ASTI

ASTI. MORTO A 91 ANNI GIANFRANCO VALENTE AVVOCATO E GIUDICE SPORTIVO.

L’avvocato Gianfranco Valente era molto noto ad Asti, ma manteneva rapporti di lavoro con le compagnie assicurative di Alessandria, stimato avvocato civilista, appassionato, tifoso del toro e auto sportive.

L’aggravarsi di un problema cardiaco, che già alcuni anni fa lo aveva convinto a rinunciare a rappresentare alcuni assistiti nelle cause fuori dalla città di Asti e ridurre l’attività professionale si è spento a 91 anni in ospedale.

L‘avvocato Gianfranco Valente non è stato solo un decano del foro astigiano, ma per oltre vent’anni ha vestito gli abiti del giudice sportivo di serie A e B.

Il nome dell’avvocato Valente esperto di risarcimenti assicurativi lo ritroviamo in centinaia di cause civili a rappresentare le parti lese a causa di incidenti stradali e non.

Valente pur rinunciando all’attività in trasferta ha continuato a frequentare le aule del tribunale di Asti come ha ricordato Francesco Marchisio, uno dei soci del suo studio legale di via Cattedrale guidato dal figlio Giovanni.

I colleghi del foro di Asti lo ricordano come un professionista corretto, affidabile e attendibile.

Valente lascia la moglie, Domenica Bussetti, cugina dell’editore e presidente del Torino Fc Urbano Cairo, i figli Giovanni, avvocato, Marta, odontoiatra e Carlotta, assistente sociale.

Gianfranco Valente, figlio d’arte con padre e nonno entrambi avocati, vestì la toga nel 1960, ma contemporaneamente all’affermazione professionale ottenne la nomina, nel 1990, a sostituto giudice sportivo presso il tribunale della Federcalcio di Milano, che lo coinvolse professionalmente in quanto giudice in numerose inchieste a carico di atleti e società sportive.

Centinai i messaggi di cordoglio sono giunti presso lo studio legale oltre a quello del consiglio dell’Ordine degli avvocati presieduto da Marco Venturino.

I funerali il 13 novembre alle 9,30 nella Collegiata di San Secondo. Stasera 12 novembre alle 19 il rosario.