Calcio Femminile

CINISELLO BALSAMO(MI). COPPA ITALIA FEMMINILE, PRO SESTO 0-1 SAN MARINO ACADEMY. BARBIERI SU RIGORE PORTA LA TITANE ALLA VITTORIA.

Servizio Giuseppe Amato.

Fotoservizio Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

La Pro Sesto femminile ospita la San marino Academy, che per le Titane rappresenta il primo impegno in trasferta dopo un periodo complicato da due sconfitte consecutive in campionato.

La gara valida per la prima giornata del gruppo D di Coppa Italia su disputa nel campo Sportivo Comunale “D. Crippa” di Cinisello Balsamo(MI).

Raffaella Barbieri – San Marino Academy – (foto Andrea Amato-PhotoAgency)

Le squadre in campo

PRO SESTO: Selmi, Confalonieri, Nascamani, Mauri, Mariani, Marasco, Possenti, Carabetta, Carlucci, Dellacqua, Ciocca.

SAN MARINO ACADEMY: Nozzi, Micciarelli, Bertolotti, Papaleo, Brambilla, Montanari, Alborghetti, Venturini, Fusar Poli, Prinzivalli, Barbieri.

LA CRONACA DELLA PARTITA

Il calcio di inizio affidato alla Pro Sesto che attacca dalla sinistra della tribuna.

Primi minuti di gioco e le Titane in divisa rossa provano i primi affondi nell’area azzurra della Pro Sesto.

Al 6° minuto le Titane guadagnano il primo calcio d’angolo, che non produce effetti sul risultato della partita.

8° minuto e le Titane guadagnano un calcio di punizione da posizione interessante, appena fuori dall’area di rigore, si icarica del tiro Barbieri, palla alta sulla traversa.

20° minuto e secondo angolo a favore delle Titane. Palla sulla testa sulla testa dell’attaccante e Selmi che si distende e respinge con i pugni.

15 minuti di gioco e il San marino sta imponendo ritmi e gioco alle ragazze della Pro Sesto, che per ora si limitano a difere per limitare i danni delle Titane.

Il primo pericolo per il San Marino per una incomprensione di Nozzi con la compagna di reparto seguito a un lancio lungo della Pro Sesto teso a superare il centrocampo, la palla troppo lunga per tutte sembrava doversi adagiare sui piedi di Nozzi, che ha lisciato la palla e solo in un secondo tempo l’ha agguanta con le mani per impedire alla rivale di impossessarsi della palla a porta completamente vuota.

Al 30àv de3l primo tempo la gara non la partita non ha cambiato modulo, le Titane in attacco permanente e le ragazze della pro sesto a difendere. Un guizzo della numero 7 Mauri per un tentativo di contropiede, accompagnata dalla 9 Mariani si spegne sui piedi della difesa del San Marino.

Sostituzione nella Pro Sesto 21 Carlucci per 14 Grumelli.

Calcio di punizione per le Titane per un fallo su Barbieri al limite dell’area di rigore, che si incarica del tiro, palla in area, un difensore tocca con il braccio largo e il direttore di gara decreta il calcio di rigore a favore delle Titnane per fallo di mano. Barbieri spiazza Selmi e porta in vantaggio il San Marino.

Pro Sesto 0 San Marino Academy 1

Secondo Tempo.

Fuori 84 Ciocca e dentro 24 Scuratti per la Pro Sesto

Il primo tempo inizia con la Pro Sesto decisa a cambiare passo rispetto a un primo tempo giocato in difesa, guadagnano immediatamente una punizione che non sortisce alcun effetto sul risultato della gara, al tiro Carabetta.

Cambio 26 Venturini per il 49 Kiamou

Dopo un primo trmpo giocato in attacco le Titane hanno un calo di tensione e subiscono gli attacchi della Pro Sesto che ora attacca per recuperare lo svantaggio, complice la fase critica delle Titane.

esce 28 Cecchini esce 11 Papaleo nel San Marino.

Entra 2 Ploner per 7 Mauri nella Pro Sesto.

Azione prolungata on area azzurra, ma nessun rischio per la porta difesa da Selmi che blocca un tiro centrale.

Le Titane dopo un lungo periodo di riposo in cui hanno lasciato campo e gioco alla Pro sesto hanno ripreso in mano la partita e sempre con maggiore frequenza si presentano nell’area azzurra. Le giocatrici della Pro sesto dopo un ptimo tempo opaco hanno preso coraggio, ma per ora senza impensierire troppo Nozzi, che si limita a controllae.

Pro Sesto entra la 29 Coda

Intanto nella prima mezz’ora di gioco Barbieri prosegue le sue incursioni solitarie in area azzurra, ma prima il palo e poi Selme gli negano la rete.

Calcio di rigore per la Pro sesto per un fallo su Mariani mentre in area tentava di servire una compagna di reparto, si incarica del tiro la nuova entrata Coda che manda a lato, San marino salva il risultato.

Si infiamma la partita nell’ultimo quarto d’ora, gli schemi di gioco sono ormai un lontano ricordo , cintinui cambi di fronte che non producono alcunchè di interessante da ambo le parti.

Ultimi minuti e ultimi rischi per la porta difesa da Selme, che prima blocca dopo una mischia in area e poi viene graziata da una punizione a scendere che saltate tutte le giocatrici si deposita nella parte alta della rete.

Le Titane portano a casa il risultato, ma la soddisfazione per il risultato non può non fare i conti con alcuni egoismi, che non solo non hanno prodotto il risultato sperato, ma anzi ha spesso messo in crisi l’azione delle Titane favorendo la ripartenza della Pro sesto.