PRIMA PAGINA

MILANO. MILAN 4 UDINESE 2. I ROSSONERI DANNO SPETTACOLO IN CAMPO PER I 70197 TIFOSI SUGLI SPALTI.

Servizio Giuseppe Amato/Quotidiano on line Fotoservizio Andrea Amato/PhotoAgency http://www.photoagency-quotidianoonline.com

La prima cui campionato  presenta il conto ai campioni d’Italia,che devono subito altri tardi avversario particolarmente particolari rosso  e nero, l’Udinese uscita imbattuta nelle gare dopo scorso anno. I rosso neri partono con Rebic in campo  da inizio gara e Giroud in panchina. L’allenatore Pioli ha detto che serve partire a mille per difendere lo scudetto conquistato lo scorso campionato ed è il motivo per cui ha preferitopartire con Rebic, che ha l’occasione di riscattarsi e dare una mano in attacco, preferito in questa occasione a Giraud. De Ketelaere per alzare la squadra e scardinare la difesa bianconera dell’udinese, ma non partirà titolare perché ha pochi allenamenti e Pioli non vuole rischiare. Al suo posto Diaz.

L’Udinese è l’unica squadra ad essere uscita imbattuta di confronto oltre la Juventus contro i rossoneri. La staffetta dell’udinese: difesa blindata e palla lunga per il contropiede, che ha provocato non pochi grattacapi ai Diavoli di Pioli nel campionato 2021-22.

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Hernandez; Bennacer, Krunic; Messias, Diaz, Leao; Rebic. Allenatore: Pioli. Udinese (3-5-2): Silvestri, Nascimento, Perez, Nuytinck; Soppy, Pereyra, Walace, Makengo, Udogie; Deulofeu, Success. Allenatore: Cioffi. Arbitro: Marinelli La foto-cronaca della partita Il calcio di inizio affidato all’Udinese e Milan che attacca dalla destra della tribuna. Udinese subito in attacco e dopo due minuti di gioco si porta in vantaggio sul Milan con Becao Rodrigo Rinascimento, sugliuppi del primo corner sfavore dei bianconeri.

L’azione del pareggio al destino Ugo di gioco Hernandez sprinta sulla corsia di sinistra, Diaz trova l’opposizione di Silvestre. Calabria conquista la palla, ma iene anticipato fallosamenteda Soppy. Calcio di rigore, dopo la conferma del VAR, Soppy ammonito evoluzione di Hernandez.

Il Milan raddoppia al 15′ con Ante Rebic al termine di una azione di plastica fascia, cross in area e Rebic che batte Silvestri.

Alla ripresa della gara, dopo il violino break, l’udinesehal’ocasionedi pareggiare con Deulofeu, che lanciatissimo verso l’area rossonera viene fermato a pochi metri dalla porta da Kalulu.

L’ultimo quarto d’ora della partita è stata ipotecata danumerose azioni del Milan, che ha gestito il vantaggio sui bianconeri dell’udinese, ma in pieno recupero, allo scadere dei di recupero AdamMasina ricevuta una palla bassa di testa ha inforcato Maignan. 

Il primo tempo i chiude in pareggio clone due goal per ciascuno. 

Ammoniti Becao e Krunic per essere stati i protagonisti di un battibecco.

Secondo tempo.

Il tempo per effettuare il calcio di inizio del secondo tempo e il Milan con una rasoiata di Brahim Diaz, realizza Laterza rete contro le 2 dell’udinese.

Il Milan controlla il gioco è in più occasioni riesce a mettere in crisi la difesa bianconera.
Cambio nell’Udinese esce il numero 7 Nehuen per il 9 Ebosse.

Il Milan allunga ancora sull’udinese con la doppietta personale di Ante Rebic,  goal al limite dell’area di porta e palla che si insacca in rete.

Al termine del secondo Collingwood break il Milan decide per una serie di cambi: escono Diaz per De Ketelaere, Leao per Giraud, Messina per Saelemaekers e infine Rebic per Giroud.

Cambio nell’ Udinese escono MaMakengo e Salare per Samardzic e Lovric.

Nuovo cambio nell’Udinese esce Masina  per Ebosele.

Cambio per il Milan esce Rafael Leao entra Origi, esce Krunic entra Pobega

Il Milan controlla saldamente il gioco è concede pochi spazi ai bianconeri. Ci provano rispettivamente con poco successo Saelemaekers perirossoneri e Samardzic per l’Udinese.

Ammonito Ebosele al 92′ dal 55’era toccato a Perez.

La partita finisce con il Milan che ha sfatato la maledezione del pareggio con i bianconeri è iniziato il campionato con il botto.