CRONACA

FOGGIA. POLIZIA DI STATO. CRIMINALI PENDOLARI SPECIALIZZATI NEL FURTO DI PRODOTTI ITTICI E VINO.

Dalla Puglia al Veneto per compiere furti, cinque arresti

Stradale inseguimento

I poliziotti della stradale hanno arrestato cinque persone appartenenti a un gruppo criminale specializzato in furti di prodotti ittici e vinicoli in aziende dislocate nella zona del Veneto orientale e del Friuli Venezia Giulia.

I cinque partivano dalla zona del Cerignolese (Foggia), viaggiando con più autovetture e camion, e dopo aver depredato i depositi delle zone industriali del Nord-Est tornavano in Puglia dove la merce veniva venduta.

Ogni componente della banda ricopriva ruoli specifici: autisti di autovetture staffetta e dei veicoli industriali per il trasbordo della merce, facchini per il carico e scarico della merce e vedette per controllare l’eventuale arrivo delle forze di Polizia.

L’indagine, che ha portato alla scoperta dei ladri, è partita nel settembre 2019 dopo che i malviventi per evitare i controlli di una pattuglia della Polizia stradale, sull’A/13, si erano dileguati abbandonando il furgone sul quale viaggiavano carico di prodotti ittici per un valore di 300 mila euro rubati nella notte in una ditta di Torre di Mosto (Venezia).

L’analisi dei dati sui transiti autostradali e i lunghi pedinamenti hanno consentito agli investigatori di individuare tutti i componenti dell’organizzazione, i veicoli utilizzati per il trasporto della merce rubata e di definire il loro modus operandi.

Durante gli appostamenti notturni, nei quali il gruppo è stato seguito anche nel territorio friulano, i poliziotti hanno documentato i tentativi di entrare all’interno di una ditta di prodotti ittici di S. Giorgio di Nogaro (Udine) e in una azienda vinicola nella zona di Noventa di Piave (Venezia) dove i malviventi, scoperti dai poliziotti, hanno abbandonato due camion carichi di merce e sono fuggiti nelle campagne limitrofe.