Categoria: ANNUNCI ECONOMICI

TORINO. EASY RIMBORSO PER RITARDO SUL VOLO AEREO TORINO-VALENCIA.

Ufficio Stampa

Easy Rimborso

____________________­____________________

 

COMUNICATO STAMPA


Ritardo aereo sul vo­lo Torino – Valencia. Affidati ad EasyRi­mborso


Ennesimo ritardo si registra oggi sul vo­lo Torino – Valencia. I malcapitati pass­eggeri hanno raggiun­to la città spagnola con oltre 4 ore di ritardo.

EasyRimborso, in ott­emperanza al Reg. Cee 261/2004, può farvi ottenere la compen­sazione pecuniaria spettante.

Con un’equipe di gio­vani ma esperti prof­essionisti, EasyRimb­orso è al vostro fia­nco in tutti i casi relativi ai voli, os­sia risarcimenti cau­sati da ritardi aere­i, voli cancellati, overbooking, bagaglio danneggiato, in ri­tardo o smarrito.

EasyRimborso tutela gratuitamente tutti i suoi clienti, e so­ltanto per le pratic­he concluse positiva­mente, li omaggerà con un ulteriore bonus di € 40,00.

Contattateci al sito www.easyrimborso.ito al numero 3421031477.

ALESSANDRIA.BORSE DI STUDIO PER I FIGLI DEGLI ISCRITTI CISL.

BORSE DI STUDIO  PER I FIGLI DEGLI ISCRI­TTI CISL SCUOLA ALES­SANDRIA ASTI


Come tradizione, la Cisl Scuola Alessand­ria – Asti anche per l’anno scolastico 2017 mette in palio due borse di studio, del valore di 750 eu­ro ciascuna, per gli studenti più merite­voli che abbiano sup­erato l’Esame di Sta­to 2017  con una vot­azione pari o superi­ore a 90/100 e che siano figli di iscrit­ti CISL SCUOLA  con tessera in corso di validità da almeno un anno.


La domanda va inviata o consegnata diret­tamente, compilando l’ apposito modello (scaricabile dal sito o reperibile presso le sedi Cisl) , en­tro il 30 luglio 2017 :


per la provincia di Alessandria a

CISL SCUOLA ALESSAND­RIA,

via Parma 36 – 15121 Alessandria,

fax 01312104726  mail :cislscuola-alessandr­ia-asti@cisl.it


per la provincia di Asti a

CISL SCUOLA ASTI, via XX Settembre 10, 14100 ASTI

fax 0141593290 mail :cislscuola-alessandr­ia-asti@cisl.it


Le domande vanno cor­redate della copia della certificazione rilasciata dall’Isti­tuto Scolastico atte­stante il voto otten­uto.

La Commissione giudi­catrice prende atto della segnalazione e stila una graduator­ia sulla base del pu­nteggio ottenuto nel­l’Esame di Stato. Sa­ranno premiate le due votazioni più alte, una per la provinc­ia di Alessandria e una per la provincia di Asti.

A parità di punteggi­o, si prenderà in co­nsiderazione l’indice ISEE di situazione economica della fam­iglia.


Per info è possibile consultare il sito www.cislscuola-aless­andria-asti.it e la Pagina Facebook “Cisl Scuola Alessand­ria Asti”




Nella foto ALLEGATA: la Segretaria Gener­ale Cisl Scuola Piem­onte Maria Grazia Pe­nna, il Segretario Generale Cisl Alessan­dria ASti Sergio Did­ier, la Segreteria Cisl Scuola AL AT ( Carlo Cervi, Chiara Cerrato e Giambattista Caivano).

ALESSANDRIA.ALLE OFFICINE CERUTTI 6 MILIONI DI EURO PER SALVARE AZIENDA E POSTI DI LAVORO.

Incontro tra le confederazioni sindacali e Giacarlo Cerruti,amministratore delegato delle Officine Meccaniche Cerruti,nella sede di Confindustria Vercelli.Dall’incontro sono arrivate buone notizie. Giancarlo Cerutti ha illustrato ai rappresentanti dei lavoratori l’iter positivo relativo alla procedura di concordato preventivo in continuità che sarà operativo da maggio e il piano industriale per il triennio, 2017-2020. 

G.Cerruti ha tenuto a sottolineare che nonostante la crisi l’azienda, leader mondiale nel settore degli imballaggi e delle rotative per la carta stampata,ha messo in atto un piano industriale salvaguardando l’occupazione e senza procedere con la messa in mobilità dei lavoratori, continuando per i 3 anni del piano industriale a usufruire di tutte le forme di flessibilità dell’orario di lavoro previste e economicamente  possibili.

 

Ivan Terranova,segretario generale della Fiom Cgil :”L’azienda ci ha informato di aver portato a termine tutte gli obblighi previsti dal concordato”. 

Si apre una fase nuova,ma L’ultima parola spetta al giudice. 

Alle O.M. Cerutti sono occupate oltre 400 persone ,120 alla Officine Meccaniche Giovanni Cerutti di Casale,80 alla Cpe a Casale e 200 a Vercelli. 

La Cerutti) sta valutando il trasferimento temporaneo a Vercelli del reparto montaggio di Casale,in cui lavorano 60 persone

 

Le banche ha accordato la disponibilità per un credito di 6 milioni di euro all’azienda

Liquidiper evitare  i licenziamenti e a sostegno del rilancio e a sostegno degli ordini già in cantiere. Terranova ha poi proseguito:”Cerutti ha garantito che non ci saranno licenziamenti”. 


La società ha, nelle intenzioni,messo in cantiere la codtruzione di 25 macchine in più all’anno per il prossimo triennio. Terranova ha ancora detto”Al momento, per il 2017, dieci saranno fatturate per giugno e ulteriori tredici sono già in ordine”. 75 macchine per la stampa di imballaggi di alta gamma in tre anni.in conclusione: “Con questo trend ci aspettiamo che poco per volta la nostra richiesta di investire per riuscire a saturare i volumi produttivi inizi a dare i primi segnali”.

BOLOGNA. STOP ALL’INQUINAMENTO DA TRAFFICO IN PIANURA PADANA.

La difesa dell’ambiente è stato al centro i un accordo tra le quattro regioni che si affacciano sulla pianura padana. Il provvedimento prevede lo stop al traffico con modalità omogenee in tutta la Pianura Padana,per far fronte all’emergenza smog sono stati stanziati fondi per lo svecchiamento del parco auto e per ridurre l’inquinamento in agricoltura ,16 i milioni di euro sono stati messi a disposizione dal ministero dell’Ambiente e altrettanti dalle Regioni e sono possibili interventi sulle tasse automobilistiche per incentivare il passaggio ad auto meno inquinanti, a scapito dei motori diesel.

download-81

I punti principali del patto anti-smog delle 4 regioni firmato oggi a Bologna dal ministro Gian Luca Galletti e dai rappresentanti di Emilia-Romagna, Lombardia, Veneto e Piemonte,assenti Roberto Maroni e Luca Zaia,presenti il presidente dell’Emilia-Romagna,Stefano Bonaccini, e del Piemonte, Sergio Chiamparino, gli assessori all’Ambiente della Lombardia, Claudia Maria Terzi, e del Veneto, Gianpaolo Bottacin.
L’accordo prevede misure per la circolazione dei veicoli diesel,misure atte a prevenire la diffusione di polveri sottili e biossido d’azoto nell’aria,nei Comuni con più di 30.000.  La limitazione della circolazione, dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno, da applicare entro il 1 ottobre 2018, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 18.30, salve le eccezioni indispensabili, per le autovetture e i veicoli commerciali di categoria N1 (leggeri), N2 (medi) ed N3 (veicoli pesanti) ad alimentazione diesel di categoria fino ad Euro 3 comprso.
La limitazione è estesa alla categoria Euro 4 dal 1 ottobre 2020 e alla categoria Euro 5 dal 1 ottobre 2025 ed Euro 6 dal 1 ottobre 2027. La limitazione si applica nelle aree urbane dei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti con un adeguato servizio di trasporto pubblico locale, e le zone nelle quali risulta superato uno o più volte il valori dei limite del Pm10 o del biossido di azoto NO2.

Per la sostituzione dei veicoli diesel, il ministero dell’Ambiente ha messo a disposizione delle quattro Regioni fino a 8 milioni di euro mentre le Regioni dovranno contribuire con proprie risorse. L’intesa riveste una importanza particolare se si pensa che il 40 % della popolazione,con 23 milioni di persone, risiede in pianura padana e  produce oltre il 50% del Pil nazionale.
Il ministro Galletti ha rivendicato un ruolo di guida sulla lotta allo smog in Pianura Padana, a fortissimo rischio di sanzione Ue. “Potevo fare il ministro in contrapposizione con le Regioni, litigando al limite su chi avrebbe poi pagato le sanzioni, ma in campo ambientale si vince e si perde tutti insieme. E ho trovato quattro presidenti di Regione disponibili”.
Il cuore e il motore dell’accordo sono gli investimenti, in tutto 32 milioni di euro tra ministero e Regioni, per ridurre l’inquinamento in agricoltura e per incentivare l’acquisto di mezzi meno impattanti attraverso gli eco-bonus. Mentre si ipotizza un intervento sule tasse automobilistiche per raggiungere l’obbiettivo dello svecchiamento del parco auto.

ASTI.CISL SCUOLA ALESSANDRIA ASTI INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE.

INCONTRI “ GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO DELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO PER I DOCENTI”
La Segreteria Cisl Scuola Alessandria Asti informa che il MIUR ha emanato l’ordinanza che consente ai laureati e ai diplomati magistrali entro il 2001 di inserirsi (o aggiornare il punteggio per chi già inserito) nelle graduatorie di istituto per l’insegnamento nelle scuole dell’infanzia, primaria, media e superiore.
A tal fine organizza, esclusivamente per gli iscritti Cisl Scuola, incontri specifici di Guida alla compilazione della modulistica con illustrazione e spiegazione del materiale e contestuale redazione della domanda.
E’ possibile iscriversi alla Cisl all’inizio degli incontri. Gratuiti, non necessita prenotazione.
Gli incontri si svolgeranno, in contemporanea, ad Asti e ad Alessandria.
ASTI: MERCOLEDI’ 7 GIUGNO presso Team Service Asti, Via N. Sauro 6
ORE 15 Docenti in seconda fascia ( diploma magistrale ante 2001, abilitati tfa/pas/ssis/concorsi ordinari o riservati, scienze formazione primaria )
ORE 17 Docenti in terza fascia ( laureati vecchio ordinamento o specialistica, diplomati con titolo per insegnante tecnico pratico)
ALESSANDRIA: MERCOLEDI’ 7 GIUGNO in Cisl, Sala Gherci, Via Pontida 33
ORE 15 Docenti in seconda fascia ( diploma magistrale ante 2001, abilitati tfa/pas/concorsi ordinari o riservati, scienze formazione primaria )
ORE 17 Docenti in terza fascia ( laureati vecchio ordinamento o specialistica, diplomati con titolo per insegnante tecnico pratico)

IN TALE OCCASIONE SARA’ POSSIBILE PRENOTARSI PER LA COMPILAZIONE ON LINE DEL MODELLO B (scelta sedi) che si svolgerà dal 1 al 20 luglio.
La Segreteria Cisl Scuola AL AT