coppa Italia

REGGIO EMILIA. COPPA ITALIA ATALANTA 1 JUVENTUS 2. PARTITA STREPITOSA, KULUSEVSKI E CHIESA DECISIVI.

La finale di coppa Italia si è disputata nello stadio Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Atalanta e Juventus

Atalanta che contro la Juventus vanta tre turni di qualifica positivi in vista della Champions mentre i bianconeri rischiano di non qualificarsi. la Juventus trasformata nel secondo tempo, partita strepitosa e Chiesa che riporta la squadra alla conquista della coppa Italia.

La finale di Coppa Italia è anche il ritorno del pubblico, anche se ridotto e distanziato, negli stadi dopo la fase più acuta della pandemia da coronavirus.

L’Inno d’Italia cantato da Annalisa prima del calcio di inizio è stato affidato all’Atalanta che cerca immediatamente la profondità.

Atalanta che dopo 4 minuti sfiora il vantaggio con Zapata che prende il tempo a De Ligt. 2 minuti e Zapata di nuovo vicino al goal, palla fuori di pochissimo.

Partita giocata ad altissimi livelli quale deve essere una finale di coppa Italia. Intervento dubbio ai danni di Pessina.

Intervento falloso su Cristiano Ronaldo al limite dell’area di rigore al 17°, ribattuto due volte dalla difesa neroazzurra dell’Atalanta, che prova a ripartire in contropiede con Pessina. Zapata di nuovo pericoloso tenta di aggirare Buffon alla sua ultima partita in carriera, che blocca a terra.

La Juventus che pasticcia in ripartenza e favorisce il calcio d’angolo per l’Atalanta.

Atalanta sempre in attacco con Zapata e i centrocampisti pronti ad inserirsi in area di rigore bianconera.

Giallo per Chiellini per fallo su Pessina al 26° del primo tempo.

Calcio di punizione per i neroazzurri, sul punto di battuta Malinovsky, fuori.

Kulusevski con un goal strepitoso porta la Juventus in vantaggio, ma i neroazzurri protestano per un presunto fallo di Quadrato su Gosens. Goal valido e Juventus in vantaggio al 30° del primo tempo.

Giallo per Malivovsky per una trattenuta in Ripartenza di Rabiot.

Giallo per De Ligt al 41° per fallo su Zapata.

Malinovsky al 41° riporta la partita in pareggia dal limite dell’area.

Finisce il primo tempo di una finale spettacolare tra Atalanta e Juventus.

Secondo tempo

Il secondo tempo è ripreso a ritmi altissimi, fallo di Quadrado su Zapata che provoca l’infortunio di De Ligt dopo lo scontro con Romero.

Chiesa al 60° su assist di Ronaldo centra il palo, che salva l’Atalanta dal 2 goal dei bianconeri.

Ottima azione della Juventus al 65° con Ronaldo protagonista che blocca di petto e tenta una girata, ma senza riuscire a dare potenza alla palla.

Atalanta: Muriel per Malinovsky al 67° e Pasalic rileva Pessina.

Chiesa al 73° con una prestazione eccezionale porta la Juventus in vantaggio per 2 a 1, ma sarà la sua ultima palla per questa sera, pronta la sostituzione per dare spazio a Dybala.

Juventus: fuori Chiesa e dentro Dybala al 73°.

Juventus che continua ad attaccare e Ronaldo che guadagna un calcio d’angolo.

Pronti nuovi cambi nell’Atalanta, Ilicic e Djimisti oer Hateboer e Toloi

Giallo a Romero per fallo su Ronaldo.

Bonucci per Kulusevski al 82°

Giallo per Palomino e De Roon, espulso Toloi dalla panchina per proteste.

Giallo per Ilicic per fallo su Danilo negli ultimi minuti della partita.

Fischio finale Juventus che dopo la supercoppa vince anche la coppa Italia.

Atalanta che si arrende a un passo dalla vittoria.

Appuntamento per la finale femminile di coppa Italia tra Roma e Milan sempre al Mapei Stadium il 30/05/2021.