedì alle 15:30 su Rete 4. E’ una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).

Protagonisti del programma sono gli animali che vivono nei rifugi e che grazie alla vetrina televisiva che raggiunge milioni di spettatori, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia, il posto che meritano: un’opportunità davvero importante che verrà data anche ai nostri animali, cani e gatti, ospiti dei canile e del gattile sanitario e di Cascina Rosa. 

Si ringraziano la redazione della trasmissione “Dalla parte degli Animali”, l’Associazione LEIDAA con Gabriele Merlo e i volontari A.T.A. per il loro importantissimo lavoro a favore degli animali.

“Ringraziamo la trasmissione ‘Dalla parte degli animali’, importante voce mediatica che svolge però anche un’azione concreta in favore del benessere di cani, gatti e non solo, per aver scelto di dare visibilità alle strutture che offrono cura e assistenza agli animali meno fortunati nella nostra Città – dichiara l’Assessore al Welfare Animale, Giovanni Barosini. Canile e gattile sanitario e Cascina Rosa rappresentano vere e proprie eccellenze di Alessandria e siamo felici che l’attenzione, il rispetto e l’amore che i nostri amici a quattro zampe ricevono al loro interno grazie al prezioso lavoro dei volontari ATA possano essere conosciuti in tutta Italia attraverso la televisione, ricevendo così l’apprezzamento che meritano”.

MILANO. L’AMBROGINO D’ORO ALLA DIRIGENTE DELLA POLIZIA DI STATO IDEATRICE DEL PROTOCOLLO ZEUS

Milano: l’Ambrogino d’oro per il protocollo Zeus

la consegna dell'ambrigino d'oro ad alessandra simone

Milano. La dirigente superiore della Polizia di Stato, Alessandra Simone, è stata insignita dell’Ambrogino d’Oro dal comune di Milano. Il sindaco Beppe Sala ha consegnato la benemerenza alla poliziotta, dirigente della divisione anticrimine della Questura di Milano, che ideò il Protocollo  Zeus.

Il protocollo Zeus stipulato con il Centro italiano per la promozione della mediazione con lo scopo di garantire una risposta integrata ai fenomeni di violenza proponendo all’autore dei maltrattamenti un percorso riabilitativo, che per i risultati ottenuti è stato esteso a tutto il territorio nazionale.

Il riconoscimento è stato conferito nel giorno della ricorrenza del Santo patrono Sant’Ambrogio ed è stato istituito per indicare alla pubblica estimazione tutti coloro che, con atti di coraggio e di abnegazione civica, abbiano in qualsiasi modo giovato alla città sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù sia servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni.

Nelle precedenti edizioni il comune di Milano ha attribuito, agli uffici e associazioni della Polizia di Stato presenti a Milano, i seguenti riconoscimenti:

•             Attestato di civica benemerenza 2020

III Reparto Mobile di Milano

•             Attestato alle Associazioni 2017

Associazione Nazionale Della Polizia Di Stato sezione Di Milano

•             Attestato alle Associazioni 2015

Commissariato PS Quarto Oggiaro

•             Attestato alle Associazioni 2014

Compartimento Polizia Ferroviaria Lombardia – Settore Operativo Milano Centrale

•             Attestato alle Associazioni 2009

Commissariato PS Quarto Oggiaro

•             Attestato alle Associazioni 1981

Squadra di polizia giudiziaria del Commissariato Porta Ticinese.