Mese: agosto 2021

ALESSANDRIA. BILANCIO SETTIMANALE DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI E TRENI DEL PIEMONTE.

BILANCIO SETTIMANALE DELL’ATTIVITÀ DELLA POLIZIA DI STATO NELLE STAZIONI E SUI TRENI IN PIEMONTE E VALLE D’AOSTA

Durante la settimana appena trascorsa sono stati intensificati i servizi di prevenzione e vigilanza per una più incisiva azione di contrasto alla microcriminalità presso alcune stazioni non presidiate dal personale della Polizia Ferroviaria, attività svolta anche in concomitanza con le partenze previste per il Ferragosto, verso le località turistiche sulla costa e montane con l’impiego di personale nelle ore pomeridiane e serali, anche a bordo treno.

Questi i risultati complessivi dal 9 al 15 agosto 2021 del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta: 6 indagati, 3.954 persone controllate, di cui 645 con precedenti. 224 pattuglie impegnate nelle stazioni e 13 in abiti civili per attività antiborseggio. 53 i servizi di vigilanza a bordo treno per un totale di 135 convogli presenziati. 17 i servizi lungo linea e 21 di ordine pubblico. In particolare sul territorio provinciale: ad Alessandria, il giorno di Ferragosto, è stata sospesa la circolazione ferroviaria per due ore a causa di un incendio di sterpaglie divampato nelle vicinanze della linea FS AL-Voghera nei pressi di Torre Garofoli.

Il personale della Polfer si è prodigato in ausilio alle Forze dell’Ordine e ai Vigili del Fuoco, impegnate sul posto, per il coordinamento dell’intervento sulla linea ferroviaria e l’assistenza ai viaggiatori.

VINOVO. Il SKN ST.POLTEN VINCE PER 7 RETI A 0 CONTRO IL BESIKTAS È SFIDERÀ LE BIANCONERE IN FINALE.

Servizio Giuseppe Amato. Fotoservizio di Andrea Amato/PhotoAgency.

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

La seconda gara valida per la qualificazione alla Champions League è stata disputata tra SKN St. Polten Frauen e Besiktas JK nello campo dello Juventus center di Vinovo on inizio gara alle 21.00.

La vincitrice tra le due squadre in gara affronterà la Juventus Women nella finale di Sabato 21 Agosto 2021.

Mateia Zver e Melanie Brunnthaller – ST.Polten

Le formazioni in campo

SKN St.Polten Frauen in divisa azzurra: Isabella Kresche, Leonarda Balog, Maria Mikalajovà, Adina Meyer, Alexandra Biròova, Adina Hamidovic, Julia Tabotta, Stefanie Enziger, bernardett Zàgor, Mateia Zver, Jasmin Eder

All. Tanja Andrea Schulte

Besiktas JK in divisa bianca: Fatma Sahin, Didem Karagenc, Giovanna Dos Dantos Nascimento, Cigdem Belci, Arzu Karabulut, Gizem Goultas, Yagmur Uraz, Melike Ozturk, Basak Gunogdu, Berna Yeniceri, Elif Keskin

All. Christine Frai

Direttore di gara Jelena Medjedovic (SRB)

la cronaca della partita

Il calcio di inizio affidato al Polten in divisa azzurra.

Inizio di gara concitato con il St.Polten in costante attacco sul Besitkas, ch per il momento i limita a difendere l’area ddi rigore. Il primo tentativo con la 27, Eder, che ha impegnato l’estremo difensore Kresche, ma a 9 minuti dall’inizio della gara il 24 Zver ha portato il St.Polten in vantaggio.

St.Polten 1 Besiktas 0

Sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 16° del 1° tempo il 22 Enzinger ha portato il St. Polten a 2 goal a 0 nei confronti del Besiktas.

Il terzo goal sempre con Enzinger al 19° minuto,

La gara si complica per il Besiktas che dopo 20 minuti di gioco è sotto di 3 goal, ma a parte alcuni tentativi di riaprire la partita è sempre il St. Polten a dominare e mantenere il possesso palla.

Un primo tentativo di ripartenza in contropiede di tiro da parte della 11 Uraz ostacolata dalla difesa è finito ampiamente a lato della porta mentre arriva il 4° goal per il St.Polten sempre dalla 22 Enzinger.

Al 30° il risultato della gara è ampiamente nelle mani del St.Polten, continua ad attaccare e vanificare i pochi tentativi del Besiktas di attaccare l’area.

cambio nel St.Polten esce Zagor per fare spazio a Brunnthaler mentre il Besiktas sostituisce il 15 Basak per il 94 Hancar

Il primo tempo si è concluso con il St.Polten in vantaggio per 4 reti a 0 e il pieno controllo della partita.

Ultimo e unico brivido per il St.Polten al 44° con il palo pieno a salvare la porta difesa da Isabella Kresche.

Recupero di 4 minuti e 5° goal in contropiede del St. Polten, portiere scartato e completamente fuori dal gioco e 18 Brunnthaler in rete.

Secondo tempo.

Per il St.Polten esce il 24 Zver per il 37 Bereuter, il 22 Enzinger per 71 Makas

Nel 2° tempo il Besiktas ha ritrovato il coraggio per attaccare le linee avversarie e provare a riaprire i giochi che a questo punto sembrano fatti e avviati verso una finale da disputare tra la Juventus Women e il St.Polten.

al 15° del secondo tempo un disimpegno sbagliato dovuto a retro passaggio pericolosissimo che ha costretto la 1 del Besiktas a lanciare la palla fuori dal campo ha fornito al St. Polten l’occasione per il 6° goal, mancato di poco a lato del 2° palo.

Il St.Polten sostituisce il 10 Meyer per il 37 Bereuter e intanto arriva il 6° goal con la 7 Mikolajova.

Fallo al 25° da posizione interessante per il St. Polten, la 7 Mikolajova sulla palla si incarica del tiro e con un pallonetto sul secondo palo segna il 7° goal

Per il St. Polten fuori il 4 Balog e dentro il 20 Klein.

Ammonita la 4 del Besiktas, Dos Santos, per fallo dopo un retropassaggio azzardatissimo, verso il portiere, di una punizione da metà campo ha innestato un tentativo di attacco da parte del St. Polten, che continua ad attaccare nonostante il forte vantaggio sulle avversarie del Besiktas.

La sfida finale per la qualificazione alla Champions League verrà disputata tra Juventus Women e St. Polten sabato 21 agosto alle ore 21.00.

Il Besiktas sostituisce a fine partita il n11 Uraz con il 21 Icen.

3 minuti di recupero e c’è ancora spazio per un tentativo di andare a rete che non si concretizza. Ma Isabella Kresche a fine partita è rimasta vittima di uno scontro che l’ha costretta a ricorrere alle cure mediche, ma nonostante fosse ancora dolorante non ha abbandonato il campo in attesa del triplice fischio finale del direttore di gara.

SAN MARINO. LE TITANE TORNANO IN CAMPO, AMICHEVOLE AD ACQUAVIVA CONTRO LA LAZIO DI CAROLINA MORACE.

Amichevole in arrivo per le ragazze di mister Recenti, che sabato ospiteranno ad Acquaviva la Lazio . Un’altra tappa nella preparazione al campionato per le Titane, il cui test sarà in questo caso quanto mai probante, considerato che di fronte avranno una formazione in procinto di iniziare la stagione in Serie A .

Archivio Serie A 2020/2021 – As Roma – San Marino – Domenico Cippitelli – PhotoAgency

Le Biancoazzurre e le biancocelesti allenate da Carolina Morace incroceranno i tacchetti a partire dalle ore 17:00. L’ingresso all’impianto di Acquaviva sarà consentito, secondo il regolamento FIGC, ai possessori di un certificato vaccinale riconosciuto, tampone negativo con validità di 48 ore o certificato di accertata guarigione dal Covid-19.

Lo stadio, in ogni caso, potrà ospitare un numero di spettatori non superiore al 50% della capienza totale. Va altresì ricordato che, secondo la normativa sammarinese in vigore, sussistono specifiche condizioni per entrare in territorio riferite a coloro che provengano da Paesi diversi da Italia o Città del Vaticano o per coloro che, indipendentemente dalla nazionalità, abbiano soggiornato in Paesi diversi da Italia o Città del Vaticano nei 14 giorni precedenti. Per maggiori informazioni è possibile consultare il portale web della Segreteria di Stato per gli Affari Esteri.

VINOVO. LE CAMPIONESSE D’ITALIA DANNO SPETTACOLO E SEGNANO 12 GOAL AL KAMENICA SASA.

Servizio Giuseppe Amato. Fotoservizio curato da Andrea Amato/PhotoAgency

http://www.photoagency-quotidianoonline.com

La prima partita del primo turno di qualificazione per la Champions League femminile è stata disputata sulla campo dello Juventus Center di Vinovo, stadio che in campionato ospita le partite casalinghe della Juventus Women.

La prima partita è valida per la qualificazione alla champions è stata giocata dalla Juventus Women contro la Kamenica Sasa, ma come da pronostico la gara ha uno un solo senso di marcia con le bianconere che hanno dominato e segnato contro una formazione ospite molto modesta sul piano agonistico e tecnico.

Esultanza Rosucci (Foto Andrea Amato – PhotoAgency)

Le formazioni in campo:

Juventus Pauline Peyraud-Magnin, Sara Gama, Valentina Cernoia, Martina Rosucci, Cristiana Girelli, Barbara Bonansea, Matilde Lundoef, Lisa Boattin, Annahita Zamaninìan, Arianna Caruso, Ceciilia Salvai.

All. Joshwph Adrian Montemurro

Kaminica Sasa, Jelena Gvozderac, Ana Dimitrovska, Veronica Nikolovska, Dragana Kostova, Ana Ristovska, Pavlinka Nikovska, Monika Georgieva, Hristina Joshevska, Lana Colic, Antonina Shopska.

All. Zoran Zlatkovski.

Direttore di gara Frederikka Lydia Sakiaer

LA CRONACA DELLA PARTITA.

Il calcio di inizio è stato affidato alla Juventus che attacca dalla destra della tribuna.

Inizio di partita e primo goal al 3 minuto di gioco, con Caruso che recupera una palla, respinta sul tiro di Boattin, e insacca facile in rete.

Juventus 1 Kamenica 0

All’11 Rosucci su assist di Girelli impegna la 1 del Kamenica Sasa, Jelena, che si distende e manda in angolo. Caruso al 12 porta la Juventus a 2. Lundorf tira deviazione di Jelena e Caruso che agguanta la palla e segna.

Juventus 2 Kamenica Sasa 0

l 15° Jelena si oppone al doppio attacco di Caruso e Cernoia e poi al tiro di Barbara Bonansea che sola da centrocampo ha portato la palla fino all’area di rigore. Sugli sviluppi del calcio d’angolo Rosucci infila in porta.

Juventus 3 Kamenica 0

Al 20° Jelena blocca a terra l’ennesima azione dell bianconere, tiro di Boattin bloccato miracolosamente prima che passasse sotto le gambe di Jelena.

Al 27° Jelena si oppone a Salvai sullo sviluppo di un calcio d’angolo.

Al 30° del 1° tempo la Juventus controlla la partita ed è praticamente padrona assoluta del campo, neppure una incursione è stata tentata nella metà campo bianconera da parte delle giocatrici del Kamenica Sasa, con Pualine che può tranquillamente passeggiare a centrocampo molto lontana dall’area di rigore.

Al 38° le bianconere continuano a manovrare al limite dell’area ospite si conclude con l’assist di Gama per Caruso, pescata in fuorigioco dal direttore di gara.

Dialogano Bonansea e Girelli, che va al tiro murato dalla difesa.

Girelli Su assist di Bonansea segna il 4° goal pe le bianconere, dopo 47 minuti di gioco.

Secondo tempo.

Cambio in casa Juventus Bonfantini, Staskova, Lenzini per la Kamenica la 9 Nikolovska per la 10 Ristovska.

Nei primi minuti di gara del 2° tempo il senso di marcia si è invertito, ma solo per il cambio di campo e le bianconere che imperversano ai limiti dell’area avversaria.


pochi minuti e le bianconere si portano sul 5 a 0 con un mancino a giro di Bonansea che ancora mancava al goal.

Doppia ammonizione per le ragazze del Kamenica nei primi minuti di gioco e cambio nelle file ospiti.

Dialogo Bonansea Girelli e 6° goal all’11.

Ammonita Lisa Boattin per trattenuta al 12°.

Al 14° 7° goal di Zamanian per le bianconere in contropiede.

Al 19° la zampata di Staskova e la Juventus segna l’8°goal.

Al termine del Break fuori Cernoia dentro Nildèn.

Al 31° Caruso riceve da centro campo e segna il goal numero 9.

Caruso esce dal campo per Pedersen.

Fallo da rigor Bonfantini non concesso, ma Staskova immediatamente dopo realizza una doppietta personale in contropiede per il 10 a 0 in favore delle bianconere.

Staskova ruba palla in area di rigore e realizza una tripletta che porta le bianconere a 11 goal.

Bonfantini e 12 goal per le bianconere.

La Juventus ha iniziato l’avventura con il nuovo mister, Montemurro, dimostrando di essere in ottima forma fisica. Recuperate anche Bonfantini reduce da un infortunio in allenamento. Martina Rosucci ha espresso la sua soddisfazione per la partita e spiegato che la squadra può ancora migliorare molto sul piano del gioco e ambire a essere protagonista sia in campionato che in Champions League.

Soddisfatto della prestazione anche il Mister Montemurro, per le capacità dimostrate dalla squadre e dalle singole giocatrici che sotto la sua supervisione non dovranno giocare il calcio solo a memoria, in cui hanno dimostrato di essere delle campionesse, ma dovranno pensare al gioco a agli spazi e agire di conseguenza.

Molta soddisfazione per il gioco espresso dai nuovi inserimenti, dalle più esperte e da Lenzini che ha svolto e potrà svolgere in campionato un ottimo lavoro.

La Juventus Women è la prima finalista per un posto il posto in Champions League e sfiderà la vincente della seconda partita che si disputerà questa sera alle 21 allo Juventus Center.

ALESSANDRIA. PROGRAMMA RECUPERO SERATE “CINEMA SOTTO LE STELLE”.

COMUNICATO STAMPA

RECUPERO SERATE

“CINEMA SOTTO LE STELLE”

Da questa sera la rassegna “Cinema sotto le stelle” proporrà al pubblico le pellicole non proiettate a causa della concomitanza con gli Europei di Calcio.

La rassegna cinematografica, con inizio canonico alle ore 21:30, biglietto 4,50€ si svolgerà con il seguente calendario:

-Martedì 17 agosto

IL CATTIVO POETA

Sergio Castellitto veste i panni di Gabriele D’Annunzio. Il film ha ottenuto 5 candidature ai Nastri d’Argento, In Italia al Box Office.

-Venerdì 20 agosto

CRUDELIA

Un live-action targato Disney dedicato alla figura di Crudelia De Mon nata dalla penna di Dodie Smith nel 1956.

-Domenica 22 agosto

CHIUSURA STAGIONE CINEMATOGRAFICA con INGRESSO LIBERO

BORSALINO CITY

Dalla prima fabbrica ad Alessandria alla nascita del mito, la storia di Giuseppe Borsalino.

Alla proiezione sarà presente anche la regista del docufilm Enrica VIOLA per intrattenere il pubblico presente con un breve dibattito sull’opera, non privo di aneddoti e curiosità avvenute durante la realizzazione del film.

Sergio Castellitto veste i panni di Gabriele D’Annunzio. Il film ha ottenuto 5 candidature ai Nastri d’Argento, In Italia al Box Office

MAGGIORI INFORMAZIONI

https://www.mymovies.it/film/2021/il-cattivo-poeta/

venerdì 20 agosto

CRUDELIA

Un live-action targato Disney dedicato alla figura di Crudelia De Mon nata dalla penna di Dodie Smith nel 1956

MAGGIORI INFORMAZIONI

https://www.mymovies.it/film/2021/crudeliademon/

domenica 22 agosto

chiusura della stagione con INGRESSO LIBERO

BORSALINO CITY

Dalla prima fabbrica ad Alessandria alla nascita del mito, la storia di Giuseppe Borsalino

MAGGIORI INFORMAZIONI

https://www.mymovies.it/film/2015/borsalinocity

ACQUI TERME. DETENZIONE ABUSIVA DELLA “PALETTA”DI SEGNALAZIONE IN AUTO, DENUNCIATO.

ESPONE “PALETTA” DI SEGNALAZIONE ABUSIVAMENTE IN MACCHINA, DENUNCIATO DALLA POLIZIA STRADALE.

Gli Agenti della Sezione Polizia Stradale di Alessandria-Distaccamento di Acqui Terme hanno accertato che un ex dipendente di Pubblica Assistenza aveva “mantenuto” il possesso del distintivo di segnalazione manuale (cosiddetta paletta) dopo aver terminato il periodo proprio di servizio.

Un automobile privata che esibiva una “paletta” in dotazione alla Polizia ha attirato l’attenzione degli uomini della Polizia Stradale Acquese. Il veicolo che circolava spesso sulla strada statale tra Acqui Terme ed Alessandria è stato posto sotto controllato dagli agenti e ha consentito di accertare i fatti e rintracciare la persona che aveva nella disponibilità la “paletta”.

L’uomo, dopo una inziale sorpresa, ha ammesso il possesso abusivo della “paletta” che per il Codice della Strada equivale ad un segno distintivo in uso alle Forze di Polizia.

L’oggetto è stato ritirato ed i fatti sono doverosamente al vaglio dell’Autorità Giudiziaria.

CASALE MONFERRATO. IMPEDITO IL MONTAGGIO DEL CAMPING IMPROVVISATO PER IL RAVE PARTY.

Comunicato Stampa

Casale Monferrato (AL) – “Tentato insediamento di Rave Party ”.

La stagione estiva solitamente attirare, specie nelle zone agricole e boschive poste nei pressi dei fiumi, persone provenienti da ogni parte d’Italia ed Europa, intenzionati ad organizzare improvvisati senza alcun avviso o autorizzazione Rave Party.

La settimana scorsa sono state individuate e verificate la presenza di persone nel comprensorio di Casale Monferrato.

Nel pomeriggio dell’11 agosto il personale della Compagnia Carabinieri di Casale ha verificato la presenza di soggetti presumibilmente intenzionati a partecipare ad un evento “Rave Party” da organizzarsi nella fascia di territorio casalese posto lungo i fiumi Sesia e Po, tra i Comuni di Morano sul Po, Casale Monferrato, Frassineto Po e Ticineto.

La zona sottoposta al controllo di polizia e i successivi riscontri nelle vicinanze del fiume Sesia nel Comune di Casale Monferrato, frazione Terranova, ha permesso ai militari, supportati anche dal personale del locale Commissariato di P.S. di individuare due camion adibiti a camper condotti da cittadini francesi.

Gli stessi, opportunamente identificati, venivano invitati dal personale operante ad abbandonare i luoghi e monitorati fino al vicino casello autostradale. Alla luce di ciò, si intensificavano i servizi di vigilanza e monitoraggio dell’area suddetta con servizi interforze coordinati dalla Questura di Alessandria e con il contributo altresì della la Polizia Locale di Casale Monferrato nonché delle specialità della Polizia Stradale, Polizia Ferroviaria e Polizia Postale.

L’intensificazione delle attività sul territorio ha dato i suoi frutti perché nella mattinata del 12 agosto il personale operante ha intercettato, nelle campagne del Comune di Ticineto, un autocarro condotto da un cittadino francese su cui era trasportato materiale fonico, parti ed attrezzature per il montaggio di un palco.

Sul posto è stato fatto convergere il personale del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte, in quel momento impegnato in attività di controllo straordinario del Territorio nel territorio casalese, che hanno accertato infrazioni in materia di normativa sui trasporti: il personale della Stradale ha rilevato infrazioni all’articolo 46 comma 1 legge 298/76 (guida senza licenza comunitaria) e articolo 179 commi 2 e 6 del C.d.S. (irregolarità cronotachigrafo) con connessa sospensione di patente di guida e fermo del veicolo che veniva posto sotto giudiziale custodia.

6 cittadini francesi sono stati identificati mentre si allontanavano dal luogo posto sotto controllo mentre nella stessa giornata sono stati intercettati altri due mezzi adibiti a camper con i relativi trasportati (soggetti di nazionalità francese) nel comune di Frassineto Po.

I due camper, opportunamente monitorati, si sono allontanati all’alba del giorno successivo.

Nella giornata del 13 agosto, sempre nel corso dell’attività di monitoraggio e prevenzione predisposta, il personale dei Carabinieri Forestali di Casale Monferrato, nel Comune di Frassineto Po ha individuato altri 3 cittadini francesi ai quali sono state contestati la sosta dei loro tre veicoli nell’alveo della sponda destra del fiume PO (Legge Regionale 19/2009, articoli 8 comma 3 lett. H).

Nella stessa giornata mentre sono proseguite le attività di controllo la presenza di probabili partecipanti al rave party si è fatta sempre più sporadica.

L’intensificazione dei servizi sul territorio suddetto si è conclusa nella notte del 14 agosto contemporaneamente alla temporanea chiusura in uscita del Casello Autostradale di Casale Nord e la concentrazione del traffico al rimanente casello di Casale Sud.

Il dispositivo di controllo disposto dai Carabinieri e dalla Polizia ha portato al controllo di 294 persone, di cui 92 stranieri; 163 veicoli controllati; 17 sanzioni al Codice della Strada contestate; 3 violazioni amministrative contestate; 1 veicolo sequestrato amministrativamente; 1 veicolo sottoposto a fermo amministrativo.