Categoria: AGENDA E APPUNTAMENTI

METEOAM. PREVISIONI DEL TEMPO DELLA PROSSIMA SETTIMANA.

ROMA. TEMPO PREVISTO SULL’ITALIA PER DOPODOMANI, LUNEDI’ 09 GENNAIO 2023, E

PER I SUCCESSIVI QUATTRO GIORNI

LUNEDI’ 09/01/23:

NORD:

-INIZIO GIORNATA ALL’INSEGNA DELLA NUVOLOSITA’ ESTESA E CON

PRECIPITAZIONI SU ARCO ALPINO, RESTANTE TRIVENETO ED EMILIA-ROMAGNA,

MA GIA’ NEL CORSO DELLA MATTINATA AMPI RASSERENAMENTI INTERESSERANNO

LE REGIONI PIU’ OCCIDENTALI PER POI ESTENDERSI AL RESTANTE

SETTENTRIONE CON L’ECCEZIONE DELLA VALLE D’AOSTA DOVE LA NUVOLOSITA’

SARA’ PERSISTENTE ED ASSOCIATA A NEVICATE, SPECIE IN SERATA.

QUOTA NEVE IN CALO SERALE FINO A 500-700 METRI.

CENTRO E SARDEGNA:

-MALTEMPO IN TRASFERIMENTO DA TOSCANA E SARDEGNA ALLE ALTRE REGIONI

CON PRECIPITAZIONI IN PREVALENZA TEMPORALESCHE SU LAZIO E PARTE

MERIDIONALE DELL’UMBRIA.

NEL POMERIGGIO AMPI RASSERENAMENTI AD ECCEZIONE DI QUALCHE RESIDUO

ADDENSAMENTO SULLE AREE APPENNINICHE E SU SARDEGNA SETTENTRIONALE

SULLE QUALI AREE SARANNO ANCORA PROBABILI DEBOLI ROVESCI.

SUD E SICILIA:

-SENSIBILE PEGGIORAMENTO DELLE CONDIZIONI DEL TEMPO SU TUTTE LE

REGIONI CON NUBI IN INTENSIFICAZIONE OVUNQUE ASSOCIATE A

PRECIPITAZIONI CHE SARANNO MENO PROBABILI SULLE AREE COSTIERE

MOLISANE ED INTENSE, IN PREVALENZA TEMPORALESCHE, SULLE AREE

TIRRENICHE PENINSULARI.

TEMPERATURE:

-MINIME IN AUMENTO SU VALLE D’AOSTA, TRIVENETO, ROMAGNA, CENTRO SUD

PENINSULARE E SARDEGNA;

STAZIONARIE SUL RESTO DEL PAESE.

-MASSIME IN LIEVE AUMENTO AL NORD, BASSO LAZIO, ABRUZZO, CAMPANIA,

MOLISE E PUGLIA GARGANICA;

IN CALO SU ROMAGNA, SARDEGNA, RESTANTE PUGLIA, CALABRIA E SICILIA;

SENZA VARIAZIONI DI RILIEVO SULLE RIMANENTI AREE.

VENTI:

-FORTI MERDIONALI SU PUGLIA;

-FORTI CON RINFORZI FINO DI BURRASCA AL CENTRO SUD;

-DA DEBOLI A MODERATI SETTENTRONALI SULLE RESTANTI REGIONI.

MARI:

– DA MOLTO MOSSI AD AGITATI I MARI INTORNO ALLA SARDEGNA E MAR

LIGURE;

– DA MOSSI A MOLTO MOSSI GLI ALTRI MARI.

MARTEDI’ 10/01/23:

-AL MERIDIONE ANCORA TEMPO INSTABILE FINO AL POMERIGGIO CON NUBI E

FENOMENI MA CON TENDENZA A SUCCESSIVO GENERALE MIGLIORAMENTO.

ADDENSAMENTI NUVOLOSI SU VALLE D’AOSTA CON QUALCHE DEBOLE NEVICATA E

PREVALENZA DI CIELO SERENO SUL RESTO DELLA PENISOLA.

A FINE GIORNATA NUBI IN AUMENTO SULLA SARDEGNA.

MERCOLEDI’ 11/01/23:

-NUOVO MODESTO DISTURBOI SULLE REGIONI SETTENTRIONALI CON DEBOLI

PRECIPITAZIONI ASSOCIATE ED ESTESA INNOCUA NUVOLOSITA’ SULLE RESTANTI

REGIONI, PIU’ COMPATTGE SULLE DUE ISOLE MAGGIORI.

GIOVEDI’ 12/01/23 E VENERDI’ 13/01/23:

GIOVEDI:

ANNUVOLAMENTI SU ARCO ALPINIO E SETTORI TIRRENICO DI SICILIA E

CALABRIA CON POSSIBILI FENOMENI.

PREVALENZA DI CIELO SERNEO O AL PIU’ VELATO ALTROVE.

VENERDI:

NUBI IN AUMENTO SU GRAN PARTE DEL PAESE.

TORINO. FESTIVAL INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA A TORINO

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI FOTOGRAFIA A TORINO

FIRMATA OGGI L’INTESA TRA I PROMOTORI: REGIONE PIEMONTE, CITTÀ DI TORINO, CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO, COMPAGNIA DI SAN PAOLO, FONDAZIONE CRT, INTESA SANPAOLO

Per la realizzazione dell’evento, la cui prima edizione è prevista nella primavera 2023, si firma oggi l’intesa tra i promotori: Regione Piemonte, Città di Torino, Camera di commercio di Torino, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Intesa Sanpaolo

Siglato oggi a Palazzo Birago, sede della Camera di commercio di Torino, il Protocollo d’Intesa per l’organizzazione a Torino della manifestazione “Festival internazionale di fotografia”: tra i firmatari, Vittoria Poggio, Assessore a Cultura, Turismo e Commercio della Regione Piemonte, Rosanna Purchia, Assessora alla Cultura della Città di Torino, Dario Gallina, Presidente della Camera di commercio di Torino, Matteo Bagnasco, responsabile dell’Obiettivo Cultura della Fondazione Compagnia di San Paolo, Annapaola Venezia, Vice Segretario Generale Fondazione CRT e Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo e Direttore delle Gallerie d’Italia.

L’appuntamento sarà internazionale e a cadenza annuale, a partire dalla primavera del 2023, con una prospettiva almeno triennale, portando a Torino e in Piemonte un grande evento articolato in una serie di momenti in più location, tra cui mostre temporanee specifiche, una fiera specializzata, attività didattiche, incontri partecipati, committenze artistiche, eventi off, declinati ogni anno su un tema differente.

Il tutto tenendo conto della profonda tradizione culturale e artistica del territorio (proprio a Torino nel 1839 è stata scattata la prima fotografia in Italia) e riconoscendo le iniziative incentrate su creatività e innovazione tra i principali motori di sviluppo e fattori di crescita non solo turistica della città.

Come affermato da Vittoria Poggio, Assessore a Cultura, Turismo e Commercio della Regione Piemonte “Siamo lieti che da questo territorio, già molto ricco dal punto di vista culturale e artistico, nasca l’idea di un nuovo appuntamento internazionale da realizzarsi con il contributo di più enti e realtà già molto attive nella promozione di eventi e manifestazioni di richiamo. La fotografia, che già raccoglie un ampio pubblico di appassionati ed esperti, può essere un nuovo motivo per venire a Torino e da qui scoprire una regione che ha molto da offrire in termini di paesaggi, accoglienza e qualità della vita”.

La fotografia è una di quelle espressioni artistiche che oggi stanno ritrovando la giusta collocazione tra gli interessi degli appassionati, dei curiosi, delle gallerie, dei musei, dei professionisti e soprattutto delle giovani generazioni – spiega Rosanna Purchia, Assessora alla Cultura della Città di Torino. – La fotografia cattura un istante in un luogo e nello spazio che ci permette di analizzare il nostro essere e il nostro futuro in modo diretto e immediato. Forse è questo che attrae sempre più un pubblico eterogeneo ad avvicinarsi a questa straordinaria forma artistica che, come già detto, sta riscuotendo sempre più interesse, anche in termini di fruizione culturale. Torino, quindi, sarà ancora una volta all’avanguardia e sempre di più città d’arte contemporanea”.

Come affermato da Dario Gallina, Presidente della Camera di commercio di Torino “La firma di oggi nasce da un ampio lavoro di squadra all’insegna dei grandi eventi, ma rappresenta solo un punto di partenza per un impegno più ampio che coinvolgerà il mondo della fotografia italiano: il Festival sarà, infatti, lo spunto per posizionare Torino a livello internazionale su temi come nuove tecnologie, digitale, creatività, design, con il coinvolgimento di tutti i soggetti culturali e scientifici presenti in città e in regione, a partire dagli atenei. Una primavera ricca di mostre, eventi, esposizioni, fiere, appuntamenti off sparsi in numerose location renderanno la fotografia il nuovo motivo imperdibile per scegliere di venire a Torino”.

Siamo lieti di poter dare il nostro contributo alla definizione e alla futura realizzazione del Festival internazionale di Fotografia a Torino – dichiara Matteo Bagnasco, responsabile dell’Obiettivo Cultura della Fondazione Compagnia di San Paolo -. Valorizzare le vocazioni culturali già riconosciute del nostro territorio, in un percorso di posizionamento che accresca l’infrastruttura culturale e favorisca una relazione integrata fra il mondo della cultura e il turismo, è uno dei pilastri del nostro Obiettivo Cultura perseguito nell’ambito della missione Creare Attrattività. Inoltre questo progetto consentirà di lavorare con i player culturali di riferimento del territorio, valorizzando reti e network e operando in un’ottica di filiera e sostenibilità per lo sviluppo culturale, economico e sociale dei territori e delle comunità: sono certo che sarà una buona opportunità per il nostro territorio”.

“La firma di oggi, frutto della sinergia tra vari player della città, lancia una nuova sfida: fare di Torino una capitale della fotografia a livello internazionale – afferma il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci -. Il festival ‘scatta’ l’immagine del futuro: offre una nuova opportunità per portare il mondo in città e la città nel mondo, e per rafforzare la commistione tra arte e tecnologia nel segno dell’ArTechnology, un ‘mega trend’ sul quale certamente puntiamo per lo sviluppo del territorio”.

Secondo Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici Intesa Sanpaolo e Direttore Gallerie d’Italia: “Le Gallerie d’Italia mettono a fattor comune il proprio impegno nella valorizzazione della fotografia contemporanea per dare vita a un’importante iniziativa condivisa con le principali realtà torinesi pubbliche e private. Il nuovo Festival potrà aggiungere nuovi contenuti alla già ricca offerta culturale della città e consolidare il ruolo identitario della fotografia per la città di Torino”.

Come previsto dal Protocollo, i firmatari affideranno l’organizzazione del Festival alla Fondazione per la Cultura Torino, che opererà coinvolgendo, nelle attività di sviluppo e produzione, i soggetti del territorio dotati di riconosciute competenze scientifiche e divulgative nel settore e inseriti in articolate reti di relazioni nazionali e internazionali, al fine di garantire un’unica comunicazione con la massima inclusione e diffusione dell’iniziativa.

Tra i primi obiettivi del gruppo di lavoro, l’assegnazione dell’incarico di Direzione Artistica aperto a primari esperti curatori nazionali e internazionali (persone fisiche, collettivi o enti). Tra i compiti del Direttore artistico quello di mappare e coordinare le istituzioni, i musei, le fiere, le iniziative e gli spazi d’arte torinesi che già lavorano nel mondo della fotografia, in modo da giungere alla condivisione di un nuovo brand e di un unico palinsesto, a partire dal tema individuato di anno in anno, e parallelamente coinvolgere altri partner locali, nazionali e internazionali, anche non necessariamente connessi al mondo della fotografia, per favorire la interdisciplinarietà e l’allargamento del pubblico di riferimento.

Per informazioni:

Settore Comunicazione esterna e URP

Camera di commercio di Torino

Tel. 011 571 6652/7

relazioni.esterne@to.camcom.it

www.to.camcom.it/comunicatistampa
@CamComTorino

Luisa Cicero

Gabinetto del Sindaco

Ufficio Stampa Giunta Comunale

Piazza Palazzo di Città 1 – 10122 – Torino

tel. +39 011 01121932 mobile +39 3462356935

luisa.cicero@comune.torino.it   

www.torinoclick.it    

TORINO. MILLE CULLE, NUTRIRSI DI CULTURA DAI PRIMI 100 GIORNI.

MILLE CULLE

NUTRIRSI DI CULTURA DAI PRIMI 1000 GIORNI

Biblioteche, Musei e Ospedali

uniti in un inedito ecosistema territoriale

per il benessere delle bambine, dei bambini e dei loro genitori

Biblioteche civiche torinesi in collaborazione con Abbonamento Musei 

AOU Città della Salute e della Scienza di Torino | ASL Città di Torino | AO Mauriziano |

ASL T03| ASL T04| ASL T05 

Appuntamento a Palazzo Madama, piazza Castello, Torino

Giovedì 17 novembre ore 10,30 

Crescenti evidenze scientifiche testimoniano che i primi 1.000 giorni di vita – che vanno dal concepimento ai primi due anni, periodo del massimo sviluppo neuronale – sono fondamentali per la salute e la crescita (sul piano biologico, intellettivo ed emotivo)di bambine e bambini, possono cambiare radicalmente le prospettive di benessere della vita adulta

Gli effetti dell’esposizione a taluni fattori ambientali avversi e poveri dal punto di vista educativo possono manifestarsi nel tempo in termini biologici, di patologie e di espressione del potenziale.  

Nella persistente fase di calo demografico che caratterizza il Paese, il Piano Regionale per la Prevenzione della Salute 2020/2025, declinato territorialmente, dedica il programma Libero 11 alla costruzione di contesti favorevoli per tutti e tutte, per contrastare le diseguaglianze.  

OMS-Organizzazione Mondiale della Sanità indica come la frequentazione dei nidi, la partecipazione culturale e l’espressione creativa, abbiano un effetto fortemente positivo sui determinanti sociali della Salute già dal periodo perinatale e in tutto l’arco della vita: le esperienze culturali vissute dalla famiglia, come leggere ad alta voce, cantare e ascoltare musica, vivere giornate in luoghi accoglienti di bellezza, già durante la gravidanza e nei primi anni sono risorsa per una buona crescita. 

Torino e il Piemonte sono riconosciute nel panorama nazionale per la grande ricchezza dell’offerta culturale gratuita, accessibile a tutti, dedicata alla primissima infanzia e alla genitorialità responsiva. Da oltre vent’anni è operativo il progetto nazionale Nati per Leggere, promosso dalla Regione Piemonte e sostenuto da Fondazione Compagnia di San Paolo al quale aderiscono le Biblioteche civiche torinesi e i Laboratori di Lettura dei Servizi Educativi della Città di Torino. La rete Abbonamento Museiunica in Italia, ha oltre 40 Musei Family and kids friendlypronti per accogliere le famiglie già nel primo anno di vita dei nuovi nati (il progetto Nati con la Cultura con il Passaporto culturale ideato da Fondazione Medicina a Misura di Donna con Palazzo Madama, ora distribuito in tutti gli ospedali del territorio).

La Salute delle persone e delle comunità è la base per lo sviluppo sociale: tutelarla e seguirla come fenomeno complesso, dinamico, multifattoriale è compito delle politiche pubbliche. La partecipazione culturale in Italia ha ampi spazi di diffusione; nonostante ciò, buona parte della popolazione non ne conosce le opportunità e non la vive come parte della vita quotidiana. Partendo dai nuovi bisogni emersi nel periodo pandemico attraverso la campagna di ascolto Semi di Futuro presentata nel novembre 2021, le Biblioteche civiche torinesi hanno avviato un percorso inedito in Italia di confronti e alleanze nel settore culturale e interdisciplinare, per raggiungere e coinvolgere il più ampio numero di famiglie possibile, contribuire al loro benessere e far sentire la vicinanza della comunità.   

Il progetto mette a fattor comune competenze maturate e sta co-disegnando offerte culturali integrate, anche di prossimità, in quartieri marginalmente coperti dall’offerta culturale, valorizzando ogni occasione di contatto anche tramite una rete di volontari formati allo scopo (Senior civici, volontari ospedalieri di AVO e dell’associazione Unigens).

Il più capillare punto di contatto è quello con gli ospedali dai quali transita tutta la popolazione: le Aziende ospedaliere di Torino e della Città metropolitana (AOU-Città della Salute e della Scienza, ASL Città di Torino, AO Mauriziano, ASL TO3, TO4, TO5) hanno aderito al percorso di sistema “Mille Culle: nutrirsi di cultura dai primi mille giorni”,una grande rete accompagnata da CCW-Cultural Welfare Center, il primo centro di competenza in Italia, con sede a Torino, che promuove l’alleanza tra Cultura e Salute, attraverso ricerca e costruzione di competenze.

Dal giugno 2022, i team di Ostetricia di tutti gli ospedali, in tutti i corsi di accompagnamento alla nascitapresentano l’offerta territoriale e raccomandano la fruizione culturale, sulla base di un’unica narrazione che hanno contribuito a costruireil ruolo della musica, della lettura, delle esperienze nei luoghi della bellezza, per rigenerare le energie, sostenere le madri nel post-parto. Il messaggio è stato condiviso anche con i pediatri di base.  

Biblioteche civiche e Abbonamento Musei sono stati invitati a pieno titolo al tavolo coordinato dall’ASL Città di Torino dedicato al piano di prevenzione locale sui primi mille giorni e si sta avviando una offerta con crediti formativi per la formazione continua delle professioni di cura.

I prossimi passi riguardano il coinvolgimento del mondo della musica, del teatro e della danza ed è allo studio una sinergia operativa con i nidi del sistema educativo integrato 0-6 promosso dalla Città di Torino.

La presentazione dimostra l’impegno collettivo di una pluralità di attori pubblici e privati che intendono convergere sull’obiettivo comune, con ricerca, formazione, servizi. 

Il 17 novembre saranno presenti il personale ospedaliero, le studentesse del corso di Ostetricia dell’Università di Torino, operatori culturali e sociali e i rappresentanti dei 15 comuni dell’area metropolitana che hanno adottato dal 2021 il Passaporto culturale e dato vita a due edizioni (27 giugno 2021 e 11 settembre 2022) del grande rito collettivo della Festa della nascita alla Reggia di Venaria.

Partecipano, grazie a Legal@arte, l’attrice Elena Ruzza e l’artista Elena Givone che avvierà nel corso della giornata la campagna di ritratti fotografici delle famiglie, degli operatori ospedalieri e culturali, “Regala il tuo sorriso”, sostenuta da Fujifilm.

La presentazione è stata inserita da Unicef come uno dei cuori della settimana mondiale dedicata ai “Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza”, in occasione della celebrazione della omonima Convenzione ONU e coincide con la giornata della Prematurità.

L’incontro è tradotto in LIS, grazie alla partnership di CCW con l’Istituto dei Sordi di Torino.

INFO

Biblioteche civiche torinesi

Anna Garbero, 3494161991

bct.comune.torino.it

CCW – Cultural Welfare Center

www.culturalwelfare.center contatti@culturalwelfare.center

TORINO. IL GRANDE TENNIS È A TORINO-PROGRAMMA DOMENICA 13 NOVEMBRE 2022.

PROGRAMMA DOMENICA 13 NOVEMBRE: ‘CASA TENNIS’ ED EVENTI DIFFUSI IN CITTÀ

IL GRANDE TENNIS È A TORINO
DOMENICA 13 NOVEMBRE 

CASA TENNIS
Palazzo Madama, piazza Castello

Ore 10.00
Parole di Tennis: Street art, street culture e sport – Andrea Spoto, amministratore del Teatro Colosseo srl, per conto del collettivo Xora incontra gli studenti dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
Gli studenti Giulia Piacci, Sofia Scanniello, Sveva Signorile, Michele Bertolotto, Valentina Marlind sotto la supervisione del direttore Edoardo Di Mauro parlano con il gallerista Andrea Spoto riguardo il loro lavoro a dieci mani che celebra la forza di squadra e lo spirito di unione, simboli autentici delle manifestazioni sportive.

Ore 10.30
Degustazione: Merenda Reale con Turismo Torino e Provincia e Caffè Fiorio
La Merenda Reale è un’esperienza golosa che rievoca il rituale di corte del 700’ e dell’800’ dove la cioccolata calda o il bicerin diventano protagonisti insieme alla tradizione dolciaria piemontese.

Ore 10.30
Visita guidata: Il cuore di Torino: Capitale regale / Heart of Turin: Royal Capital
Visita guidata in Italiano ed Inglese / Guided tour both in Italian and English.
IT: “La città prima Capitale d’Italia, trasformata dai Savoia nella città simbolo che celebra i fasti del Barocco. La chiesa di San Lorenzo con meravigliosi marmi colorati, giochi di luce e architetture, la Cattedrale di San Giovanni Battista che custodisce la preziosa reliquia della Sacra Sindone, Palazzo Madama e l’affascinante storia delle duchesse di Casa Savoia che qui abitarono e mai abbandonarono le redini del comando e infine Palazzo Reale il cuore del potere e della storia dei Savoia, primi re d’Italia”.
ENG: “The first Capital of Italy, transformed by the Savoy family into the symbolical city that celebrates the splendor of Baroque. The church of San Lorenzo with marvelous colourful marbles, natural light and architecture, the Cathedral of San Giovanni Battista which houses the precious relic of the Holy Shroud, Palazzo Madama and the fascinating history of the duchesses of the House of Savoy who lived here and never gave up the regency and finally Palazzo Reale, the heart of power and history of Savoy family, king of Italy”.

Ore 15.00
Degustazione: Alla scoperta dei formaggi DOP del Piemonte: Murazzano, Roccaverano e Ossolano
L’associazione Alte Terre DOP raggruppa 4 consorzi di tutela: tre dei formaggi DOP Murazzano, Robiola di Roccaverano, dell’Ossolano, più quello della DOP Riso di Baraggia Biellese e Vercellese, a fronte dell`esigenza di “fare rete” tra piccole produzioni di montagna a marchio DOP. La degustazione dei formaggi è guidata da Maestri Assaggiatori Onaf.

Ore 16.00
SPORT MEETING – “Il valore della maglia nel Rugby” con CUS Torino Rugby, intervengono Salvatore Fusco, Alessia Gronda e Riccardo D’Elicio
Un incontro sul valore e l’attaccamento alla maglia nel rugby e nello sport in generale. Intervengono: Riccardo D’Elicio, Presidente del Centro Universitario Sportivo torinese, Alessia Gronda, Capitana eccellenza Femminile Barricalla CUS Torino Rugby, e Salvatore Fusco, Responsabile CUS Torino Rugby. 

Ore 16.30
DEGUSTAZIONE -“Cioccolato e Vino”
ONAV sez. Torino: “Cioccolato e Vino: l’abbinamento che non ti aspetti”.

Ore 17.30
Visita guidata: Caffè Storici / Historical cafés
Visita guidata in Italiano ed Inglese / Guided tour both in Italian and English.
IT: “I caffè storici di Torino sono sicuramente tra i luoghi più affascinati ed eleganti della città. Ai loro tavoli erano soliti sedersi personalità importanti come Camillo Benso di Cavour, Luigi Einaudi, Cesare Pavese, Friedrich Nietzsche e molti altri. Qui, tra le tappezzerie di raso ed eleganti candelieri si è fatta la storia, politica e culturale, non solo di Torino ma di tutta l’Italia. Questo tour vi porterà alla scoperta dei locali, inseriti tra i Luoghi Storici d’Italia per far si che possiate rivivere l’atmosfera di una Torino d’altri tempi”.
ENG: “The historical cafés in Turin are for sure some of the most fascinating and elegant places in town. At their tables used to seat important figures such as Camillo Benso di Cavour, Luigi Einaudi, Cesare Pavese, Friedrich Nietzsche and many more. The political and cultural history of Italy as a whole and of Turin was written here, between satin tapestry and stylish chandeliers. Along the way, You will experience the atmosphere of oldtime Turin, stepping by cafés part of the Luoghi Storici d’Italia(Historical Places in Italy) list”.

ORE 18.00
Sport Meeting: Dalle origini del movimento paralimpico allo sviluppo del tennis in carrozzina, un viaggio in divenire
A Casa Tennis Luca Paiardi, atleta agonista di wheelchair-tennis, campione italiano a squadre 2022-23 con il CUS Torino, con Tiziana Nasi, vicepresidente CIP, ci raccontano la disciplina del Wheelchair-Tennis. 
Grégory Leperdi, ex campione hockeista su slittino vincitore di un Oro ed un Argento Europeo e promotore dell’Adaptive Standing Tennis (il tennis per disabili fisici in piedi) incontra Luca Paiardi –  architetto, ex-atleta del mondo paralimpico di wheelchair-tennis, co-fondatore del progetto viaggioitalia.org e documentarista nel programma Kilimangiaro di Rai3, si racconta a Casa Tennis.

Ore 18.00
Degustazione: Conf cooperative: “I prodotti cooperativi”
Degustazione di salumi e formaggi in abbinamento al miele.

PROGRAMMA EVENTI DIFFUSI

SPECIAL GUEST DI GIORNATA:
JACK NOBILE – Apparizioni sparse in centro città tra le 15.00 e le 18.00

PIAZZA SAN CARLO
Ore 10:00 – 18:00 – Magic court – Magic Willy  

VIA ROMA
Ore 10:00 – 18:00 – Music court – Alplking 

PIAZZA CARLO ALBERTO
Ore 12:00 – 13:00 – Circus court – Norina Liccardo

PIAZZA CASTELLO
Ore 15.00 – 18:00 – Juggler curt – Glenn Folco 

PORTA NUOVA, VIA ROMA, PIAZZA CARLO ALBERTO, PIAZZA CASTELLO
Ore 15.00 – 17:00 – Marching Band: FANTOMATIK 

PIAZZA VITTORIO
Ore 16:00 – 18:00 Circus court – Norina Liccardo

TENNIS TOWN BUS 
Ore 17:00 – 18.30 BUS da Piazza Castello TOUR BLU, info itinerari: https://www.city-sightseeing.it/turin/ – FANTOMATIK + ToRadio FM 88.5 sempre on board

TORINO. IL GRANDE TENNIS È A TORINO, INAUGURAZIONE “CASA DEL TENNIS”.

PROGRAMMA SABATO 12 NOVEMBRE: INAUGURAZIONE ‘CASA TENNIS’ ED EVENTI DIFFUSI IN CITTÀ

IL GRANDE TENNIS È A TORINO
SABATO 12 NOVEMBRE 

CASA TENNIS
Palazzo Madama, piazza Castello

ORE 14.00
Inaugurazione e saluti istituzionali 

ORE 15.00
Finale del Premio di Letteratura Sportiva intitolato a Gianni Mura dedicato ai libri di narrativa contemporanea che raccontano lo sport
Premio Gianni Mura: nuovo riconoscimento, nato per valorizzare e promuovere la letteratura, la narrativa e la cultura sportiva e contribuire a diffondere tra giovani e adulti i valori legati allo sport, è un progetto promosso e organizzato da Salone del Libro e Città di Torino, con il sostegno di Compagnia di Sanpaolo,Fondazione CRT e Camera di commercio di Torino, partner Turismo Torino e Provincia ed è dedicato a uno dei più apprezzati giornalisti sportivi, Gianni Mura,scomparso nel 2020.

ORE 16.00
Sport Meeting: incontro con Flavia Pennetta e Francesca Schiavone
Le regine del tennis italiano incontrano il pubblico di Casa Tennis.
Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, le uniche italiane ad aver vinto uno Slam in singolare e vincitrici del Roland Garros nel doppio delle Leggende 2022, saranno ospiti a Palazzo Madama per raccontarsi ed incontrare il pubblico. 

ORE 16.30
Degustazione: I vini aromatici per eccellenza del Piemonte: Asti spumante, Moscato d’Asti e Brachetto d’Acqui in tutte le loro declinazioni
Racconto di come le Docg aromatiche piemontesi hanno saputo trasformarsi per essere adatte a tutti i gusti e loro degustazione.

ORE 17.00
Sport Meeting: incontro con Lorenzo Sonego
Il guerriero del tennis italiano, vincitore di tre tornei ATP primo tennista italiano a battere il leader della classifica mondiale in un torneo di categoria ATP 500 (6-2, 6-1 contro Novak Djokovic a Vienna) incontra il pubblico di Casa Tennis.

PROGRAMMA EVENTI DIFFUSI

PIAZZA SAN CARLO
Ore 10:00 – 18:00 – Magic court – Andrea Tedesco

VIA ROMA
Ore 10:00 – 18:00 – Music court – Alplking 

PIAZZA SAN CARLO
Ore 12:00 – 13:00 – Circus court – Giulio Lanzafame

PIAZZA CASTELLO
Ore 15.00 – 18:00 – Juggler curt – Glenn Folco 

PORTA NUOVA, VIA ROMA, PIAZZA CARLO ALBERTO, PIAZZA CASTELLO
Ore 15.00 – 17:00 – Marching Band: BANDAKADABRA 

PIAZZA VITTORIO
Ore 16:00 – 18:00 – Circus court – Giulio Lanzafame

TENNIS TOWN BUS 
Ore 17:00 – 18.30 – BUS da Piazza Castello TOUR ROSSO PLUS, info itinerari: https://www.city-sightseeing.it/turin/ – BANDAKADABRA + ToRadio FM 88.5 sempre on board