PRIMA PAGINA

TOKYO. FIAMME ORO. LUCILLA BOARI BRONZO NELL’ARCO INDIVIDUALE, PRIMA DONNA A SALIRE SUL PODIO NELLA SPECIALITA’.

Tokyo 2020: il bronzo di Lucilla Boari è il primo podio olimpico della storia nell’arco individuale femminile

Lucilla Boari

Sono ancora gli atleti delle Fiamme oro ad incrementare il bottino di medaglie azzurre a Tokyo 2020. Questa volta è stata Lucilla Boari a compiere l’impresa arrivando là dove nessuna azzurra era mai giunta prima.

Infatti la nostra portacolori è la prima donna italiana a conquistare un podio olimpico nel torneo individuale di arco femminile: una splendida medaglia di bronzo vinta battendo per 7-1 la statunitense Mackenzie Brown nella finale per il terzo posto.

Lucilla Boari

Quella di Lucilla è stata una gara quasi perfetta, iniziata superando per 6-0 la polacca Sylwia Zyzanska.

Lucilla Boari

Nel turno successivo l’arciera delle Fiamme oro ha vinto il derby tutto italiano con Chiara Rebagliati, battuta per 6-4.

Agli ottavi la poliziotta è stata bravissima a mantenere la calma e a trovare la concentrazione decisiva per superare la bielorussa Hanna Marusava con il punteggio di 6-5 al tiro supplementare.

Grande prova dell’azzurra nei quarti dove ha affrontato e sconfitto la cinese Jiaxin Wu per 6-2, mentre nella semifinale, determinante per l’accesso alla finalissima, è stata superata dalla russa Elena Osipova.

Senza storia il match per il bronzo contro la statunitense, sempre saldamente in mano alla nostra Lucilla.

“Ho vinto una medaglia nell’individuale, svegliatemi, perché questo è un sogno e non ci credo ancora – Ha detto la campionessa cremisi dopo la gara – Magari lo realizzerò tra qualche ora. Pensate che la notte scorsa non ho dormito dal desiderio che avevo del podio”. Poi ha aggiunto: “Il pensiero di farcela c’era, dato com’era andata ieri, e non potevo chiedere di meglio dopo che a Rio la medaglia a squadre era sfumata per poco”.

Fino a questo momento sono quindici i portacolori delle Fiamme oro che si sono messi al collo una medaglia a Tokyo 2020 (Medagliere olimpico delle Fiamme oro):

Oro
Federica Cesarini  (Canottaggio – Doppio pesi leggeri)

Argento
Alessandro Miressi, Thomas Ceccon e Manuel Frigo  (Nuoto – 4×100 stile libero maschile)
Luca Curatoli (Scherma – Sciabola a squadre)
Gregorio Paltrinieri (Nuoto – 800 stile libero)

Bronzo
Elisa Longo Borghini (Ciclismo – Prova in linea su strada)
Maria Centracchio (Judo – Categoria 63 kg)
Alberta Santuccio (Scherma – Spada a squadre)
Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo (Canottaggio – 4 senza)
Pietro Willy Ruta (Canottaggio – Doppio pesi leggeri)
Alice Volpi, Erica Cipressa (Scherma – Fioretto a squadre)
Lucilla Boari (Tiro con l’arco – Individuale femminile)

Sergio Foffo