CRONACA

TORTONA. DETENZIONE ABUSIVA DI DUE PISTOLE E RICETTAZIONE, ARRESTATO TITOLARE DI NIGHT CLUB.

Possedeva illegalmente due pistole ci cui una con la matricola abrasa nascosta, arrestato il titolare di night club.

Un sessantenne titolare di un night club di di Pontecurone è stato arrestato per possesso di due pistole di cui una con matricola abrasa. Il gip del Tribunale di Alessandria ha convalidato l’arresto del sessantenne e posto ai domiciliari.

L’operazione durante i servizi di controllo dei circoli privati , nei quali sono state elevate multe per 10 mila euro, scattata martedì 27 luglio e effettuata dai carabinieri del Nucleo investigativo di Alessandria, dai colleghi della Compagnia di Tortona, con il supporto del Nucleo Cinofili dei carabinieri di Volpiano e del Nas di Alessandria.

La perquisizione eseguita nel locale notturno del sessantenne ha permesso di trovare due pistole detenute illegalmente, di cui una clandestina con matricola abrasa.

Il cane poliziotto, un pastore tedesco di nome Kony addestrato a fiutare esplosivi, ha puntato la cucina vicina al banco del bar consentendo ai militari di trovare una pistola calibro 7,65 con il colpo in canna e altri 4 nel caricatore, occultata in una scatola di cartone collocata su una mensola, contenente cialde di caffè e proveniente da un furto in abitazione a Borgonovo Val Tidone (Piacenza).

L’indagato che nel febbraio 2020 era stato arrestato per tentato omicidio, per aver sparato a un 37 enne al termine di una lite nel suo night, porto e detenzione illegale di armi ha spiegato di avere acquistato l’arma in un campo nomadi dell’interland milanese per proteggersi da eventuali ritorsioni nei suoi confronti.

Il cane poliziotto, mentre era in corso la perquisizione del piano superiore del locale, è stato attratto da una stanza adibita a magazzino e ritenuta essere nell’esclusiva disponibilità del titolare del locale, a un certo punto si è seduto, così segnalando la possibile presenza di armi.

I carabinieri hanno indirizzato le ricerche nelle immediate vicinanze trovando, nascosta in una cassettiera tra gli addobbi natalizi, una seconda pistola calibro 7.65 con matricola abrasa caricata con nove colpi, arma di cui l’indagato pare non essere in grado di spiegare come potesse trovarsi lì e negandone il possesso.

I carabinieri del Nas di Alessandria inoltre hanno accertato che mancava il manuale di autocontrollo Haccp, motivo per cui è scattata la multa.

L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Alessandria a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il gip del Tribunale di Alessandria nella mattinata di ieri, venerdì 30 luglio, ha convalidato l’arresto applicando nei confronti dell’indagato gli arresti domiciliari.