Mese: luglio 2022

TORINO. LOTTA ALL’ABBANDONO ABUSIVO DEI RIFIUTI, COMPLETATA LA PULIZIA DELL’AREA DI STRADA BELLACOMBA

LOTTA ALL’ABBANDONO ABUSIVO DEI RIFIUTI, COMPLETATA LA PULIZIA DELL’AREA DI STRADA BELLACOMBA

Con la pulizia di strada Bellacomba fino all’ubicazione dell’omonima cascina, nel tratto con accesso da strada del Francese, si è conclusa nelle ultime settimane la “bonifica”, coordinata dalla Città, di un’area che per oltre mezzo secolo ha costituito un luogo ideale per l’abbandono dei rifiuti di ogni genere.

Un  percorso iniziato nel 2014 con la pulizia del sito con accesso da strada dell’Aeroporto e che negli ultimi 3 anni ha visto gli uffici del Dipartimento Ambiente e Transizione Ecologica della Città di Torino impegnati con dedizione e tenacia in una serie di interlocuzioni con proprietari dei terreni e loro eredi, enti, società, Polizia Municipale, Guardie Ecologiche Volontarie, Polizia Metropolitana, Amiat SpA e IREN SpA, con l’obiettivo di recuperare e dare nuova vita all’area.

L’intervento, che ha interessato un’area privata parallela al tratto di strada vicinale, di circa 150 metri di lunghezza, è stato effettuato dalla società ATIVA S.p.A, proprietaria dei terreni lungo il ciglio sinistro della strada (espropriati negli anni ’70 per realizzare la tangenziale di Torino nord) e ha consentito di rimuovere l’ingente quantità di materiale accumulatasi negli anni, riportando il sito alle condizioni originarie.

Per tutelarne l’efficacia nel tempo, è stata installata una sbarra con chiusura a lucchetto, allo scopo di limitare il transito veicolare ai soli aventi diritto e contrastare il reiterarsi di nuovi abbandoni.

L’opera di pulizia effettuata da ATIVA completa così l’intervento di bonifica e rimozione dei rifiuti iniziato dalla Città di Torino nel 2014, nel tratto che intercorre tra il civici 140 e 173 di Strada Bellacomba, area contigua alla sponda della Stura, attualmente ricca di vegetazione e non più soggetta ad abbandoni come avveniva in passato.

Roberto Rossi

ALESSANDRIA. RETROPORTO LIGURE-LETTERA APERTA DEL SINDACO GIORGIO ABONANTE A BUCCI E SIGNORINI

IL SINDACO ABONANTE A BUCCI E SIGNORINI:

“PIENA DISPONIBILITÀ DI ALESSANDRIA ALLA REALIZZAZIONE DEL RETROPORTO LIGURE”

Il Sindaco di Alessandria, Giorgio Abonante, ha inviato una lettera al collega di Genova, Marco Bucci, e al Presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, nella quale ribadisce la piena disponibilità di Alessandria a svolgere il proprio ruolo per agevolare la realizzazione del Retroporto Ligure, confermando così quanto emerso negli Stati Generali della Logistica, recentemente organizzati ad Alessandria. L’operazione si inquadrerebbe nel sistema logistico a servizio dei porti di Genova e Savona, finanziato dal Decreto Genova del 2018.

“Pur nella consapevolezza delle notevoli difficoltà – si legge nella lettera inviata da Abonante – che un’operazione di ammodernamento e rilancio del sito comporta (investimento, tempi di realizzazione delle trasformazioni, affidamento della gestione o della proprietà a un operatore di mercato di livello globale), si ritiene fermamente che percorrere la strada delle infrastrutture e dei servizi per la logistica sia necessario per il rilancio dell’economia di Alessandria e, data la dimensione dei traffici richiamati, di buona parte del Basso Piemonte”.

Oltre a Bucci e Signorini, la lettera è stata inviata anche ai Presidenti delle Regioni Liguria e Piemonte, Toti e Cirio, ai Presidenti delle Province di Savona e Alessandria, Olivieri e Bussalino, al Vice Presidente della Provincia e al Sindaco di Asti, Massaglia e Rasero, al Presidente della Fondazione ‘SLALA’, Rossini.

TORTONA. CGIL E FUNZIONE PUBBLICA CONTRO LA PRIVATIZZAZIONE DELLA SANITA’ LOCALE.

La Camera del Lavoro Provinciale di Alessandria insieme alla categoria della Funzione Pubblica CGIL denunciano i continui atti tesi a smembrare la sanità pubblica a favore di aziende private trasformando le Aziende Sanitarie Locali in controllori di servizi offerti da privati al miglior prezzo garantendo una offerta sanitaria al ribasso, nascondendosi dietro al dito della difficoltà di reperire personale medico e infermieristico che però evidentemente i privati trovano.


La delibera pubblicata dall’ASL provinciale di fatto consegna a soggetto privato attraverso bando di gara l’ospedale di Tortona in autonomia gestionale e sanitaria, l’alternativa liberista della Regione Piemonte e del suo assessorato alla sanità al servizio pubblico di qualità di cui tutti i cittadini/e hanno diritto come sancito dalla Costituzione.


La Funzione Pubblica CGIL da anni segnala le criticità del presidio ospedaliero di Tortona. Le lavoratrici e i lavoratori hanno accettato durante la pandemia turni massacranti, saltando i riposi, le ferie, sacrificando la propria famiglia.

La pandemia ha solo evidenziato una grave carenza di personale, ma la privatizzazione non è la soluzione. L’ASL di Alessandria è nelle condizioni normative ed economiche per procedere alle assunzioni; pertanto chiediamo di ritirare il bando per le esternalizzazioni e contestualmente la convocazione di un incontro sindacale urgente.


La Camera del Lavoro e la Funzione Pubblica CGIL ribadiscono che il servizio sanitario nazionale va garantito in maniera universale a tutti i cittadini, non può essere legato al profitto e svenduto al privato, cosi come non devono essere regalate al privato le strutture previste dal PNRR per il decentramento della sanità sul territorio, strutture aggiuntive che vanno rese operative con il personale e per le funzioni previste.

28/07/2022

Camera del Lavoro Territoriale di Alessandria
FUNZIONE PUBBLICA CGIL Provinciale

SAN MARINO. Estate 2022: in arrivo tre coloratissimi appuntamenti

Estate 2022: in arrivo tre coloratissimi appuntamenti

L’estate calcistica delle più piccole è tutt’altro che finita. Ci sono tre importanti appuntamenti in programma prima dell’inizio della stagione sportiva. Il primo di essi domani: all’Ezio Conti di Dogana torna la coloratissima festa del Summer Woman Football Festival, con un programma che prevede la visione del film Disney “Oceania”, ma non prima di una scatenata fase di giochi e attività a sfondo calcistico e non solo. E per completare il quadro, non mancheranno i classici stand di popcorn e caramelle. L’inizio dell’attività è programmato per le 20:00. Anche i maschietti sono calorosamente invitati alla festa. Ma quella non sarà l’unica “puntata” del SWFF 2022: si replicherà venerdì 26 agosto con un menu ancora più ricco, e la presenza delle calciatrici del settore femminile della San Marino Academy ad animare una serata votata, come al solito, al più completo divertimento, dove calciatrici grandi e piccole si potranno sbizzarrire insieme. E non solo sul terreno di gioco, ma anche sulle postazioni gonfiabili che porteranno lo spasso a livelli vertiginosi. Popcorn e caramelle, ovviamente, risponderanno presente anche in quell’occasione. Sarà sempre Dogana a fare da sfondo ad una festa le cui porte sono spalancate a tutte le bimbe e le ragazze interessate. Si parte alle 20:00. Il 5 settembre torna invece il Uefa Playmakers, il progetto voluto dal massimo ente calcistico europeo in collaborazione con la Disney per avvicinare le bimbe dai 3 agli 8 anni alla pratica sportiva, e che sul Titano ha debuttato lo scorso anno con successo. Il programma prevede due appuntamenti settimanali per tutto il mese di settembre: il martedì e il giovedì a Faetano dalle 17:30 alle 18:30. Nella fascia di età menzionata, davvero tutte sono invitate a partecipare ad un’attività nella quale lo sport ha dimostrato di sapersi fondere perfettamente con la magia delle più belle storie Disney.

FSGC | Ufficio Stampa

TORINO. EUROVISION SONG CONTEST 2022 – GRATIS, 450 STENDARDI PROMOZIONALI DELL’EVENTO

EUROVISION SONG CONTEST 2022

DA LUNEDÌ 1 AGOSTO È ONLINE SUL SITO DELLA CITTÀ LA PROCEDURA PER AGGIUDICARSI,GRATIS, 450 STENDARDI PROMOZIONALI DELL’EVENTO

A tre mesi da Eurovision Song Contest 2022 – ‘The Sound of Beauty’, la Città di Torino, visti l’entusiasmo e l’energia dimostrati dal pubblico durante il festival musicale più popolare al mondo e per condividere il ricordo del grande successo internazionale della manifestazione che ha dato al capoluogo Piemontese una grande visibilità, ha deciso (ai sensi della Delibera 2022/474) di regalare alla cittadinanza 450 stendardi che hanno caratterizzato il look della città con cui è stata promossa la competizione canora.

Per presentare e comunicare al meglio la kermesse l’Amministrazione comunale, durante l’evento, ha vestito con i colori del festival musicale più popolare al mondo piazze, strade, viali, palazzi e parchi torinesi.

Ottenere il proprio ‘ricordo’ di Eurovision Song Contest 2022 è facile, basterà compilare il modulo online su www.comune.torino.it/stendardieurovision.

Il link sarà attivo dalle ore 12.00 di lunedì 1 agosto 2022.

Gli stendardi verranno attribuiti – al massimo uno per persona – in base all’ordine cronologico d’arrivo delle domande, fino a esaurimento. A richiesta effettuata sarà inviata una mail di avvenuta registrazione e successivamente, al termine della procedura di assegnazione, una di convocazione per il ritiro dell’omaggio.

Luisa Cicero