ALESSANDRIA

CASALE MONFERRATO. EVADE DAI DOMICILIARI, DENUNCIATO E RIACCOMPAGNATO ALLA DETENZIONE DOMICILIARE.

Gli agenti della Polizia di Stato di Casale Monferrato, alla fine del mese di agosto hanno denunciato a piede libero, all’A.G. di Vercelli, M.K. di anni 43, cittadino nordafricano in regime di detenzione domiciliare, responsabile del reato di evasione.

I poliziotti nel corso dei periodici controlli, a carico delle persone sottoposte a misure restrittive domiciliari, hanno accertato che M.K. non era in casa al momento del controllo.

Nell’abitazione i poliziotti hanno trovato i due coinquilini, i quali, agli agenti, hanno riferito che il detenuto si era allontanato poco prima per “alcuni impegni” non meglio precisati.

Accertata l’assenza di qualsivoglia permesso o autorizzazione a lasciare il luogo di detenzione gli operatori hanno tentato di rintracciarlo nelle ore successive, ma senza riuscirci.

Il giorno successivo all’evasione è stato rintracciato in città e accompagnato presso gli uffici del Commissariato di P.S. per l’identificazione e la segnalazione all’A.G.

Al termine M.K. è stato riaccompagnato nella sua abitazione per il ripristino della detenzione domiciliare