CRONACA

PERUGIA. ARRESTATI I RESPONSABILI DELLA MORTE DI UNA 27 ENNE ECUADOREGNA.

Gli uomini della squadra mobile di Perugia hanno arrestato un uomo e una donna sono ritenuti responsabili della morte di una giovane donna avvenuto ad aprile scorso, a Perugia.

Una 27enne ecuadoriana era stata ritrovata morta in seguito a un malore causato dall’abuso di alcol e droga in un appartamento. Il tribunale di Perugia a conclusione dell’indagine ha emesso una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di due connazionali che erano presenti il giorno del decesso e ritenuti responsabili di diversi reati. Le accuse contestate ai due sono spaccio di sostanze stupefacenti, per uno degli indagati la violenza sessuale aggravata e la morte come conseguenza di altro delitto.

Dall’analisi dei cellulari, i tabulati telefonici e il minuzioso esame delle telecamere di video sorveglianza hanno permesso di ricostruire le ultime ore di vita della donna, che dopo aver consumato alcol in un altro appartamento si era spostata insieme agli indagati ed altre due persone nell’appartamento in cui ha poi perso la vita.

Sulla base dei riscontri investigativi è emerso che l’uomo, approfittando dello stato d’incoscienza della giovane abbia abusato sessualmente di lei scattando foto che ne hanno confermato il gesto perpetrato anche poco prima che la donna morisse.

Secondo le indagini l’indagata aveva messo in piedi già da diverso tempo un’attività di spaccio di stupefacente che condivideva con l’uomo, risultato essere suo collaboratore abituale.(fonte Polizia di Stato).