Mese: settembre 2021

ALESSANDRIA. ASSEMBLEA PUBBLICA COMITATO STOP SOLVAY E FRIDAY FOR FUTURE SU PFAs E INQUINAMENTO AMBIENTALE.

Comitato Stop Solvay: “ Per lo screening non siamo disposti ad aspettare oltre ”

Domenica sera l’assemblea insieme a Fridays For Future organizzano una assemblea pubblica Domenica 26 settembre 2021 in via Piave, 63 ad Alessandria.

Negli ultimi due anni, sono state numerose le pubblicazioni sulla nocività e pericolosità per l’uomo e l’ambiente dei PFAs : dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), a i medici per l’ambiente (ISDE), da ARPA Piemonte e Veneto alla comunità scientifica di tutto il mondo.

Un fiume di informazioni tecniche e scientifiche che hanno confermato il valore della battaglia del Comitato Stop Solvay, FRIDAY FOR FUTURE su stop Solvay in Piemonte e delle Mamme NO PFAs in Veneto.

A tutte queste informazioni si aggiungono le testimonianze dirette di territori e popolazioni in sofferenza.

I recenti monitoraggi di ARPA Piemonte – come riporta va Il Piccolo del 10 settembre scorso – continuano a registrare un inquinamento diffuso alle porte di Alessandria dovuto oltre ai noti PFAs (cC6O4, A D V7800 e PFOA) anche agli inquinanti precedentemente rilasciati nell’ambiente (cloroformio, tetracloruro di carbonio).

E se per quest’ultimi si può scaricare il barile su Montecatini, Ausimont e Montedison , la significativa dispersione dei PFAs è imputabile esclusivamente a Solvay, unico produttore di queste sostanze sul territorio alessandrino.

A questo fero ce inquinamento non può che conseguire uno stato di salute tutt’altro che buono della popolazione . I tassi di morbilità e mortalità nella Fraschetta – il Comitato lo diceva già a dicembre 2019 , a segui to della pubblicazione dello studio epidemiologico , e non si stanca di ripeterlo – raggiungono percentuali scioccanti rispetto al resto della Provincia di Alessandria.

In questo contesto drammatico, nulla è stato fatto dalle Istituzioni che dovrebbero tutelare la salute pubblica e i beni collettivi (tra cui quelli ambientali).

Anzi, l’unica decisione presa è stata quella di spalleggiare la multinazionale belga concedendo l’ampliamento della produzione di queste sostanze affinché potesse ricavare ulteriore profitto dalla distruzione di vite e di un intero territorio.

“Non ci stanchiamo di continuare a lottare per lo screening sanitario di tutta la popolazione potenzialmente esposta ai PFAs – dice Viola Cereda, portavoce del Comitato Stop Solvay – In questi ultimi mesi , dopo i nostri sforzi, l a proposta d i un biomonitoraggio umano è stata addirittura discussa in Regione Piemonte.

Ma mentre la classe politica valuta se lo screening sanitario sia “cantierabile” , Solvay continua a sversare sul nostro territorio questi inquinanti. N on siamo disposti ad aspettare oltre una risposta ! ” Domenica 26 settembre, alle 21 in via Piave 63 ad Alessandria , il Comitato Stop Solvay discuterà con Giovanni Fazio – medico ISDE -, Giovanna Dal Lago – mamma NOPFAs – e Giovanni Del Bello – attivista di PFAsLand e ZEROPFAs – degli effetti di questi inquinanti sulla salute , del la necessità di uno screening sanitario per coloro che vivono il territorio alessandrino e dell’analogo percorso avviato in Veneto da alcuni anni.

L’evento fa parte della 3 giorni indetta da Fridays For Future Alessandria . “ La nostra lotta e quella di questi ragazzi è la stessa : vogliamo che le istituzioni agiscano per fermare la crisi sanitaria e ambientale che questo territorio vive da oltre cent’anni !

Vogliamo: screening di tutta la popolazione, chiusura dell’impianto produttivo di Spinetta Marengo e bonifica dell’interno territorio!”.

ALESSANDRIA. ATTIVITA’ DELLA POLIZIA DI STATO A GIUGNO.

Controlli straordinari del territorio programmati e messi in atto dalla Questura di Alessandria nel mese di giugno 2021. Nel periodo trascorso del mese di giugno, la Polizia di Stato alessandrina, nelle sua varie articolazioni e specialità, è stata impegnata nella programmazione e nell’esecuzione di numerosi servizi di controllo straordinario del territorio finalizzati alla sicurezza dei cittadini ed alla prevenzione e contrasto di fatti delittuosi, attraverso una presenza capillare nelle aree del capoluogo e del territorio provinciale più a rischio. In tale contesto sono state di prezioso ausilio le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” che settimanalmente coadiuvano l’operato della Questura per i controlli in città e in provincia a seconda dell’impiego e della necessità del momento, mettendo a disposizione la loro competenza e la loro professionalità. I numeri sono lo specchio delle forze messe in campo: 643 persone controllate, 171 veicoli e 2 esercizi pubblici sottoposti ad accertamento. Verifiche, è bene ricordarlo, che vanno ad aggiungersi a quello che è il lavoro costante e giornaliero degli uomini e delle donne della Polizia di Stato incaricati della prevenzione e repressione dei reati.

ALESSANDRIA. PARTE FORTE L’ALESSANDRIA VOLLEY, AL TIE BREAK SI AGGIUDICANO IL PRIMO TURNO DI COPPA PIEMONTE.

Il team di Coach Marco Ruscigni vince 3 a 2 in trasferta a Gavi .

Sabato 18 settembre al Palagavi è scattato il semaforo verde della stagione sportiva 2021/2022 per l’Alessandria volley. Infatti è andata in scena la prima partita stagionale per la formazione che disputerà il campionato di serie C affrontando le locali del Volley Pirates Novi/Gavi incontro valevole per la Coppa Piemonte FIPAV. Per coach Marco Ruscigni e il secondo e preparatore atletico Giorgio Obert è stato un incontro per trarre valutazioni relative al percorso tecnico atletico di questa prima fase improntato sulla tecnica ma con particolare attenzione rivolta alla preparazione atletica con spazio anche all’uso di attrezzature che possono sicuramente appesantire le atlete migliorandone le future prestazioni. A comporre il team delle alessandrine in questa prima apparizione troviamo Martna Demagistris nel ruolo di libero come Chiara Cazzulo , al palleggio il 2004 Giulia Ponzano e il 2006 Martna Sacco , le centrali Arianna Bernagozzi , Martna Ronzi e Alessia Falocco , l’opposto Romina Marku , le attaccanti Matlde Furegato , le 2006 Elisa Marku e Alice Giacomin e per sopperire alle assenze di Melissa Franzin , Elisa Serone e Veronica De Meo coach Ruscigni ha attinto forze dal prolifico e qualitativo settore giovanile completando il roster di giornata con i 2004 Francesca Obert e Victoria Franzin e il 2005 Giulia Baretta.

Un team che mantiene fede al percorso programmatico della Società tutto volto allo sviluppo del settore giovanile, diretto dal D.T. Massimo Lotta , con obiettivo l’approdo alla prima squadra e la media età in campo in questo esordio stagionale è stata di 17 anni e mezzo questo dato è la più evidente e chiara dimostrazione del successo del progetto. Ma veniamo alla partita che ha visto le alessandrine imporsi per 3 set a 2 25/14 20/25 15/25 25/19 9/15 i parziali. Primo set iniziato decisamente con il freno a mano tirato dovuto in parte all’emozione del debutto, a imprecisioni e a tratti all’inesperienza e alla foga agonistica dovuta alla giovane età. Partenza con un passivo di 7 punti che le Alessandrine non sono più riuscite a rimontare nonostante a tratti qualche segnale di ripresa. Secondo set altro copione, altro film. Le ragazze in tenuta bianca eliminata la zavorra emotiva dell’esordio hanno esibito un buon gioco ricco di colpi d’attacco frutto di una buona ricezione e difesa.

Un piccolo appannamento sul punteggio di 24 a 15 ma alla fine con un 25 a 20 si registrava il pareggio parziale dei conti. Terzo set ancora sugli scudi con una prestazione con poche sbavature ed imprecisioni. Le ragazze di Ruscigni sempre sul pezzo con molta attenzione e determinazione portano a casa il terzo set con un perentorio 25 a 15. Quarto set le ragazze del Presidente Andrea La Rosa scendono in campo quasi appagate del risultato senza fare i conti con una avversaria molto forte, ben equilibrata e con molta esperienza. La flessione iniziale in parte recuperata a metà set porta le due compagini al tie-breack dopo aver chiuso il set 19 a 25 per il Novi/Gavi. Nel tie-breack la voglia di portare a casa la vittoria in un connubio tra tecnica e cuore le alessandrine si aggiudicano set e partita chiudendo l’ultima frazione 15 a 9.​

Buon inizio, bella vittoria in trasferta ottenuta davanti a tutto lo staff dirigenziale dell’Alessandria Volley presente sugli spalti. Prossimo impegno giovedi 23 alle ore 21,00 al Palacima avversario di turno il Playasti.

ALESSANDRIA. L’ALESSANDRIA CREA MA NON SFRUTTA, L’ASCOLI PASSA E SCALA LA CLASSIFICA. [PHOTOGALLERY]

L’Alessandria non vince più, nonostante le occasioni create vince l’Ascoli.

Da Agosto i ragazzi di Longo non riescono più ad andare d’accordo con la vittoria, l’ultima risale al debutto in coppa Italia contro il Padova. I grigi creano, gestiscono il possesso palla ma non inquadrano lo specchio della porta, nel secondo tempo è il portiere ospite a negare la gioia del gol e solamente Palombi sfruttando un pallone dal calcio d’angolo con portiere fuori dai giochi riesce ad insaccare.

Storia diversa per l’Ascoli, 34% di possesso palla e 6 tiri in porta, contro i 7 degli alessandrini, con percentuale di successo pari al 50%. Infatti gli uomini di Sottil ne fanno 3, complici anche due parate non eccezionali dei due portieri Pisseri e Russo. Gli ascolani si portano a casa i tre punti e si allontanano dalla zona rossa, i grigi invece affondano sempre di più

ALESSANDRIA. PREMIAZIONE BOTTEGHE STORICHE ALESSANDRINE.

PREMIAZIONE BOTTEGHE STORICHE ALESSANDRINE

Ieri sera si è tenuta a Palazzo Cuttica la premiazione delle 63 “Botteghe Storiche alessandrine” iscritte all’albo del Comune di Alessandria alimentato dalla volontà di promuovere quegli esercizi commerciali e imprese artigianali cittadine che esercitano da almeno 40 anni sul territorio e che ormai sono percepiti come bene di interesse collettivo con un intrinseco valore storico e culturale nel tessuto urbano.

Alla serata erano presenti il Sindaco ella Città di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, l’Assessore regionale al Turismo e Commercio, Vittoria Poggio, l’Assessore comunale al Commercio e Marketing Territoriale, Mattia Roggero, il Presidente della Camera di Commercio di Alessandria e Asti, Gian Paolo Coscia, il Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Luciano Mariano, il Presidente di Alexala, Roberto Cava e un Funzionario della Camera di Commercio di Genova.

Durante la serata si è svolta la consegna delle targhe di riconoscimento di “Bottega Storica alessandrina” che ne identifica l’appartenenza da esporre nel proprio locale per trarne la massima visibilità e ha visto approfondire alcuni argomenti sull’importanza che dimostra l’Amministrazione Comunale, in sinergia con Alexala, nella valorizzazione delle stesse, lavorando da un lato sul riconoscimento all’imprenditore e dall’altro attraverso la promozione di circuiti turistici, di touch-point e di produzione di mappe cartacee e digitali che promuovano dei percorsi tematici, snodandosi e andando a toccare le botteghe storiche aderenti. E’ stato anche prodotto un video realizzato in collaborazione con Alexala, che verrà utilizzato per promuovere la nostra Città e le nostre botteghe sia in altre realtà italiane sia all’estero