Mese: marzo 2022

ALESSANDRIA. “SERVO DI SCENA” APRE LA NUOVA STAGIONE DI PROSA AL TEATRO ALESSANDRINO.

ALESSANDRIA – Teatro Alessandrino

SERVO DI SCENA

di Ronald Harwood

traduzione Masolino D’Amico

regia e scene di Guglielmo Ferro

con Geppy Gleijeses, Maurizio Micheli, Lucia Poli,

Roberto Lucca, Agostino Pannone , Elisabetta Mirra e Antonio Sarasso

GITIESSE ARTISTI RIUNITI

In coproduzione con Teatro Stabile di Catania

Parte la nuova stagione di prosa del teatro alessandrino organizzata dal Comune di Alessandria in collaborazione con Piemonte dal Vivo: in scena mercoledì 2 marzo “Servo di scena” con protagonisti Geppy Gleijeses, Maurizio Micheli, Lucia Poli, regia e scene di Guglielmo Ferro.

Lo spettacolo sarà preceduto dall’incontro del cast con i rappresentanti della stampa, alle ore 18,30 direttamente in Teatro.

Servo di scena è ambientato nell’Inghilterra degli anni 40 dove un gruppo di vecchi attori si prodiga nel tenere alto il morale degli inglesi portando nei teatri il repertorio shakespeariano, persino sotto gli allarmi aerei .

Il capocomico della compagnia continua a recitare perché questa è l’unica sua ragione di vita, sostenuto dal suo “servi di scena” Norman, che gli fa da segretario, consigliere, suggeritore ed amico. Norman rappresentazione dell’irrazionalità dell’amore, della tenacia e della dedizione, difende e sprona il capocomico quando questi si avvilisce.

La commedia è un grande inno all’amore per il  teatro, all’illusione che la civiltà possa sconfiggere l’orrore della guerra che oggi come ieri incombe intorno a noi. Si ricorda che i biglietti per la sera stessa possono essere acquistati a partire dalle ore 17 presso la cassa del teatro. Tutti gli spettacoli hanno inizio alle ore 21. Le porte del teatro apriranno un’ora prima dello spettacolo per consentire agevolmente la verifica del super green pass. Mascherina FFP2 obbligatoria.

Per info:

Teatro Alessandrino

Via Giuseppe Verdi 12 Alessandria

T. 0131 252644

teatroalessandrino.it

MILANO. 18 STUDENTI CON 9 PROGETTI RAPPRESENTANO L’ITALIA ALL’EXPO SCIENCES ASIA.

GIOVANI ECCELLENTI ANTICIPANO IL FUTURO ALL’ESA 2022 DI DUBAI

18 studenti con 9 progetti rappresentano l’Italia all’Expo Sciences Asia. Nonostante i venti di guerra tutti vogliono costruire il loro avvenire di pace e di scienza

Comunicato stampa,

Milano, 2 marzo 2022

ESA 2022-MILSET EXPO SCIENCES ASIA quest’anno è ospitato a Dubai, con la partecipazione di 41 associazioni da 29 paesi, 450 tra ragazze e ragazzi, più di 250 progetti. La FAST-Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche porta dall’Italia la delegazione più numerosa: 5 scuole di tre regioni (Piemonte, Lombardia e Marche); 18 studenti con 9 progetti accompagnati da 6 docenti.

“Finalmente si torna alla normalità dopo due anni di pandemia, consentendo ai meritevoli dei migliori istituti superiori di condividere le proprie esperienze nelle più prestigiose competizioni internazionali. Ecco il risultato tangibile” commenta Alberto Pieri, segretario generale della FAST e capo delegazione “per quanti intendono condividere l’esperienza de I giovani e le scienze, la selezione annuale per EUCYS-European Union Contest for Young Scientists e per i più importanti concorsi internazionali”.

Infatti, negli anni della pandemia i vincitori del concorso europeo “I giovani e la Scienze”, organizzato dalla FAST e inseriti nell’album delle eccellenze del Ministero dell’Istruzione, hanno dovuto interrompere la frequenza alle gare nazionali e internazionali e pertanto ESA 2022 è la prima occasione di ripartenza.

I nostri giovani hanno potuto spiegare le loro idee innovative, condividendole con coetanei provenienti da 4 continenti (Europa, Asia, Africa e America). Si sono arricchiti intervenendo a esclusivi seminari scientifici sul settore aerospaziale. Di particolare rilievo il contributo del dirigente della NASA, insieme all’agenzia spaziale degli Emirati Arabi Uniti (EAU), sui programmi di formazione per i giovani, facilitati da cospicue risorse.

“Dopo la cancellazione e l’esperienza in modalità virtuale delle fiere internazionali a cui avremmo dovuto partecipare” è il commento unanime della delegazione italiana, “il coinvolgimento all’Expo Sciences Asia 2022 ci dà finalmente l’opportunità di respirare l’aria delle manifestazioni in presenza, permettendoci di fare preziose conoscenze con coetanei provenienti da realtà e contesti molto distanti dal nostro”

Data la drammatica situazione nell’Europa dell’Est a causa dell’invasione russa, durante la cerimonia di chiusura Ucraina e Russia hanno deciso di non esibirsi durante la serata culturale. Un lungo e scrosciante applauso ha salutato la delegazione ucraina durante la consegna dei certificati e delle medaglie di partecipazione, esprimendo solidarietà e vicinanza per il dramma in atto a causa dell’inaccettabile intervento che sta causando ingenti e inutili perdite di vite umane e gravi conseguenze all’economia mondiale.

Dopo Dubai i prossimi concorsi principali in presenza sono: innanzitutto EUCYS a Leiden (Olanda) in settembre; ma prima Regeneron ISEF in maggio ad Atlanta (USA); IWRW e ISTF in Svizzera; Expo Sciences Vostok a Almaty (Kazakhistan); ESE in Romania; LIYSF a Londra; SJWP a Stoccolma …. I beneficiari di questi accreditamenti vengono scelti con la 34^ edizione de I giovani e le scienze in programma il 9-11 aprile presso la FAST a Milano.