Mese: giugno 2022

ARMENIA. MOUHIIDINE E LE FIAMME ORO RIPORTANO A CASA IL TITOLO EUROPEO DI PUGILATO.

Europei di pugilato: Mouhiidine è campione d’Europa, bronzo per Cavallaro e Cappai

 

Abbes Mouhiidine

Dopo 24 anni, l’Italia è tornata sul gradino più alto del podio ai Campionati europei di pugilato, e lo ha fatto con il portacolori delle Fiamme oro Aziz Abbes Mouhiidine, che a Yerevan (Armenia) ha vinto tutti gli incontri, senza lasciare agli avversari nemmeno un punto. Inesorabile il verdetto della finale dei 92 chilogrammi: 5-0 sullo spagnolo di origine cubana Enmanuel Reyes.

Gli atleti della Polizia di Stato hanno lasciato il segno anche in altre due categorie, conquistando la medaglia di bronzo con Salvatore Cavallaro nei 75 chilogrammi, e Manuel Cappai nei 54, portando all’Italia tre delle sette medaglie vinte in questa edizione degli Europei (Una d’oro, una d’argento e cinque di bronzo)

Salvatore Cavallaro pugilato“Questo oro è frutto di tanto lavoro e sacrifici fatti in allenamento – ha detto il neocampione europeo subito dopo la finale – 7 medaglie sono un risultato straordinario che dimostra la qualità di questo gruppo, che non è solo una squadra ma è una vera e propria famiglia. Come ho avuto modo di dire di fronte alla telecamera a fine match: l’Italia della boxe è tornata!”.

Guardare combattere Abbes è un vero piacere: tecniche pulite, grande mobilità sulle gambe, ottima scelta di tempo e guardia bassa, segno di carattere e consapevolezza dei propri mezzi. Un grande interprete del pugilato, degno erede del campionissimo delle Fiamme oro Roberto Cammarelle, ora direttore tecnico del pugilato cremisi e team manager della nazionale italiana.

Manuel CappaiOttima prestazione per Salvatore Cavallaro, che è tornato a casa con il bronzo al collo. Il pugile delle Fiamme oro, dopo le vittorie contro l’israeliano Kapuler e il turco Gueler, è stato fermato in semifinale dall’irlandese Gabriel Dossen.

Stessa sorte per Manuel Cappai che ha prima superato il pugile belga Boudhi e lo scozzese McHale, per poi subire lo stop in semifinale dal francese Bennama che lo ha portato sul terzo gradino del podio.

Sergio Foffo

VICENZA. GRUPPO CRIMINALE E FINTI AUTOTRASPORTATORI, ARRESTATI

Vicenza: arrestati falsi autotrasportatori

 

Vicenza, Polizia stradale arresta falsi autotrasportatori

I poliziotti della Stradale di Vicenza, al termine di un’indagine iniziata nell’aprile del 2020, hanno arrestato un gruppo di criminali, che fingendosi autotrasportatori si facevano affidare merce di valore per poi sparire facendo perdere le loro tracce.

Tutto è iniziato quando, alla sezione Polizia stradale di Vicenza, è arrivata la segnalazione della presenza di una pseudo azienda che, avvalendosi di falsa documentazione (visure camerali, iscrizioni all’albo nazionale degli autotrasportatori e documenti di identità falsi), si spacciava per una società di trasportatori, ma il cui fine era appropriarsi della merce che gli veniva consegnata.

La Polstrad dopo aver intensificato i controlli ha bloccato un tentativo di truffa ai danni una ditta di Bassano del Grappa (in provincia di Vicenza) e denunciato a piede libero due persone e sequestrato un trattore stradale, un semirimorchio e i relativi documenti contraffatti.

Le indagini sono proseguite con intercettazioni e pedinamenti per ricostruire altri sette episodi criminali associati a un’associazione criminale composta da altri cinque componenti, truffatori specializzati che avevano già truffato ditte di Vicenza, Forlì, Lucca, Latina ed Ancona, con un guadano stimato di circa 140.000 euro.

Il coinvolgimento della Polizia stradale di Mondovì (in provincia di Cuneo) e Napoli ha permesso di arrestare uno dei componenti del gruppo criminale con l’accusa di aver truffato una ditta di panettoni di Cuneo alla quale aveva sottratto merce per 18.000 euro. (fonte Polizia di Stato). 

ROMA. TERRORISMO INTERNAZIONALE, PERQUISIZIONI IN TUTTA ITALIA.

Terrorismo internazionale: perquisizioni e sequestri in 19 città

 

digos

La Polizia di Stato e i Carabinieri hanno eseguito numerose perquisizioni, disposte dalla Procura Distrettuale di Roma per associazione con finalità di terrorismo internazionale, in una operazione che ha coinvolto complessivamente 29 persone in tutta Italia.

Nel corso delle perquisizioni – che hanno interessato le città di Roma, Milano, Torino, Ancona, Bergamo, Padova, Verona, Rovigo, Vercelli, Bologna, Cesena, Rimini, Latina, Arezzo, Foggia, Reggio Calabria, Ragusa, Trapani e Caltanissetta – sono stati sequestrati numerosi dispositivi elettronici oltre a materiale informatico, su cui verranno effettuati approfondimenti investigativi.

Nel materiale sequestrato durante le perquisizioni sono stati trovati video e immagini contenenti file di propaganda dell’organizzazione terroristica Isis raccolte della rivista Al Naba, organismo ufficiale del Daesh, comunicati dell’agenzia di stampa Amaq, organo di diffusione delle principali operazioni dell’Isis nel mondo, audio della casa mediatica Al Furqan e della radioemittente ufficiale di IS Al Bayan, manuali di tecniche di combattimento e auto-addestramento, oltre a file multimediali contenenti la storiografia del Califfato.

L’attività investigativa avviata oltre un anno fa a seguito alla segnalazione, da parte della Federal Bureau Investigation statunitense, dell’esistenza di un sito di propaganda dell’organizzazione terroristica Isis presente nel dark web a cui potevano aver fatto accesso persone presenti in Italia.

Gli investigatori hanno monitorato circa 2mila indirizzi informatici di visitatori che oltre ad aver frequentato in più occasioni gli spazi virtuali nascosti, avevano scaricato materiale di propaganda dell’organizzazione terroristica.

L’analisi dei dati tecnici acquisiti dalle compagnie telefoniche italiane ha consentito di individuare utenti reali localizzati in Italia nei confronti dei quali sono stati avviati ulteriori accertamenti sul posto a cura degli uffici Digos della Polizia di Stato e del Ros dei Carabinieri.

Gli approfondimenti investigativi hanno permesso di individuare 29 persone, già coinvolte in precedenti attività di indagine, che durante tutto l’arco temporale esaminato svolgevano una costante consultazione dei contenuti e non una semplice visione casuale o estemporanea.(fonte Polizia di Stato).

BOLOGNA. OPERAZIONE CATERPILLAR, 25 ARRESTI PER DROGA.

Operazione caterpillar: 25 arresti per droga a Bologna

 

Gli agenti della Squadra mobile di Bologna, Roma e Ferrara, in collaborazione con gli agenti del Reparto prevenzione crimine Emilia Romagna orientale, del Reparto mobile di Bologna e con l’impiego di un mezzo aereo del Reparto volo di Bologna, hanno arrestato 25 persone, indagate per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Le indagini avviate a seguito dell’omicidio di un giovane nel 2049, il cui contesto sembrava essere riconducibile al mondo del consumo e dello spaccio di droga.

L’utilizzo delle intercettazioni ambientali sulle autovetture dei sospettati e all’esterno degli edifici sotto osservazione ha permesso ai poliziotti di ricostruire una fitta rete di spaccio che portava alla distribuzione di circa due chilogrammi di droga al mese.

Lo spaccio di stupefacenti godeva di un ampia platea di acquirenti, principalmente di giovane età, nel quartiere Pilastro di Bologna dove operava una associazione criminale composta da persone appartenenti a diverse famiglie, che mantenano il controllo della zona.(fonte Polizia di Stato).

ROMA. CONCORSO PER 1381 ALLIEVI AGENTI DI POLIZIA DI STATO.

Nuovo concorso per 1.381 allievi agenti della Polizia di Stato

 

concorso agentiSulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana – 4^ Serie speciale “Concorsi ed esami” del 20 maggio 2022 è stato pubblicato il concorso pubblico per l’assunzione di 1.381 allievi agenti della Polizia di Stato riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno o quadriennale ovvero in rafferma annuale in servizio o in congedo, indetto con decreto del capo della Polizia.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate dalle ore 00.00 del 21 maggio 2022 alle ore 23.59 del 20 giugno 2022.

Tutte le informazioni sul concorso sono disponibili sulla pagina del sito ad esso dedicata.