ALESSANDRIA

SEZZADIO. PARCHEGGIA IL TRATTORE, SPERONA I POLIZIOTTI E LI MINACCIA CON UNA MAZZETTA DA MURATORE.

Un agricoltore di Gamalero, 61 anni, incurante di mettere in difficoltà la circolazione pedonale ha parcheggiato il suo trattore nella piazza di fronte alla tabaccheria. Una pattuglia della polizia provinciale notato che il trattore ostacolava il passaggio delle persone si sonoavvicinati all’uomo per invitarlo a spostare il mezzo, ma alla vista degli agenti è partito a tutta velocità verso i campi.

Gli agenti si sono messi all’inseguimento del trattore che in una stradina di campagna di Sezzadio nei pressi del fiume Bormida ha cercato di speronarli e investirli con il trattore.

L’uomo è stato denunciato per resistenza e anche per tentato omicidio, ma non prima di aver ulteriormente movimentato la sua giornata e quella degli agenti: dopo il tentativo di speronarli e investirli, raggiunto, è sceso dal mezzo e li ha minacciati con una mazzetta da muratore poi è risalito sul trattore ed è fuggito, ma raggiunto dagli agenti ha tentato di investirne uno che era sceso dall’auto per avvicinarsi, infine è nuovamente fuggito in direzione della sua cascina dove si chuso per trincerarsi.

In soccorso della pattuglia della polizia provinciale sono intervenute due pattuglie dei carabinieri delle stazioni di Carpeneto e Rivalta Bormida, che solo dopo una lunga trattativa lo hanno convinto a uscire consegnare la pesante mazzetta e costituirsi. L’uomo dovrà rispondere di tentato omicidio e resistenza.