CRONACA

SONDRIO. LA DROGA ARRIVA IN MONOPATTINO O IN BICICLETTA.

Sondrio: spaccio in monopattino, 9 arresti

 

Un sistema molto astuto era stato orchestrato da un gruppo di spacciatori, la droga veniva occultata nella bocca e arrivava in monopattino o in bicicletta.

I poliziotti della Squadra mobile di Sondrio hanno arrestato 9 persone al termine di un’indagine denominata “Biker Express 2022 Encore”.

L’indagine, coordinata dalla procura di Sondrio, avviata nel mese di febbraio ha permesso di scoprire l’attività di spaccio di un gruppo ben organizzato che gestiva, in maniera esclusiva, la distribuzione di cocaina ed eroina in città.
La vendita della cocaina veniva concordata al telefono con gli acquirenti mentre nella prima telefonata, veniva ordinato il tipo e la quantità dello stupefacente, nella seconda veniva stabilito il posto dello scambio.


I pusher raggiungevano i luoghi di distribuzione evitando strade dove erano presenti sistemi di videosorveglianza cittadina, generalmente vicino a scuole, oratori, parchi e parcheggi.


Divisi in gruppi, gli indagati operavano senza mai interferire tra di loro, riuscendo ad effettuare in pochi mesi almeno 1.800 cessioni tra eroina e cocaina al prezzo dose da mezzo grammo di cocaina a 50 euro, per una dose da mezzo grammo di eroina a 30 euro.


Le dosi venivano confezionate ermeticamente con involucri di colore bianco o nero a seconda del tipo di droga e alle confezioni veniva data una forma sferica molto liscia, per cui, nel caso di controllo di polizia, potevano essere facilmente ingoiate.

Otto arresti sono stati effettuati a Sondrio mentre uno degli indagati è stato catturato a Torino.(fonte Polizia di Stato).