CRONACA

FIRENZE. GANG CINESE RAPISCE UN CONNAZIONALE PER 20 MILA EURO.

Firenze: rapito e malmenato, 3 arresti

Firenze

La Squadra mobile di  Firenze ha arrestato un banda composta da 3 persone di nazionalità cinese, residenti a Prato, per aver rapito un connazionale a scopo di estorsione, pretendendo per la sua liberazione 20mila euro.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal tribunale di Firenze sulla base delle indagini scattate lo scorso gennaio dopo la denuncia fatta da un amico della vittima.

Gli investigatori, che hanno ricostruito il rapimento hanno accertato che il fatto era avvenuto all’ora di pranzo nei pressi di un ristorante cinese ad Empoli dove i tre uomini con il volto coperto dalla mascherina avevano prelevato con la forza l’ostaggio.

La moglie della vittima, che vive in Cina, alcune ore dopo il rapimento aveva ricevuto la richiesta di riscatto per la liberazione dell’uomo.

Gli investigatori avuta notizia del rapimento si sono immediatamente messi sulle tracce dei malviventi e monitorando gli spostamenti delle persone che ruotavano intorno alle conoscenze dell’uomo sono riusciti a scoprire che la stessa vittima era stata liberata tre giorni dopo il rapimento, nell’empolese.

La vittima della brutta avventura era stata malmenata e refertata con 30 giorni di prognosi.(fonte Polizia di Stato).