ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. COVID, IL PIEMONTE PASSA IN ZONA ARANCIONE.

Il ministro della salute, Speranza, ha firmato il decreto con il quale il Piemonte da lunedì passa in zona arancione. Il governatore Cirio e l’assessore Icardi parlano di dati in miglioramento, ma pesano i ricoveri dei NoVax nelle terapie intensive.

Nell’ultima settimana di gennaio in Piemonte si sono registrati un aumento del numero di casi e di focolai, ma la sua crescita è contenuta rispetto alle settimane precedenti.

L’indice Rt calcolato sulla data di inizio dei sintomi scende da 1.88 a 1.07 e cala di un punto la percentuale di positività dei tamponi dal 30% al 29% mentre l’incidenza è di 2.259,10 casi ogni 100 mila abitanti.

Il tasso di occupazione dei posti letto di terapia intensiva è passato dal 23,2% al 22,8% mentre i posti letto ordinari salgono dal 28,4% al 30,3%, lo 0,3%, sopra la soglia prevista per la permanenza in zona gialla.

Il Piemonte da lunedì 24 gennaio passa in zona arancione.