Calcio Femminile

LONDRA. LE AZZURRE RIMONTANO E RESTANO IN CORSA PER IL TITOLO EUROPEO.

Servizio Giuseppe Amato/Quotidiano on ine

Fotoservizio Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

A Manchester Milena Bartolini ha voluto osare e ha rivoluzionato la squadra d’esordio con ben 5 cambi che, però dopo solo tre minuti è andata sotto di un goal: Vilhjálmsdóttir, centrocampista del Bayern Monaco, approfittando di un passagio troppo corto e prevedibile per Sara Gama con un destro preciso ha centrato l’angolo alto della porta dove Laura Giuliani non poteva arrivare.

La rimonta sul campo del Manchester City Academy Stadium contro l’Islanda si è realizzata solo nella ripresa con Valentina Bergamaschi e le azzurre reduci da una sconfitta e un pareggio restano in corsa per i quarti di Women’s EURO 2022.

La nazionale guidata da Milena Bertolini trova il primo punto nel Gruppo D e lunedì sera, contro il Belgio (battuto 2-1 dalla Francia nell’altra sfida del girone), dovrà conquistare la prima vittoria nel torneo sperare nella qualificazione.

La neo giocatrice della Juventus, Sara Björk Gunnarsdóttir, firma il primo goal contro le azzurre che faticano a costruire occasioni pericolose.

Una delle migliori capita a Martina Piemonte, in questa partita, schierata titolare in attacco con Valentina Giacinti, ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta islandese.

Barbara Bonansea e Cristiana Girelli sostituiscono Arianna Caruso e Martina Piemonte, ma è la nazionale guidata da Þorsteinn Halldórsson che ha la seconda opportunità per allungare sulle azzurre: Alexandra Jóhannsdóttir a due passi dalla porta manda incredibilmente a lato.

La squadra di Milena Bertolini si scuote e al 62′ con una azione da manuae di Bonansea sulla sinistra serve un assist perfetto per Bergamaschi, che di piatto destro mette il pallone alle spalle di Sandra Sigurðardóttir.

L’andamento della partita cambia e Bonansea centra il palo complice il tocco impercettibile di Sandra Sigurðardóttir, portiere dell’Islanda. Flaminia Simonetti a un passo dal gol del vantaggio con un destro dal limite dell’area.

L’Islanda potrebbe chiudere la partita, ma Vilhjálmsdóttir non riesce a firmare la doppietta personale, grazia Laura Giuliani e le azzurre, con un destro dentro l’area.

Le azzurre sono chiamate agli esami di riparazione lunedì contro il Belgio, che possono solo vincere pre continuare l’avventura europea, sperando che l’Islanda non batta la Francia.