ALESSANDRIA

ALESSANDRIA. IL COMUNE RINNOVA LA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DEI LOCALI EX TEGLIERIA DEL PELO A UNITRE.

Il Comune rinnova la convenzione con l’UniTre di Alessandria
per l’utilizzo in concessione dei locali dell’ex-Taglieria del Pelo

L’Amministrazione Comunale ha varato nei giorni scorsi un Atto importante e particolarmente atteso dai tanti iscritti all’UniTre (Università delle Tre Età) di Alessandria.
Con la Deliberazione n. 88 del 13 ottobre 2021, il Consiglio Comunale ha infatti disposto l’approvazione della concessione in uso di parte dei locali di proprietà comunale siti in Alessandria, via Wagner angolo via XX Settembre – ossia l’ex-Taglieria del Pelo – a favore dell’UniTre, per la durata di anni 6 (rinnovabili) approvando uno specifico testo di convenzione.


Per il conseguimento di questo importante obiettivo va sottolineato in particolare l’impegno del Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco insieme agli Assessori di Giunta con le specifiche deleghe afferenti la materia Monica Formaiano (Associazionismo) e Giovanni Barosini (Patrimonio) che nei mesi scorsi hanno intessuto un proficuo approfondimento preparatorio con i vertici dell’UniTre alessandrina guidata dal Presidente e Legale Rappresentante Vittorio Villa.


Mediante l’approvazione in Consiglio Comunale e gli atti amministrativi conseguenti, viene portato positivamente a compimento un iter che merita di essere brevemente richiamato.


Non solo, infatti, questa Associazione – costituitasi ufficialmente nel marzo 1984 e promossa da un nutrito gruppo di cittadini appartenenti al mondo culturale, professionale e religioso – è da un quarantennio molto vivace nell’animazione culturale della Città.
Davvero importanti sono pure i numeri e gli obiettivi perseguiti, prefiggendosi l’UniTre di Alessandria di fare cultura in modo piacevole, accessibile a tutti, con una peculiare attenzione alla realtà delle persone anziane desiderose di partecipare attivamente alle iniziative proposte, attraverso approfondimenti culturali curati in maniera scientificamente corretta.


Proprio questi elementi distintivi, con il passare degli anni, hanno indotto l’Associazione a crescere significativamente e a necessitare di reperire ulteriori locali per consentire lo svolgimento delle proprie attività e laboratori.


Ecco i presupposti in base ai quali – negli anni in cui la Città di Alessandria veniva guidata dal Sindaco Francesca Calvo – vennero individuati dal Comune alcuni locali presso la ex-Taglieria del Pelo (progettata da Ignazio Gardella e da poco riqualificata) dandoli in concessione all’UniTre.


Se, nel tempo, la concessione di questi locali si è perpetuata consentendo a più di ottocento soci-studenti iscritti per ogni anno accademico di seguire un molteplicità di corsi e laboratori, compresi quelli di informatica e sulle lingue straniere, l’insorgere dell’emergenza pandemica da Covid-19 ha costretto lo scorso anno a congelare molteplici attività e ha visto anche il Comune, suo malgrado, richiedere all’UniTre la sospensione dell’utilizzo dei locali dell’ex-Taglieria del Pelo per renderli disponibili alla esclusiva fruizione da parte degli studenti della Scuola Primaria G. Galilei, al fine del mantenimento dell’attività didattica.


Alla luce del positivo evolversi della situazione post-pandemica e del graduale ritorno alla normalità, si sono dunque create tutte le condizioni per riprendere l’interlocuzione con l’Università delle Tre Età di Alessandria e per varare formalmente, da parte del Comune, una nuova Convenzione, ai sensi dell’art. 18 comma 7 del “Regolamento per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausilii economici di qualunque genere a persone ed Enti pubblici e privati” (approvato con Deliberazione del Commissario Prefettizio n. 16 del 07.06.1993).


In base all’art. 9 della nuova Convenzione «sono a carico del Concessionario le manutenzioni ordinarie e straordinarie fino alla cessazione della […] Concessione nonché le spese relative ai servizi accessori quali riscaldamento, luce, acqua e gas, ecc. e relativi allacci ove necessari».

«Considerando la rilevanza delle proposte culturali che caratterizzano da anni l’Università delle Tre Età di Alessandria – dichiara il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco – ci siamo adoperati perché, superando i mesi di emergenza pandemica, si potesse al più presto definire l’impianto di una nuova Convenzione in grado di garantire continuità e qualità dell’offerta formativa di questa prestigiosa Associazione.


Per questo sono particolarmente contento che si sia giunti alla Deliberazione del Consiglio Comunale che ha sancito ufficialmente i contenuti caratterizzanti il legame tra la nostra Città e l’UniTre per i prossimi anni: un risultato importante per un riconoscimento dell’eccellenza di questo Soggetto di volontariato culturale e di forte aggregazione di così tanti concittadini».

«La delega all’Associazionismo che mi è stata conferita – sottolinea l’Assessore Monica Formaiano – trova in questa convenzione un momento di particolare efficacia operativa. Se infatti durante la pandemia l’Ente ha mantenuto i rapporti (anche) con questa Associazione, il progressivo ritorno alla normalità ci ha indotto ad intensificare l’interlocuzione per poter giungere al più presto a definire i contenuti relativi alla presenza nei locali comunali dell’ex-Taglieria del Pelo dei suoi tantissimi iscritti-soci.

La rilevanza di questa concessione va dunque letta non solo dal punto di vista strettamente amministrativo, ma anche come la conferma dell’importanza che il Comune riconosce all’UniTre e alla sua quarantennale offerta formativa».

«Quanto indicato dall’art. 18 dell’apposito Regolamento Comunale – precisa l’Assessore Giovanni Barosini – quando prevede che “l’utilizzo continuativo di immobili da parte di Associazioni senza scopo di lucro aventi fini di promozione delle attività (nel nostro caso culturali) potrà essere concesso previa convenzione” è una prescrizione che, nel caso dell’UniTre, non solo è stata compiutamente ottemperata dalle Strutture, Settori e Direzioni comunali competenti, ma ha anche registrato una viva soddisfazione da parte del nostro Ente per i felice compimento della procedura. L’attività svolta e promossa dall’Università delle Tre Età di Alessandria merita infatti grande l’attenzione: per il prestigio dei contenuti proposti, per il numero così significativo di iscritti e per la storia quarantennale che lega la nostra Città a questa Associazione».

«Come UniTre – dichiara il Presidente Vittorio Villa – siamo molto contenti per il varo di questa Convenzione e desideriamo ringraziare il Sindaco, gli Assessori Formaiano e Barosini, la Giunta Comunale e, non da ultimo, l’intero Consiglio Comunale che ha formalmente deliberato l’Atto lo scorso 13 ottobre. Per la nostra Associazione si tratta di un fattore decisivo che sancisce il ritorno alla tanto attesa normalità dopo l’anno pandemico: una concessione davvero importante grazie alla quale non solo l’UniTre potrà disporre di spazi e garantire ai Soci la partecipazione dei corsi “in presenza”, ma anche programmare al meglio la propria attività nel medio-lungo periodo. La soddisfazione è dunque piena nella consapevolezza che questo Atto sia veramente l’espressione di una collaborazione fondamentale tra l’Università delle Tre Età e l’Amministrazione Comunale, attenta al territorio e alle sue realtà socio-culturali e che, ne siamo certi, ci consenta di riprendere appieno le tante attività che la pandemia ci aveva costretto a sacrificare».

Info: http://www.unitrealessandria.it